Martedì, 25 Settembre 2018 15:25

Tedeschi derubati, gara per ospitarli

Una gara di solidarietà tra b&b e hotel per ospitare gratis la famiglia tedesca che sabato scorso, in visita al Parco archeologico di Ercolano (Napoli), è stata derubata degli effetti personali custoditi nell'auto lasciata nel parcheggio adiacente agli Scavi.
    Stamani è stata spedita la lettera che il sindaco del comune vesuviano, Ciro Buonajuto, ha scritto alla famiglia originaria della Sassonia invitandola a trascorrere un fine settimana a Ercolano a spese della città, per una nuova visita agli Scavi e per un'escursione sul Vesuvio. La volontà dell'amministrazione di ospitare i turisti derubati ha dato il via a una gara di solidarietà tra le strutture ricettive cittadine. Numerose, infatti, le telefonate giunte in Comune da parte di proprietari di hotel e b&b che si sono offerti di ospitare gratuitamente la famiglia tedesca.
    ''Quanto accaduto ai turisti tedeschi non rappresenta i sentimenti di comunità e accoglienza che caratterizzano la nostra città'' sottolinea il sindaco.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:24

Morti Solfatara, incidente probatorio

Prenderà il via il prossimo 15 ottobre, e durerà circa sei mesi, l'incidente probatorio nella Solfatara di Pozzuoli (Napoli) a cui prenderanno parte sette "super periti" nominati dal Tribunale di Napoli venerdì scorso.
    L'obiettivo è stilare un pacchetto di norme di sicurezza che, se rispettate, potrebbero consentire il dissequestro dell'area e la sua riapertura. Il 12 settembre del 2017, durante una visita nel vulcano, persero la vita un bimbo di 11 anni, e il padre e la madre del ragazzino, Massimiliano e Tiziana Carrer, rispettivamente di 45 e 42 anni, nel tentativo di soccorrere il figlio caduto in una voragine profonda tre metri, apertasi improvvisamente sotto i suoi piedi. Si salvò l'altro figlio di 7 anni della coppia, residente a Meolo (Venezia).
   

Martedì, 25 Settembre 2018 15:15

Ps trova a Napoli droga e auto blindata

Droga, cocaina, trovata a casa di un uomo ai domiciliari, una Lancia K blindata ma anche un TMax con telaio abraso al quale era stata apposta la targa di un altro motoveicolo. É quanto è venuto fuori dall'operazione 'alto impatto' messa in atto dalla Polizia nel quartiere di San Giovanni a Teduccio a Napoli. I poliziotti hanno sorpreso un uomo di 36 anni già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in possesso di 11 dosi di cocaina, un panetto e diverse dosi di hascisc e un bilancino di precisione, il tutto nascosto sotto il proprio letto; è stato arrestato. All'interno di un box i poliziotti, invece, con l'aiuto dei vigili del fuoco, che hanno tagliato un grosso catenaccio messo a chiusura di un box, hanno scoperto una Lancia K blindata: è stata sequestrata e sarà oggetto di ulteriori accertamenti, al fine di verificare se possa essere stata utilizzata da pregiudicati.
    Inoltre è stato sequestrato un TMax con telaio abraso, a cui era stata apposta la targa di un altro motoveicolo.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:14

Banchetto per l'eternità in tomba antica

Una tomba dipinta datata al II secolo a.C., eccezionalmente conservata e le cui pitture immortalano una scena di banchetto. È l'ultima scoperta di Priscilla Munzi, ricercatrice del Centre Jean Bérard (CNRS - École française de Rome) e Jean-Pierre Brun, professore del Collège de France, che dal 2001 lavorano con la loro équipe per riportare alla luce l'antica necropoli di Cuma, città a ovest di Napoli sulla costa tirrenica di fronte all'isola di Ischia e all'interno dell'attuale Parco archeologico dei Campi Flegrei.
    "Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei sostiene in forma sistematica la ricerca, con particolare riguardo a quella internazionale - ha commentato il direttore Paolo Giulierini - e considera il rapporto con il Centro Jean Bérard una collaborazione di altissimo profilo. La scoperta, che arricchirà il museo e il Parco, è in primo luogo fonte di grande progresso scientifico e storico".
   

 E' stata chiusa provvisoriamente al traffico - in direzione di Nola - la strada statale 7/bis "di Terra di Lavoro" al km 28,500, nel territorio comunale di Caivano, in provincia di Napoli, dove stamattina, a causa del forte vento, è caduto sulla carreggiata un cartello stradale.
    Il traffico in direzione di Nola, spiega l'Anas, è deviato lungo viabilità alternativa; regolarmente transitabile la statale in direzione di Villa Literno. Sul posto è intervenuto personale dei Vigili del fuoco, di Anas e delle Forze dell'Ordine, al lavoro per ripristinare la normale circolazione nel più breve tempo possibile.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:10

Maxisequestro prodotti a rischio

 Maxioperazione della Gdf nel Napoletano contro prodotti non sicuri o con marchi falsi. A Frattaminore e Caivano sono stati sequestrati un milione e 300mila pezzi di prodotti per la casa e per la persona non sicuri, senza marchio Ce e senza etichetta in italiano. A Casoria, in un deposito, trovati e sequestrati 10.960 capi di abbigliamento con marchi contraffatti di note griffe. A Quarto (Napoli) recuperati 1.842 prodotti cosmetici e per la cura della persona con marchi contraffatti. Denunciate complessivamente sette persone. 

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:29

Juve-Napoli: 'veto' a residenti Campania

 L'Allianz Stadium di Torino sarà vietato a tutti i residenti in Campania per Juventus-Napoli di sabato prossimo. Il prefetto di Torino, Renato Saccone, ha emesso un decreto che vieta la vendita dei biglietti ai residenti in tutta la regione Campania, anche se in possesso della Fidelity Card. La vendita è invece consentita ai possessori della stessa tessera rilasciata dal Napoli a residenti nelle altre regioni. Inoltre è inibita la procedura telematica d'acquisto dei biglietti nelle ricevitorie della Campania. Il provvedimento, su indicazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, è stato adottato "per tutelare la sicurezza pubblica".

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:27

Universiadi: da Losanna atteso ultimo ok

Settimana decisiva per l'Universiade di Napoli. L'appuntamento clou è fissato per il weekend a Losanna, dove il comitato esecutivo della Fisu si riunirà per fare il punto sullo stato dell'arte dell'evento che, dopo le difficoltà iniziali, sembra aver ingranato la marcia giusta. Dal comitato della Federazione degli Sport Universitari è atteso l'ultimo via libera per ospitare l'evento in programma a Napoli e in Campania dal 3 al 14 luglio 2019. A Losanna sarà presente una delegazione con tutti i soggetti coinvolti nell'organizzazione: il commissario dell'Universiade Gianluca Basile, la Regione Campania con il vice presidente Fulvio Bonavitacola, il Comune di Napoli, presente con il capo di Gabinetto del Comune Attilio Auricchio, e il presidente del Cusi Lorenzo Lentini. Sempre nel fine settimana, prima della partenza per Losanna, la struttura commissariale incontrerà il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per fare il punto sullo stato dei lavori allo stadio San Paolo.
   

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:19

De Magistris, de Luca? Raccapricciante

 ''Queste uscite sono davvero raccapriccianti. Da un presidente della Regione ci si aspetterebbero risposte su temi quali l'utilizzo della spesa pubblica, il funzionamento dei trasporti e della sanità e non che cavalchi un'onda nera per recuperare un consenso che non ha più''. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commentato l'azione del governatore De Luca nei confronti di un immigrato che a Salerno stava entrando in un supermercato.
   

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:17

Omicidio Genny,un killer ucciso dal clan

Temevano che Vincenzo Di Napoli potesse tradire il commando che il 6 settembre del 2015, durante un raid nel rione Sanità di Napoli, uccise per sbaglio il 17enne  Genny Cesarano, e per questo venne assassinato: nuove accuse per quattro esponenti del clan Lo Russo, tra cui Ciro Perfetto, ora 22 enne, ritenuto l'assassino "pentito" di Genny. A loro viene contestato l'omicidio del 24enne Di Napoli, ucciso il 9 dicembre 2015, nella zona di Miano, proprio su decisione di Perfetto. A lui e ad Antonio Buono, 28 anni, Antonio Montepiccolo, 31 anni (l'autista del boss Carlo Lo Russo) e a una donna, Antonella De Musis, 34 anni, colei che forniva supporto logistico e materiale ai killer del clan, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno notificato un'ordinanza per l'omicidio di Di Napoli.

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:16

Picchia coniugi durante rapina, preso

 I carabinieri hanno arrestato a San Nicola la Strada, nel Casertano, il 31enne polacco Jasak Martin, resosi responsabile di una tentata rapina in abitazione nel corso delle quale ha malmenato i due coniugi che vi risiedono, finiti poi all'ospedale di Maddaloni dove sono stati ricoverati in osservazione per numerose contusioni; nessuno dei due è comunque grave. Al momento del raid era presente anche la figlia della coppia, che però è riuscita ad evitare i calci e i pugni del bandito. Il polacco, hanno accertato i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, si è introdotto nel cortile dell'abitazione delle vittime, aggredendo subito i coniugi, colti di sorpresa, e, nel tentativo di sottrar loro oggetti di valore, li ha presi a pugni facendoli cadere, quindi li ha riempiti di calci, finchè non sono intervenuti i carabinieri, chiamati intanto dalla figlia. Martin ha provato a fuggire ma è stato bloccato dai militari.

Lunedì, 24 Settembre 2018 10:55

Denaro dirottato a sindacato, 7 denunce

 Sette consulenti del lavoro, che dirottavano consistenti somme di denaro, fino 50mila euro per ciascuna ditta, nelle casse di un sindacato che ricambiava scegliendoli come docenti per i loro corsi, sono stati denunciati dal Primo Gruppo Napoli della Guardia di Finanza che ha anche confiscato 320mila euro da un conto corrente intestato a Confimprenditori. Secondo quanto emerso dall'attività investigativa, i consulenti del lavoro, approfittando della fiducia concessa loro dagli imprenditori, versavano somme di denaro sottoforma di quote associative volontarie attraverso i modelli F24. Trenta i casi finora accertati che però, secondo gli inquirenti, rappresenterebbero solo la punta dell'iceberg. L'indagine è scattata dopo la denuncia di un imprenditore partenopeo, il quale, grazie all'analisi dei rendiconti annuali della propria azienda, ha riscontrato anomalie con riferimento al costo del personale dipendente. Le indagini sono state coordinate dalla VI sezione della Procura della Repubblica di Napoli.
   

Domenica, 23 Settembre 2018 12:11

Stanotte a Pompei, boom di ascolti

 Ancora un grande successo in prima serata su Rai1 per Alberto Angela e i suoi programmi di divulgazione culturale: Stanotte a Pompei ha stravinto il prime time con una media di 4 milioni 233 mila spettatori e del 24.3% di share. Ottimi risultati anche sui social: con oltre 67 mila interazioni lo speciale è stato il programma tv più commentato della prima serata. A netta distanza su Canale 5 il concerto Laura Pausini Circo Massimo, seguito da 1 milione 553 mila telespettatori pari all'8.84%. Meglio sono andati su Rai2 i mondiali di pallavolo: la sfida Italia-Russia è stata seguita da 3 milioni 15 mila telespettatori con il 16%.
   

 "A misura d'uomo" di Roberto Camurri (NN editore) e "La lezione del freddo" di Roberto Casati (Einaudi) sono le opere vincitrici ex aequo della 31esima edizione del "Premio Procida Isola di Arturo, Elsa Morante", proclamate dopo lo spoglio nella Chiesa di Santa Margherita Nuova. Lo storico premio letterario, organizzato dal Comune di Procida, assessorato alla Cultura, co-finanziato dalla Regione Campania, con il contributo di Marina di Procida, è assegnato dai lettori procidani alla migliore opera di narrativa italiana con spoglio dal vivo. Ospite d'onore è stato Peppe Servillo che ha letto alcuni brani de "L'Isola di Arturo". Per gli organizzatori ''Procida si conferma isola che legge, isola della cultura e modello di riferimento''.
    I libri finalisti sono selezionati da una giuria tecnica presieduta da Gabriele Pedullà e composta da Filippo La Porta, Giovanna Rosa, Loredana Lipperini, Gilda Policastro, Silvia Acocella, Salvatore Di Liello, Stefano Salis, Raffaella De Santis. Il libro di Camurri (NN editore, 2018), parla di storie di amore e di amicizia, di fiducia e di tradimento, di vita e di morte dove i personaggi lottano per liberarsi da un inspiegabile senso di colpa; "La lezione del freddo" di Roberto Casati è un libro, tra reportage e manuale di sopravvivenza che racconta il periodo trascorso da Casati nel New Hampshire, sulla costa est degli Stati Uniti, dove d'inverno, la temperatura è costantemente molti gradi sottozero. Si tratta del primo ex aequo nella storia del premio.La giuria popolare è presieduta dallo scrittore e sceneggiatore Michele Assante Del Leccese e composta da 40 lettori procidani scelti dalle librerie locali "Graziella" e "Nutrimenti" con l'Istituto Superiore "F.
    Caracciolo - G. da Procida". Il premio è un piatto in ceramica Raku di Elena Lubrano Lobianco, raffigurante "lo scorfano", richiamo a "L'isola di Arturo", che ricorda le origini vulcaniche dell'isola attraverso gli elementi della terra e del fuoco.

 Per derubare una donna manda lei e il marito in ospedale, e poco prima aveva messo a segno un altro colpo. I Carabinieri hanno identificato uno scippatore seriale, catturandolo mentre giocava la refurtiva alla slot machines.
    I Carabinieri della stazione di Pozzuoli insieme a colleghi della locale aliquota radiomobile hanno individuato e bloccato il 27enne G. R., di Monteruscello, già noto alle forze dell'ordine, accusato di tentata rapina impropria.
    Alle 18.30 circa di ieri, in via vecchia San Gennaro, in sella al suo Honda SH, aveva strappato la borsa contenente portafogli ed effetti personali a una passante 35enne di Pozzuoli e poi, a circa 200 metri, afferrato la borsa che una 64enne di Colverde (CO) portava a tracolla facendola cadere a terra, per poi ingaggiare una colluttazione con il marito 73enne intervenuto in difesa della donna. Lo scippatore aveva dovuto abbandonare il bottino e darsi alla fuga saltando in sella allo scooter.
    La 64enne e il marito sono stati portati all'Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: la donna ha riportato una frattura all'omero sinistro e la rottura di un dente guaribili in 30 giorni; il marito, invece, ha riportato traumi ed escoriazione alla coscia sinistra guaribile in un giorno.
    Il malfattore è stato poi rintracciato e catturato in una sala giochi del rione Toiano. Nessuna traccia degli effetti personali e dei soldi della donna scippata, verosimilmente erano quelli con cui stava giocando.

