Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di CONFETRA CAMPANIA. La manifestazione “Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali” è organizzata in collaborazione con il Coordinamento per il Mezzogiorno di Confetra – Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica e con il patrocinio dell’Interporto Sud Europa.

L’apertura dell’interessante convegno sulle criticità della logistica, sulle infrastrutture territoriali e sulla mobilità sostenibile delle merci è affidata al Presidente Confetra, Nereo Marcucci.

Seguirà la tavola rotonda, moderata dal Presidente dell’ordine dei giornalisti campani Ottavio Lucarelli, a cui parteciperà tra gli altriErmanno Giamberini-Presidente Confetra Campania, Pietro Spirito - Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale, Ennio Cascetta - Amministratore RAM-MIT.

Concluderà l’evento il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro di un gruppo di cittadini accomunati dal desiderio di impegnarsi per la Città, con l’ambizione di riuscire a farlo guardando anche a questioni sovracomunali, nell’ottica di uno sviluppo che deve necessariamente essere complessivo. L’intento è quello di provare ad individuare ed analizzare le criticità che caratterizzano il territorio, segnalandole e, soprattutto, portandole in evidenza assieme alle possibili soluzioni, così da andare oltre le sterili proteste.

Ciò perché, se si vuole dalla classe politica quel salto di qualità tanto auspicato, c’è bisogno più che mai che esso riguardi innanzitutto la cittadinanza, benché quest’iniziativa sia nata anche a causa del vuoto nel dibattito pubblico lasciato da chi amministra e da gran parte delle forze partitiche. È questa la base su cui si spera possa maturare sia un costruttivo confronto con le altre entità civiche locali sia l’adesione di singoli cittadini intenzionati a condividere questo percorso, che negli incontri delle prossime settimane vedrà ultimato il lavoro di definizione dell’atto costitutivo, dello statuto e delle cariche sociali.

Una prima questione da portare all’attenzione riguarda la TARI. Si avvicina il periodo dell’anno in cui, solitamente, il Consiglio comunale delibera sulle tariffe per l’applicazione della tassa sui rifiuti. Per evitare il caos verificatosi quando i contribuenti torresi si sono visti recapitare le cartelle esattoriali 2018, generato da una modifica dei coefficienti utilizzati per la definizione del tributo che in diversi casi ha portato a degli aumenti consistenti dell’ammontare dovuto, sarebbe opportuno comprendere se per il 2019 verrà ripristinata la situazione precedente alle variazioni introdotte e se, effettivamente, si concretizzerà la compensazione promessa dall’Ente comunale per coloro che hanno patito questo squilibrio.

È, inoltre, il caso di valutare l’adozione di accorgimenti tesi a semplificare il compito dei contribuenti, già tenuti a pagare a caro prezzo un servizio giudicato carente. Ad esempio, si potrebbe riflettere sull’opportunità di individuare a priori e non dopo, con apposito bando e con apposita procedura da parte dei richiedenti, i beneficiari delle agevolazioni fiscali. Inoltre, ci sono da chiarire gli sviluppi del contenzioso giudiziario tra Comune di Torre Annunziata e socio privato dell’Oplonti Multiservizi, la vecchia partecipata dell’Ente. Sulla TARI 2019 già peserà una quota del debito maturato nei confronti di questa società ora in liquidazione, l’adesione alla proposta transattiva di quasi due milioni di euro comporterà una maxi-stangata sul tributo dell’anno corrente? È giusto che i cittadini sappiano.

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:41

Va a casa dell'ex e viene bastonato

 Era andato a casa della ex, con cui fino a poco tempo prima conviveva, per riprendersi i mobili, ma se n'è tornato con lividi e contusioni perché è stato malmenato dall'attuale compagno della donna e da altre persone.
    Una vicenda accertata dai carabinieri che hanno identificato i responsabili dell'aggressione, avvenuta a Vairano Scalo (Caserta) il 24 gennaio scorso, eseguendo la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a carico di tre giovani presunti autori del pestaggio, di 19 e 20 anni.
    Coinvolti anche due minori, che non avrebbero esitato a partecipare all'aggressione. La vittima è stata aggredita con bastoni e spranghe di ferro, finendo in ospedale con vari giorni di prognosi.
   

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:24

Ercolano,sold out apertura Teatro antico

Tutto esaurito per le visite al percorso sotterraneo del Teatro antico di Ercolano (Napoli). Nella prima domenica di apertura si è registrato il sold out sui tre turni organizzati dal Parco archeologico che ha consentito a gruppi e a singoli di ammirare un luogo unico e suggestivo, in cui sono presenti, oltre ai resti dell'antico edificio, reperti, graffiti lasciati nei secoli dai visitatori.
    A partire da ieri e per tutte le domeniche, il percorso di visita al Teatro antico sarà aperto in maniera permanente al pubblico. A circa venti anni dalla chiusura, il sito monumentale dopo lavori di messa in sicurezza è stato aperto ai visitatori già l'estate scorsa, in via sperimentale, in alcune giornate da giugno ad ottobre. Sepolto dall'eruzione del 79 d.C., fu il primo monumento a essere scoperto nei siti vesuviani colpiti dal cataclisma. Fin dalla sua scoperta, suscitò grande interesse, nel corso del Settecento e dell'Ottocento, da parte dei colti viaggiatori che giungevano a Napoli da ogni parte.
   

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:16

Reati fiscali, arrestato noto farmacista

Il Nas e il nucleo antifrode dell' Agenzia delle Dogane di Napoli hanno arrestato un noto farmacista dell'area vesuviana, Antonio Celentano, a cui la Procura della Repubblica di Torre Annunziata (Napoli) contesta i reati di frode, riciclaggio e ricettazione.
    I militari hanno notificato al professionista una misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Torre Annunziata contestualmente a un sequestro di beni per due milioni di euro relativamente a presunti reati fiscali.

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:14

Tratta degli 'schiavi', operazione Cc

 In vari comuni della provincia di Salerno e in altre località del territorio nazionale, è in corso una vasta operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Salerno nei confronti di alcune persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e sfruttamento dell'immigrazione clandestina, riduzione in schiavitù, tratta di persone e altro, con l'aggravante del reato transnazionale.
    Circa duecento militari, con l'ausilio di unità cinofile e il supporto aereo, stanno eseguendo un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 presso la Procura di Salerno.

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei di tennis, calcio a 5 e a 11, tennis da tavolo, biliardo, calcio balilla, atletica (cento e duecento metri), staffetta e tiro alla fune, pesca, scacchi, beach soccer, beach volley, calcio tennis, calcio a 5 femminile sono gli sport proposti per riempire le giornate estive di appassionati e curiosi che vorranno cimentarsi con un’iniziativa che intende favorire il sano divertimento e la socializzazione. Senza trascurare appuntamenti di natura culturale per completare un programma che farà bene anche all’anima oltre che al corpo: ecco il “Birra Ravello Cups”.

 

L’idea nasce dalla passione dell’archeologo ravellese Alessio Amato che, dopo aver sperimentato per qualche anno una formula più ristretta, ha deciso insieme al suo nutrito staff di collaboratori, di fare il grande passo. “Quest’estate - dice Alessio Amato - il Birra Ravello Cup cambierà pelle conservando lo spirito che lo ha animato fin dal principio, coinvolgendo tutti i comuni costieri più Agerola”. Da semplice torneo di calcio a 5, il primo in costiera a utilizzare il sistema fantacalcio, il progetto è cresciuto fino a diventare una realtà affermata prima a Ravello, poi anche a Scala. Lo dimostrano i 156 iscritti della scorsa edizione residenti non solo in Costiera.

 

Ovviamente il programma sarà molto più articolato rispetto al passato con l’aggiunta di 15 nuove discipline sportive. E, ad essere protagonista, non sarà solo lo sport, ma anche la eventi di natura culturale e di educazione allo sport condotti dal dietista-oncologo dottor Augusto Iazzetta.

 

L’intento è di offrire ai partecipanti la possibilità di competere, di divertirsi e, perché no, di abbattere i confini dei vari paesi e confrontarsi grazie ad uno dei linguaggi universali, capace di mettere d’accordo tutti attraverso regole semplici: lo sport. 

 

“Vorrei ringraziare - chiude Amato - chi ha sostenuto immediatamente il progetto, in primo luogo il comune di Ravello per gli sforzi di ripristino dell’area sportiva sulla spiaggia di Castiglione e la Rebellum, associazione sportiva e culturale molto attiva sul territorio da diversi anni. Grazie anche a quelli che hanno messo a disposizione le aree sportive da essi gestite a titolo gratuito. Si tratta di un’avventura tutta ancora da scrivere. Ma sarà entusiasmante farlo con l’aiuto di quelli che stanno lavorando fin da adesso alla realizzazione del progetto e di quelli che si aggregheranno strada facendo. Stiamo facendo di tutto per consentire che la partecipazione degli atleti al Birra Ravello Cups sia totalmente gratuita”.

Sabato, 16 Marzo 2019 14:15

Dda dispone 41 bis per Marco Di Lauro

"E' stato disposta, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, l'applicazione dell'articolo 41 bis dell'ordinamento penitenziario per Marco Di Lauro, ex latitante catturato due settimane fa". Lo si apprende da fonti del Ministero della Giustizia.
   

L’Associazione UBI Caritas… in partnership con Lenus Media, grazie ai fondi C.E.I. dell’8x1000 di Caritas italiana ha indetto il bando “Non di Solo Pane” per la selezione di due giovani disoccupati tra i 18 e i 35 anni residenti in uno dei comuni dell’Arcidiocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni. L’obiettivo generale del progetto da cui scaturisce il bando è quello di dotare i beneficiari di strumenti e competenze utili per l’inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro.

Il bando è aperto per due le figure professionali: per il profilo A sono richieste conoscenze in progettazione sociale, rendicontazione e aspetti burocratico - amministrativi. Per il profilo B, sono richieste conoscenza di Wordpress e dei linguaggi html e css per specializzarsi nella progettazione di pagine web e campagne di social media marketing. I due tirocini saranno retribuiti con un contributo spese di € 6000 cadauno, avranno validità di un anno con decorrenza maggio 2019 e saranno svolti presso l’associazione “Ubi Caritas…Onlus” e presso gli uffici della Lenus Media di Cava de’ Tirreni.

Grande la partecipazione e il sostegno all’iniziativa di Emanuele Pisapia Founder Lenus Media: "Una esperienza di formazione-lavoro è oggi uno degli strumenti più utili per un giovane, per affacciarsi al mondo del lavoro e, soprattutto, per costruire il proprio bagaglio di soft skill, indispensabili per diventare competitivo sul mercato." La domanda potrà essere presentata secondo le modalità descritte nel bando entro il 29 marzo 2019.

Nel corso dell’evento in programma oggi a Piano di Sorrento (villa Fondi ore 17:00) saranno presentate le attività che l’Asl Napoli 3 Sud svolge presso il presidio ospedaliero di Sorrento. Si tratta di pratiche focalizzate sulla chirurgia rigenerativa considerata la chirurgia del futuro e che coinvolgono varie unità operative come la chirurgia generale, l’ortopedia e la terapia del dolore che dipende dall’anestesia e rianimazione.

Durante il pomeriggio con la firma del Protocollo diagnostico, terapeutico assistenziale (Pdta) per la chirurgia rigenerativa, una guida per i pazienti nelle varie fasi della cura con la presa in carico globale, sarà presentato anche il nuovo master in lesioni cutanee in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli.

La gestione delle attività e affidata al dottor Marino Ciliberti responsabile della Rete aziendale di riparazione tissutale (Rart). Oggi grazie alla medicina rigenerativa è possibile riparare i tessuti danneggiati (legamenti, cartilagini, tendini, cute, ossa, etc.), un tempo considerati definitivamente compromessi, stimolando l’organismo stesso a ricostituirli.

L’evento vede la partecipazione del sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino e dei vertici dell’Asl Na 3 Sud, con il direttore generale Antonietta Costantini e il direttore sanitario Luigi Caterino.

“Attualmente - spiega i Costantini - nella regione Campania siamo l’unica azienda sanitaria ad avere una Rete integrata ospedale-territorio come richiesto dalla progettazione regionale; inoltre con l’apertura della chirurgia vascolare nel presidio ospedaliero di Boscotrecase, completeremo anche il terzo livello di assistenza e non sarà più necessario che i residenti all’interno del territorio aziendale debbano recarsi presso altre strutture extraaziendali per essere sottoposti ad interventi di chirurgia vascolare”.

Un amore vissuto attraverso le sue tappe naturali, dalla passione all’abitudine che spezza la consuetudine dei “ti amo” e lascia il posto alla routine. Ma con impegno e sacrificio, il lieto fine è sempre dietro l’angolo. “Il diario di Aylen” è il terzo romanzo di Daniela Saraco, scrittrice stabiese che ha presentato la sua opera sabato 9 marzo nell’aula consiliare “Falcone e Borsellino” in presenza del sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino e dell’onorevole Catello Vitiello, deputato del Gruppo Misto.

