Martedì, 05 Dicembre 2017 16:35

Il 'Gran food o l'arte mangiata' tra Napoli e Roma

 Il 'GRAND FOOD' il libro di Elisabetta Donadono, edito da Homo Scrivens, ovvero 'l'arte mangiata' raddoppia. Dopo l'edizione dedicata alla Campania arriva in libreria quella dedicata al Lazio.
    Napoli e la Campania con Roma ed il Lazio sono al centro di un duplice viaggio condotto da viaggiatori inconsueti in 85 percorsi che svelano musei, siti archeologici, chiese e paesaggi attraverso piatti delle tradizioni culinarie locali. Itinerari di grande bellezza e di grande gusto che si fondono e si confondono per raccontare regioni all'anagrafe separate, ma connesse dalla storia millenaria, da un'arte strepitosa e dalla buona cucina.
    IL GRAND FOOD CAMPANIA ritorna in libreria con la seconda edizione che amplia il suo racconto portando gli itinerari di gastronomia artistica da 40 a 50 in una nuova veste grafica e con i disegni di Gianmarco De Chiara. La prefazione è di Maurizio de Giovanni che definisce così l'opera: "Questo piccolo, straordinario libro è il vostro passaporto per un viaggio indimenticabile". IL GRAND FOOD LAZIO è alla prima edizione con 35 itinerari di gastronomia artistica, veste grafica e disegni di Gianmarco De Chiara. La prefazione è di Francesco d'Ayala che così scrive: "Ecco il segreto del libro tanta storia da leggere con la suspense di un giallo e la sosta alla fine di ogni capitolo con una buona ricetta che sia di sollievo a tante emozioni, anche se solo letterarie".

Letto 18 volte