Domenica, 23 Settembre 2018 12:06

De Luca ferma immigrato a Salerno

Da giorni ripete che "le bande di nigeriani occupano il territorio" e che le forze dell'ordine devono fare di più contro la criminalità legata all'immigrazione. Ieri il governatore della Campania Vincenzo De Luca è passato dalle parole ai fatti, bloccando personalmente un nigeriano che stava entrando in un supermercato a Salerno. De Luca stava percorrendo via Quaranta, a bordo dell'auto di servizio, quando ha visto l'immigrato 28enne entrare nel supermercato. Ritenendo che il suo atteggiamento fosse sospetto ha fatto fermare la vettura, è sceso e lo ha raggiunto, chiedendogli cosa stesse facendo. Poi ha fatto chiamare i vigili urbani che hanno portato via l'uomo, privo di documenti, per ulteriori controlli. Si tratta di un incensurato, privo di permesso di soggiorno e ospite in un centro di accoglienza: in zona viene visto spesso chiedere l'elemosina.
    De Luca, da sindaco di Salerno, in più occasioni partecipò in prima persona a operazioni della polizia municipale contro la criminalità nelle strade.

Sabato, 22 Settembre 2018 12:47

De Luca, no vax con figli degli altri

"Non state a sentire le bestialità che vi arrivano anche da esponenti del Governo nazionale che fanno i no vax con i figli degli altri e poi i loro figli li vanno a vaccinare". Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca a Nocera Inferiore (Salerno) dove ha preso parte all'inaugurazione dei reparti di Anestesia e Rianimazione e di Medicina dell'ospedale Umberto I.
    "Spiegate alle mamme che è un dovere vaccinare i bambini", ha detto ai medici presenti in sala. "Qui siamo all'irresponsabilità totale. Aver rilasciato la proroga fino a marzo, approvata nel Milleproroghe, ha creato una condizione d'incertezza totale. Un preside che si vede arrivare un'autocertificazione cosa deve fare? Nel campo medico le autocertificazioni le rilasciano i medici, non i singoli cittadini", ha concluso il governatore della Campania.
   

Sabato, 22 Settembre 2018 12:45

Legambiente, demolizioni? Solo 3% abusi

 Ben 474 comuni campani non hanno risposto alle richieste di informazioni rivolte da Legambiente in merito alle demolizioni di immobili abusivi. Nei 76 comuni che hanno fornito notizie risulta che sia stato eseguito solo il 3 per cento delle ordinanze di demolizione. Sono alcuni dei dati contenuti nel dossier di Legambiente "Abbatti l'abuso. I numeri delle (mancate) demolizioni".
    L'indagine è stata realizzata dall'associazione a partire dai dati forniti in Campania da 76 comuni (il 13,8% del totale). "I comuni campani sono stati sollecitati da Legambiente in piu' richieste ufficiali e il fatto che sulle ordinanze di demolizioni ben 474 comuni non abbiano risposto dimostra che purtroppo ancora oggi siamo di fronte a informazioni gelosamente custodite", sottolinea l'associazione ambientalista.
    Il focus sulla Campania ha riguardato anche le domande di sanatoria. Hanno risposto 132 comuni dove a a seguito dei tre condoni Legambiente ha censito ben 362.646 richieste di sanatoria.
   

Sabato, 22 Settembre 2018 12:44

False denunce per avere dati cittadini

Usava false denunce di smarrimento inviate all'ufficio anagrafe da un falso indirizzo mail, simile a quello istituzionale dei carabinieri, e riusciva ad ottenere così dati di cittadini. Ma indagini informatiche messe in atto dai carabinieri di Caivano (Napoli) lo hanno 'incastrato' e così è terminata l'attività di Fabio Paolone, 30 anni, arrestato per per possesso e per falsificazione di documenti di identità e già noto alle attività per reati specifici.
    Paolone usava nelle sue comunicazioni l'intestazione della Tenenza dei carabinieri ed un indirizzo mail simile a quello istituzionale: i dati che otteneva li utilizzava per la creazione di documenti falsi. Dopo complessi accertamenti informatici, i militari hanno individuato la casa e la postazione informatica dalla quale il 30enne inviava le mail.
    Nel corso della perquisizione trovate innumerevoli carte d'identità false, ma anche timbri comunali, schede magnetiche con microchip per documenti elettronici e tessere sanitarie.

Sabato, 22 Settembre 2018 12:40

Ordigni bellici in un campo a Benevento

Due ordigni bellici sono stati scoperti da un agricoltore mentre arava il proprio terreno in contrada Cardilli, alla periferia di Benevento. I carabinieri intervenuti sul posto li hanno classificati come proiettili di artiglieria a punta detonante integri risalenti alla seconda guerra mondiale.
    Nelle immediate vicinanze vi è solo un'abitazione, il cui nucleo familiare di tre persone è stato evacuato. L'intera area è stata transennata da personale del comune ed è vigilata da Carabinieri e da agenti della Questura. La Prefettura informata in tempo reale sul ritrovamento ha attivato le procedure per l'intervento degli artificieri in modo da far brillare i due manufatti. Operazioni che avranno inizio nella tarda mattinata.

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:29

Intitolata a Siani redazione Il Mattino

E' stata intitolata al giornalista Giancarlo Siani, ucciso 33 anni fa dalla camorra per i suoi articoli di denuncia contro i clan dell'area vesuviana, la nuiva sede della redazione del quotidiano "Il Mattino", nella Torre Francesco al Centro direzionale di Napoli.
    Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della Camera, Roberto Fico, il fratello di Giancarlo, Paolo, attualmente deputato del Pd; il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ed il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D'Amelio. L'impegno, la cura, la passione e la dedizione che Siani metteva nel suo lavoro di cronista sono stati ricordati dal direttore de "Il Mattino", Federico Monga.
    "La comunicazione deve essere prima di tutto etica", ha detto il presidente della Camera Roberto Fico. "E anche nel fare politica bisogna fare una politica che sia etica", ha aggiunto.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:22

Alberto Angela, una scoperta al Mann

Potrebbe essere l'olio d'oliva solidificato più antico mai ritrovato: è in una bottiglia di vetro conservata nei depositi del Museo archeologico nazionale di Napoli e proviene da una delle città vesuviane sepolte dall'eruzione del 79 d.C. E' stato Alberto Angela, accanto a Paolo Giulierini, direttore del MANN, a mostrare il reperto che ha 'scoperto' lavorando nei depositi del museo. Una sorpresa mostrata nel corso della presentazione di "Stanotte a Pompei", in onda il 22 settembre su Rai1 in prima serata. Il reperto è attualmente studiato dagli esperti del dipartimento di Agraria dell'Università Federico II di Napoli.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:19

Camorra: Fico, Stato contrasti 'stese'

 Non posso più vivere in una città dove si spara, dove ci sono gang che girano in moto e fanno le 'stese' e un cittadino innocente ci rimane sotto come la signora che due settimane fa stava affacciata al balcone". Cosi' il presidente della Camera Roberto Fico a Vico Equense (Napoli) per intitolare a Giancarlo Siani la piazza del Comune. "Questo - ha sottolineato - è assolutamente inaccettabile, o tutto lo Stato si mette a contrastare il fenomeno al cento per cento, dandosi anche un tempo, o non saremo mai una nazione libera ne' una città libera"

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:14

Smog, a Napoli stop auto dall' 1 ottobre

 Stop alle auto in città a partire dal prossimo 1 ottobre e fino al 31 marzo, in alcuni giorni della settimana. È quanto stabilisce una delibera del Comune di Napoli, predisposta per il miglioramento della qualità dell'aria.
    Nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 le auto private non potranno circolare in città. Il divieto è escluso nelle giornate festive e prefestive.
    Non sono soggetti a tale limitazione di traffico i seguenti assi viari: rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del Comune di Napoli; raccordo A1 Napoli-Roma; raccordo A3 Napoli-Salerno; strada regionale ex SS 162; raccordo viale Fulco di Calabria.
    Sono concesse deroghe agli autoveicoli che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, muniti del tesserino regolarmente rilasciato dalla competente; autorità e veicoli della Napoli Sociale adibiti al trasporto disabili; veicoli elettrici ad emissione nulla.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:12

Fico, centrodestra unito?Niente di nuovo

"Loro sono un'alleanza. Non c'è nessuna novità". Così il presidente della Camera Roberto Fico commenta la ritrovata unità del centro-destra in vista delle elezioni regionali. Fico ne ha parlato con i giornalisti a Vico Equense, nel Napoletano, a margine della cerimonia per l'intitolazione di piazza Giancarlo Siani.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:05

Scoperti stabilimenti balneari fantasma

Nei tre mesi estivi la Gdf ha individuato 4.126 venditori abusivi: soggetti che non hanno mai richiesto la licenza o i permessi previsti dalle norme, che non hanno mai comunicato al fisco l'inizio dell'attività o che non hanno mai installato i registratori di cassa. Dai dati relativi ai controlli nel periodo giugno-settembre emerge inoltre che sono stati sequestrati 29 milioni e mezzo di prodotti contraffatti, con una media di oltre 380mila pezzi al giorno. Tra le varie operazioni portate a termine, quella dei finanzieri di Torino che ha consentito di scoprire un vero e proprio 'palazzo dell'illegalità', un b&b nel centro storico della città pubblicizzato su tutti i siti del settore che, oltre a non avere alcuna autorizzazione, era diventato un centro di smercio di falsi prodotti di lusso, due stabilimenti balneari in Puglia e Calabria trasformati in discoteche completamente abusive e due stabilimenti fantasma a Napoli che occupavano abusivamente un'area del demanio affittando sdraio e ombrelloni.

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:02

21 arresti nel Napoletano, 9 sono donne

 Una fitta rete per lo spaccio di droga. È quella che hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata (Napoli) che dalle prime luci dell'alba stanno dando esecuzione ad ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip a carico di 21 persone (nove delle quali sono donne), tutte indagate, a vario titolo, per detenzione e spaccio di stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di armi da fuoco.
    I militari nel corso delle indagini hanno scoperto l'esistenza di varie piazze di spaccio, tra le quali quella nel rione Provolera, storico quartiere del centro cittadino, presso cui si rifornivano soprattutto di crack e marijuana tossicodipendenti provenienti da tutta la Campania.
    Le indagini hanno inoltre permesso di attribuire ad alcuni dei destinatari delle ordinanze la responsabilità in ordine alla detenzione di diversi tipi di armi clandestine, comuni e da guerra, tenute occultate e rese disponibili per lo svolgimento delle attività illecite.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:36

"Migrantour" in giro in vie Napoli

 " Il giro del mondo in 80 giorni? No bastano poche ore !". Questo lo slogan lanciato dai promotori a Napoli del Migrantour : giro turistico multiculturale tra i vicoli del quartiere Vasto dove, da anni, convivono decine di comunità provenienti da diverse parti del pianeta.
    Il mercato senegalese di Piazza Garibaldi con i suoi prodotti tipici, le moschee del quartiere Pendino e di piazza Mercato, le pietre importate dall'India e le bigiotterie della Cina di Porta Nolana, i primi fast food magrebini arrivati in città e le pasticcerie arabe sono solo alcune delle tappe proposte a propone a turisti, cittadini, studenti dalle guide della Cooperativa Sociale Casba, tutti immigrati da anni residenti in citta'.
    " Unico bagaglio richiesto ai partecipanti - suggerisce ironicamente Pierre Preira, accompagnatore "senior" di Migrantour - la voglia di immergersi con tutti i sensi nei sapori, i colori, le atmosfere e le tradizioni di Mondi lontani che abitano qui ".
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:34

Manfredi confermato presidente Crui

 L'Assemblea dei Rettori ha confermato alla prima tornata e all'unanimità Gaetano Manfredi, 54 anni, dal 2014 Rettore dell'Università di Napoli Federico II, Presidente della Crui. Nel fare il bilancio dei primi tre anni di presidenza, Manfredi ha sottolineato alcune questioni irrisolte e sulle quali focalizzarsi nei prossimi mesi. "La prolungata limitazione del turn-over impedisce a molti Atenei di realizzare il necessario ricambio generazionale, dando opportunità ai giovani, e di mettere in pratica necessarie politiche di sviluppo", ha detto Manfredi. "Inoltre la burocratizzazione dei processi mortifica l'autonomia e sottrae energie preziose a un personale docente e tecnico-amministrativo decimato nel numero ed infiacchito nelle motivazioni. E' indispensabile e non più rinviabile rilanciare l'ingresso dei giovani e semplificare le procedure amministrative". Sentiti auguri di buon lavoro a Manfredi sono arrivati dal titolare del Miur, Marco Bussetti.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:31

Trovato cadavere, forse pusher scomparso

 Secondo gli investigatori appartiene a Davide Tarantino, un pusher ritenuto affiliato al clan camorristico degli "Amato-Pagano", scomparso nel febbraio del 2016, il cadavere scoperto oggi dai carabinieri in un terreno agricolo di Melito (Napoli).
    Dell'uomo, che spacciava per conto degli Amato-Pagano in una piazza di spaccio della cosiddetta "219" di Melito, se ne persero le tracce circa due anni fa, dopo essere uscito di casa.
    Il rinvenimento del corpo, sotterrato, giunge al termine di indagini dei militari del nucleo investigativo di Napoli coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:29

Gallozzi incontra Calatrava

Il presidente di Marina d'Arechi SpA Agostino Gallozzi, insieme con il suo team, ha incontrato a Zurigo l'architetto Santiago Calatrava. Al centro dell'approfondimento gli interventi retrostanti il nuovo porto turistico Marina d'Arechi, ormai interamente completato nelle sue opere a mare ed infrastrutturali.
    "È stato un incontro - ha dichiarato Agostino Gallozzi - come sempre molto cordiale e costruttivo, che rimarca l'attenzione per la fase 2 di Marina d'Arechi. Con Calatrava abbiamo condiviso la visione ed il profilo dell'intervento già immaginato, riprendendo, anche alla luce di alcuni nodi non ancora sciolti (la riqualificazione delle aree limitrofe, gli interventi sul litorale da parte del Comune di Salerno, il boulevard di Salerno Est), i temi sviluppati dall'architetto nella fase progettuale. Si tratta di opere che accentueranno l'attrattività del Marina in termini di offerta dei servizi e delle strutture destinate all'ospitalità, all'intrattenimento ed al tempo libero.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:25