 

«Il diario di Aylen. Tutti dovremmo averne uno. - spiega l’autrice - Tutte le volte che pensiamo a un diario, ci viene in mente l’adolescenza, gli amori frustrati e mille emozioni impresse su quaderni con lucchetti che anni dopo si leggeranno con nostalgia. Senza dubbio un diario è un’arma inestimabile e molto importante che non solo aiuta a mantenere vivi i ricordi, ma anche ad avere un’ottima salute mentale. I diari emergono dal baule dei ricordi e diventano un potente strumento per approfondire la nostra vita e spianare una strada migliore verso il futuro».

 

E nell’amore tra Peter e Aylen c’è tutta la grinta e la voglia di mettersi in gioco, di esternare le proprie emozioni e di lasciarsi andare alla passione, quella vera, che travolge gli animi più puri.

Difendere le proprie radici tentando di annullare gli errori storici. In occasione del 158° anniversario dell'unità d'Italia al Teatro Karol di Castellammare di Stabia, venerdì 15 e domenica 17 marzo, alle 20.30, andrà in scena "Torino Napoli via Marsala", recital scritto e interpretato da Gaetano Amato in compagnia dei musici Anna Spagnuolo, Salvatore Torregrossa, Gaemaria Palumboe Antonio Suarato.

Poltroncina numerata dieci euro.

 

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol

Venerdì 22 marzo: “Note di viaggio, dieci anni dopo” con Gaemaria Palumbo

Venerdì 29 marzo: Caponi Brothers in concerto

Sabato 30 e domenica 31 marzo: I Fatebenefratelli in “Buon divertimento”

Venerdì 5 aprile: Michele Di Martino New Jazz Quartet in concert

Venerdì 12 aprile:  Migrazioni Sonore “Napoli dea madre” con Fiorenza Calogero, Marcello Vitale, Carmine Terracciano e Antonio della Ragione

Venerdì 26 aprile: Gianluigi Esposito in “Malia, Napoli, il teatro, le sue canzoni”

Sabato 4 maggio: Scatt Gatt Orchestra in concerto

Sabato 8 giugno: Ebbanesis in concerto.

Venerdì, 15 Marzo 2019 15:11

Sciopero clima, tensione a Napoli

 Momenti di tensione a Napoli durante la manifestazione Friday for Future, quando un gruppo di manifestanti ha tentato di forzare il blocco della Polizia per arrivare in piazza del Plebiscito, dove tra poco giungerà il ministro Salvini per presiedere in prefettura il Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Ci sono stati contatti tra i manifestanti, a volto scoperto, e gli agenti in assetto antisommossa, ma la situazione non è degenerata. I giovani in prima fila hanno urlato a lungo "fateci passare", tenendo le mani alzate.
    Slogan contro Salvini sono stati scanditi a più riprese da gruppi di manifestanti anche durante il corteo. "Dovrebbe essere una manifestazione sulla "difesa del pianeta" ma i soliti "democratici" ora a Napoli, insultano i poliziotti e procedono al grido di "ODIO LA LEGA" e "LEGHISTA SEI IL PRIMO DELLA LISTA"... Mah…", replica su Facebook Salvini.

Venerdì, 15 Marzo 2019 15:09

Blocca ex moglie e amante,foto e ricatto

 Per 'punire' la ex moglie della sua nuova relazione ha sequestrato in un appartamento la donna e l'uomo, costringendoli a farsi fotografare in pose compromettenti; le foto sono poi state utilizzate per ricattare l'uomo, assessore di un comune del Beneventano. Sono le accuse che hanno portato agli arresti domiciliari un maresciallo dei vigili urbani di Piedimonte Matese (Caserta) di 59 anni, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, retta da Aldo Policastro e dal procuratore aggiunto Giovanni Conzo. L'accusa per il maresciallo è di sequestro di persona, violenza privata, estorsione, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia ai danni, a vario titolo, della ex moglie e dell'uomo con cui aveva allacciato una relazione.

Venerdì, 15 Marzo 2019 14:42

Sequestrati 36 milioni di euro falsi

 Trentasei milioni di euro falsi sono stati trovati una stamperia clandestina a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Gli investigatori della Guardia di Finanza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno arrestato anche due uomini, sorpresi a stampare le banconote in tagli da 50 euro. Banconote che, secondo i primi accertamenti, sono di pregevole fattura e che avrebbero potuto ingannare chiunque ne fosse venuto in possesso.

Venerdì, 15 Marzo 2019 14:40

Salvini a Napoli, vertice in prefettura

 Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è appena arrivato in Prefettura a Napoli dove presiederà il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. In presidio giovani manifestanti, che prima hanno preso parte al corteo sul clima, e che urlano slogan contro la Lega.
    Nell'androne della Prefettura, invece, un gruppo di Noi con Salvini che lo ha salutato con applausi. Al comitato non partecipa il sindaco de Magistris, che si è recato a un incontro fissato da tempo con gli altri sindaci della Città metropolitana.
   

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:58

Esplosione in deposito fuochi artificio

 Una violenta esplosione ha completamente distrutto un deposito dove si confezionavano fuochi artificiali a Gesualdo, in provincia di Avellino.
    Fortissimo il boato che è stato avvertito in paese e anche nei centri vicini. Sul posto ambulanze, Vigili del Fuoco e Forze dell'Ordine. I soccorittori, comunicano i carabinieri, hanno individuato un corpo dilaniato senza vita.
    L'esplosione è avvenuta in una contrada rurale, ad alcuni chilometri dal centro abitato, in località Pastena. Il deposito, ricavato da un ex casa colonica, era gestito da una ditta individuale che opera nel settore dei fuochi d'artificio.

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:55

Rifiuti di fronte villa Enrico De Nicola

La spazzatura accumulata da giorni sotto il naso dei loro figli, ha convinto i genitori degli alunni della media Sauro-Morelli di Torre del Greco (Napoli) a tenere a casa i figli e manifestare all'esterno dell'istituto di via Cavallerizzi. È l'ultima frontiera dell'emergenza rifiuti che attanaglia la città da mesi. Questa mattina la strada che conduce all'istituto frequentato da centinaia di ragazzi è stata prima interessata da una manifestazione di protesta di alcuni residenti, che hanno gettato la spazzatura in strada, quindi dalla chiusura precauzionale imposta dalla polizia municipale in attesa che sul posto giungesse un mezzo incaricato al recupero dei rifiuti.
    Emblematica la situazione che si registra in queste ore nel centro di raccolta di via Tironi, dove la pinetina posta di fronte a villa De Nicola, dimora che fu del primo presidente della Repubblica, è invasa da sacchetti non raccolti e scarti vari.
   

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:55

Reddito, fila autisti Ncc a Poste Napoli

 Decine di autisti in fila davanti ad un ufficio postale di Napoli nei pressi della sede della giunta regionale della Campania per chiedere il Reddito di Cittadinanza. E' la protesta rivolata al Governo dei conducenti NCC che, in tutta Italia sono scesi in piazza per chiedere che venga rivisto il nuovo regolamento che, secondo i rappresentanti di categoria, danneggia il servizio da loro offerto.
    "Siamo qui sotto il palazzo della Regione Campania - ha spiegato Gennaro Lametta, coordinatore Interprovinciale Federnoleggi - per chiedere al presidente De Luca che si è dimostrato sensibile alla nostra vertenza, di intervenire in ambito della Conferenza Stato Regioni, per chiedere le adeguate giuste modifiche al regolamento che così come varato mette spalle al muto gli Ncc in Italia come in Campania dove sono circa 10mila addetti hanno trovato collocazione lavorativa". Durante la protesta i manifestati hanno formato provocatoriamente, per alcuni minuti, una lunga fila davanti all'ufficio postale.

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:53

Uccisa da marito, a Napoli i funerali

 Il rione Sanità di Napoli, riunito nella chiesa del quartiere, ha dato l'ultimo saluto alla sua Fortuna Bellisario, la donna di 36 anni uccisa a botte dal marito lo scorso giovedì in un appartamento del quartiere di Miano. Nel corso dell'omelia il parroco, don Antonio Loffredo, ha sottolineato la necessità di aiutare le donne e ha evidenziato che gli uomini che commettono atti di violenza contro le donne non possono essere definiti tali. Sulla bara è stato adagiato uno striscione: Fortuna è l'angelo volato nel cielo e da lassù deve vegliare sui figli. Il pensiero in questo momento va ai suoi tre ragazzi e al loro futuro.

 Sarà presentato sabato prossimo alle 18,30 al Castello mediceo di Ottaviano (Napoli) il libro 'Scappa a piedi nudi'. L'evento è organizzato dall'associazione "La Fenice Vulcanica" e all'interno delle iniziative del centro anti violenza "TI Ascolto" gestito dall'associazione. "Si racconterà - spiega Angela Losciale della Fenice Vulcanica - la storia di Ilde Terracciano, sposa bambina, di Ottaviano, costretta appunto a soli 13 anni,ad un matrimonio riparatore con un camorrista della zona. Ilde in seguito è scappata dal suo aguzzino e quindi da Ottaviano,trasferendosi in Emilia Romagna.
    L'intento dell'evento non è solo quello di raccontare la sua storia ma di farla ritornare nel suo paese da donna realizzata e "vincitrice". Ed significativa anche la scelta del luogo, bene confiscato alla camorra". Previsti gli interventi della protagonista del libro, Ilde Terracciano, della sociologa Fernanda Pucillo, della criminologa Antonella Formicola, del vice questore Maurizio D'Antonio dirigente del commissariato di Polizia di San Giuseppe Vesuviano, del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, dei sindaci di Boscotrecase, Pietro Carotenuto e di Ottaviano, Luca Capasso. Modera Francesca Ghidini, giornalista Rai, saluti di Angela Losciale. Letture a cura di Carola Flauto, musiche a cura di Francesca Maresca. "Gli interventi - spiega ancora Angela Losciale - verteranno non solo sull'analisi della storia di Ilde ma anche sullo scempio delle spose bambine, usanza ancora in essere anche in qualcuna delle nostre zone".

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:50

A Napoli sit in lavoratori porti del Sud

E' in corso a Napoli un sit in sotto la sede dell'Autorità portuale, al varco Pisacane, da parte dei lavoratori di diversi porti del Mezzogiorno, nell'ambito dello sciopero programmato dei dipendenti degli scali italiani "contro le grandi compagnie di navigazione che hanno deciso di fare in proprio la manutenzione e mettendo in discussione l'occupazione", come spiega il segretario generale della Uil Campania, Giovanni Sgambati.
    "Questa decisione - aggiunge Sgambati - riduce ulteriormente una presenza che già negli anni è stata ridotta considerevolmente".
   

Martedì, 12 Marzo 2019 17:08

Settimana gratis,a Paestum boom ingressi

Raddoppiati gli ingressi di Paestum durante la settimana dei musei voluta dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli: è quanto emerge dall'analisi dei dati del Parco Archeologico diretto da Gabriel Zuchtriegel.
    "Un grande successo, anche in considerazione del fatto che grazie al biglietto dinamico e alle visite ai depositi a 1 euro, la gratuità totale durante la settimana dei musei non ha diminuito gli incassi in maniera sensibile - spiega il direttore - abbiamo 'perso' solo 3mila euro, regalando cultura a migliaia di persone. In un territorio come il nostro che sta vivendo fenomeni di spopolamento e precariato, l'accessibilità economica ai luoghi della cultura è importante per le comunità. Stiamo valutando come promuovere la fruizione del patrimonio anche da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza". In programma altri giorni di gratuità: ogni giovedì, dalle ore 18:00 alle ore 19:30, si potrà entrare gratis nel museo e nell'area archeologica e partecipare ad eventi.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 17:04

Giudice ordina, cittadinanza a straniera

Il Comune di Castel Volturno dovrà riconoscere la cittadinanza italiana ad una ragazza di 22 anni, nata in Italia da genitori nigeriani, dopo il no nel giugno scorso dagli uffici dell'ente locale. Lo ha stabilito con ordinanza il giudice monocratico del tribunale civile di Napoli Marida Corso, in servizio alla tredicesima sezione, specializzata in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell'Unione Europea. La 22enne, assistita dall'avvocato Hilarry Sedu, aveva chiesto nel 2018 al Comune di Castel Volturno, dove vivono circa 20mila tra immigrati regolari e non, di applicare l'articolo 4 comma 2 della legge 91 del 1992, che prescrive che "lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana entro un anno dalla suddetta data".

