Lunedì, 30 Ottobre 2017 16:38

SMART WORKING DAY 2017 - L’EVENTO VERTICALE CHE AVVICINA LE AZIENDE AL PROCESSO DI CAMBIAMENTO SMART news

Non solo teoria. Ma anzi, esempi concreti ed approfondimenti pratici utili all’applicazione di un nuovo modello per fare business. Lo Smart Working non si dice, si fa. Ma come?

Dopo i successi della “data zero” negli spazi inCOWORK di Cormano e della prima tappa nei locali di eFM di Roma con un inaspettato sold out ed il record di ben 300 registrazioni nel giro di pochi giorni, prosegue lo Smart Working Day Tour a cura di Inside Factory, Be Happy Remotely e Seedble, tre realtà diverse che in comune hanno una sfida: portare contenuti di valore in una giornata interamente dedicata alla scoperta del lavoro agile.

Smart worker, manager aziendali, professionisti interessati all’adozione di un modello lavorativo di rottura proficuo, flessibile e redditizio ma anche nomadi digitali e studenti: fatevi avanti! Questo è l’evento per voi e per tutti i coloro desiderosi di capire come cambiare la propria cultura lavorativa.

Skills, tools, suggerimenti, condivisioni di best practices, case history e scenari futuri. L’appuntamento è per l’8 novembre a Napoli negli spazi di coworking RE.WORK(Viale della Costituzione) dove dalle 9,30 alle 17 esperti del settore e docenti qualificati saliranno in cattedra per guidare i partecipanti alla scoperta dello Smart Working e delle sue molteplici declinazioni.

Che cos’è lo Smart Working? Perché ha senso introdurlo in azienda e quali sono gli step da seguire? La giornata offrirà una panoramica completa sul tema, dando pillole formative e affrontando argomenti specifici come il coworking, il worklife balance, la collaboration.

L’occasione per farlo, oltre ai workshop, sarà lo spazio speciale del Salotto Live insieme ad ospiti di spessore. Il confronto a più voci raccoglierà infatti i case histories di Enrico Martines, HR Manager Italy Social Innovation di HP Enterprise, di Luisa Errichello, ingegnere gestionale e ricercatore all’IRISS CNR e della collega Tommasina Pianese, assegnista di ricerca presso lo stesso istituto e coordinatrice in Italia del Research Group on Collaborative Spaces, network di ricerca internazionale sugli spazi collaborativi. Tra i protagonisti del Salotto anche Antonio Savarese, Project Manager in Enel Italia nella funzione System Improvements.

 

A seguire gli speeches dei Vendor e ancora un focus su vantaggi ed opportunità offerte dal lavoro agile.

 

"Lo Smart Working- dichiara Andrea Solimene CEO & Founder Seedble, organizzatore e speaker- sta entrando sempre più prepotentemente nelle strategie delle organizzazioni impattando sugli schemi, comportamenti, processi e abitudini delle stesse. Le tecnologie digitali stanno cambiando il nostro modo di lavorare e collaborare, l'ufficio diventa un luogo di incontro, non più il posto di lavoro. Gli spazi vengono ridisegnati e progettati per incontrare le esigenze di flessibilità e mobilità delle persone. È in atto un cambiamento che rappresenta l''evoluzione delle organizzazioni, e lo Smart Working è la chiave per l'innovazione"

 

Pensando al momento di profondo cambiamento dei modelli di lavoro attuale – aggiunge Giovanni Battista Pozza coach e founder di Work Happy Remotely - vedo nello Smart Working una risposta concreta ai dubbi degli imprenditori e dei collaboratori. Eppure è necessario un approccio a 360° per applicare un modello di Smart Working vincente. Si, perché c’è anche chi l’ha applicato male! Allo Smart Working Day c’è tutto quello che serve per iniziare bene e proseguire migliorando”.

 

Andremo alla ricerca di nuove fonti e idee utili – spiega Samuel Lo Gioco, formatore e Managing Director di Inside Factory - portando contenuti concreti: cosa devo fare per entrare nella cerchia degli smart workers? Quali sono i risultati tangibili che, aziende o professionisti, potranno riscontrare applicando lo Smart Working? Nell’era dell’Industria 4.0 e della Digital Transformation è fondamentale applicare un nuovo modello di lavoro dinamico. Per questo è nata l’idea di realizzare un evento totalmente pratico e diretto”.

 

Di seguito l’agenda della giornata:

 

Ore 9,30 Registrazione & Welcome Coffee

Ore 10,00 Introduzione

Ore 10,15 “Smart Working: lusso o sopravvivenza?” Andrea Solimene

Ore 11,05 Noi e lo Smart Working: Speech Session

Ore 11.45 Salotto Live: lo Smart Working attraverso i principali case history, confronto a più voci

Ore 12,15 “Come essere un team collaborativo e produttivo da remoto” Giovanni Battista Pozza

Ore 13,00 Termine lavori prima parte

Ore 14,30 Inizio lavori seconda parte

Ore 14,35 “Galateo Linkedin, Educazione Digitale” Giada Susca e Valentina Marini 

Ore 14,55 “Smart Worker: come vincere la produttività con i giusti alleati contro i principali nemici” Samuel Lo Gioco

Ore 15,40 Noi e lo Smart Working: Speech Session

Ore 16,00 “Nuove regole per lo Smart Working: un punto di svolta?” Avv. Sergio Alberto Codella

Ore 16,40 Consegna degli attestati

Ore 17,00 Chiusura dei lavori

 

 

L’evento è gratuito. Per iscriversi: http://www.smartworkingday.it/.

 

Prossime tappe:

Treviso 14 novembre

Catania 29 novembre

 

 

Letto 18 volte