Minore accoltellato, altri due fermi

Due giovani di 18 e 17 anni, fermati oggi dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli, facevano parte del branco di otto ragazzi che il 9 dicembre dell'anno scorso aggredirono ed accoltellarono nel quartiere Vomero un minorenne che insieme con quattro amici era appena uscito da un pub. Il giovane si salvò grazie a un delicato intervento chirurgico. A marzo scorso vennero eseguite 4 ordinanze cautelari a carico di minori e un fermo a carico di un maggiorenne. A giugno altra misura cautelare restrittiva fu eseguita nei confronti di un altro maggiorenne. Dalle indagini, coordinate dalla Procura dei Minori, è emersa, sottolinea la Questura, "l'esistenza di una vera e propria associazione per delinquere composta da diversi minori il cui obiettivo era di affermare la propria supremazia nel quartiere Vomero, avvalendosi di minacce e spedizioni punitive armate, senza risparmiare aggressioni fisiche per lo più nei confronti di coetanei che affollano il quartiere soprattutto nel fine settimana".
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:23

Reparto chiuso,respinto ricorso primario

 Il giudice del Tribunale del Lavoro di Napoli, Rosa Molè, ha respinto il ricorso presentato dall'ex primario del reparto di chirurgia vascolare dell'Ospedale del Mare, Francesco Pignatelli, contro la revoca dell'incarico in quanto ritenuto responsabile, dai vertici dell'Asl Napoli 1 Centro, di avere illecitamente trasferito i pazienti e chiuso il reparto lo scorso mese di luglio in concomitanza con una serata di festa. L'episodio fu denunciato dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli per il quale il reparto di chirurgia vascolare dell'Ospedale del mare venne chiuso per permettere al personale sanitario di partecipare a una festa.
    A seguito dell'evento, il direttore della Asl Napoli 1 centro, Mario Forlenza, gli aveva revocato l'incarico. Pignatelli ha impugnato il provvedimento davanti al giudice del lavoro che, tuttavia, ha respinto il ricorso. Il giudice ha condannato il ricorrente al pagamento delle spese di lite per 1500 euro.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:22

Raid centro scommesse, caccia ad autori

 E' caccia agli autori del raid camorristico di ieri sera contro una sala scommesse di via Pietro Colletta, nel quartiere di Forcella, a Napoli, nel quale è rimasto ferito ad uno zigomo il figlio 13enne del titolare che si trovava all'esterno del locale. Più che una classica 'stesa' (spari all'impazzata di baby gang per affermare la supremazia sul territorio, ndr) sembra essersi trattato di un vero e proprio atto intimidatorio. In due sono arrivati a bordo di uno scooter. Il passeggero ha sparato esplodendo contro l'ingresso del locale sei colpi di pistola. Uno di rimbalzo ha colpito il ragazzo che si trovava all'esterno, insieme con la madre. Momenti di terrore con un fuggi fuggi generale delle tante persone che si trovavano nel centro scommesse nella serata di Champions. Il titolare non ha niente a che vedere con la criminalità ed ha spiegato di non aver avuto minacce. Le indagini vanno in ogni direzione e si punta anche a capire se nel mirino ci fosse qualche pregiudicato che si trovava nel locale.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:16

Crocifisso stimmate vicino a resti P.Pio

 Il crocifisso dinanzi al quale Padre Pio ricevette le stimmate il 20 settembre di 100 anni fa è stato stamani in processione dai frati di San Giovanni Rotondo dalla chiesetta antica di Santa Maria delle Grazie alla nuova chiesa intitolata al santo. Il crocifisso sarà lasciato tutta la giornata davanti alle spoglie del frate con le stimmate. L'evento fa parte delle celebrazioni organizzate in occasione del centenario della comparsa delle stimmate del frate di Pietrelcina, e del 50esimo anniversario della sua morte, il 23 settembre.
    Stamattina nella chiesa nuova c'è stata la commemorazione presieduta da frate Maurizio Placentino, ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della provincia religiosa di sant'Angelo e Padre Pio. Nel pomeriggio, nella chiesa inferiore di san Pio ci sarà una messa presieduta da mons. Antonio Mennini, arcivescovo titolare di Ferento e officiale della segreteria di Stato della Santa Sede. Domani sarà a San Giovanni Rotondo il premier Conte.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:15

24 infermieri in arrivo negli ospedali

Ventiquattro infermieri in arrivo in due ospedali, quelli di Nola e Castellammare di Stabia, nel Napoletano. Ad annunciarlo è l'Asl Napoli 3 Sud, che in questo modo ''colma definitivamente - come si legge in un comunicato stampa diramato dal'azienda sanitaria - la spinosa questione della carenza di personale infermieristico in alcuni importanti reparti dei principali ospedali presenti sul territorio''.
    Nello specifico arriveranno 12 infermieri da assegnare all'unità operativa complessa di neurologia dell'ospedale di Nola; altri sei destinati all'unità operativa complessa di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza del pronto soccorso del San Leonardo di Castellammare di Stabia; sei operatori socio sanitari per l'unità operativa complessa di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza e pronto soccorso sempre del nosocomio stabiese.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:08

Dieta Mediterranea, a Pollica rete Ue

"Pollica e il Cilento sono al centro di un progetto europeo che in tre anni e con un investimento di 3,5 milioni puntano a creare sviluppo con progetti di start up in agricoltura e innovazione tecnologica con al centro la Dieta Mediterraneea". Così Stefano Pisani, sindaco di Pollica, siega il progetto partito nel borgo in provincia di Salerno dove l'americano Ancel Keys studiò e codificò la Dieta Mediterranea, diventata poi patrimonio Unesco.
    Il progetto MD.net, vede la Regione Campania capofila di una rete innovativa e trasversale tra dodici partner internazionali, provenienti dal Portogallo, Croazia, Grecia, Bosnia Erzegovina, Spagna, Italia, Slovenia, Albania e Cipro."La Regione Campania - ha siegato Pisani - ci mette in condizione di dialogare con tutti i Paesi del Mediterraneo per trasformare il modello Unesco in un modello di sviluppo locale, dando la possibilità ai giovani e agli operatori economici di investire, aumentare l'attrazione turistica e la produttività agricola".

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:07

Guerra a contrabbando, 7 arresti dei Cc

 Sette arresti in due diversi blitz dei Carabinieri anti contrabbando di sigarette. Una prima operazione ha portato al fermo di cinque persone (tre di Napoli, una del Casertano ed una di origine bulgara) tutte già note alle forze dell'ordine. I Carabinieri della compagnia di Casoria (Napoli) hanno fatto irruzione in un capannone industriale a Sarno (Salerno) e hanno sorpreso i cinque mentre scaricavano da un autoarticolato con targa bulgara ventiquattro casse di sigarette di contrabbando; le stecche erano nascoste tra bottiglie di birra vuote. Nel corso dei controlli sono stati sequestrati 664 cartoni da 50 stecche ciascuno per un totale di 332mila pacchetti del peso di 6,64 tonnellate.A San Giorgio a Cremano (Napoli) i carabinieri della Compagnia di Torre del Greco (Napoli) e della stazione locale hanno arrestato un 71enne sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e un 41enne, entrambi di Portici (Napoli) e già noti alle forze dell'ordine.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:05

Si fingono minorenni,nei guai napoletani

 Hanno comprato biglietti online, dichiarando di essere minorenni, per assistere a Torino-Napoli del 14 maggio 2017 senza essere riconosciuti in caso di tafferugli. Per questo episodio, 29 tifosi napoletani del gruppo organizzato 'Brigata Carolina' sono ora accusati di sostituzione di persona in concorso.
    L'avviso di chiusura indagini è stato notificato loro alla vigilia di una nuova sfida tra Torino e Napoli, domenica al Grande Torino. Su indicazione del Comitato per la Sicurezza delle manifestazioni sportive, per quest'ultima partita è stata vietata la vendita di biglietti ai tifosi residenti nella provincia di Napoli.

Una storia d’amore ambientata a Sorrento. Lui, professore di felicità, che si innamora di una donna affascinante dal nome accattivante: Sorrento. Un racconto struggente e sorprendente racchiuso nel libro “Amore Sorrento”, scritto da Tullio Tartaglia, medico specializzato in otorinolaringoiatria e perfezionato in endocrino chirurgia. Laureato all’università di Siena in medicina e chirurgia, Tartaglia ha poi perfezionato gli studi e la pratica all’università di Bordeaux, al San Raffaele di Milano e a Pisa.

Tullio Tartaglia, pur non sentendosi uno scrittore, ha avuto l’ispirazione alcuni anni fa di scrivere “Amore Sorrento”. “Un testo che ritengo sia molto particolare – spiega l’autore – qualcosa di diverso dal normale racconto. È sospeso tra realtà e fantasia come una poesia in prosa, un canovaccio teatrale, una sceneggiatura di un film mai girato, ma anche una preghiera al cielo”.

La presentazione del libro è in programma nella cornice di Villa Fiorentino a Sorrento sabato 22 settembre dalle ore 20, e rientra nelle iniziative legate al Festival delle emozioni che si svolge sempre nella dimora sorrentina fino al prossimo 30 settembre, con appuntamenti legati all’eno-gastronomia, alla musica e alle iniziative per ragazzi e famiglie.

Ad introdurre la presentazione di sabato sarà il vicesindaco di Sorrento, Maria Teresa De Angelis, modererà Carlo Alfaro, mentre le letture di alcuni brani saranno affidate a Nino Lauro, voce ufficiale della manifestazione, accompagnato nei dialoghi dall’attrice Emanuela Giordano. L’evento sarà introdotto dalle note del maestro flautista Franco Ascolese e del pianista Gaetano Tortora. L’ingresso è gratuito.

Chi lo desidera potrà assistere, ad un prezzo speciale di soli 5 euro, allo spettacolo “Canta Napoli” con canzoni napoletane interpretate dall’impareggiabile Marco Palmieri sul palco della villa a partire dalle 21. A seguire sarà possibile partecipare ad un percorso enogastronomico ad ingresso gratuito con le prelibatezze dello chef stellato Peppe Aversa del ristorante “Il buco”. Ad allietare i presenti anche la mostra pittorica “Oro Nero” dell’artista-attore Ciro Esposito, un percorso figurativo di opere attraverso volti e trame africane.

 

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:39

Il Lotto bacia Napoli, 5 mln con il 18

 San Gennaro "regala" a Napoli 5 milioni di euro. Nella prima estrazione del Lotto della settimana, infatti, degli oltre 11,7 milioni di euro assegnati, quasi 5 sono finiti sulla ruota di Napoli, il 42% delle vincite totali. Merito, come riferisce l'agenzia specializzata Agimeg, soprattutto del numero 18, che nella Smorfia napoletana corrisponde al sangue: questa mattina infatti si è rinnovato il miracolo di San Gennaro con la liquefazione del sangue che accade solo tre volte all'anno. Non è un caso che sette delle dieci vincite più alte dell'ultimo concorso siano state centrate mettendo in gioco numeri della ruota partenopea, tra cui il 18. Il premio più alto è stato pagato a Belizzi, in provincia di Salerno, grazie al terno 8-18-24, pari a 45 mila euro. Numero 18 presente anche nella vincita da 23.750 euro finita a Napoli, la terza più ricca del concorso.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:36

Sindaco Napoli,Stato non strangoli città

 "Allo Stato chiediamo di smetterla di strangolare le città, discriminare Napoli e il Sud". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine della solennità di San Gennaro, patrono della città. "Chiedo di smetterla di continuare quotidianamente a mettere ostacoli che vanno proprio esattamente nella carne viva dei cittadini, degli abitanti e dei più fragili. E tra i più fragili spesso ci sono i giovanissimi" ha aggiunto.
   

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:35

San Gennaro: Napoli, malore per Sepe

 Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ha avuto un malore durante la cerimonia per la solennità di San Gennaro. Probabilmente a causa del gran caldo, il presule è apparso bianco in volto; le persone che erano vicine a lui lo hanno invitato a lasciare l'altare, ma Sepe ha declinato l'invito. Attorno a lui, sull'altare maggiore, il segretario del cardinale, don Giuseppe Mazzafaro. Il cardinale Sepe a causa del malore non ha potuto portare l'ampolla all'esterno della Cattedrale come avviene ogni nano in occasione del miracolo.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:33

Premio Malaparte 2018 a Richard Ford

 Per i suoi ventuno anni, il Premio Malaparte si regala un autore americano: Richard Ford, comunemente riconosciuto come uno degli scrittori più brillanti della sua generazione. Tra i più convinti, i giurati del premio caprese, il presidente Raffaele La Capria, con Leonardo Colombati, Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Merlino, Emanuele Trevi e Marina Valensise, cui da quest'anno si è aggiunto Silvio Perrella. Un' attenzione che si è intensificata l'anno scorso, quando è stato pubblicato 'Tra loro', toccante romanzo dedicato da Ford alla memoria dei suoi genitori. Il mondo di Ford è quello della migliore tradizione narrativa americana: l'autore è debitore sia dei grandi classici del novecento come Ernest Hemingway o John Steinbeck, sia dei più moderni epigoni come Philip Roth. Un mondo ricco di vitalità, che ricorda da vicino gli scrittori che piacevano anche a Malaparte, nel cui nome da sempre si svolge il premio. Il riconoscimento segue di due anni la designazione di un'altra autrice americana di punta, Elizabeth Strout. Due nomi che non sfigurano affatto tra i vincitori degli ultimi sei anni, da quando il Malaparte è ripreso ad opera di Gabriella Buontempo, che ha fatto rinascere una tradizione nata per iniziativa di sua zia Graziella Lonardi Buontempo, e di Ferrarelle, unico sponsor del premio. Nomi che includono un'altra americana, Donna Tartt, e quattro scrittori di altri paesi: Emmanuel Carrère, Julian Barnes, Karl Ove Knausgård e Han Kang. Il vincitore, sarà protagonista a Capri della tavola rotonda con scrittori e giornalisti italiani il 29 settembre. Il tema suggerito da Ford è 'New intelligence' and how it finds its way into fiction" così spiegato: "penso che ci sia "new intelligence" (o new knowledge) quando una storia o un racconto suggeriscono al lettore qualcosa di importante che prima non era conosciuto. Ho iniziato a pensarci qualche anno fa, quando ho letto sulla 'Paris Review' un'intervista a Umberto Eco, dove sostiene che un 'intellettuale' è chi crea o scopre nuova conoscenza".
   