Martedì, 12 Marzo 2019 16:53

Migranti, sequestrata sede Sprar Caserta

 I carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno posto sequestro, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, il capannone che ospita il centro sociale ex Canapificio, associazione che gestisce lo Sprar, il sistema di accoglienza dei rifugiati. Il provvedimento è stato emesso perché sono state riscontrate carenze strutturali, in particolare infiltrazioni d'acqua che secondo il perito della Procura metterebbero a rischio la struttura. Il capannone è di proprietà della Regione Campania; da tempo è aperto un tavolo tecnico che si sarebbe dovuto occupare della messa in sicurezza dell'immobile, le cui problematiche strutturali sono note alle istituzioni da anni.
    Nel centro sociale ci sono gli uffici Sprar, lo sportello di sostegno al reddito dove presentare domande per il Rei e il Reddito di cittadinanza.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 16:51

Entro aprile bandi 10mila assunzioni

 Entro il prossimo mese di aprile sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando del corso-concorso bandito dalla Regione Campania con il Piano del Lavoro che prevede diecimila assunzioni nella pubblica amministrazione. Entro il prossimo mese di maggio saranno definiti luogo e data delle prove di selezione gestite dal Formez. Lo fa sapere la Regione Campania. Il cronoprogramma e' stato definito nel corso dell'incontro di questa mattina a Roma tra il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "In un clima cordiale e di grande collaborazione sono state affrontate tutte le tematiche relative all'espletamento del concorso che si rivolge in particolare ai giovani e che punta a dare lavoro vero e a riqualificare la pubblica amministrazione in Campania. Il ministro Bongiorno ha confermato grande interesse per l'iniziativa di De Luca, che potrà diventare un'esperienza-modello anche sul piano nazionale", prosegue la nota.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 16:49

Giornalisti, a Cava premio ComunIcare

Si terrà venerdì 15 marzo alle 18.00, presso il salone d'onore del Comune di Cava de' Tirreni l'annuale appuntamento promosso dall'Associazione Giornalisti di Cava de' Tirreni e Costiera Amalfitana "Lucio Barone". Il tema al centro del dibattito sarà: "Diritto d'informazione e libertà di stampa: quale futuro?". All'evento interverranno la giornalista e docente di Storia e Linguaggio della radio e della televisione presso l'Università Roma Tre, Anna Bisogno, il giornalista sotto scorta, Paolo Borrometi, e il Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, Padre Enzo Fortunato, a cui verranno consegnati il premio "ComunIcare 2019". L'appuntamento sarà anche l'occasione per discutere dell'importanza del giornalismo e della battaglia di Borrometi contro la "mafia invisibile", raccontata nel suo ultimo libro "Un morto ogni tanto".

Martedì, 12 Marzo 2019 16:47

Dà fuoco ad auto con dentro la ex moglie

Era evaso dagli arresti domiciliari ai quali era sottoposto ad Ercolano, l'uomo che stamani ha dato fuoco alla ex moglie mentre era in auto, a Reggio Calabria. L'uomo, di cui non sono state fornite le generalità, viene ricercato dalla Polizia. Secondo gli investigatori, nel compiere la sua azione sarebbe rimasto ustionato. L'episodio si è verificato nella zona sud di Reggio Calabria, nei pressi del liceo artistico 'Frangipane', poco dopo le 9, di fronte a numerosi studenti. La donna ha riportato gravi ustioni ma non sarebbe in pericolo di vita.

Martedì, 12 Marzo 2019 16:45

Sequestro beni a familiari boss Zagaria

 La Direzione investigativa antimafia di Napoli sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale, che riguarda due ville e un'attività commerciale ubicate in Casapesenna (Ce), e riconducibili a familiari del capoclan dei casalesi, Michele Zagaria, dal valore complessivo di circa tre milioni di euro. Nel corso dell'operazione sono state anche eseguite alcune perquisizioni domiciliari. Sono otto le persone indagate. Per la gestione dei beni sequestrati - due ville e un negozio che vende capi di abbigliamento - è stato nominato un amministratore giudiziario.
   

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:58

De Luca "Salernitana merita di più"

 "Ho l'impressione che ci sia perdita di entusiasmo, volevo dire di interesse. Credo che dovremmo fare un punto con Lotito e chiedergli in via ultimativa che cosa vuole fare".Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è così espresso, sulla Salernitana, a margine di un sopralluogo allo Stadio Arechi di Salerno in vista delle Universiadi. "Il pubblico dell'Arechi -ha aggiunto De Luca- è da serie A. Ovviamente rischia di scoraggiarsi e disamorarsi. Non so se ci sia un'alternativa. Se avessimo altri soggetti interessati, appassionati, ci sarebbe anche la possibilità di fare tanti ragionamenti. La situazione diventa complicata se fai fatica ad individuare altri soggetti disponibili ad investire sulla squadra. Ho la sensazione che adesso il problema sia di programma sportivo, societario, di organizzazione della squadra. Più che mettere a disposizione strutture, il Comune non può fare. Salerno merita qualcosa di più ".

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:56

Vaccini, a Pagani stop per tre bambini

"Abbiamo dovuto fermare tre alunni della scuola materna. Le famiglie erano state già avvertite venerdì e quindi oggi non hanno portato i bambini a scuola". A raccontarlo è Attilio Trusio, preside del Terzo Circolo Scolastico di Pagani, a Salerno, uno degli istituti in Campania dove oggi è stato applicato lo stop ai bambini non vaccinati nella scuola materna". Dei tre bambini due hanno 5 anni ed uno 4. Solo un bambino è figlio di no vax: "Ho incontrato la famiglia - spiega il preside - che mi ha detto di essere contraria ai vaccini e quindi il bambino non tornerà a scuola, perché al momento non intendono vaccinarlo. Le altre due famiglie, invece, non hanno dichiarato di essere no vax e infatti mi hanno preannunciato che nel giro di qualche giorno provvederanno alla vaccinazione".
   

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:54

Operazione antidroga Cc nel Napoletano

 Un'operazione antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli è in corso tra l'area stabiese e la Penisola Sorrentina in seguito a indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata. I militari stanno dando esecuzione a 26 misure cautelari emesse nei confronti di altrettante persone, tra le quali vi sono, secondo gli investigatori, esponenti di spicco della criminalità stabiese e spacciatori. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione a fini di spaccio e di coltivazione e produzione di stupefacenti ma anche estorsione, danneggiamento, furto e minacce.
    Nel corso dell'indagine sono stati effettuati decine di riscontri e intercettati e sequestrati carichi di cocaina, hashish e marijuana, individuate e distrutte migliaia di piante di 'cannabis indica' coltivate nelle zone impervie del Monte Faito, identificati presunti mandanti e autori di spedizioni punitive contro spacciatori concorrenti.
   

Sabato, 09 Marzo 2019 14:14

Violentata in stazione: Fico, terribile

Il presidente della Camera, Roberto Fico, definisce "terribile" lo stupro subito dalla ragazza nell'ascensore della Circumvesuviana a cui "va tutta la mia vicinanza". "Ma noi dobbiamo arrivare molto prima - dice a Napoli - dobbiamo riuscire a formare queste persone, educare, a tenere le scuole aperte, a fare centri di formazione e di aggregazione". Per Fico bisogna puntare anche sullo sport: "Ci vorrebbe davvero un campetto di basket, tennis, ginnastica in ogni quartiere e in ogni chilometro della città. Se lo Stato deve decidere da che parte stare io andrei solo in questa direzione".
   

Sabato, 09 Marzo 2019 14:11

Clan Sibillo: 15 di Polizia e Crabinieri

 Undici presunti affiliati al clan camorristico Sibillo, attivo nel centro antico di Napoli, sono state arrestate dalla Squadra Mobile su provvedimento della Dda, Le accuse per tutti sono di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, detenzione e porto illegale di armi, comuni e da guerra, e ricettazione.
    Nell' operazione della Polizia sono stati coinvolti soggetti ritenuti pienamente organici al clan Sibillo all'epoca della latitanza dei fratelli Emanuele e Pasquale Sibillo, latitanti dal giugno 2015 e poi assurti al rango di referenti del clan, dopo l'assassinio di Emanuele Sibillo, avvenuto il 2 luglio 2015, e l'arresto di Pasquale Sibillo, avvenuto il 4 Novembre 2015. In un' altra operazione i Carabinieri hanno arrestato quattro presunti affiliati allo stesso clan che imponevano da due anni tangenti alla "Pizzeria del Presidente", in via Tribunali.Dalle indagini dei militari è emerso che gli emissari del clan si recavano da due anni a riscuotere settimanalmente il denaro.

Venerdì, 08 Marzo 2019 14:08

In 2018 +6 mila imprese femminili, 4.00

 Continua a crescere anche nel 2018 l'esercito delle imprese femminili. Sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. A determinare il risultato del 2018 è la "pattuglia" sempre più numerosa delle 145mila imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dalla lettura dei dati elaborati dall'Osservatorio per l'imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere.
    Medaglia d'oro al Lazio per crescita dell'impresa al femminile: quasi 1.900 le imprese in più a fine 2018 rispetto al 2017. Con questa performance, la regione della Capitale fa meglio della Campania (+1.417) e della Lombardia (+1.380). Roma, Milano, Napoli e Torino si affermano saldamente ai primi posti della classifica provinciale per numero di imprese femminili registrate. Benevento, Avellino, Chieti e Frosinone, invece, spiccano per incidenza sul totale.

Venerdì, 08 Marzo 2019 13:59

Contraffazione, un lavoro ai condannati

Un contratto di lavoro di almeno 18 mesi, rinnovabili, a chi è stato condannato o è indagato per reati connessi alla contraffazione. È la singolare iniziativa di una ditta, la Visone srl, dello stilista partenopeo Francesco Visone, che ha sottoscritto un protocollo d'intesa con gli ideatori dell'iniziativa di inclusione sociale "Verigood" Gennaro Demetrio Paipais e Sergio Pisani. L'azienda potrà avvalersi anche dei benefici legati al reddito di cittadinanza.
    Il progetto Verigood, un marchio registrato presso il Mise, si pone l'obiettivo di inserire in un circuito legale e regolarmente retribuito coloro che in passato hanno prestato le loro 'competenze' nella realizzazione di borse, portafogli e altri oggetti di pelletteria "taroccati" che alimentano il cospicuo giro della contraffazione delle grandi griffe di moda. La produzione mira a valorizzare le eccellenze della manifattura napoletana.

Venerdì, 08 Marzo 2019 13:57

Pane imposto, arrestato genero boss

 I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in Carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea a carico di Angelo Guarino, 34enne, genero di Pasquale Puca, detto 'o minorenne', capo dell'omonimo clan di Sant'Antimo.
    Nei confronti dell'uomo l'accusa è di associazione per delinquere di tipo mafioso per aver preso parte al sodalizio criminale e, in tale veste, di aver gestito l'imposizione la distribuzione del pane e di prodotti da forno ad esercizi commerciali di Sant'Antimo e Grumo Nevano.
   

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:54

Sfratti ad Afragola, in 200 protestano

 Circa duecento residenti del Rione Salicelle di Afragola si sono concentrati davanti al Municipio dopo l'arrivo delle prime otto intimazioni di sfratto a famiglie residenti in abitazioni del rione senza titolo. "Ieri - ha detto un portavoce del Cis (Centro iniziative sociali) del Rione Salicelle - la polizia ha notificato ad otto famiglie che risiedono da quindici e anche venti anni in case popolari del rione l'intimazione a lasciare gli immobili entro tre giorni. Una indicazione impossibile tenendo conto che vi sono anziani e bambini in alcuni casi invalidi e che le famiglie chiedono di poter sanare la propria situazione con il pagamento dei canoni arretrati di fitto". Una delegazione sarà ricevuta dal sindaco di Afragola Claudio Grillo.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:52

NapoliCittàLibro tra eventi ed autori

Centoventi eventi e tantissimi autori e rappresentanti del mondo della letteratura e dello spettacolo si ritroveranno a Napoli dal 4 al 7 aprile per la seconda edizione di NapoliCittàLibro, il Salone del Libro organizzato dagli editori partenopei Alessandro Polidoro, Diego Guida e Rosario Bianco che lo scorso anno hanno costituito l'associazione Liber@Arte. Nelle sale di Castel Sant'Elmo, i visitatori, che si attendono numerosi, potranno incontrare grandi nomi della letteratura contemporanea tra questi, solo per citarne alcuni, Raffaele La Capria che torna a un Salone del libro dopo diversi anni e che ripercorrerà le sue molte vite e il rapporto fra verità e trasfigurazione narrativa. E ancora Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo, Maurizio Cucchi, Davide Rondoni, Francesco Piccolo, Ilaria Tuti, Licia Troisi, Sandra Savaglio, Ester Viola, Andrea Tarabbia e tanti altri. Una sezione intitolata 'Rotta su Napoli' sarà dedicata a tradizioni, storie e protagonisti della città e della napoletanità.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:40

Gang specializzata in rapine a furgoni

 Sono accusate di tre rapine consumate e una tentata ai danni di autotrasportatori le sei persone, residenti ad Arzano e Casoria, nel napoletano, e Orta di Atella nel Casertano, finite in carcere su ordine del gip del Tribunale di Napoli Nord. Le rapine sono state commesse tra ottobre e novembre 2018 nell'hinterland napoletano; tra i colpi quello relativo ad un carico di medicinali del valore di 7mila.
    Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Napoli Nord diretta da Francesco Greco e realizzate dai carabinieri del Reparto Operativo e del Nucleo Radiomobile di Napoli. E' emerso che le vittime venivano fatte fermare a bordo del mezzo dal gruppo di banditi che erano tutti armati; poi erano costrette a scendere e a salire sull'auto dei malviventi per poi essere liberati in altri luoghi. La gang - hanno accertato gli inquirenti - reperiva facilmente depositi dove custodire la merce rapinata e ricettatori cui venderla.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:38

Sequestrate tre tonnellate di sigarette

Oltre tre tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dai finanzieri della Compagnia di Aversa (Caserta) nel corso di un'operazione che ha portato all'arresto del conducente del mezzo che trasportava il carico illecito, un 31enne napoletano. Il furgone è stato visto dai finanzieri mentre faceva una manovra repentina, forse proprio dopo aver notato la presenza dei militari, riparando dietro un tir parcheggiato nella piazzola di sosta di una stazione di servizio. Il vano è stato così aperto e nei cartoni anonimi imballati, sono state scoperte le 3,2 tonnellate di sigarette, pari a 16.000 "stecche" di note marche; si trattava di un carico "misto", composto sia da sigarette di prima qualità che dalle cosiddette "cheapwhite", ossia sigarette regolarmente registrate nei rispettivi paesi di produzione, in particolare nell'Est Europa, ma che non sono - e non potrebbero - essere commercializzate in Italia o all'interno dell'Ue, in quanto non conformi ai parametri minimi di sicurezza.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:36

Terra fuochi, rogo in azienda rifiuti

 Un incendio è divampato nella notte a Villa Literno, nel Casertano, nella cosiddetta Terra dei Fuochi, nel piazzale di un'azienda che tratta rifiuti, la Be.Ma.
    Sul posto sono intervenute alcune squadre dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caserta, che sono riusciti a tenere sotto controllo il rogo. Le fiamme hanno interessato cumuli di materiale cartaceo, cartoni pressati, che erano posti all'esterno dei capannoni, sul piazzale. In passato l'azienda era stata oggetto di ispezioni e controlli ambientali da parte di forze dell'ordine e degli stessi vigili del fuoco, e nel settembre 2018 era stata sequestrata perché vi erano stati trovati più rifiuti rispetto a quanto prescritto; era stata infatti accertata la presenza di circa 15.000 tonnellate di rifiuti, a fronte delle 2.000 prescritte.