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:32

Migranti: partorisce e nasconde feto

 Una donna nigeriana di 25 anni partorisce un feto, di circa 25 settimane, e lo nasconde in un telo coperto da un secchio. É accaduto la notte scorsa nel centro di accoglienza per migranti di Auletta (Salerno) che ospita minori e donne. La 25enne, denunciata in stato di libertà, è accusata di infanticidio ed occultamento di cadavere.
    A dare l'allarme alcuni ospiti del centro di accoglienza che in un bagno della struttura hanno rinvenuto macchie di sangue.
    In un primo momento, la 25enne ha cercato di mascherare l'accaduto, ma poi è stata portata con un'ambulanza del 118 al vicino ospedale di Polla i cui sanitari hanno accertato l'avvenuto parto. Nel centro di accoglienza sono intervenuti i carabinieri i quali hanno trovato all'esterno della struttura di accoglienza il feto avvolto e occultato in un telo coperto da un secchio di plastica. Nelle prossime ore sarà effettuato sul feto l''esame autoptico.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:31

Terremoto: due scosse nell'area flegrea

Due distinte scosse sono state avvertite dalla popolazione a Pozzuoli e nel circondario flegreo; la prima scossa, accompagnata anche da un boato alle 23,36 di intensità 2,2 della scala Ritcher, la più intensa e della durata di circa secondi, la seconda qualche minuto dopo di intensità inferiore. La profondità secondo i primi riscontri è tra i 2 ed i 4 chilomtri con epicentro l'area tra la Solfatara e la zona Pisciarelli. Il terremoto è stato avvertito sia nella zona di Pozzuoli alta che sull'intero litorale flegreo dal quartiere di Bagnoli a Napoli fino ad Arco Felice e nell'entroterra fino a Quarto. Non si segnalano danni a persone e cose. I movimenti di questa notte fanno seguito alle scosse avvertite nella mattinata di venerdì scorso con epicentro sempre nei pressi della Solfatara.
   

L’Associazione Nazionale Scuola Navale Militare Francesco Morosini (Assomorosini) di Venezia promuove la Prima Edizione di “Golfo Pulito” allo scopo di sensibilizzare istituzioni e cittadini sulla importanza della salvaguardia del Nostro Mare. Durante l’evento, che vedrà la partecipazione di esponenti del mondo accademico, scientifico e delle Istituzioni, verrà proiettato il corto dal titolo GOLFO PULITO che l’Assomorosini donerà ai rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania. Il ricavato della serata condotta dalla giornalista di Rai 1 Uno Mattina Chiara del Gaudio e animata da Gianni Conte e la sua Orchestra Italiana sarà devoluto perl’acquisto di Seabins, cestini dei rifiuti marini. Al via la Prima Edizione di “Golfo Pulito – Napoli incontra Venezia”, la campagna informativa organizzata dalla Sezione Campania - Assomorosini - per la tutela della risorsa Mare. Il prossimo 6 ottobre presso la Sezione Velica della Marina Militare in via A. Acton 1, a Napoli, nel corso di una serata condotta dalla giornalista Rai 1 Uno Mattina, Chiara del Gaudio, esperti di Istituti di Ricerca nazionali, dell’Università di Napoli Federico II, dell’Università Parthenope e rappresentanti delle Istituzioni, si confronteranno sull’urgenza di mettere in campo una task force che opera sul territorio con azioni concrete finalizzate a contrastare l’inquinamento del Mare da microplastiche e olii di superficie. “La salute dei nostri mari – ha spiegato Francesco Businaro, presidente dell’Associazione Nazionale no-profit Scuola Navale Militare F. Morosini con sede a Venezia – risulta oggi compromessa dall'inquinamento. La questione dei rifiuti marini dovrà essere affrontata per le generazioni a venire, e dobbiamo fornire ai nostri figli le conoscenze, gli strumenti e le capacità per risolverla”. L’evento sarà anche occasione di una raccolta fondi per l’acquisto di Seabins, particolari contenitori galleggianti dotati di filtri capaci di ripulire il Mare da rifiuti tossici e inquinanti. Il progetto Seabin è nato in Australia, da due ragazzi stufi di vedere il Mare inquinato e desiderosi di fare “qualcosa”. Negli ultimi tempi, il progetto si sta diffondendo in tutto il mondo. L’idea è semplice, ma innovativa: i cestini galleggianti raccolgono rifiuti dall’acqua, tra cui le dannose microplastiche, ed è efficace soprattutto in aree come i porti , dove si accumulano i detriti. Ogni Seabin è in grado di catturare più di 500 chili di rifiuti all’anno. “Abbiamo deciso di proteggere e curare il Nostro Mare, Casa nostra, passando all’azione. – ha commentato il coordinatore della Sezione Campania, Tommaso Jandelli Scorpione – La raccolta fondi ci permetterà di acquistare, donare alle Istituzioni competenti i Seabin e quindi, inizialmente, installarli nei porti napoletani. Le Istituzioni daranno tali apparecchiature in concessione d’uso ai soggetti che opererebbero in loco seguendo le dovute regole di smaltimento dei rifiuti marini già stabilite dall’Autorità di Sistema portuale. Si tratta però di una piccola iniziale terapia curativa attraverso però un unico vero obiettivo formativo: riappropriarsi del senso civico e delle buone pratiche ambientali nel rispetto e nella salvaguardia, appunto, della nostra Casa, il Mare. La smisurata passione per il Mare, ma soprattutto la voglia di combattere la plastica negli oceani affinchè generazioni future continuino a godere delle sue bellezze, magari navigando, facendo immersioni o cavalcando le onde su una tavola da surf, ci hanno portato a organizzare questo evento. Sappiamo di forme d’inquinamento così gravi che, secondo alcune statistiche, il peso complessivo di plastica nei Mari supererà quello dei pesci entro il 2050. La nostra Associazione vuole affrontare questa sfida dedicandosi a promuovere messaggi di sensibilizzazione e a sviluppare l’uso dei Seabin”. Nel corso della serata ci saranno i saluti di apertura e delle autorità intervenute e alcuni interventi di esperti sul tema GOLFO PULITO, la proiezione di un cortometraggio editato con il materiale messo a disposizione dall’Istituto di Studi sulle società del Mediterraneo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISSM), d a lla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, dal Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente e delle Risorse dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, la donazione da parte dell’Assomorosini e dell’ammiraglio Eduardo Serra, exMorosiniano, del cortometraggio alla Direzione scolastica regionale, e di uno o più Seabin al Comune di Napoli e all’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno centrale che a sua volta darà in concessione le apparecchiature ad uno o più operatori turistici. Dopo cena ci sarà la musica di Gianni Conte dell’Orchestra di RenzoArbore.

 

 

Public Mind: la costruzione dell’opinione pubblica nell’era dell’algoritmo

 

L’Osservatorio TuttiMedia/Media Duemila spiega perché siamo agli albori di un nuovo umanesimo e qual è il ruolo dell’informazione oggi.

Appuntamento lunedì 24 settembre a partire dalle 14 e 30 presso l’aula De Sanctis dell’Università di Napoli Federico II

 

Ripartire dal giornalismo fatto dai professionisti per ricostruire l’opinione pubblica. Siamo agli albori di un nuovo umanesimo alimentato dall’informazione proprio oggi che lo spazio condiviso è frammentato, aggredito da pensieri populisti e fake news. Sono questi i concetti alla base di “Public Mind: la costruzione dell’opinione pubblica nell’era dell’algoritmo”, il tema cui è dedicata l’edizione 2018 di “Nostalgia di futuro”.

 

Lunedì 24 settembre a partire dalle 14 e 30 presso l’Aula De Sanctis dell’Università di Napoli Federico II al corso Umberto I, l’Osservatorio TuttiMedia e Media Duemila daranno vita allo straordinario progetto per ricostruire una “mente pubblica”. Il titolo della manifestazione è ispirato a Public Mind di Bill Moyers, serie tv che esplora gli Usa degli anni ’90. Nostalgia di futuro apre di fatto il Prix Italia Rai, l’evento che da 70 anni riunisce tutti i broadcaster del mondo.

 

Oggi l’opinione non è più pubblica, in quanto ognuno ha la propria, - ha spiegato Derrick de Kerckhove, direttore scientifico di TuttiMedia e Media Duemila – e i giornalisti devono capire che la stessa opinione si è estinta come un fiume non più alimentato”. Si tratta di un problema universale: viviamo in tempi di società complesse e iperconnesse, e per ricostruire la mente pubblica va affrontato un processo di intelligenza connettiva che fornisca nuove regole. A tutti i media è assegnato un ruolo in tale processo, ma il punto giusto da cui ripartire è il giornalismo fatto dai professionisti. Giornali e giornalisti sono difronte ad una sfida epocale: sono loro il nucleo da cui ripartire, contrariamente a quanto le apparenze mediatiche lascerebbero intendere.

 

I giornalisti forse non hanno colto il pericolo che l’opinione pubblica consapevole si sarebbe estinta come un fiume non più alimentato – ha continuato de Kerckhove – perché aggredita da pensieri populisti fondati non più su ragioni pubbliche, ma su opinioni emotive di ciascuno. Queste irrompono, in maniera devastante, nella dimensione spaziale e filosofica dell’informazione come desideri di un popolo che spesso non esiste come comunità umana connessa su valori e principi condivisi.

Il giornalismo è centrale, in questo momento storico. La televisione, in passato, creava spazio e mente pubblica, oggi il medium dominante è lo smartphone. Con YouTube la gente ha preso possesso del media Tv e ciascuno, da ‘individuo sconnesso’, crea il suo pubblico. Viviamo in un momento di dissenso e divisione; è urgente studiare le fonti utili a recuperare il senso dello spazio condiviso”.

L’appuntamento con il seminario, valido anche per la formazione dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, è per il 24 settembre. Interverranno: Stefano Cuzzilla (presidente nazionale di Federmanager), Ottavio Lucarelli (presidente Ordine dei Giornalisti Campania), Gaetano Manfredi (Rettore Unina), Andrea Riffeser Monti (presidente Fieg), Franco Siddi (presidente TuttiMedia). Dopo l’intervento del sottosegretario all’Editoria Vito Crimi, Derrick de Kerckhove sarà a tu per tu con Bononcini (Facebook), Claudio Brachino (VideoNews), Fabrizio Carotti (Fieg), Mario Cardoni (Federmanager), Massimo Di Felice (Università San Paolo), Karina Laterza (Segretario Generale Prix Italia Rai), Raffaele Lorusso (Fnsi), Antonio Pescapè (Digita Academy), Silvio Siliprandi (Hoda). La premiazione si svolgerà infine con Valeria Fascione (assessore Startup - Innovazione e Internazionalizzazione Regione Campania), Luigi Bianco (Federmanager), Marina Ceravolo (Rai Pubblicità), Daniela D’Aloisi (Fub), Carlo Verna (presidente del Consiglio dell'Ordine nazionale dei giornalisti), Maria Pia Rossignaud (TuttiMedia/Media Duemila).

Martedì, 18 Settembre 2018 16:09

Lascia posto di lavoro, arrestato

Si allontanava dal suo posto di servizio. Un dipendente della società partecipata del Comune di Napoli, "Napoli Servizi", è stato arrestato oggi in flagranza di reato dagli agenti della polizia locale. L'uomo, 57 anni, deve rispondere dell'accusa di truffa aggravata ai danni della pubblica amministrazione. Le indagini, coordinate dalla Procura di Napoli, sono state avviate a seguito della segnalazione della stessa società.

Martedì, 18 Settembre 2018 16:07

Miss Italia, vince Carlotta Maggiorana

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018. Nella volata finale a due, in diretta su La7, ha battuto Fiorenza D'Antonio.
    Carlotta Maggiorana (Miss Marche), 26 anni di Cupra Marittima (AP), ha occhi e capelli castani, vive a Roma da molti anni.
    Diplomata all'Accademia Nazionale di Danza, è attrice; è stata valletta in "Avanti un altro", "Paperissima" e nel mondiale superbike 2016. Ha recitato nel film "Tree of life", con Brad Pitt e Sean Penn, in "Un Fantastico via vai" di Leonardo Pieraccioni e nella fiction "Onore e rispetto".
    Fiorenza D'Antonio (Miss Rocchetta Bellezza Campania), 21 anni di Napoli, è alta 1.73 mt, ha gli occhi verdi e i capelli biondo rame. Laureata in fashion design, frequenta un master alla social Condenast Academy e si divide tra Milano e la sua città. Da 11 anni pratica contorsionismo aereo, una spettacolare disciplina acrobatica: quando ritorna a casa, le piace appendere i tessuti ad un albero del Virgiliano alto 8 mt da dove si scorge uno straordinario tramonto.
   

Martedì, 18 Settembre 2018 16:04

Contrabbando di gasolio a Napoli

Contrabbando di gasolio a Napoli: è quanto ha scoperto la Guardia di Finanza che ha sequestrato un'autocisterna ed oltre 14mila litri di carburante per uso autotrazione che sarebbe stato commercializzato in frode.
    Ad insospettire i finanzieri la presenza, in un impianto di rifornimento, di un'autocisterna intenta a scaricare prodotto combustibile all'interno dei serbatoi interrati: hanno così effettuato un controllo sul prodotto trasportato che è risultato privo di qualsiasi documento di accompagnamento. Al termine del servizio sono stati sequestrati la stazione di rifornimento, l'autocisterna ed il carburante illegale, mentre sia il conducente del mezzo che il responsabile dell'impianto sono stati denunciati alla locale autorità giudiziaria per il reato di contrabbando di prodotti sottoposti ad accise. Sono in corso accertamenti fiscali volti a quantificare le imposte evase e le relative analisi su prodotto per comprenderne la provenienza e la qualità. 

Martedì, 18 Settembre 2018 16:03

Armi nel beauty case, sequestro a Napoli

Armi e droga erano nascosti in beauty case. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Poggioreale, a Napoli, hanno fatto irruzione nel cortile di una palazzina in via Vecchia Villa a Napoli dove hanno sorpreso Pacifico Notari, 59enne del luogo, zio di Francesco Silenzio, 43enne sorvegliato speciale ritenuto al vertice del clan "Formicola-Silenzio", in compagnia del figlio 30enne.
    I militari hanno perquisito il 59enne e lo hanno trovato in possesso di un beauty-case contenente una "Beretta" rubata, con matricola abrasa e carica, una scatolina con 23 cartucce calibro 9 e 8 ordigni artigianali. Notari è stato arrestato per detenzione illegale di arma da guerra e di materiale esplodente e condotto in carcere.
   