Il XXV Concorso Internazionale “Le Camenae d’Oro” vedrà una nutrita  partecipazione di scuole estere. Quest’anno hanno già prenotato scuole dalla Grecia e solisti provenienti dalla Lituania, Ungheria, Svizzera, nonchè diverse scuole italiane provenienti da quasi tutte le regioni, dalla Lombardia alla Sicilia.

 

Il Concorso è destinato a giovani e ragazzi ed articolato in diverse categorie per le varie specialità strumentali:

 

Per solisti – Archi, fiati, pianoforte, chitarra, arpa, fisarmonica, canto, percussioni.

Formazioni da camera – dal duo all’orchestra, jazz, musica antica, banda, coro.

 

I solisti saranno collocati per sezioni e per fasce d’età.

 

Di particolare rilevanza la sezione juniores per bambini fino a 10 anni d’età che nelle precedenti edizioni si è rivelata veramente interessante per qualità musicale espressa.

 

Numerosissima sarà la sezione dedicata ai giovanissimi musicisti delle scuole elementari, medie, Medie ad indirizzo musicale  e Licei Musicali che farà convergere in città   moltissimi ragazzi provenienti da tutto il territorio Nazionale …e non solo.

 

Tale Manifestazione è  particolarmente importante, sia dal punto di vista precipuamente musicale che da quello educativo e pedagogico. Non solo perché costituisce momento didattico determinante, ma per la ricaduta sociale e culturale.

 

Riteniamo infatti che i ragazzi debbano crescere attraverso l’arte, la musica e lo sport, valori fondanti per la formazione dell’individuo.

 

Le esibizioni dei concorrenti saranno  valutate da una giuria composta da musicisti di chiara fama, italiani e stranieri, docenti e direttori dei più prestigiosi Conservatori italiani, personalità del mondo della cultura e dell’arte.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:55

Abusi in stazione, ripresi da telecamere

Gli abusi compiuti ieri su una 24enne in un ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano sono stati ripresi da una delle telecamere di sorveglianza. Lo stupro compiuto dai tre aggressori è avvenuto infatti nel vano ascensore, tenuto fermo al piano mentre le porte si aprivano e chiudevano: la telecamera puntata sull'ascensore ha ripreso le fasi della brutale aggressione. Ai tre fermati, tutti di San Giorgio, tra i 18 e i 19 anni, sono stati sequestrati i cellulari ed è stato prelevato il dna.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:53

Universiadi:Basile, bene lavori a Pagani

 "La soddisfazione principale è che sono stati aperti tanti cantieri in un momento in cui in Italia se ne aprono pochi. Ci sono molte strutture con lavori in corso, in generale la situazione è buona". Così il commissario straordinario per le Universiadi 2019, Gianluca Basile, durante la presentazione dei lavori dello stadio 'M. Torre' di Pagani (Sa). "Alcuni impianti sono rimasti un pò indietro, li abbiamo messi in seconda fascia per non definanziare nessuno. Ci sentiamo tranquilli e siamo convinti che si possa fare un buon evento avendo anche la possibilità di aver ristrutturato. Ci sono impianti come Scandone, Mostra d'Oltremare, San Paolo che avranno un restyling importante e siamo contenti di questo". Tra gli impianti delle Universiadi c'è anche lo stadio 'M. Torre' di Pagani dove si faranno alcune partite del torneo di calcio.
    "Questo -ha detto Basile- è uno degli ultimi lavori che ancora doveva partire e siamo contenti che possano iniziare anche i lavori di riqualificazione allo stadio di Pagani".
   

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:51

Droga, si pente 'Genny 'a carogna'

 L'ultras del Napoli Gennaro De Tommaso, soprannominato "Genny 'a carogna", e' diventato un collaboratore di giustizia. Lo riferiscono oggi alcuni quotidiani. Gennaro De Tommaso fu colui che il 3 maggio del 2014 nello stadio Olimpico di Roma intavolo' una trattativa prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina segnata dal grave ferimento a colpi di pistola di Ciro Esposito che morira' 53 giorni dopo in ospedale. Esposito fu colpito durante degli scontri nei pressi dello stadio prima della partita, per mano dell'ultras romanista Daniele De Santis, successivamente arrestato e condannato. La foto di De Tommaso, a cavalcioni di una balaustra degli spalti, fece il giro del mondo. Genny, oltre ad essere in contatto con le frange estreme del tifo azzurro, e' stato anche condannato per traffico di sostanze stupefacenti. Il Tribunale di Napoli lo ha condannato, pochi mesi fa, a 18 anni di carcere.

Martedì, 05 Marzo 2019 14:31

Universiadi, 600 agenti di rinforzo

 Saranno 600 gli uomini delle forze dell'ordine che arriveranno a Napoli per dare sostegno alla polizia di stato per lo svolgimento delle Universiadi in programma dal 3 luglio. Lo ha detto il questore di Napoli Antonio De Iesu dopo la riunione della cabina di regia per le Universiadi, oggi a Napoli. "Dobbiamo garantire -ha detto De Iesu- la sicurezza agli atleti sulle navi e un sostenibile livello di sicurezza durante le gare, gli allenamenti, nei percorsi per raggiungere gli impianti. Ci aspetta una sfida forte e c'è un lavoro che stiamo facendo in pieno coordinamento con l'Aru a cui abbiamo dedicato un nostro ufficiale di collegamento, la dottoressa Casale". Nei rapporti con l'organizzazione, la Questura di Napoli, "avrà un pronto e immediato flusso informativo -ha detto De Iesu". La Questura ha studiato un piano ad hoc per la stazione marittima che ospiterà le due navi da crociera con il villaggio atleti galleggiante.
   

Martedì, 05 Marzo 2019 14:25

Universiadi: industriali,occasione unica

"Le Universiadi sono una grande opportunità non solo per gli effetti economici diretti e indiretti che avranno sul territorio casertano, ma anche e soprattutto per l'immagine della città di Caserta che offriremo alle migliaia di atleti, turisti, giornalisti che saranno presenti nei giorni della kermesse". Gianluigi Traettino, presidente di Confindustria Caserta, ne è convinto: non bisogna lasciarsi sfuggire l'occasione fornita da uno degli eventi sportivi più prestigiosi dopo le Olimpiadi, che porterà a Caserta, tra il 3 e il 14 luglio, più di 1500 atleti, oltre a tanti familiari e appassionati di sport, e ovviamente i rappresentanti dei mass media, che potranno diffondere "l'immagine di una città bella ed efficiente". Il clou proprio l'ultimo giorno della kermesse, quando negli enormi giardini di Piazza Carlo III, davanti alla facciata principale della Reggia borbonica patrimonio dell'Unesco, "in una cornice unica al mondo" sottolinea Traettino, si disputeranno le finali dei campionati di tiro con l'arco.

Martedì, 05 Marzo 2019 14:23

18 arresti di Polizia e Carabinieri

 Diciotto persone ritenute legate al clan Ligato, attivo nella provincia di Caserta, sono state arrestate all'alba di oggi dai carabinieri e dalla polizia. Le accuse vanno dall'associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga alla detenzione di armi e munizioni. Gli arresti sono stati disposti a seguito di una indagine avviata nel 2017.
   

Lunedì, 04 Marzo 2019 14:48

Domani interrogatorio per Marco Di Lauro

 È stato fissato per domani mattina, davanti al gip di Napoli Pietro Carola, l'interrogatorio di Marco Di Lauro, ritenuto a capo dell'omonimo clan di Secondigliano, arrestato sabato scorso poco dopo l'ora di pranzo nel quartiere Chiaiano di Napoli, dopo 14 anni di latitanza. Ad assisterlo saranno gli avvocati Carlo e Gennaro Pecoraro. Al boss sono stati notificati, in questura, a Napoli, subito dopo l'arresto, l'ordine di carcerazione per associazione di stampo mafioso e droga, accuse che gli sono valse una condanna definitiva a 11 anni e 2 mesi di reclusione, e altre due ordinanze di custodia cautelare in carcere, entrambe per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata traffico di sostanze stupefacenti.
   

Lunedì, 04 Marzo 2019 14:46

De Luca, risultato dà autorevolezza a Pd

 Per il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è "straordinario il valore della partecipazione alle primarie, che segnala un cambiamento generale di clima nel nostro Paese. Si comincia a voltare pagina e si crea la possibilità di una svolta in Italia. Complimenti e auguri di buon lavoro a Nicola Zingaretti, il cui risultato netto dà autorevolezza al rinnovo della segreteria del Pd.
    Si apre una nuova stagione nella vita del partito democratico, e come è stato detto nei giorni scorsi la prospettiva di un rilancio del Pd è nell'interesse dell'Italia, non di una parte politica".
   

Il Dirigente del I.C. "57° San Giovanni Bosco" di Napoli dott.ssa Carmela Gargiulo, per premiare i ragazzi della scuola secondaria di primo grado non a indirizzo musicale, che fanno parte dell'Ensamble strumentale e corale" guidato dai professori di Musica Michele Tuoro e Iuliano Maria Rosaria, ha scritto una letterra a SS.Papa Francesco per chiedere di partecipare all'udienza generale di mercoledì 27 marzo 2019, chiedendo di poter far esibire questi ragazzi con un brano musicale dedicato a lui.

La vita è un dono di Renato Zero e donare un'opera realizzata dai ragazzi delle classi della scuola secondaria grazie all'aiuto del docenti di arte prof. Pasquale Gallo e Matilde Di Muro. Dalla Santa Sede è arrivata la risposta positiva per partecipare all'udienza generale, infatti, i ragazzi, i docenti e la Dirigente vivono con profonda emozione questo momento che segnerà la scuola e il quartiere difficile di Napoli Est in modo positivo.

E' iniziato presso la parrocchia Ave Gratia Plena di Boscotrecase, un corso di organo liturgico gratuito, grazie alla volontà e alla sensibilizzazione del parroco don Antonio Balzano, che ha messo a disposizione i locali della chiesa e lo strumento, coadiuvato dal maestro Catello Cannavale, docente di pianoforte della I.C. "Cardinal Prisco" di Boscotrecase che si avvale della collaborazione del maestro Michele Tuoro, docente di musica nella scuola secondaria, pianista e organista.

 

L'idea del corso, condivisa dal parroco don Antonio, dal maestro Tuoro e dal maestro Cannavale, che ha iniziato ad avvicinarsi alla musica proprio nella sua chiesa Ave Gratia Plena, diventando un valido maestro di pianoforte nella scuola secondaria ad indirizzo musicale e uno stimato musicista professionista nella zona di Boscotrecase e non solo, intende dare ai corsisti delle ompetenze liturgico-musicale di base.

 

Il corso si sta svolgendo con cadenza quindicinale sullo strumento Viscount della chiesa Ave Gratia Plena, formando piccoli, giovani e adulti, con un minimo di competenze musicali e appassionati all'organo, ad animare le celebrazioni eucaristiche della propria parrocchia per rendere la preparazione dei musicisti di chiesa bella per le celebrazioni eucaristiche.

 

Per info rivolgersi a don Antonio Balzano parroco della Chiesa Ave Gratia Plena a Boscotrecase o al maestro Cannavale al recapito 3451637878.

Sabato, 02 Marzo 2019 14:56

Falsa estetista usava prodotti scaduti

Non aveva alcuna qualifica professionale ma esercitava a tutti gli effetti la professione di estetista. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza a Portici (Napoli) dove una 42enne aveva trasformato la sua abitazione in un vero e proprio centro estetico.
    La falsa estetista aveva strumenti ed apparecchi tipici, prestava abusivamente servizi di trattamento per il corpo, manicure, pedicure, ed altro ancora. Non solo, nonostante esercitasse in nero, pubblicizzava l'attività sui social ed attraverso volantini riportanti prezzi altamente concorrenziali.
    Al termine dell'attività ispettiva, eseguita con la collaborazione del personale dell'Asl Napoli 1 Centro, è stato accertato che la donna effettuava prestazioni medico-estetiche e di podologia con l'utilizzo di prodotti di esclusivo uso medico, rinvenuti all'interno del locale-studio, quali gel anestetico e acido glicolico, con soluzione al 70%; tra l'altro entrambi i prodotti risultavano scaduti.