Martedì, 18 Settembre 2018 16:01

20 pattuglie Polstrada nel Napoletano

Domani sul territorio della provincia di Napoli verranno dislocate 20 pattuglie della Polizia stradale per vigilare sulle principali cause degli incidenti stradali come eccesso di velocità, mancato uso delle cinture di sicurezza ed uso del cellulare alla guida.
    L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto Edward, una nuova campagna, sostenuta dalla commissione europea e guidata dal Tispol, con l'obiettivo di ridurre il numero dei morti e dei feriti sulle strade europee. Il comportamento del conducente continua a rappresentare il più grande ostacolo per il raggiungimento dall'obiettivo fissato dall'U.E. della riduzione del 50% dei decessi e delle lesioni stradali entro il 2020 rispetto ai dati del 2010: distrazione, cattive condizioni del veicolo, guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, uso del cellulare sono i principali motivi di incidentalità sulle strade europee. Il progetto si rivolge anche a ciclisti e pedoni.

Martedì, 18 Settembre 2018 15:58

Solfatara,venerdì l'incarico ai 7 periti

Sarà conferito venerdì prossimo l'incarico ai 7 "super periti" nominati dal Gip di Napoli che, nell'ambito delle indagini sulla tragedia della Solfatara di Pozzuoli dello scorso 12 settembre, in cui persero la vita 3 turisti, prenderanno parte all'incidente probatorio chiesto lo scorso 30 luglio dai pm di Napoli titolari del fascicolo Anna Frasca e Giuliana Giuliano. Lo rende noto l'avvocato Alberto Berardi, del Foro di Padova, che assiste i familiari delle vittime con l'avvocato Vincenzo Cortellessa e lo Studio 3A. Quel giorno asfissiati dai gas, morirono il piccolo Lorenzo Carrer, il padre, Massimiliano, e la madre, Tiziana Zaramella.
    Sopravvisse solo il figlio più piccolo della coppia, che oggi ha 9 anni e vive con la zia. Dall'inchiesta sono emerse gravi lacune sul piano della sicurezza sia per i visitatori sia per il personale impiegato nell'area, da allora sotto sequestro: tra queste i camminamenti non tracciati, mancanza di segnaletica, nessuno studio preliminare sulla crosta calpestabile.

Martedì, 18 Settembre 2018 15:56

Nuovi servizi al Maschio Angioino

 Continua il percorso di valorizzazione e rilancio del Maschio Angioino a Napoli. Il sindaco Luigi de Magistris e l'assessore alla Cultura Nino Daniele annunciano il varo di un complessivo piano di razionalizzazione e miglioramento dei servizi all'utenza. L'intera ala porticata, entro alcuni mesi, sarà liberata per realizzarvi un bookshop, un punto ristoro, un baby pit-stop, una biglietteria informatizzata. "La moltiplicazione dei servizi all'utenza - spiegano al Comune di Napoli - rimarca un percorso in continua crescita sia in numero e qualità dei servizi all'utenza che in termini di frequentazioni. In piena sinergia con le forze dell'associativismo culturale negli ultimi anni sono stati restituiti alla pubblica fruizione spazi che da anni erano ormai preclusi ampliando l'offerta di servizi aggiuntivi con ben cinque nuovi itinerari (di cui uno con il supporto di audioguide e uno in corda)".
   

Martedì, 18 Settembre 2018 15:43

Completato restauro Palazzo Carafa

 È stato presentato oggi a Napoli il completamento del restauro conservativo del portone ligneo di Palazzo Diomede Carafa, promosso dalla sezione Campania dell'associazione dimore storiche Italiane (ADSI), alla presenza di Luciano Garella, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Marisol Valenzuela, direttore del laboratorio di Restauro della Scultura Lignea Policroma dell'Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, e Carlo Ruosi, Coordinatore progetto Rotary Restauro Palazzo Carafa. Palazzo Carafa, situato in via San Biagio dei Librai, porta il nome del suo ideatore, Diomede Carafa primo conte di Maddaloni, imprenditore e intellettuale di grande spicco a livello nazionale, in relazioni amichevoli tanto con Lorenzo il Magnifico quanto con Alfonso d'Aragona. Il palazzo, situato nel cuore di Napoli, venne ristrutturato nel 1466 con lo scopo di ospitare i reperti delle varie fasi di antichità napoletane, accorpando e ristrutturando edifici preesistenti.

Martedì, 18 Settembre 2018 15:42

Studenti liceo Sannazaro in assemblea

Assemblea dei ragazzi del liceo ginnasio Jacopo Sannazaro di Napoli. Gli studenti, chiamati a raccolta dai rappresentanti di istituto, si sono dati appuntamento alle 8 fuori scuola, prima di spostarsi nella vicina piazza Fuga. Qui, sulle scale, in piazza e nello slargo, in tanti hanno preso parte all'assemblea, convocata come forma di protesta, con annessa assenza di massa, per le poche aule (48 a fronte di 53 classi) che ha determinato malumori e polemiche nell'avvio dell'anno scolastico, a causa di attività extra moenia che ha visto i ragazzi, in qualche caso, partecipare a "gite al mare" o andare nella Villa Floridiana, parco pubblico poco distante dalla scuola, a giocare a freesbe.
    I rappresentanti degli studenti e dei genitori hanno partecipato, successivamente, a un incontro organizzato dalla Quinta Municipalità. Secondo quanto fa sapere uno di loro, la Municipalità sarebbe pronta a prendere contatti anche con l'Ufficio scolastico regionale della Campania per risolvere l'assenza delle aule.
   

Martedì, 18 Settembre 2018 15:39

Dieci anni fa strage di Castel Volturno

 Fu l'azione di sangue più efferata firmata nel 2008 dall'ala stragista del clan dei Casalesi guidata da Giuseppe Setola, ma anche la più emblematica; la strage di Castel Volturno, con sei morti innocenti, tutti immigrati ghanesi, ammazzati con 122 proiettili sparati da pistole e Kalashnikov, solo perché neri. Il settimo Joseph Ayimbora, testimone oculare che testimoniò con i sicari, morì alcuni anni dopo. Un eccidio dalla connotazione razzista, come stabilito dalla giustizia che ha condannato definitivamente i sicari.
    Dieci anni dopo, fioccano le commemorazioni della strage; due gli eventi previsti oggi: il primo istituzionale in Comune, quindi la preghiera Interreligiosa dinanzi al luogo dell'agguato, il km 43 della Domitiana. Al Municipio hanno preso parte 85 ragazzi delle terze medie della scuola Giuseppe Garibaldi, la maggior parte dei quali non sapeva cosa fosse successo 10 anni fa.
   

Martedì, 18 Settembre 2018 15:38

Martellata a donna ora in fin di vita

É caccia all'uomo ad Avellino dove un uomo ha aggredito con un martello una donna di 37 anni di nazionalità polacca che è stata ricoverata in codice rosso nel Pronto soccorso dell'ospedale San Giuseppe Moscati. Secondo la ricostruzione che la Polizia ha ricavato da alcune testimonianze, oggi in una strada del centro del capoluogo irpino, un uomo di mezza età ha affrontato la donna armato di un martello e, dopo averle rivolto una serie di ingiurie ad alta voce, l'ha colpita tra il volto e la testa con un violento colpo.
    La donna si è accasciata al suolo mentre l'uomo è fuggito dopo aver tentato di nascondere il martello, che è stato ritrovato dagli agenti, in alcuni fogli di giornale. Sono giunti i sanitari del 118 che hanno disposto l'immediato ricovero della vittima, soccorrendo anche una giovane studentessa che aveva assistito all'aggressione ed era stata colta da malore.
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:57

Napoli-Stella Rossa, nel '66 fu rissa

Finì con una rissa in campo l'unico precedente tra il Napoli ed i serbi della Stella Rossa che nel 1966, come testimoniano le foto dell'Archivio Carbone, si incrociarono in una doppia sfida per Mitropa Cup. Il Napoli vinse 2 a 1 senza riuscire a rimontare lo 0-2 dell'andata ed a farne le spese, in uno stadio San Paolo poco illuminato, fu la maglietta di Josè Altafini protagonista di un corpo a corpo con un avversario. Nelle immagini anche un inedito Omar Sivori che, a dispetto di una nota irascibilità, fa da paciere trattenendo il numero 17 avversario. Nelle foto, oltre ai gol e le consuete contestazioni all'indirizzo della terna arbitrale si immortala, sistemata su una tavoletta come un cimelio, anche la numero 9 di Altafini con i chiari segni della 'battaglia'.

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:56

Ancelotti: Chi non recupera resta fuori

 "Sulla formazione deciderò stasera, devo osservare bene chi ha giocato sabato, perché abbiamo bisogno di una squadra fresca, visto che domani i ritmi saranno alti". Lo dice l'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, alla vigilia dell'esordio in Champions League contro la Stella Rossa.
    "Dobbiamo valutare bene come stanno i giocatori - ha spiegato -.
    Anche perché, sabato contro la Fiorentina faceva molto caldo, c'era tanta umidità e qualcuno ha avuto crampi. Insigne? Ha mostrato che può giocare dovunque, l'importante è che continui così. Si è dimostrato preciso, volitivo nella nuova posizione in attacco, per domani vediamo. Chi non ha recuperato rimane fuori".
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:53

De Laurentiis:Champions,mini-abbonamento

"Il calo del prezzo dei biglietti non è una dichiarazione di pace così come prima non era una dichiarazione di guerra. Sono aumentati i costi e non siamo rientrati con i diritti televisivi. Se vogliamo essere competitivi con Juventus e Inter e le altre non possiamo tenere bassi i costi. Ho pensato che almeno nelle partite di cartello si potessero alzare un po' i prezzi, poi ad esempio già col Parma, come vedete, siamo riusciti a contenerli un po'. Per la Champions proporremo un mini-abbonamento ad un prezzo più congruo". Così a Canale 21, nel corso della trasmissione 'Champions 21', il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato all'inviato Peppe Iannicelli un'iniziativa in chiave Champions per i tifosi azzurri.
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:50

Napoli, sit in studenti Liceo Sannazaro

Si sono seduti sulle scale davanti all'ingresso della scuola in segno di protesta i ragazzi delle classi del liceo Jacopo Sannazaro di Napoli che oggi, stando alle comunicazioni della preside Laura Colantonio, sarebbero dovuti rimanere a casa per la rotazione.
    Il problema è l'assenza delle aule, 48 a fronte di 53 classi.
    Sono state così annullate le attività extra in programma per le 5 classi, che, nei giorni scorsi, avevano suscitato polemiche a causa di una uscita con destinazione Varcaturo, località balneare. Sono, intanto, giunti gli ispettori inviati dall'Ufficio scolastico regionale per capire la situazione.
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:47

Uomo ferito nella notte a Napoli

 Un uomo di 41 anni è stato ferito la scorsa notte a colpi d'arma da fuoco in piazza Masaniello a Napoli. L'uomo ha raccontato che mentre era in strada intorno alle 2,30 della scorsa notte è stato raggiunto da uno sconosciuto in sella ad uno scooter che ha estratto una pistola e senza alcun motivo lo ha ferito. L'uomo è stato raggiunto da due colpi. Portato all'ospedale "San Giovanni Bosco", le sue condizioni non sono gravi anche se l'uomo non è stato dimesso.
    Sulla vicenda indagano i carabinieri.
   

Nella mattinata di oggi nell'abitazione napoletana dove è avvenuta l'esplosione si è recato l'ufficiale giudiziario per la notifica di alcuni atti. La famiglia era sotto sfratto già da alcuni mesi; sfratto che però, da quanto si apprende nel quartiere, sarebbe dovuto avvenire il prossimo mese di ottobre. L'esplosione, che ha provocato la morte di una persona ed il ferimento di altre due. è avvenuta dopo circa quaranta minuti. Cosa abbia provocato la deflagrazione nell'abitazione all'ultimo piano dell'edificio di via Don Minzoni dei Quartieri Spagnoli, è ancora in corso di accertamento da parte della polizia e dei vigili del fuoco. Un fatto doloso o accidentale? É un aspetto da chiarire.                                                                                                                                                      Alla famiglia coinvolta nell'esplosione era stata concessa una proroga dello sfratto che, dicono alcuni vicini, sarebbe dovuto avvenire il prossimo mese. La famiglia, comunque, come riferisce il vicesindaco di Napoli, Raffaele del Giudice, non era segnalata ai servizi sociali del Comune per avere un altro alloggio. Nella palazzina vivono complessivamente 29 persone per 9 nuclei familiari. E uno dei due figli della donna deceduta non aveva la residenza nello stesso edificio.                                                            La gente del quartiere riferisce di un forte malumore espresso nei giorni scorsi da uno dei due figli - entrambi feriti, uno in 'codice rosso' - della donna deceduta nella deflagrazione, il quale avrebbe manifestato la volontà di non voler lasciare l'abitazione.                Abbiamo avvertito un boato violentissimo - riferisce una donna che abita nella zona - e la sedia sulla quale ero seduta si è spostata ed ho pensato al terremoto".  L'edificio, di quattro piani, intanto, è stato completamente evacuato per consentire ai vigili del fuoco di eseguire gli accertamenti sulla stabilità. É giunto anche il vice sindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, che sta coordinando le prime verifiche e i primi piani di intervento.