Sabato, 02 Marzo 2019 14:53

Scavi Ercolano, restauro aperto pubblico

Dal 5 al 10 marzo, nell'ambito della Settimana dei Musei promossa dal Mibac ad ingresso gratuito, turisti e visitatori che si recheranno al Parco archeologico di Ercolano potranno assistere anche alle operazioni di restauro di un dipinto murale all'interno dell'Antiquarium. In un laboratorio dal vivo, infatti, i visitatori osserveranno il riaffioramento delle pennellate originali di due frammenti di pittura appartenenti molto probabilmente all'apparato decorativo di Villa dei Papiri, riscoperti nell'ambito delle campagne di riordino dei depositi e ritrovati nel corso degli scavi del 1996-98. I frammenti - spiegano dal Parco - potrebbero essere riferiti al II stile ed essere stati dipinti tra il 50 e il 25 a.C. Pareti con pitture di questa fase sono presenti ad Ercolano prevalentemente nell'area della Villa dei Papiri e delle dimore più prestigiose i cui proprietari volutamente non avevano aggiornato le decorazioni alla moda in auge al momento dell'eruzione del Vesuvio.
   

Sabato, 02 Marzo 2019 14:51

Donna uccisa: marito si costituisce

Il marito della donna uccisa a Melito di Napoli si è costituto in Questura, a Napoli: l'uomo, che ha precedenti, poco prima di farlo aveva chiamato il suo avvocato dichiarando la volontà di farlo.  La 33enne uccisa nel Napoletano aveva due figli: una ragazzina di 14 anni ed un maschio di sette anni. Viveva in un complesso di edilizia popolare della zona di via papa Giovanni non lontano dal centro storico di Melito di Napoli.

   

 

 

 

 

Venerdì primo marzo al Teatro Karol di Castellammare di Stabia andrà in scena “Chi tene ‘o mare”, spettacolare recital col maestro Antonello Cascone al pianoforte, Gaetano Diodato al contrabbasso, Emiliano Marzoli alle percussioni e con l'incantevole voce di Marianna Corrado. I testi e la regia sono del maestro Bruno Lanza.

 

Un concerto di grande eleganza con un repertorio che rende omaggio alla musica del Novecento.
L'alternanza, gradevolissima, tra gli evergreen del repertorio napoletano e la scuola genovese d'autore.

 

La prevendita si effettua il lunedì mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19 e il martedì e giovedì dalle 10 alle 12 presso il botteghino del teatro. Poltroncina numerata dieci euro.

 

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol

 

Venerdì 22 marzo: “Note di viaggio, dieci anni dopo” con Gaemaria Palumbo

 

Venerdì 5 aprile: Michele Di Martino New Jazz Quartet in concert

 

Venerdì 12 aprile: Migrazioni Sonore “Fiore canta Viviani” con Fiorenza Calogero e Marcello Vitale

 

Venerdì, 01 Marzo 2019 14:22

Contraffazione Napoli: sequestro Gdf

 Oltre 1 milione di articoli contraffatti o non conformi alla normativa europea sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli (Gruppo Pronto Impiego di Napoli), a seguito di un'attività info-investigativa che ha consentito di individuare un'attività commerciale, in via Carlo di Tocco, a Napoli, gestita da cittadini di nazionalità cinese, che vendeva merce contraffatta.
    A seguito di ispezione del locale e del relativo deposito, 'i baschi verdi' hanno rinvenuto una considerevole quantità di merce non conforme alla normativa comunitaria nonché articoli con marchi d'impresa contraffatti. Tra i pezzi in vendita vi erano anche numerosi dispositivi medici, cosiddetti apparecchi "20 minute dental white" sprovvisti delle previste certificazioni di conformità alle normative vigenti e quindi potenzialmente pericolosi per la salute. Tutto il materiale rinvenuto, costituito da 1.155.627 articoli, è stato sequestrato, mentre i due responsabili sono stati denunciati.

Venerdì, 01 Marzo 2019 14:20

Scomparsi in Messico,liberato chi sapeva

Uno degli arrestati lo scorso 30 luglio in Messico, Jose Gualupe Rodriguez Castillo alias 'el Quince" o "don Lupe", ritenuto legato al crimine locale e coinvolto nella sparizione dei tre napoletani è libero: a riferirlo è Claudio Falleti, avvocato delle famiglie di Raffaele e Antonio Russo e di Vincenzo Cimmino, che ha appreso la notizia, tenuta nascosta, direttamente dal Messico. Da qualche mese Falleti sta passando al setaccio gli atti sulla vicenda dei tre italiani: un fascicolo della Procura di Jalisco, lo stato dove gli italiani sono scomparsi, di circa 3.500 pagine. Falleti ha appreso dagli inquirenti messicani che prima della scadenza dei 90 giorni di custodia cautelare agli arresti domiciliari, il procuratore di Jalisco ha chiesto di fissare l'udienza per decidere del rinvio a giudizio di el Quince, proprio in relazione alla sparizione dei nostri connazionali. "Il giudice, invece, - sottolinea demoralizzato - non ha ritenuto sufficienti le prove e ne ha disposto la liberazione".

Venerdì, 01 Marzo 2019 14:17

Ucciso in corsa fra auto,secondo arresto

 I carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno arrestato il secondo 21enne coinvolto nella gara di velocità nel centro flegreo che costò la vita, il primo dicembre scorso, a un operatore ecologico. Si tratta di Nunzio Sannino, di Quarto, già noto alle forze dell'ordine, accusato di concorso in omicidio stradale e omissione di soccorso. Secondo gli investigatori è lui il giovane che gareggiò in automobile con il suo coetaneo Carmine D'Angelo, gara che costò la vita ad Alfonso Campochiaro, operatore ecologico 62enne che, come ogni notte, si stava recando al lavoro passando per Pozzuoli.
    Il provvedimento restrittivo è stato emesso dopo attività d'indagine successiva all'arresto di D'Angelo (il materiale investitore); quest'ultimo era alla guida dell'utilitaria del nonno e, portando a bordo la sua ragazza, aveva ingaggiato una gara automobilistica con Sannino alla guida della vettura della madre, gara subito dopo accertata dai carabinieri analizzando i video dei sistemi di videosorveglianza cittadina.

Venerdì, 01 Marzo 2019 14:14

Droga, operazione CC in tre province

Si è conclusa alle prime luci del giorno una vasta operazione antidroga dei Carabinieri del Comando provinciale di Campobasso, coordinati dalla locale Procura, che ha interessato le province di Campobasso, Foggia e Caserta. Una decina le ordinanze di custodia notificate agli indagati. Numerosi i militari impegnati, anche con l'ausilio di un elicottero e delle unità cinofile. I dettagli saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma questa mattina a Campobasso alla quale parteciperanno il Procuratore della Repubblica, Nicola D'Angelo, il Sostituto Procuratore, Vittorio Gallucci, e il Comandante provinciale dei Carabinieri Ten. Col. Emanuele Gaeta.
   

Giovedì, 28 Febbraio 2019 14:54

Corte Conti, pericolo tenuta finanze

"Il tema del regionalismo differenziato non va affatto sottovalutato, specie ora che trova disponibilità nel nuovo Governo". Lo scrive il procuratore della Corte dei Conti della Campania, Michele Oricchio, nella sua relazione per l'inaugurazione dell'anno giudiziario.
    Oricchio ha sottolineato che se il processo di autonomia differenziata viene portato avanti "il rischio è che una volta avviate dinamiche di questa natura non è detto che non sfuggano di mano anche perché le finalità non sono chiare e ne restano sottovalutate le implicazioni". Dal procuratore l'invito "al massimo della prudenza". Una riforma che Oricchio ha definito "un ulteriore pericolo per la complessiva tenuta delle finanze della Repubblica e per la garanzia di analoghi livelli di servizi per tutti i cittadini del Paese".

Giovedì, 28 Febbraio 2019 14:52

'Spiagge sicure', fondi a 14 Comuni

Campania, 14 Comuni beneficeranno dei fondi Spiagge Sicure 2019. Ciascuno di loro riceverà 42mila euro che potranno essere investiti per l'assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia Locale, per il pagamento degli straordinari, per l'acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione.
    L'obiettivo è contrastare l'abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica.
    In particolare, in Campania saranno coinvolti i Comuni di Capri, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Sant'Agnello e Vico Equense in provincia di Napoli; Amalfi, Ascea, Centola, Maiori, Pisciotta, Positano e Ravello in provincia di Salerno.
    "Il contrasto all'abusivismo è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti, mentre la stretta sulla contraffazione serve anche per tutelare la salute dei cittadini" dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Giovedì, 28 Febbraio 2019 14:51

Delitto Halloween, Riesame libera 41enne

"Insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza": con questa motivazione il Tribunale del Riesame di Napoli (Sezione 12, Collegio D) ha rimesso in libertà Salvatore Attanasio, 41 anni, arrestato dalla Polizia di Stato lo scorso 12 febbraio con l'accusa di essere stato l'autore del raid omicidiario (conosciuto anche come il delitto di Halloween, ndr) che il 31 ottobre 2011, in un circolo delle cosiddette Case Nuove di Napoli, provocò la morte di Salvatore Rispoli e il ferimento di altri due avventori. Secondo le risultanze investigative Rispoli venne ucciso per sbaglio da un killer che indossava una maschera e aveva come obiettivo Vincenzo Maggio, padre del collaboratore di giustizia Salvatore.
    "Il nostro assistito - sottolineano gli avvocati Alessandro Di Palma e Arturo Serao, legali di Attanasio - non è da considerarsi autore di alcun delitto collegato a quei fatti di cronaca".

Giovedì, 28 Febbraio 2019 14:48

Uccisa da ex, 'appello?condanna a morte

 "Ma quale appello, direttamente la pena di morte, ci vorrebbe". Cosi' Assunta Mennella, sorella Mariarca Mennella, la donna uccisa dall'ex, il 23 luglio 2017, a Musile di Piave, Veneziano, commenta il ricorso in appello alla condanna a venti anni presentato dall'avvocato Giorgio Petramelara, legale dell'ex marito di Mariarca Antonio Ascione, condannato lo scorso 4 ottobre dal Tribunale di Venezia per l'omicidio della 38enne. Ad Assunta sono stati affidati i figli di Mariarca e Antonio.
    L'avvocato di parte civile Alberto Berardi, che assiste i familiari della vittima con Studio 3A è fiducioso per l'appello: "era prevedibile che il legale di Ascione impugnasse la sentenza di primo grado e d'altra parte è un diritto dell'imputato: ne prendo atto - commenta il legale - Premesso questo, confido assolutamente che la pena venga confermata integralmente e con fondate regioni".

Giovedì, 28 Febbraio 2019 14:45

Polstrada blocca bus con bimbi in gita

Gli agenti della Polizia stradale di Benevento hanno bloccato un bus che trasportava bambini delle scuole elementari della provincia in gita in città. I poliziotti hanno scoperto che l'autista aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Immediato è scattato il ritiro della patente; il mezzo è stato fermato, in attesa che la ditta che si occupava del trasporto provveda alla sostituzione con un altro autista.

Mercoledì, 27 Febbraio 2019 14:30

Autonomia, De Luca: rischio precipizio

"Sul regionalismo differenziato dobbiamo fare una battaglia che ha una ricaduta immediata, non facciamoci distrarre dai giubbotti dell'onorevole Salvini e da altre cialtronate, perché dietro i giubbotti creativi si nasconde uno scontro sulle risorse tra diverse parti d'Italia".
    Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante un convegno sulle malattie rare. "Cominciamo a svegliarci - ha aggiunto - perché siamo sull'orlo del precipizio. Ma l'Italia sta aprendo gli occhi, stiamo uscendo dalla narcotizzazione". "Ci sono fatti gravi, come il primo accordo tra il Veneto e il governo che prevedeva che il calcolo dei fabbisogni standard avvenisse anche in relazione al reddito delle regioni di provenienza. Altri esempi: nella bozza del febbraio 2018 c'era l'idea che se aumenta l'Iva il gettito in più resta nella Regione da cui arriva. Perciò abbiamo chiesto l'autonomia, per cominciare a parlare con gli amici del Veneto di tutto, ad esempio su come ognuno si tiene l'Iva a casa sua".

Mercoledì, 27 Febbraio 2019 14:24

Nel Sannio ucciso per 'coprire' complici

Punito e ucciso per evitare che facesse i nomi dei complici di una rapina nel corso della quale morì un anziano di 83 anni. C'è questo dietro l'omicidio del 26enne Valentino Improta il cui corpo fu ritrovato nel Beneventano il 4 maggio 2018 in un'auto carbonizzata.
    Destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere Paolo Spitaletta, 50 anni di Tocco Caudio, già in carcere dal 22 maggio dello scorso anno per la rapina compiuta in un'abitazione a Montesarchio il 10 aprile 2018, seguita dalla morte, dopo due settimane, di una delle vittime del colpo, Giovanni Parente di 83 anni, e Pierluigi Rotondi, 31 anni domiciliato di Tufara, anche lui in carcere per una rapina a un distributore di carburanti di Benevento. Le indagini hanno consentito di delineare il movente dell'omicidio costituito dal timore che la vittima, Valentino Improta, potesse rivelare i complici della rapina pluriaggravata commessa il 10 aprile dello scorso anno e dell'omicidio preterintenzionale di Giovanni Parente.

Mercoledì, 27 Febbraio 2019 14:22

Estorsione a 16 enne, arrestati dai Cc

Hanno estorto 60 mila euro ad un ragazzo di 16 anni, minacciando di accusarlo di aver venduto droga, cosa in realtà mai avvenuta.
    Due persone sono state arrestate con l' accusa di estorsione dai Carabinieri, su disposizione della Procura di Santa Maria Capua Vetere. Umberto Loffredo, di 37 anni e Luigi Carderopoli, 41, entrambi di Teano (Caserta), sono stati trasferiti in carcere. L'indagine è nata dalla denuncia presentata a novembre 2017 dal minorenne Il ragazzo ha riferito ai Carabinieri della minacce rivoltegli dai due uomini, che gli chiedevano soldi per non accusarlo di aver venduto un piccolo quantitativo di hashish.
    Il 16 enne sapeva che i genitori custodivano in soffitta una somma di denaro che serviva per acquistare un locale commerciale e, per evitare la denuncia, ha consegnato ai due indagati 1.900 euro in contanti in due tranche, poi ha versato loro altre rate fino al raggiungimento della somma complessiva di 60 mila euro.
   

Martedì, 26 Febbraio 2019 16:37

Quota 100: 6.729 adesioni in Campania

 "Orgoglioso dei risultati di quota 100, con circa 70mila adesioni in tutta Italia di cui 6.729 in Campania. È un altro risultato di questo governo, per il quale mi sono speso con particolare impegno. Chi ha il sacrosanto diritto di smettere di lavorare può farlo, e lascia spazio a giovani in cerca di lavoro. Alla faccia della Fornero. Dalle parole ai fatti". Lo dice il vicepremier Matteo Salvini. Alle 12 di oggi, 26 febbraio, risultano presentate 3.250 domande in provincia di Napoli; 1.480 in quella di Salerno; 1.074 in quella di Caserta; 559 in quella di Avellino; 366 in quella di Benevento.

Martedì, 26 Febbraio 2019 16:36

Sorbillo accoglie migranti-pizzaioli

 "Avevo lavorato come cuoco, ma non avevo mai fatto la pizza. Ora ho imparato, quella che mi viene meglio è la margherita e il mio sogno è di tornare un giorno in Costa d'Avorio per aprire lì una mia pizzeria". A raccontarlo è Ouattara, 30 anni, ivoriano che vive a Caserta e si forma presso lo Sprar della città campana. Lui, come altri due immigrati, ha seguito un corso di pizzaioli nella pizzeria Nello, nel centro di Caserta. Oggi Outtara, insieme ai suoi colleghi pizzaioli e a un gruppo di una ventina di immigrati dello Sprar, è stato ospitato nella pizzeria di Gino Sorbillo ai Tribunali, uno dei locali simbolo della pizza a Napoli. "Sono stato contattato - racconta Sorbillo - dal responsabile dello Sprar per dare un segnale di accoglienza, apertura e condivisione qui nel centro storico di Napoli che sta attraversando un momento molto difficile. Spero sia solo il primo di una serie di incontri e scambi di amicizia e accoglienza anche per dare un segnale su territorio che sta diventando difficile".
   

Martedì, 26 Febbraio 2019 16:33

Terra fuochi,in corso controlli a Napoli

 E' in corso dalle prime ore della mattina una nuova operazione di controllo del territorio congiunta di Polizia Metropolitana ed Esercito nella Terra dei Fuochi. Ispezioni in atto a Napoli (nei quartieri Doganella e San Pietro a Patierno) ed in provincia, a Nola, Marigliano, Brusciano, Pompei, Torre del Greco, Melito, Sant Antimo e Mugnano. Una decina le aziende controllate. L'operazione é scattata a seguito di un'analisi territoriale diretta alla lotta ai crimini ambientali. "La vastità dell'operazione manifesta ancora una volta la specializzazione del corpo della polizia metropolitana in materia di crimini ambientali", secondo quanto riferisce una nota della Città metropolitana di Napoli.

Lunedì, 25 Febbraio 2019 14:32

Colpi pistola contro pizzeria storica

 La scorsa notte, attorno alle 3, in via dei Tribunali, a Napoli ignoti hanno esploso colpi d'arma da fuoco contro la storica pizzeria Di Matteo.
    Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia Napoli-Centro e del nucleo radiomobile che hanno riscontrato 4 fori nella serranda del locale e rinvenuto sul selciato 9 bossoli. La pizzeria Di Matteo è un locale storico della città, conosciuta da residenti e turisti soprattutto per la specialità della pizza fritta. Nel luglio del '94, in occasione del G7 che si svolgeva a Napoli, durante un fuoriprogramma nel corso di una passeggiata nel centro storico della città, l'allora presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, andò a mangiare una pizza margherita 'a libretto'.
   

Lunedì, 25 Febbraio 2019 14:30

Suicida a 18 anni, gip riapre caso

 Il gip di Napoli ha riaperto il caso di un presunto suicidio, avvenuto il 15 settembre 2012 fa a Portici (Napoli), dove morì una 18enne, Roberta Scarcella, precipitata dal sesto piano del palazzo dove abitava. Lo rende noto "Il Mattino". A mettere la parola fine, oppure a imprimere una svolta, saranno le relazioni dei consulenti, nel corso di una udienza prevista oggi, davanti al giudice della 42esima sezione, che vede tre amiche della giovane indagate. In sostanza saranno rese note le risultanze degli approfondimenti frutto dell'incidente probatorio chiesto all'inizio del 2018 dal sostituto procuratore Giorgia De Ponte. Quella sulla morte di Roberta Scarcella, e' stata una indagine tribolata: per due volte il pm ha chiesto l'archiviazione e per due volte il gip l'ha negata. Roberta si sarebbe suicidata dopo avere trascorso una notte in discoteca con le amiche. Il gip Valerio Natale ha ravvisato una serie di "discrasie" emerse dalle testimonianze rese dalle tre ragazze.
   

Sabato, 23 Febbraio 2019 13:21

Tifoso morto, 11 marzo l'abbreviato

 Il gup di Milano Carlo Ottone De Marchi ha fissato per il prossimo 11 marzo (ore 9,30), l'udienza di giudizio del processo con rito abbreviato per sei ultra' arrestati con l'accusa principale di rissa aggravata nell'inchiesta sugli scontri del 26 dicembre prima della partita Inter-Napoli, nei quali è morto, dopo essere stato investito, l'ultrà Daniele Belardinelli. Uno dei sei tifosi, Luca Da Ros, ha chiesto di patteggiare la pena. L'istanza accolta dal gup e' stata presentata lo scorso 5 febbraio dai pm di Milano Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri, coordinati dall'aggiunto Letizia Mannella. I tifosi chiamati a comparire sono Simone Tira, Luca Da Ros (che ha chiesto di patteggiare un anno e dieci mesi, ndr), Francesco Baj, Marco Piovella, Alessandro Martinoli e Nino Ciccarelli. Tra le parti offese in questo procedimento, oltre alla moglie e ai genitori di Belardinelli, figurano anche tre tifosi del Napoli che durante i violenti scontri di via Novara, a Milano, vennero accoltellati. 

Sabato, 23 Febbraio 2019 13:19

Capo S.M. Marina a Cantieri C. Stabia

 Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio Valter Girardelli, ha visitato lo stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia (Napoli), dove è in costruzione nave 'Trieste', nuova unità anfibia multi-ruolo della Marina Militare. La nuova unità navale "consentirà di proiettare e sostenere in aree di crisi la forza da sbarco e la capacità nazionale di proiezione dal mare, assicurerà il trasporto strategico di un numero elevato di mezzi, personale e materiali, ma potrà anche concorrere a compiti di Protezione Civile". La visita coincide con l' annversario del varo, avvenuto nel 1931, della nave scuola "Vespucci". "Quella odierna - afferma la Marina Militate è una data dagli alti contenuti affettivi per la Forza Armata, nel segno della continuità storica e dell'indissolubile legame esistente tra la Marina Militare, la Città di Castellammare di Stabia e lo storico stabilimento, fondato nel 1783 per le grandi costruzioni navali della Real Marina del Regno delle Due Sicilie".
   

Sabato 23 febbraio al Teatro Karol di Castellammare di Stabia Marina Bruno e Giuseppe Di Capua saranno i protagonisti di “Napoli in jazz”. La cantante dai polmoni d'acciaio e dall'ugola d'oro si esibirà con il maestro Giuseppe Di Capua interpretando le splendide melodie dei classici napoletani in una nuova veste intrigante, tipica del mondo jazzistico.
Con Marina Bruno e Giuseppe Di Capua sul palco ci saranno anche i maestri Gianfranco Campagnoli, Tommaso Scannapieco e Pierpaolo Bisogno.


La prevendita si effettua il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19, il martedì e giovedì dalle 10 alle 12.
Posto unico poltroncina numerata 10 euro.

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol

Venerdì 1 marzo: Belle del 900 con Antonello Cascone e Marianna Corrado

Venerdì 22 marzo: “Note di viaggio, dieci anni dopo” con Gaemaria Palumbo

Venerdì 5 aprile: Michele Di Martino New Jazz Quartet in concert

Venerdì 12 aprile: Migrazioni Sonore “Fiore canta Viviani” con Fiorenza Calogero e Marcello Vitale.

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:27

Bimbo in strada di notte, soccorso da Cc

 Un bambino di tre anni è stato trovato in piena notte dai Carabinieri mentre camminava in pigiama in una strada di Sant'Antimo (Napoli). Il bambino, che aveva un joystick da play station tra le mani è stato notato da una pattuglia di militari in via Nicola Romeo.
    I militari lo hanno soccorso e riscaldato, poi lo hanno portato in caserma, dove è stato rifocillato. I medici del 118, chiamati dai Carabinieri, lo hanno visitato, trovandolo solo spaventato.
    La madre, rintracciata dai militari ha detto di essersi addormentata mentre guardava la Tv. Il bambino si sarebbe allontanato approfittando del fatto che la serratura della porta era rotta.
    La donna ed il marito, che fa il parcheggiatore abusivo a Caivano (Napoli), sono stati denunciati.

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:25

Autonomia: Stefani, 7 marzo vedo De Luca

"Il 7 marzo incontrerò il presidente De Luca per la trattativa per l'autonomia differenziata alla Campania, siamo già partiti con il Piemonte e la Liguria. A luglio avevano fatto richiesta di autonomia differenziata la Toscana, Umbria e Marche. Siamo dunque in totale a 9 (comprendendo Veneto, Lombardia e Emilia)". Così la ministra per gli Affari regionali e le autonomie, Erika Stefani, oggi in Commissione bicamerale per l'attuazione del federalismo.

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:13

Smog, domani a Napoli stop alle auto

 Domani stop alla circolazione veicolare a Napoli sull'intero territorio cittadino dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30. Lo prevede l'ordinanza sindacale emessa in considerazione dei bollettini quotidiani emessi dall'Agenzia per l'ambiente Arpa Campania della rete regionale di monitoraggio della qualità dell'aria che hanno indicato l'avvenuto superamento del limite per le Pm10 in due centraline.
    Esclusi dalle limitazioni la rete autostradale nei tratti ricadenti nel Comune di Napoli, il raccordo A1 Napoli-Roma, il raccordo A3 Napoli-Salerno, la strada regionale ex Ss 162 e il raccordo viale Fulco di Calabria. Restano valide le deroghe già previste in caso di stop per smog.

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:11

Frode su finanziamenti Ue, 7 arresti

Il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli e i finanzieri di Portici hanno eseguito 7 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e un sequestro preventivo di oltre 400 mila euro nell'ambito di una inchiesta della Procura di Napoli riguardante una frode sui finanziamenti comunitari e le modalità di concessione di alcune tranche di un appalto per la realizzazione delle opere di riqualificazione dell’Asse Costiero di Napoli. Gli inquirenti hanno fatto luce su un presunto sistema fraudolento finalizzato a ottenere indebiti finanziamenti comunitari e nazionali per la realizzazione di opere per le quali il Comune di Napoli ha concesso oltre 20 milioni di euro.
   

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:10

Armi,droga e preziosi sequestrati dai Cc

 Armi, droga, preziosi e denaro contante sono stati sequestrati dai Carabinieri nell' abitazione di un 56 enne, Francesco Corvino a Castello di Cisterna (Napoli).
    Nel salotto dell' abitazione era stato realizzato un vano nella parete protetto da piastrelle che venivano rimosse con una ventosa.
    Al suo interno i militari della Tenenza di Casalnuovo e della Stazione di Pomigliano d' Arco hanno sequestrato due revolver carichi, risultati rubati a Benevento e Caserta, più di un chilo e mezzo di cocaina, due orologi di marca e gioielli in oro, oltre a 113 mila euro in contanti.
    Corvino, conosciuto come "gne' gne'", già denunciato in passato per reati in materia di droga, e la sua compagna, una donna di 36 anni, incensurata, sono stati arrestati per detenzione di droga a fini di spaccio, detenzione di armi e riciclaggio.
   

Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:08

'Aggredito da baby gang perchè nero'

Aggredito da una baby gang con insulti razzisti e spray urticante negli occhi. E' quanto è accaduto a Yacoubou Ibrahim, un 51enne de Benin in Italia da 28 anni che lavora alla Asl di Napoli come mediatore culturale.
    "Stavo tornando a casa con la busta della spesa in mano - ha raccontato l'uomo a 'Repubblica' spiegando che l'episodio sarebbe avvenuto nel quartiere Sanità - Li ho visti da lontano, non era la prima volta che mi infastidivano. Allora ho cercato di seminarli. Mi sono infilato in un vicolo ma quando sono uscito nella piazza me li sono ritrovati vicini e ho capito che mi avevano seguito. Mi hanno accerchiato, spruzzato spray urticante direttamente negli occhi ed io non sono riuscito a reggermi in piedi. Sono caduto come un pezzo di legno, ho perso tutta la forza, non capivo più niente, non vedevo più nulla.".
    Non è la prima volta, secondo quanto lui stesso racconta, che Yacoubou viene aggredito: "Sei mesi fa volevano togliermi il cappello. In Italia c'è un clima di odio".

Tinoleggio.it sceglie Annalisa Milione come testimonial del suo tour alla scoperta delle bellezze della Campania. Quattro giorni on the road a bordo dell’auto noleggiata con B-RENT, per raccontare una Campania non convenzionale fatta di aneddoti, curiosità e luoghi nascosti.

Un tour di storia, arte e bellezze naturalistiche che ha toccato alcune tra le perle della costiera amalfitana e cilentana. Atrani, Maiori e Minori, Vietri, Castellabate, Perdifumo, Agropoli e Roscigno Vecchia sono solo alcuni dei luoghi che Annalisa ha visitato in compagnia Denis Strickner - Stricky Planet per realizzare un itinerario di viaggio adatto alle esigenze di ogni smart traveller.

Valorizzare l’Italia ed il suo patrimonio culturale, artistico ed enogastronomico. Questo l’obiettivo comune di Annalisa Milione e di Tinoleggio.it che da tempo si propone come leader di settore nel noleggio di veicoli a scopo turistico su tutto il territorio.

Narrare la propria terra attraverso immagini e parole è un'esperienza unica oltre che un modo creativo di fare promozione del territorio.” Sostiene Annalisa Milione - “Grazie a TiNoleggio ho potuto portare in tutta Italia il mio personalissimo racconto, il mio punto di vista sulla Costiera Amalfitana e Cilentana.

Una collaborazione di successo che ha dato vita ad un vero e proprio cortometraggio impreziosito dalle illustrazioni di Nunzio Montuori disponibile sulla fan page di TiNoleggio https://www.facebook.com/tinoleggio.it.

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 14:16

Ucciso perchè cognato pentito Nco

Venne ucciso con un colpo di pistola in pieno viso, per dare un messaggio chiaro a un collaboratore di giustizia "eccellente", quale era Pasquale Galasso, ex esponente di spicco della Nco di Raffaele Cutolo. Fu vittima di una vendetta trasversale Fortunato Marano, cognato di Galasso, ucciso il 29 dicembre del 2001, a Poggiomarino (Napoli), mentre si stava recando a comprare frutta e verdura al mercato. A distanza di 18 anni i carabinieri di Torre Annunziata (Napoli) e la DDA hanno fatto luce sull'efferato omicidio e inchiodato alle loro responsabilità mandante e sicario a cui oggi e' stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare.
    A pianificare l'omicidio di Marano fu Pasqualino Garofalo, 58 anni, boss dell'omonimo clan vesuviano, che cosi' voleva punire Galasso per le sue rivelazioni sullo stesso Garofalo e su suo fratello Ciro. Carmine Izzo, 47 anni, invece, risulta essere il sicario. Marano rifiuto' il piano di protezione e continuo' a vivere a Poggiomarino, dove poi venne ucciso.

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 14:01

A Napoli trovato materiale per 'stesa'

Un berretto imbottito per evitare le schegge dei colpi di pistola, ma anche giubbotti antiproiettile e cartucce: è quanto hanno trovato i carabinieri in via Sana Maria Antesecula, zona di affari del clan camorristico dei Sequino. Materiale che, secondo i militari, serviva per mettere in atto una 'stesa', colpi di arma da fuoco esplosi ad altezza d'uomo.
    Lunedì scorso il clan Sequino è stato colpito da ordinanze che hanno portato in carcere più di 30 affiliati. I carabinieri della stazione Stella hanno perquisito un condominio: in una mansarda di libero accesso e di uso comune, nascosto tra ciarpame, mobili vecchi e polvere, hanno trovato un berretto antischegge chiuso in una busta e 2 giubbetti antiproiettile tenuti in un'altra busta. Il berretto in origine era un normale cappellino da baseball ma è stato modificato imbottendolo con sacchettini di sabbia per renderlo resistente a schegge causate da eventuali colpi di arma. Trovate anche 12 cartucce cartucce calibro 9x21 e 8 calibro 7,65.

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 13:58

Papa incontra arcidiocesi di Benevento

Papa Francesco è entrato nella Basilica di San Pietro dove stamane, prima dell'udienza generale nella Sala Nervi, incontra i partecipanti al pellegrinaggio dall'Arcidiocesi di Benevento, guidato dall'arcivescovo Felice Accrocca, per ricambiare la visita pastorale che il Pontefice ha compiuto lo scorso 17 marzo a Pietrelcina nel centenario dell'apparizione delle stimmate permanenti di San Pio e nel 50/o anniversario della sua morte.
    Sono circa 2.500 i pellegrini presenti. "Siete venuti in tanti, sembra una canonizzazione!", ha esclamato il Papa.
    "Grazie per questa cortesia, che indica la finezza dell'anima", ha aggiunto.
    "Desidero rinnovare a tutti il mio vivo ringraziamento per la calorosa accoglienza che mi avete riservato in quella circostanza - ha affermato -. Non dimentico mai quella giornata, come pure non dimentico tanti ammalati che ho incontrato".
   

Mercoledì, 20 Febbraio 2019 13:56

Nel Napoletano 39 lavoratori in nero

39 lavoratori in nero sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza nel distretto industriale di Grumo Nevano-Aversa, tra le province di Napoli e Caserta. In particolare, le Fiamme gialle del gruppo di Frattamaggiore hanno avviato una specifica attività di monitoraggio delle imprese manifatturiere sul territorio per verificare il corretto inquadramento dei dipendenti. L'operazione ha riguardato due attività commerciali che si occupano del confezionamento in serie di abbigliamento e gestite da due cittadini di origine bengalese. Trovati, rispettivamente, 32 e 7 lavoratori impiegati in nero, ignoti agli enti previdenziali e quindi senza riconoscimenti ai fini pensionistici. Avanzata la richiesta, nei confronti delle imprese, che si trovano a Casandrino (Napoli) la richiesta di sospensione dell'attività in virtù del superamento della soglia del 20% dei lavoratori in nero mentre, per ciascun dipendente non regolarmente assunto, irrogata la maxisanzione prevista dalla normativa di settore.

Erano quattro amici al bar e forse anche loro avrebbero voluto cambiare il mondo. Per il momento hanno cambiato, riscrivendola da capo, la storia di uno sport che ad Agerola, come nell’intero comprensorio, non ha mai espresso in tempi recenti nulla di analogo. È il motosport, un vero e proprio campionato nazionale, con tanto di categorie differenziate, al quale partecipa, per il secondo anno consecutivo, il team Skizzobike di Agerola la creatura che i quattro amici al bar, Danilo Buonocore, il presidente, Nicola Coccia, Francesco Donnarumma e Antonio  Cuomo, hanno partorito nel 2017 per dar sfogo alla passione immensa per lo sport a due ruote. Senza pensare alle difficoltà legate alla preparazione, alla distanza dai principali circuiti, ai costi di gestione, alla reperibilità di sponsor. Lavoro duro e tanta passione che hanno regalato soddisfazioni ed allori visto che i risultati del team, sono stati dignitosi e, in qualche caso, addirittura sono andati al di là di ogni più rosea aspettativa. È il caso di SupersoNic 17, al secolo Nicola Coccia, carabiniere di Agerola con il pallino dei motori (da quando era bambino) che alla sua prima esperienza al «Motor Bike Expo» di Verona, è stato premiato dopo aver conquistato il sesto posto assoluto, il secondo di categoria ed il terzo tra gli over 30 nel Trofeo Italiano Amatori categoria 600pro. Insomma un asso delle due ruote tra le altre cose quasi coetaneo di quel Valentino Rossi

 

“Risultati che hanno sorpreso anche me” ha detto Coccia che si sta godendo il meritato riposto (sportivo si intende) dopo i fasti celebrati a gennaio. “Non mi sarei mai aspettato di essere così competitivo, soprattutto considerando la presenza di alcuni tra i team più blasonati e di piloti molto più esperti di me, contro i quali ho avuto il piacere di gareggiare. Ovviamente tutto questo è stato merito del grande lavoro svolto durante la stagione. Il Team ha curato nei minimi particolari ogni gara e voglio ringraziare il mio preparatore atletico Pasquale Primavera, mi ha regalato una condizione fisica eccellente che è una condizione indispensabile per salire in sella con la possibilità di dominare questi bolidi, l’ex campione mondiale Remo Castellarin e Filippo Longobardi, campione del Trofeo del Centauro 2017. Il loro meticoloso lavoro sulla messa a punto mi ha permesso di girare sempre su una moto perfetta in ogni condizione. Ringrazio anche la mia famiglia che mi ha trasmesso questa passione, la mia ragazza che mi ha sempre supportato e tutti i partner che ci sono stati vicini e hanno sempre fatto il tifo per noi”.

 

Purtroppo, come spesso accade, spenti i riflettori delle competizioni si spegne anche l’entusiasmo intorno ad un gruppo di ragazzi che credono in quello che fanno e possono essere considerati anche ambasciatori della propria terra in giro per l’Italia.

 

“La massima serie della Coppa Italia 600 - continua Coccia - è dura. Per essere competitivi è necessario allenarsi con costanza, oltre che impiegare risorse tecniche, ma anche economiche visto che dobbiamo affrontare trasferte su tutto il territorio nazionale. Adesso mi sto godendo ancora la stupenda stagione che abbiamo concluso davvero con tante soddisfazioni”. Ma il futuro è ancora tutto da scrivere. “Non possiamo ancora fare programmi per il 2019. La passione e la voglia di restare competitivi anche nella prossima stagione, scendendo in pista non per partecipare, ma per vincere sono immutate”.

 

L’appello di Coccia, che in questo caso interpreta il sentimento di tutto il team Skizzobike, è semplice: “Non lasciateci soli, abbiamo bisogno di persone che sostengano questa avventura. In gioco ci sono sia le soddisfazioni sportive, ma anche la possibilità di continuare a portare in alto il nome di Agerola. A livello nazionale”.

Lunedì, 18 Febbraio 2019 14:08

Cadavere trovato nel Casertano

 Il cadavere di un uomo, sul quale sono stati riscontrati colpi d'arma da fuoco è stato trovato nel comune di Orta di Atella, nel Casertano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale e della Compagnia di Marcianise che stanno cercando di risalire all'identità dell'uomo.

Lunedì, 18 Febbraio 2019 14:06

Campus universitario aerotech Pomigliano

 Un campus universitario dell' aerotech con base a Pomigliano d' Arco (Napoli). E' il progetto che vede affiancati la divisione aerostrutture di Leonardo e l'Universita' Federico II di Napoli presentato oggi nello stabilimento di Pomigliano d' Arco (Napoli) alla presenza del premier Conte e del ministro del Lavoro Luigi Di Maio.
    "Si tratta - ha spiegato il presidente di Leonardo Gianni De Gennaro - di un open innovation finalizzato alla ricerca in aerostrutture".
    "La divisione aerostrutture - ha sottolineato l' ad di Leonardo Alessandro Profumo - e' l' anello debole della catena di Leonardo e allora ci siamo chiesti se rilanciare il settore o tirare i remi in barca. Questo campus e' stata la risposta.
    Pensiamo sia un dovere rilanciare questo settore. Sara' il motore per far acquisire a Leonardo competenze e far nascere nuove imprese. Qua al Sud c' e' un capitale umano che non ha nulla da invidiare".

Lunedì, 18 Febbraio 2019 13:56

Si finge geometra e ruba in casa anziani

Si spacciava per geometra o dipendente comunale incaricato di far pagare meno tasse, e con questo pretesto si introduceva in casa di anziani. Dopo averli distratti con la scusa di aiutarlo a fare dei rilievi nell'appartamento, rubava alle vittime carte di credito, bancomat, denaro e oggetti preziosi. Per questo un 49enne residente a Secondigliano (Napoli) è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di aver commesso furti aggravati e una truffa nella provincia di Bari (Acquaviva delle Fonti, Sammichele e Adelfia) e di Taranto (Martina Franca).
    I fatti contestati risalgono al periodo compreso tra agosto e ottobre 2018. Il 49enne ha sempre agito da solo e dopo ogni colpo portato a termine in Puglia tornava in Campania dove ora è recluso. Complessivamente il malfattore ha compiuto cinque furti aggravati e una truffa (si è fatto consegnare dall'anziana vittima 100 euro promettendo che non avrebbe pagato la tassa sui rifiuti). In tutto con le carte rubate era riuscito a racimolare circa 3.500 euro, e aveva rubato un cofanetto di monili in oro per un valore di diecimila euro.