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:34

In due mln per mostra su Pompei in Cina

Oltre due milioni di visitatori nei primi sei mesi: è il risultato ottenuto in Cina dalla mostra itinerante 'Pompeii. The infinite life' (fino al luglio 2019) realizzata con 120 opere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli (terza tappa al Tianjin Museum da settembre) a conferma del sempre più forte legame tra il MANN ed il Paese del Dragone per la promozione del patrimonio culturale italiano ma anche di quello cinese in Italia, come ha spiegato il direttore Paolo Giulierini che ha partecipato al Tahie Forum 2018 di Pechino. Il MANN ospitera' dal 14 dicembre 2018 al 14 marzo 2019 la grande mostra "Mortali-Immortali: i tesori dell'antico Sichuan" , per la prima volta con completezza in Europa.
    Nella missione in Cina anche la partecipazione con il MIBAC all'incontro "Tutela del patrimonio culturale e costruzione e gestione dei Musei" (Chengdu) e la firma di un protocollo d'intesa per la cooperazione sulla Conservazione e Valorizzazione del Parco Archeologico urbano Donghuamen.
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:33

Corte Conti: Campania su via recupero

"La Procura ha partecipato a tutta la fase istruttoria di questo giudizio molto tecnico e rileva indubbiamente che la Regione Campania ha intrapreso una via di recupero e di efficienza nella gestione delle finanze e della macchina pubblica". Lo ha detto Michele Oricchio, procuratore regionale della Corte dei Conti della Campania, commentando la parificazione degli esercizi 2015 e 2016 dell'ente regionale. "Ci sono incoraggianti segni di miglioramento del funzionamento della macchina regionale - ha detto Oricchio - accanto ai quali rimangono alcune aree ancora di non facile recupero". Oricchio, ha spiegato anche che "sulla sanità ci sono segnali di miglioramento sulla tenuta dei conti, si entra in un trend positivo". Sulla gestione della sanità pubblica da parte della Regione, l'organo contabile nella relazione ha sottolineato però che delle problematiche in particolare per "la forte mancanza di investimenti - si legge - nel settore sanitario con ripercussione sui Lea".
   

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:31

Napoli, arrestato parcheggiatore abusivo

"Tre euro o ti rompo l'auto". Con l'accusa di tentata estorsione i carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo di Napoli hanno arrestato un parcheggiatore abusivo, il 59enne Alfredo Balestrieri, per tentata estorsione nei confronti di un'automobilista che aveva parcheggiato l'auto nei pressi dei giardinetti di via Ruoppolo.
    Al suo arrivo il malcapitato, un 32enne napoletano, è stato avvicinato da Balestrieri che gli ha chiesto 3 euro. Al rifiuto dell'uomo, il parcheggiatore lo ha dapprima minacciato di aggressione fisica, per poi ribadire che se non pagava avrebbe danneggiato o fatto sparire la vettura. Il 32enne ha chiamato il 112. Quando la gazzella dei carabinieri ha imboccato via Kauffman, il parcheggiatore si è allontanato velocemente a piedi inoltrandosi nella zona pedonale dei giardinetti di via Ruoppolo. I carabinieri lo hanno intercettato mentre cercava di passare inosservato in mezzo a famiglie e bambini a passeggio.
    Sarà processato in giornata.

Lunedì, 17 Settembre 2018 20:30

Scritte contro Salvini nel Salernitano

"Stai attento Salvini". È la scritta comparsa nel centro storico di Campagna (Salerno), accompagnata dal disegno di un teschio. L'episodio è stato scoperto da attivisti della Lega che, come spiegato dal coordinatore provinciale Mariano Falcone, "hanno provveduto a sporgere denuncia ai carabinieri".
    Campagna, il 29 e 30 settembre ospiterà il raduno regionale della Lega a cui potrebbe partecipare anche il ministro.

 Sono una ventina gli operatori del settore corallo di Torre del Greco (Napoli) bloccati a Hong Kong a causa del tifone Mangkhut che si è abbattuto sul Paese provocando numerose vittime. Una situazione, comunque, ritenuta sotto controllo, come fa sapere il presidente dell'Assocoral (l'Associazione che raggruppa buona parte degli imprenditori del comparto) Tommaso Mazza: "Tra gli operatori c'è anche un mio nipote, che ho sentito anche questa mattina e che sarebbe dovuto tornare con un volo in programma domani, ma ci sono colleghi che invece sono stati costretti a rimandare la partenza inizialmente prevista nei giorni scorsi".
    Gli imprenditori torresi sono a Hong Kong dopo che hanno partecipato a due distinte fiere internazionalie: "La situazione, ripeto, è sotto controllo - dice Mazza - I nostri concittadini stanno tutti bene e possono comunicare con le famiglie in quanto le linee telefoniche e quella internet funzionano. Si tratta di attendere solo qualche giorno".
   

Domenica, 16 Settembre 2018 15:31

PS spara colpi in aria, gente protesta

La polizia spara due colpi di pistola in aria a scopo intimidatorio per tentare di bloccare la fuga di una persona a bordo di una moto che non si era fermata all'alt e la gente del quartiere scende in strada per protestare contro gli agenti. É accaduto ieri sera a Napoli, nel quartiere Ponticelli.
    Secondo la ricostruzione fornita dalla polizia, in Viale Decio Mure, nella zona dell'Ospedale del Mare, una volante ha imposto l'alt ad un motociclista il quale alla vista degli agenti ha accelerato imboccando una strada contromano. Lo hanno inseguito e, giunti tra il Lotto Zero e Via delle Metamorfosi, i poliziotti hanno sparato alcuni colpi di pistola in aria nel tentativo di fermare il fuggitivo il quale, però, è riuscito a dileguarsi. Negli stessi istanti la gente del rione è scesa in strada protestando in maniera veemente contro le forze dell'ordine. La reazione, tuttavia, è durata pochi minuti e gli agenti hanno mantenuto il controllo della situazione.

Sabato, 15 Settembre 2018 13:22

Spari a Napoli, colpi finiscono in casa

 Ennesimo raid intimidatorio, la cosiddetta 'stesa', con colpi di pistola sparati all'impazzata ed ennesima tragedia sfiorata, la scorsa notte a Napoli: i colpi, esplosi da ignoti intorno alle 4, hanno trapassato i vetri delle finestre e si sono conficcati nella camera da letto e nella cucina di un'abitazione che si trova al primo piano di via San Donato, nei pressi di Piazza Mercato. Per fortuna senza colpire le persone che erano in casa. A dare l'allarme alle forze dell'ordine è stata proprio la famiglia che abita in quell'appartamento. I carabinieri hanno trovato le ogive conficcate nelle pareti. Sotto il balcone di quell'abitazione, sul selciato, i militari della Compagnia Stella hanno poi trovato due bossoli. Sono in corso indagini.

Sabato, 15 Settembre 2018 13:20

Trovate armi all'esterno del San Carlo

Due pistole sono stata trovate all'alba dai carabinieri all'esterno del Teatro San Carlo, a Napoli, nei pressi del porticato e dei giardini reali.
    I carabinieri del Nucleo radiomobile del Reparto operativo hanno trovato e sequestrato due semiautomatiche con matricola cancellata, una delle quali carica.
    Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia Napoli Centro.

Sabato, 15 Settembre 2018 13:19

Poche aule, con prof al mare, ispezione

Saranno gli ispettori lunedì a cercare di fare luce sulla vicenda del Liceo Sannazaro del quartiere Vomero a Napoli dove, per eccesso di iscritti rispetto alla disponibilità delle aule), sono state programmate, e in parte già effettuate nell'ambito delle attività sportive, gite scolastiche a rotazione con tour al mare in un lido dell'area flegrea, in un club con piscina nel quartiere collinare e nella Villa Floridiana per giocare a 'fresbee' mentre si racconta di ragazzi costretti a sedersi nei corridoi durante le attività didattiche. L'invio degli ispettori, fa sapere il direttore scolastico regionale, Luisa Franzese, "è necessario per accertare i fatti anche alla luce delle segnalazioni e delle proteste dei genitori".
    La vicenda, della quale si occupano diversi organi di stampa, pone, secondo Franzese, una questione di fondo: "Se c'è un problema di sovraffollamento esso non si risolve di certo con attività extra moenia quantomeno discutibili, non è questo il modo di avviare l'anno scolastico".

Muore cadendo da un terrazzo mentre viene inseguito dalla polizia. É accaduto all'alba a San Giovanni a Teduccio, alla periferia di Napoli. Si tratta di un 31enne, pregiudicato, al regime delle detenzione domiciliare, che, alla vista di una volante della Polizia impegnata in un servizio di controllo per contrastare il fenomeno delle 'stese' (raid con esplosione di colpi in aria), è fuggito salendo su un terrazzo dal quale è poi caduto sfracellandosi. Soccorso e portato al Cardarelli dal 118 è deceduto poco dopo.
   

Sabato, 15 Settembre 2018 13:14

Napoli:Verdoliva,al via ps Ospedale Mare

"Stamane alle 8.00 le porte del pronto soccorso dell'Ospedale del Mare si sono aperte alla cittadinanza. Il peso della responsabilità per il compito che mi era stato affidato è secondo solo alla soddisfazione di non aver tradito le fiducia di chi ha creduto in questa opera e nella squadra che ho avuto l'onore di coordinare. Con un pizzico di commozione, ora è il momento di lasciare questo gioiello nelle mani dell'Asl Napoli 1 Centro, alla quale toccherà il compito di proseguirne la valorizzazione nell'interesse della salute di tutti i cittadini". É quanto afferma Ciro Verdoliva, commissario ad acta per la struttura.
   

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:38

Boxe contro camorra,palestra alla Sanità

 Un cubo di vetro e acciaio ospiterà la nuova palestra di boxe al rione Sanità. Un luogo simbolo, ma anche un riferimento concreto per tanti giovani del quartiere e allontanarli dai clan della camorra. Il progetto avveniristico è stato ideato dagli architetti dell'Università di Napoli Federico II e da quella di Toledo. L'intervento prevede la riprogettazione degli spazi del chiostro dell'Istituto Ozanam alla Sanità.

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:36

Processo "carburanti", assolto Cosentino

 La Corte d'Appello di Napoli ha assolto l'ex sottosegretario all'Economia del Pdl, Nicola Cosentino, i fratelli Giovanni e Antonio, e gli altri imputati del processo cosiddetto "Carburanti", relativo a fatti concernenti l'azienda di famiglia dei Cosentino, l'Aversana Petroli. Le accuse erano a vario titolo di estorsione e illecita concorrenza con l'aggravante mafiosa. In primo grado l'ex politico di Casal di Principe era stato condannato a 7 anni e sei mesi di carcere, mentre ai fratelli Giovanni e Antonio erano state inflitte rispettivamente condanne a 9 anni e mezzo e 5 anni e 4 mesi. Sono stati assolti inoltre il funzionario della Regione Campania Luigi Letizia (condannato in primo grado a cinque anni e quattro mesi), i dipendenti della Q8 Bruno Sorrentino e Giovanni Adamiano (entrambi condannati a tre anni e sei mesi), e l'imprenditore ritenuto vicino al clan Zagaria Michele Patrizio Sagliocchi (sette anni in primo grado). 

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:34

Mattino cambia sede, casa dei napoletani

Il Mattino oggi cambia sede ma continuerà a essere la "casa di tutti i napoletani". Sulla prima pagina del quotidiano un servizio dedicato al trasferimento negli spazi della Torre Francesco al Centro Direzionale di Napoli dopo 56 anni nello storico palazzo di via Chiatamone.
    Quello di oggi è l'ennesimo capitolo "di una storia gloriosa, cominciata nel 1892". Partendo dall'Angiporto Galleria per incarnare "i luoghi, i volti le storie, le passioni e le emozioni di una lunghissima pagina di giornalismo", come scrive Vittorio Del Tufo.
    Il grattacielo dove si trova la nuova sede fu progettato dagli architetti Gaetano Caltagirone e Lorenzo Monardo, "un luogo della modernità, un altro luogo-simbolo della città che guarda al futuro". La promessa è che "dall'alto della Torre Francesco, 'Il Mattino', in una sede al passo coi tempi, continuerà ad essere la casa di tutti, e a raccontare al mondo la storia e le storie di Napoli. Con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro".
   

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:32

Indiano ucciso, fermato connazionale

 E' stato fermato il presunto assassino del 27enne indiano ucciso ieri a Eboli (Salerno). Si tratta di un connazionale 28enne che ha ammesso le proprie responsabilità durante l'interrogatorio dinanzi al pm.
    L'omicidio era avvenuto in un allevamento di bufali da latte a Santa Cecilia, sulla via Provinciale dei Salici. Le indagini svolte dal nucleo investigativo Carabinieri di Salerno e dalla compagnia Carabinieri di Eboli, hanno consentito di ricostruire la dinamica e d'individuare l'autore. A seguito di un litigio per futili motivi, il 27enne si è scagliato con forza contro la vittima cui ha inflitto numerose coltellate di cui una mortale alla gola. L'indagato, subito dopo la notifica del decreto di fermo, ha indicato il luogo dove aveva occultato l'arma. Le ricerche, eseguite con la squadra sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Salerno, hanno portato al rinvenimento del coltello da cucina, con lama di 21 centimetri, sul fondale di un laghetto artificiale in prossimità dell'azienda agricola.

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:31

Ministro serbo rassicura tifosi Napoli

Il ministro serbo per la gioventù e sport Vanja Udovicic, in vista dell'incontro di Champions League fra Stella Rossa e Napoli il 18 settembre a Belgrado, ha dato assicurazioni in fatto di sicurezza per i tifosi napoletani che dovessero giungere nella capitale serba. Riferendosi a notizie apparse sulla stampa partenopea, che teme possibili incidenti definendo i tifosi della Stella Rossa tra i più violenti d'Europa, legati in passato al mitico 'Arkan', il ministro ha detto che i sostenitori del Napoli troveranno a Belgrado una accoglienza ospitale ed esemplare, e che non vi sarà alcun incidente. "Arkan e le sue milizie sono cose del passato. Chi verrà a Belgrado sarà accolto amichevolmente.
    Vogliamo inviare alla Uefa e all'intera Europa un messaggio di sportività. Sono sicuro che tutto si svolgerà in modo pacifico e in piena sicurezza", ha detto Udovicic, in passato campione di pallanuoto che ha giocato a Napoli nel Posillipo.
   

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:21

Molestie sessuali su ragazzina,arrestato

Più volte avrebbe molestato una ragazzina - della quale non è stata resa nota l'età - a Torre del Greco (Napoli): gli agenti del locale commissariato di polizia hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa della misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata nei confronti di un uomo di 64 anni. Per lui l'accusa è di violenza sessuale.
    I poliziotti, in seguito ad un'accurata indagine, hanno accertato che l'uomo, in più di un'occasione, durante gli scorsi mesi estivi, aveva molestato sessualmente la ragazzina. Il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta del pm sottoponendo l'uomo alla custodia cautelare agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a Torre del Greco.
    

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:20

'Canzoni per Commissario Ricciardi'

Dalla penna alla scena, Maurizio de Giovanni sarà nuovamente tra i protagonisti, sull'affascinante 'palcoscenico' del Maschio Angioino di Napoli, per l'ultimo appuntamento della rassegna Brividi d'Estate al Castello, un'idea di Annamaria Russo, organizzata dal Pozzo e il Pendolo Teatro di Napoli con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, nell'ambito di Estate a Napoli 2018.
    Dopo la fortunata anteprima al Real Orto Botanico di Napoli, lo scrittore partenopeo regalerà ancora una volta ai suoi lettori, per una serata unica, Canzoni per il Commissario Ricciardi, uno spettacolo tratto dalle storie minime, che da sempre attraversano i romanzi dedicati al suo famoso personaggio letterario, e sarà affiancato, in scena, da Marianita Carfora, Giacinto Piracci e Zac Alderman.
    Ci sono storie che sono come canzoni. Scorrono tra le pieghe di altre storie, dolcissime e disperate, e segnano lo scorrere dei giorni.
   

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:17

Muore per infezione, curato per sciatica

Curato per una sciatica muore per infezione dopo un mese. Stava male e - secondo quanto riferisce la moglie - un operatore della guardia medica gli aveva detto di non telefonare per cose "banali".                                                                                             Un'inchiesta con l'ipotesi di omicidio colposo è stata aperta dalla Procura di Napoli - già effettuata l'autopsia sul corpo dell'uomo, un operaio di 48 anni di Qualiano, nell'hinterland a nord del capoluogo - dopo il peregrinare tra gli ospedali di Giugliano e Pozzuoli, conclusosi tragicamente. Della vicenda riferiscono organi di stampa.                                                                                                 L'Asl Napoli 2 Nord in merito al decesso di Giuseppe De Rosa annuncia che effettuerà le necessarie verifiche. Secondo quanto si è appreso, all'uomo che aveva riferito di continuare a stare male, un operatore della guardia medica avrebbe detto di non chiamare per cose "banali". Ora la famiglia, che ha presentato una denuncia ai Carabinieri chiede giustizia.                                                        Il decesso è avvenuto lo scorso 7 settembre all'ospedale di Pozzuoli. Secondo quanto ha riferito la moglie, l'uomo durante un mese di calvario avrebbe "più volte chiesto di essere ricoverato ma le sue richieste sono rimaste inascoltate". In una nota l'Azienda sanitaria evidenzia che, a quanto appreso, "il paziente sarebbe stato visitato da diversi professionisti afferenti a diverse strutture, anche avvalendosi di esami strumentali. Occorrerà ricostruire l'effettiva dinamica per verificare quale sia stata la reale causa di morte del paziente" e sottolinea di essere "vicina al dolore della famiglia", assicurando che "porterà avanti tutte le azioni utili ad accertare la veridicità dei fatti".

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:15

Costalli, problema di natura educativa

 "Il fenomeno delle baby gang ha ormai conseguenze preoccupanti". Lo ha detto Carlo Costalli, presidente nazionale di Mcl, Movimento Cristiano lavoratori, commentando il plenum del Csm che si è tenuto a Napoli proprio sul tema delle baby gang.
    Costalli si dice "d'accordo" con la posizione espressa dal cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, secondo cui "non servono risposte occasionali, ma tutti devono fare di più". "Alla base - ha spiegato Costalli - c'è un problema educativo, di cui dobbiamo farci carico tutti, in primis noi cattolici di Mcl, le associazioni, la Chiesa, la scuola". E, dal suo punto di vista, "non bisogna dimenticare che negli anni si è cercato di 'distruggere' la famiglia". "Una cultura che ha insperato per anni in Italia - ha affermato - ne ha ridotto il valore, una politica economica che non l'ha favorita. Abbiamo dato schiaffi alla famiglia e credo che anche i genitori abbiano allentato su alcuni valori".
   

Venerdì, 14 Settembre 2018 13:13

'Stesa' clan,colpite finestre abitazione

 Due colpi di pistola hanno raggiunto il balcone di un'abitazione in via Nerva, nel quartiere Soccavo, a Napoli: un'ogiva ha infranto il vetro di una finestra mentre un'altra lo ha scheggiato. Incolume l'uomo che vive nella casa finita nel mirino. Si tratta dell'ennesima 'stesa', spari in aria a scopo intimidatorio esplosi durante raid di giovanissimi in moto e legati a clan del quartiere. Un fenomeno che si ripete da tempo a Napoli e che ha provocato anche il ferimento di una donna. Anche in questo caso, secondo i primi accertamenti della Polizia, la persona che vive nell'abitazione di Soccavo non ha nulla a che vedere con la criminalità. La segnalazione dell'esplosione di colpi è arrivata nella tarda serata di ieri alla centrale operativa della Questura. La Scientifica ha trovato 6 bossoli calibro 9 all'esterno dell'edificio mentre due ogive sono finite sul balcone provocando danni ai vetri.

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:38

Di Maio, in Cdm dl terremoti e Genova

Al Consiglio dei ministri di oggi il governo presenterà il "decreto urgenze" per dare risposte ai cittadini di Ischia "che dopo un anno avranno il loro primo decreto" per affrontare le conseguenze del sisma, per dare risposte al terremoto del Centro Italia. Lo ha annunciato il vicepremier Luigi Di Maio che aggiunge: ci saranno anche "le norme per far ricostruire a Genova il ponte ad un'azienda di Stato" e ci sarà la Cassa integrazione per cessazione che si chiamerà norma Bekaert.
   

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:30

Appoggio consiglieri Fi a sindaco M5S

Ad oltre due mesi dalle elezioni del 24 giugno scorso, non ci sono ancora certezze sull'avvio della consiliatura al comune di Avellino. Il sindaco del M5s, Vincenzo Ciampi, aveva prevalso al ballottaggio su Nello Pizza, candidato delle liste di centrosinistra che al primo turno avevano superato il 50% dei voti conquistando così la maggioranza in consiglio comunale. Ciampi, che può contare solo su 5 consiglieri pentastellati, è atteso lunedì in Aula per la presentazione del programma, più volte rinviata, e frutto della collaborazione di altri 7 consiglieri comunali, tra i quali Ines Fruncillo e Lazzaro Iandolo, eletti nella lista di Forza Italia. Un'iniziativa che secondo i due consiglieri non implica alcun sostegno o accordo politico ma che ha provocato "sorpresa e irritazione" nei vertici regionali del Partito. Sull'altro fronte, undici consiglieri comunali eletti nelle liste dei Popolari demitiani e in altre liste civiche, si dicono pronti a depositare le loro dimissioni dal notaio.
   

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:28

Serie A: Fabbri dirige Napoli-Fiorentina

 Michael Fabbri, della sezione di Ravenna, è l'arbitro designato per Napoli-Fiorentina, partita della 4/a giornata della serie A di calcio. La capolista Juventus riceve il Sassuolo e l'incontro sarà diretto da Daniele Chiffi, di Padova. Inter-Parma è stata affidata a Gianluca Manganiello, di Pinerolo.
    Queste tutte le terne arbitrali: Cagliari-Milan (ore 20.30): Abisso di Palermo (Costanzo-Bindoni); Empoli-Lazio (ore 18): Orsato di Schio (Schenone-Imperiale); Frosinone-Sampdoria (sabato 15/09, ore 20.30): Irrati di Pistoia (Cecconi-Pagliardini); Genoa-Bologna: Banti di Livorno (Vivenzi-Villa); Inter-Parma (sabato 15/09, ore 15): Manganiello di Pinerolo (Peretti-De Meo); Juventus-Sassuolo: Chiffi di Padova (Del Giovane-Longo); Napoli-Fiorentina (sabato 15/09, ore 18.00): Fabbri di Ravenna (Di Liberatore-Tonolini; Roma-Chievo (ore 12.30): Mazzoleni di Bergamo (Manganelli-Prenna; Spal-Atalanta (lunedì 17/09, ore 20.30): Mariani di Aprilia (Tolfo-Gori); Udinese-Torino: Valeri di Roma 2 (Vuoto-Caliari).

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:21

'Reti',cambia rapporto pazienti oncologi

Omogeneità, migliore qualità dell'assistenza e delle cure grazie a un più facilitato utilizzo dei farmaci innovativi, diminuzione delle migrazioni tra le regioni, soprattutto dal Sud al Nord, riduzione delle liste d'attesa, aumento della sopravvivenza e delle guarigioni. Sono questi solo alcuni dei punti chiave alla base della creazione del progetto Periplo sulle reti oncologiche regionali. Un progetto in fase avanzata in Campania, Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana, Umbria, Liguria, Puglia e nella provincia autonoma di Trento in cui sono stati già strutturati percorsi avanzati con vantaggi, rispetto alle regioni che sono rimaste al palo, ben visibili. Dove la rete oncologica ha preso il via, i pazienti colpiti dal cancro possono accedere alle cure migliori, senza spostarsi dal proprio domicilio, con trattamenti uniformi sul territorio ed evidenti sinergie e meno sprechi di risorse per il sistema sanitario.
   

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:16

Scoperte 2 tonnellate di olio adulterato

Una frode commerciale è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Salerno che ha bloccato l'immissione in commercio di oltre due tonnellate di olio extravergine adulterato.
    Le fiamme gialle di Scafati (Salerno) hanno fatto la scoperta in una azienda che si occupa di imbottigliamento e commercializzazione di Sarno (Salerno).
    L'olio era contenuto in due silos industriali mentre 200 litri erano già stati confezionati in bottiglie etichettate con la dicitura "olio extra vergine di oliva 100% italiano". Ma gli esami eseguiti dall'Ufficio Dogane di Bari hanno evidenziato invece la presenza di olio di semi oltre i limiti imposti dalla Legge. I tre responsabili della ditta sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:09

Si ribalta tir, pomodori invadono strada

Un autotreno proveniente dalla Puglia, carico di pomodori si è ribaltato, all'alba, in località Ferrari di Serino (Avellino). Il carico ha invaso quasi tutta la carreggiata.
    L'automezzo, diretto nell'Agro Sarnese Nocerino, aveva preso il percorso alternativo, in quanto la galleria del monte Pergola è chiusa per lavori di ristrutturazione. I vigili del fuoco di Avellino, intervenuti sul posto poco dopo le 5, hanno dovuto prima scaricate i cassoni e poi con l'ausilio dell'autogru recuperare il veicolo.

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:08

Usura e pizzo, blitz nel Salernitano

 All'alba i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Salerno e del commissariato di di Cava dei Tirreni, insieme a personale del reparto territoriale dei Carabinieri di Nocera Inferiore e della Dia, hanno eseguito un'operazione congiunta nel corso della quale sono state eseguite diverse ordinanze di misure cautelari e perquisizioni nei confronti di esponenti di un clan malavitoso, dedito all'estorsione e all'usura, operante nella zona di Cava dei Tirreni (Salerno). I particolari dell'operazione saranno comunicati stamane in una conferenza stampa in Procura a Salerno con la partecipazione dei dirigenti delle forze di polizia impegnate.

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:06

Pedofilia in rete, vittime 26 ragazze

Si faceva mandare foto intime di minorenni con le quali aveva avviato una relazione via chat. Poi le ricattava: avrebbe diffuso quanto in suo possesso se non gli avessero consegnato altre immagini o filmati. In qualche caso con la minaccia di inviare filmati riconducibili al terrorismo islamico per suscitare timore nelle minorenni. Un 21enne, residente a Prignano sulla Secchia (Modena) è stato arrestato dai Carabinieri di Ischia in collaborazione con quelli di Sassuolo. Decisiva la denuncia del padre di una vittima.Sono 26 i casi di pedofilia in rete accertati dai Carabinieri nell'indagine.
    L'uomo è indagato per i reati di produzione di materiale pedopornografico e divulgazione di materiale pedopornografico.
    Le 26 ragazze minorenni sono residenti su tutto il territorio nazionale.

Giovedì, 13 Settembre 2018 13:03

Sequestrati beni e quote per oltre 8 mln

Beni e quote societarie per un valore superiore agli 8 milioni di euro sono stati sequestrati dai militari del Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli. Si tratta, secondo gli investigatori, del profitto illecito di una maxi frode fiscale perpetrata nel commercio di calzature e capi di abbigliamento.
    L'operazione ha portato alla luce una associazione a delinquere composta da 12 persone, radicata nelle province di Napoli e Caserta, finalizzata all'evasione attraverso il meccanismo della 'frode carosello'. Si prevedeva la produzione di un cospicuo giro di fatture per operazioni inesistenti per un importo di 41 milioni di euro, attraverso una filiera di società costituite ad hoc, legalmente amministrate da prestanome. Questo ha permesso di creare crediti di imposta generati dall'utilizzo delle fatture per operazioni inesistenti e di acquistare beni senza pagamento dell'imposta. Sotto sequestro immobili di pregio, auto, conti correnti.

 Un uomo di 33 anni, ritenuto un narcotrafficante internazionale di droga, è stato arrestato dalla Guardia Finanza di Salerno con l'accusa di associazione per delinquere dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo che è indagato insieme ad altre cinque persone.
    L'arresto e le perquisizioni, svolte nell'Agro Nocerino-Sarnese, giungono al termine delle indagini condotte dal Gico di Salerno, scaturite in seguito all'arresto in flagranza di reato di tre persone avvenuto a febbraio del 2017 presso la stazione ferroviaria di Salerno. In quella circostanza si accertò che una 48enne dell'Honduras proveniente dalla Spagna, dopo essere atterrata all'aeroporto di Fiumicino, aveva consegnato, al suo arrivo a Salerno, 84 ovuli contenenti complessivamente più di un chilo di cocaina, ad una 45enne cubana e a un 28enne nocerino, provenienti dal comune di Sant'Egidio del Monte Albino (Salerno), che la attendevano alla stazione. I tre soggetti furono arrestati e si trovano ancora in carcere, anche in seguito alla condanna nel primo grado di giudizio.
    Le indagini effettuate dalle Fiamme Gialle salernitane hanno consentito d'identificare gli altri soggetti che hanno partecipato all'importazione della sostanza stupefacente e di accertare il pieno coinvolgimento del 33enne nocerino nell'episodio di febbraio 2017. Pochi giorni prima dell'importazione della sostanza stupefacente, infatti, si era recato in Spagna per concordare con il venditore le modalità di acquisto e di trasporto della partita di cocaina. È stato lui, inoltre, ad incaricare i due soggetti, poi arrestati, di recarsi alla stazione ferroviaria per incontrare l'honduregna proveniente dalla penisola iberica. 