Lunedì, 18 Febbraio 2019 13:54

Tangenti su spaccio droga, 7 arresti

 I Carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, a carico di 7 indagati affiliati al clan camorristico degli "Amato - Pagano" e accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.
    Nel corso delle indagini sono state delineate le attività che il sodalizio effettuava per affermare il controllo sul territorio e imporre tangenti, anche sullo spaccio di sostanze stupefacenti. Accertata anche l'operatività di un'associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e recuperati nel corso delle indagini ingenti quantitativi di cocaina, crack, hashish e marjuana.

"Entro quest'anno faremo un referendum per la totale autonomia della Città di Napoli: avremo così più risorse economiche, meno vincoli finanziari, più ricchezza, più sviluppo, meno disuguaglianze". Lo annuncia il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, su Facebook che aggiunge: "successivamente proveremo a realizzare, se lo vorranno anche le altre popolazioni del Sud, un referendum per l'autonomia differenziata dell'intero Mezzogiorno d'Italia"." Altro che zavorra del Paese, dimostreremo con orgoglio e passione - sottolinea de Magistris - che siamo e saremo, con le nostre risorse umane e territoriali, il motore per un'Italia più coesa, più giusta e con minori disuguaglianze. Noi non siamo contro i popoli della Lombardia e del Veneto che hanno votato per l'autonomia. Siamo anche noi per l'autonomia. Noi siamo per sconfiggere quei politici che hanno fondato la loro fortuna personale sull'odio e sul razzismo".

Lunedì, 18 Febbraio 2019 13:49

Blitz anticamorra a Napoli, 30 arresti

 I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno arrestato circa 30 persone ritenute affiliate al clan camorristico dei "Sequino" nel Rione Sanità di Napoli dove si contende il predominio sugli affari illeciti con il clan "Vastarella" (rpt. Vastarella) anche attraverso le cosiddette "stese" (raid con colpi di pistola esplosi a scopo intimidatorio nelle zone di appannaggio della cosca rivale, ndr).
    Le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Napoli sono due: gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, porto abusivo di armi e spaccio di stupefacenti. Tutti i reati sono aggravati da finalità e metodo mafiosi.
    Secondo quanto emerso dalle indagini la guida del clan Sequino e' sempre rimasta nella mani dei capi storici Salvatore e Nicola Sequino, che davano gli ordini agli affiliati anche dal carcere, approfittando dei colloqui.

Vincenzo Mariniello, 46 anni, ritenuto il boss dell'omonimo gruppo criminale, è stato ucciso in un agguato in pieno giorno ad Acerra (Napoli). I Carabinieri sono in via Pietro Nenni dove si è verificato il fatto, nei pressi dell'abitazione dell'uomo, ed hanno avviato le indagini.                                                                                                                                                                                                 Secondo quanto trapela, l'uomo con precedenti di vario tipo, tra cui l'associazione camorristica, era da solo a bordo della sua vettura quando è stato raggiunto dai killer che gli hanno esploso contro diversi colpi d'arma da fuoco. 

Domenica, 17 Febbraio 2019 18:58

Hashish nascosto sotto cipolle e arance

Sopra cipolle e arance, sotto ben 1 tonnellata e 250 chili di hashish. La scoperta da parte dei Carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno fermato due autocarri nella zona puteolana. 
Sono stati arrestati i due autisti ed un passeggero, tutti incensurati, con l'accusa di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Sul primo autocarro c'erano oltre 836 chili di hashish coperti da chili e chili di cipolle. Sul secondo 414 chili di stupefacente nascosti sotto quintali di arance.

Domenica, 17 Febbraio 2019 18:56

Blatte, si indaga per sabotaggio

La Procura di Napoli indaga per sabotaggio in relazione al ritrovamento di blatte, nel pomeriggio di martedì, all'interno dell'ospedale Vecchio Pellegrini. L'ipotesi - di cui riferisce il Mattino - confermerebbe i sospetti già avanzati dall'Asl e dalla direzione sanitaria dell'ospedale che avevano parlato di origine dolosa.
 Gli insetti sarebbero stati portati in una busta avvolta in un lenzuolo e piena di segatura da alcuni infermieri, una minoranza assoluta del totale dei paramedici, che - secondo l'indagine - avrebbero interesse a ottenere il trasferimento in altro ospedale, quello del Mare, nella zona di Ponticelli. Le blatte sono state trovate in un locale dell'ospedale ma anche su un lenzuolo, in un bagno adiacente al pronto soccorso. 

Sabato, 16 Febbraio 2019 14:36

Promotore finanziario abusivo,denunciato

 I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno scoperto un consulente finanziario che svolgeva l'attività senza le prescritte abilitazioni e l'iscrizione al previsto albo professionale.
    In particolare, i finanzieri del I Gruppo di Napoli hanno constatato che A.R., professionista 39enne napoletano, da svariati anni svolgeva abusivamente l'attività di consulente finanziario, nonostante fosse già stato radiato dalla Consob per precedenti e gravi irregolarità nel 2015 dall'albo dei consulenti finanziari. L'uomo ha continuato a fornire la propria attività professionale di consulente e promotore finanziario a più di dieci soggetti, tra società e persone fisiche sparse in tutta la Regione Campania, operando per conto di quattro istituti di credito nazionali e di un intermediario finanziario.
    E' stato così denunciato e segnalato alla Consob e dovrà rispondere del reato di abusivismo nell'esercizio di attività di consulente finanziario.

Sabato, 16 Febbraio 2019 14:34

Camorra: in carcere 7 del clan Moccia

I carabinieri della compagnia di Casoria, su richiesta della Dda di Napoli, hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per sette soggetti ritenuti appartenenti al clan camorristico "Moccia", attivo ad Afragola e con tentacoli anche a Casoria e Arzano, hinterland a nord di Napoli. Il provvedimento è stato emesso dopo la sentenza di primo grado che ha colpito i sette con pesanti condanne per estorsione, esercizio abusivo di attività finanziaria, riciclaggio e reimpiego di beni.
    I destinatari della misura sono: Raffaele Bencivenga, 53 anni (condannato ad 14 anni di reclusione), Giustino De Rosa, 49 anni (11 anni e 6 mesi), Pietro Iodice, 53 anni (18 anni e 6 mesi), Antonio Pezzella, 36 anni (9 anni e 6 mesi), Gennaro Piscitelli, 38 anni (13 anni e 6 mesi), Antonio Puzio, 35 anni (13 anni e 6 mesi) e Giuseppe Puzio, 49 anni (13 anni).

Venerdì, 15 Febbraio 2019 14:51

Arrestato direttore Ag.Entrate Salerno

 Il direttore provinciale dell'Agenzia delle entrate di Salerno, Emilio Vastarella, è stato arrestato nell'ambito di un'indagine per corruzione condotta da Guardia di Finanza e Carabinieri di Salerno e coordinata dalla Dda. Oltre a Vastarella - al quale sono stati concessi i domiciliari - sono coinvolti e destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere un noto imprenditore del settore caseario Gianluca La Marca ed un ex collaboratore di giustizia giàaffiliato alla camorra, il pluripregiudicato Giovanni Maiale. Al centro delle indagini le ipotesi di reato di corruzione e istigazione aggravata alla corruzione, detenzione e porto illegale di armi da sparo clandestine, ricettazione e turbata libertà degli incanti aggravata dal metodo mafioso. L'operazione, illustrata stamattina, nella sede della Procura della Repubblica di Salerno, è stata condotta dalla Guardia di Finanza e dai Carabinieri di Salerno.

Venerdì, 15 Febbraio 2019 14:49

Autonomia, De Luca formalizza richiesta

 "Oggi formalizziamo con una lettera al Presidente del Consiglio la richiesta di autonomia differenziata anche per la Campania". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "Abbiamo chiesto un mese fa di essere associati alla discussione che riguarda Veneto, Lombardia ed Emilia. Non abbiamo ricevuto risposte e formalizziamo oggi la richiesta di autonomia differenziata anche per la Campania sulla nostra linea: difesa dell'unità nazionale , parità di condizioni per tutti i cittadini italiani, livelli di prestazione uguali per tutti e premialità e penalità per tutti quegli amministratori che dimostrano di non essere in grado di amministrare in maniera corretta". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, illustrando la richiesta di autonomia che invierà oggi alla presidenza del consiglio. "Ci auguriamo che rispondano - ha detto - visto che alla missiva per la partecipazione al tavolo delle autonomie non hanno risposto".
   

Venerdì, 15 Febbraio 2019 14:48

Truffa a concorso agenti penitenziari

Organizzarono una truffa ai danni dello Stato durante il concorso per il reclutamento, nel 2016, di 400 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria, divulgando materiale riservato tramite un soggetto legato alla società che si era aggiudicata l'appalto per l'elaborazione, la stampa e la fornitura dei questionari da utilizzare nella prova scritta. Con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata in danno dello Stato e altri gravi reati il Nucleo investigativo centrale della Polizia penitenziaria (Nic) e i militari del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, stanno eseguendo a 3 misure cautelari emesse dal gip di Napoli. In corso anche perquisizioni. Emessi inoltre circa 160 avvisi di conclusione indagini nei confronti dei concorrenti che avevano fatto uso del materiale riservato, nonché di intermediari e di altri soggetti su cui sono emersi rapporti illeciti con i principali indagati.

Venerdì, 15 Febbraio 2019 14:45

Tre arresti, anche imprenditore caseario

 La Guardia di Finanza e i Carabinieri di Salerno, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, stanno eseguendo tre ordinanze di custodia cautelare personale emesse dal gip del Tribunale di Salerno, nei confronti di un noto imprenditore del settore caseario, di un ex collaboratore di giustizia già affiliato alla camorra e di un pubblico funzionario, per i reati di corruzione e istigazione aggravata alla corruzione, detenzione e porto illegale di armi da sparo clandestine, ricettazione e turbata libertà degli incanti aggravata dal metodo mafioso. Non ancora resi noti i nomi dei destinatari dei provvedimenti.
    Ulteriori dettagli saranno forniti nella conferenza stampa che si terrà alle ore 10:30 presso la Procura della Repubblica di Salerno.

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 14:03

Senzatetto: 2 mila a Napoli e provincia

 Una guida per i senzatetto su dove mangiare, dormire lavarsi in Campania e a Napoli. E' l' iniziativa lanciata dalla Comunità di Sant'Egidio che ha pubblicato la 12/ma edizione del libretto in cui ci sono tutti gli indirizzi della rete assistenziale per poveri, senza dimora, stranieri.
    142 pagine, oltre 500 indirizzi di 52 mense, 50 associazioni e gruppi che distribuiscono cene itineranti, 33 centri di accoglienza, 27 centri docce e guardaroba, 32 ambulatori medici, 22 presidi ospedalieri e sanitari, 24 centri ascolto, 44 centri e comunità di recupero dalle dipendenze.
    Stampata in 4.000 copie, verrà distribuita gratuitamente a chi ne fa domanda.
   

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 14:01

Blatte in bagno ospedale a Napoli

 "Mi è stato segnalato un video, realizzato martedì sera, in cui si nota una colonia di blatte infestare un intero bagno dell'ospedale Vecchio Pellegrini. Si tratta di un fatto molto grave, che va immediatamente chiarito.
    Ho già sollecitato il direttore sanitario Corvino. Mi ha detto di avere allertato i Nas e che, a suo avviso, si tratta di un sabotaggio". Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che alcune settimane fa denunciò il caso delle formiche in un altro ospedale partenopeo, il San Giovanni Bosco. "Se tale tesi fosse verificata saremmo di fronte ad un fatto estremamente inquietante, da chiarire attraverso un'indagine giudiziaria. Significherebbe l'esistenza di un disegno preciso per mortificare la sanità in Campania. Qualora, invece, si trattasse di un'infestazione dovuta a negligenza saremmo di fronte ad un fatto altrettanto grave, con responsabilità che andrebbero punite con la massima severità".

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 14:00

Autonomia: De Luca, va bloccata

 "Faremo di tutto per bloccare il processo dell'autonomia differenziata se vengono meno le questioni di contenuto e metodo democratico. Siamo pronti al ricorso alla Corte Costituzionale, alla mobilitazione sociale e alla lotta". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "Lo spirito che abbiamo è di un nuovo Risorgimento se vanno avanti spinte destinate a disgregare l'unità del Paese", ha aggiunto.
   

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 13:58

Fanno esplodere botti e incendiano casa

 Fanno esplodere dei fuchi d'artificio in strada, forse per una festa, e causano l'incendio di un appartamento: è accaduto la scorsa notte a Napoli, una donna è riuscita a mettersi in salvo.
    Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, l'esplosione dei botti è avvenuta verso mezzanotte in via Sigmund Freud, quartiere Arenella: i fuchi hanno colpito un appartamento al settimo piano che è stato completamente devastato dalle fiamme. Una donna di 63 anni che era in casa è riuscita a scappare in tempo. Quattro persone sono state denunciate: due per incendio doloso e accensione di fuochi pericolosi e due per favoreggiamento. E' probabile che i fuochi d'artificio siano stati fatti esplodere nel corso di una festa in un locale.

Pagina 1 di 103