Mercoledì, 12 Settembre 2018 12:55

Lavoro,protesta su tetto basilica Napoli

 Alcuni disoccupati, ex progetto Bros, si stanno rendendo protagonisti a Napoli di una eclatante protesta salendo ed occupando, a decine di metri d'altezza, il tetto della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte.
    I precari, approfittando della impalcatura, sono saliti sulla facciata della chiesa, fissando uno striscione davanti al gruppo statuario con la Madonna.
    I disoccupati, appartenenti alla lista 'Vela gialla' protestano per la mancata convocazione al tavolo tecnico previsto in Regione Campania il prossimo 14 settembre.
    "Proveniamo da percorsi di precariato oramai ventennali - ha spiegato un loro portavoce - e non possiamo essere trattati come disoccupati di serie B. Chiediamo quindi, insieme con gli altri movimenti di lotta già invitati, di prendere parte all'incontro istituzionale".
    Sul posto sono già presenti carabinieri e agenti di Polizia che stanno cercando una mediazione per convincere i precari a scendere dalla pericolosa posizione occupata. 

Mercoledì, 12 Settembre 2018 12:54

'Atelier salute' promuove stili vita

L'appuntamento con la seconda edizione di "Atelier della salute: esperienze, percorsi, soluzioni per vi-vere? meglio!", manifestazione organizzata dalla Scuola di Medicina e Chirurgia e dall'Azienda Ospe-daliera Universitaria Federico II, è venerdì 21 (10.00-19.00), e sabato 22 settembre (9.00-17.00), al Policlinico Federico II. Le numerose attività in programma sono gratuite e aperte a tutti.
    Per alcune di esse è richiesta l'iscrizione sul sito www.atelierdellasalute.it, da cui è possibile consultare il programma completo dell'iniziativa.
    Saperne di più sulla dieta mediterranea, sperimentare lo yoga e il taekwondo, confrontarsi con i profes-sionisti della salute del Policlinico Federico II sull'uso della cannabis a scopo terapeutico ed effettuare una visita senologica, tutto questo sarà possibile nella seconda edizione di Atelier della Salute che torna con un programma ancora più ricco.

Mercoledì, 12 Settembre 2018 12:53

Detenuto ferisce psichiatra in carcere

 Un detenuto del carcere di Ariano Irpino (Avellino) ha aggredito uno psichiatra durante una visita. Lo rende noto l'Uspp, Unione dei Sindacati di Polizia Penitenziaria. Si è reso necessario l'intervento del 118. Il sindacato ha indetto lo stato di agitazione "per la grave carenza di organico e di risorse dell'area sanitaria, con particolare riferimento ai detenuti con problematiche psichiatriche dov'è è necessario l'invio urgente di operatori specializzati per garantire una adeguata gestione terapeutica".
    "Sono comunque troppi - sottolinea Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp - i detenuti affetti da patologie psichiatriche ristretti negli istituti penitenziari campani e pochi sono gli strumenti di sostegno. Per Auricchio è necessario "aprire nuove residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza sul territorio di Napoli, per decongestionare le sezioni psichiatriche degli istituti di pena".

Mercoledì, 12 Settembre 2018 12:50

Scoperta piantagione marijuana,3 arresti

Una piantagione di marijuana è stata scoperta dalla Guardia di Finanza a Roscigno (Salerno): tre persone addette alla coltivazione sono state arrestate. In particolare, i militari della compagnia di Castellammare di Stabia (Napoli) hanno scoperto una piccola zona all'interno di un vasto appezzamento di terreno dove venivano coltivate centinaia di piante di marijuana, di circa due metri di altezza.
    L'irrigazione dell'intera piantagione era garantita da un tubo, lungo oltre 150 metri, collegato ad un'autoclave e ingegnosamente nascosto.
    I tre, tra i quali figura anche un trafficante di droga di Lettere (Napoli), con numerosi precedenti, sono stati colti in flagranza e arrestati mentre erano impegnati nel taglio e nella raccolta delle piante. Gli arbusti scoperti si vanno ad aggiungere alle oltre 1000 piante di canapa indiana sequestrate nel corso dell'anno, prevalentemente sui Monti Lattari. Le piantagioni avrebbero garantito introiti per oltre mezzo milione di euro.

É Ciro Gargiulo, 55 anni, soprannominato "o' biondo", uno dei tre narcotrafficanti arrestati a Roscigno (Salerno) dalla Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia (Napoli). L'uomo, originario di Lettere (Napoli), che ha precedenti specifici, è ritenuto dagli investigatori un narcotrafficante di "spessore", che ha gestito la coltivazione di marijuana sui Monti Lattari quasi in regime di 'monopolio'. Gargiulo è considerato un esperto della coltivazione della canapa indiana che poi diventa marijuana: è stato sorpreso in flagranza dai finanzieri, mentre era intento a recidere le piante, che lo hanno bloccato con l'accusa di traffico di sostanze stupefacenti. Dopo le operazioni antidroga delle forze dell'ordine nella zona dei Monti Lattari, Gargiulo aveva "delocalizzato" la sua attività illecita, spostando le piantagioni in Abruzzo e nel Cilento.

Martedì, 11 Settembre 2018 12:29

Marino:Napoli a Bari?De Laurentiis bluff

 "Che il presidente De Laurentiis porti il Napoli a giocare la Champions al San Nicola non ci credo affatto. De Laurentiis è un abile giocatore, ma so quando bluffa. Sul fatto che De Laurentiis voglia costruire uno stadio non ho certezze, ma lo diceva anche nel 2004". L'ex d.s. del club partenopeo Pierpaolo Marino, dirigente di lungo corso nel calcio italiano, commenta le parole del presidente del Napoli sull'ipotesi che in Europa la sua squadra possa giocare nello stadio del capoluogo pugliese. "Credo che De Laurentiis con quelle parole abbia voluto solo provocare - dice Marino -.
    Aurelio vuole essere protagonista e in un momento in cui il calcio va avanti e il cinema indietro e lui vorrà mettersi in mostra con il Napoli. Lo affiderà a suo figlio? Voglio molto bene a Edo De Laurentiis, l'ho cresciuto come un figlio aggiunto". Ma De Laurentiis ha costruito un Napoli da scudetto? "Per vincerlo, il Napoli avrebbe dovuto prendere 1 o 2 top player così da dare convinzione a squadra, allenatore e all'ambiente".
   

Martedì, 11 Settembre 2018 12:28

Adl: Voglio giocare la Champions a Bari

"Basta, non faccio più polemiche sul San Paolo e mi costruisco uno stadio tutto mio. Nel frattempo ho chiesto all'Uefa l'autorizzazione a disputare le partite della Champions a Bari". Lo ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, in un'intervista al Corriere dello Sport. "Il San Paolo - ha spiegato il presidente del club azzurro - è un incubo, un minus: mi toglie dei punti di upgrading a livello internazionale avere un impianto del genere. È un peccato. Non si può più andare avanti così. Serviranno due anni, nessuno può dirti niente se metti i soldi tuoi e hai i terreni che sono utilizzabili per costruirci un impianto. Se ci sono queste condizioni può esserci un'accelerazione fortissima. Nel frattempo ho chiesto all'Uefa l'autorizzazione a disputare le partite di Champions a Bari. A costo di pagare di tasca mia mille pullman e di consentire ai napoletani di assistere alle partite nel San Nicola. Quando sono entrato lì per la prima volta ho capito subito che è un signor stadio".
   

Martedì, 11 Settembre 2018 12:26

Sigarette nascoste in 8 doppifondi auto

 Tre uomini ed una donna di nazionalità ucraina , di età compresa tra i 26 e i 44 anni, sono stati arrestati a Teverola (Caserta) dalla Guardia di Finanza per contrabbando di sigarette. Era da qualche giorno che i finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Caserta tenevano sotto osservazione un box sottostante a un fabbricato nella periferia di Teverola, segnalato dai residenti del posto quale possibile base logistica di una banda di extracomunitari dediti a traffici illeciti. L'appostamento ha dato subito i suoi frutti quando quattro persone si sono introdotti nel locale uscendone dopo oltre 2 ore. A quel punto è scattato il blitz delle Fiamme gialle; i quattro ucraini sono stati sorpresi mentre erano ancora intenti ad estrarre pacchetti di sigarette di contrabbando dai doppifondi di una Renault Megane con targa tedesca.
    In seguito alla perquisizione dell'auto, i finanzieri hanno scoperto otto diversi doppifondi.
   

Martedì, 11 Settembre 2018 12:25

Lite con giovane, ferito a Napoli

 Alla Polizia ha raccontato di aver avuto un diverbio per futili motivi con un giovane sconosciuto che prima lo ha colpito a calci e pugni, poi ha estratto una pistola e gli ha sparato alle gambe. Un uomo di 38 anni è stato ferito la scorsa notte, in via San Biagio dei Librai, nel centro di Napoli ed è ora ricoverato in ospedale. Il colpo di pistola ha provocato la frattura della tibia e del perone. Il racconto della vittima - ora al Loreto Mare - è al vaglio degli investigatori.

Lunedì, 10 Settembre 2018 16:44

Allontanati 16 parcheggiatori abusivi

 Gli agenti dell'Unità Operativa Chiaia di Napoli hanno effettuato un'azione di repressione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi su tutta la zona interessata dalla 'movida' ed in particolare sono state presidiate viale Dhorn, Mergellina, Riviera di Chiaia, via Chiatamone, Santa Lucia, via Carducci, Cavalli di Bronzo e la zona di Posillipo nonché via Manzoni. A seguito dei controlli, compiuti anche in collaborazione agli ausiliari Anm, sono stati elevati 460 verbali per la sosta ed individuati 16 parcheggiatori abusivi ai quali è stato notificato anche l'ordine di allontanamento e per diversi di loro, già sorpresi precedentemente, è già in corso il procedimento per l'emissione del Dacur.
   

Lunedì, 10 Settembre 2018 16:41

Nasce MARetica a Procida con Alessandro Baricco

Con Alessandro Baricco per "ripensare l'uomo a partire dal mare": è questo il tema di MARetica (15 e 16 settembre) la due giorni che Procida dedica alla narrazione e alla salvaguardia dell'ambiente. Con lo scrittore, da tempo affezionato frequentatore dell'isola campana, e lo storico Claudio Fogu hanno aderito alla prima edizione, anche l'archeologo Sebastiano Tusa, Brando Quilici e Agostino Abbagnale.
    Celebra il mare come fulcro dell'immaginario umano il "Premio MARetica" che per la sezione narrativa internazionale, presieduta da Baricco è stato assegnato alla graphic novel "Moby Dick" (Ed. Mondadori, 2014) del francese Christophe Chabouté, tra i più grandi maestri del fumetto contemporaneo. "Sono felice di restituire a Procida quanto mi ha dato, offrendo il mio contributo alle giornate di MARetica. Ho terminato di scrivere qui il mio ultimo libro. Procida è un isola unica, autentica, che vive seguendo i ritmi dei suoi abitanti e non quelli del turismo" dichiara Baricco che ha riunito in giuria altri 'amici' dell'Isola di Arturo: Daria Bignardi, Valeria Parrella, Elisabetta Montaldo, Fabio Masi. Per la sezione 'saggistica', presieduta da Claudio Fogu, dell'Università della California Santa Barbara (in giuria Sebastiano Tusa, Paolo Frascani, Andrea Montanari e Fabio Rosciglione) il premio va al libro "Atlante delle sirene" (Ed.
    Il Saggiatore, 2017) di Agnese Grieco. Il "Premio speciale Predrag Matvejević" rende omaggio a Folco Quilici.(15 settembre, ore 19,00 in Piazza Marina Grande con concerto di M'Barka Ben Taleb e Pietrarsa, dalle 20,30) Nel corso del convegno inaugurale (ore 11,00 Chiesa di Santa Margherita Nuova) si parlerà anche delle campagne "plastic free", con esperti come Francesco Borgogna (autore di "Un Mare di Plastica") con la partecipazione del sindaco di Procida Raimondo Ambrosino. Completa il programma delle giornate di MARetica, organizzate dal Comune di Procida con Associazione Canottieri Isola di Procida, (nell'ambito del progetto "La Sagra del Mare" co-finanziato dalla Regione Campania) una sezione sportiva con gare acquatiche e "Trofeo del Mare - V Repubblica Marinara".
    ''MARetica è l'occasione per realizzare un focus sull'etica del mare a 360°, una nuova opportunità che vuole connotare sempre di più Procida come centro culturale di riferimento per tutto il Mediterraneo" spiega Nico Granito, Assessore cultura di Procida). ''Quando Claudio Fogu ci ha proposto di arricchire il Premio Mare con il trofeo, siamo stati catturati dall'idea di connubio sport e cultura realizzando MARetica, un nuovo appuntamento che ha preso forma grazie all'entusiasmo di Alessandro Baricco così tanto legato alla nostra isola" raccontano Domenico Scotto e Gianni Scotto, Ideatori e organizzatori MARetica.

Lunedì, 10 Settembre 2018 16:39

Tumori, Campania in campo per un vaccino

La Regione Campania ha deciso di varare un investimento di 157 milioni di euro per un vasto programma di ricerca in campo oncologico. "La comunità scientifica - ha spiegato il presidente Vincenzo De Luca - i centri di ricerca, i nostri ospedali, il Pascale, le università sono impegnate in una sfida: vincere il cancro. Per lavorare su un progetto di ricerca con l'obiettivo di produrre un vaccino contro le diverse patologie oncologiche abbiamo deciso di impegnare risorse importanti, quasi 160 milioni, neanche a livello nazionale si impegnano tante risorse in un progetto di ricerca su un unico obiettivo".
    "I ricercatori non avranno limiti finanziari, però dovranno portare risultati. Parliamo della ricerca farmacologica, del miglioramento di condizioni di vita e cura dei pazienti, tecnologie chirurgiche e mediche quanto meno invasive e devastanti per il corpo soprattutto delle donne. Dobbiamo essere capaci di produrre brevetti, produzione di farmaci e tecnologie", ha spiegato De Luca.
   

Lunedì, 10 Settembre 2018 16:38

Chiriches ko, è rottura del crociato

Vlad Chiriches ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.
    Chiriches verrà operato nel primo pomeriggio. Ne dà notizia il Napoli al termine degli esami clinici a cui il difensore rumeno è stato sottoposto oggi a Roma. Per lui la stagione è praticamente finita. Chiriches si è infortunato venerdì sera al 31' del match di Nations League Romania-Montenegro.
   

Pagina 1 di 96