Giovedì, 15 Novembre 2018 10:05

Nasce a Castellammare Sicur App

Scritto da
Mercoledì, 14 Novembre 2018 14:20

Insigne, scudetto è dura ma non molliamo

"Davanti c'è una squadra come la Juve che corre ed ha una grande rosa, sappiamo che è difficile ma come ogni anno ci proveremo fino all'ultimo, Napoli ha bisogno di vincere qualcosa". E' quanto ha dichiarato Lorenzo Insigne aprendo una parentesi sul campionato che, a quasi un terzo del cammino, vede i bianconeri in testa e i partenopei subito dietro. Tra gli obiettivi di questo Napoli, però, ha sottolineato l'attaccante, c'è anche quello di restare in Champions il più a lungo possibile: "Ho parlato in questi giorni con Verratti, gli ho detto che cercheremo di dare del filo da torcere fino all'ultimo. Nessuno aveva fiducia nel Napoli dopo il sorteggio del girone ma Ancelotti ci ha portato la sua grande esperienza di Champions e questo ci ha trasmesso tanta fiducia".
   

Mercoledì, 14 Novembre 2018 14:14

Party luoghi d'arte, indagine Procura

 La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono state le foto della festa di Halloween nella chiesa di San Gennaro all'Olmo, a Napoli (che da tempo non ospita più funzioni religiose) affidata dalla Diocesi in comodato d'uso ad una Fondazione per attività culturali: foto comparse sui social e siti internet con ragazze in abiti succinti, giovani mascherati da diavoli, una impiccagione simulata, oltre ai residui di plastica abbandonati sugli altari del '700. Mentre la Curia ha espresso "profondo dissenso" per quanto accaduto, la Procura di Napoli ha aperto una indagine conoscitiva - come riferiscono alcuni organi di stampa - sulle feste organizzate nei luoghi d'arte.
    L'indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli, è affidata al lavoro dei pm che fanno parte della sezione che si occupa della tutela del patrimonio artistico.
    Pochi mesi fa fecero discutere e polemizzare le immagini del selfie di alcune ragazze sul trono dei Borbone al Palazzo Reale di Napoli.

Mercoledì, 14 Novembre 2018 14:00

Fratello ex sindaco figura chiave

In qualità di amministratore unico della Xeco srl, società che si occupa di smaltimento e trattamento di rifiuti di varie categorie, avrebbe turbato le gare bandite da enti pubblici nel settore dei rifiuti. Ruota intorno alla figura di Carlo Savoia, fratello di un ex sindaco di Sant'Arpino (Caserta) ed ex presidente della Eco4, società risultata controllata dal clan dei Casalesi, parte dell' inchiesta della DDA di Napoli su appalti per centinaia di milioni pilotati e traffico di rifiuti che ieri ha portato il Noe ad eseguire decine di perquisizioni. Secondo la procura Antimafia, Carlo Savoia, fratello di un ex sindaco del Casertano, figura chiave nell'indagine della Dda in Campania sul traffico di rifiuti, avrebbe agito, "predisponendo i relativi bandi di gara o parte essenziali degli stessi (requisiti di partecipazione o punteggi tecnici) col contributo illecito di pubblici funzionari.
   

Mercoledì, 14 Novembre 2018 13:59

Dl Genova: parlamentari FI autosospesi

 "L'irresponsabile azione di alcuni senatori di FI in commissione Lavori Pubblici al Senato pone a noi che abbiamo con lealtà e coerenza sostenuto le ragioni dei cittadini di Ischia e della Campania, a partire dall'abusivismo per passare alle vicende degli abbattimenti e dei condoni, la necessità di una approfondita riflessione politica". Così i parlamentari di Forza Italia De Siano, Carbone, Pentangelo, Russo, Sarro e Cesaro che annunciano di autosospendersi dal gruppo di Palazzo Madama e della Camera.
   

Mercoledì, 14 Novembre 2018 13:57

Truffa contributi a tv, 4 arresti

 La Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato e messo ai domiciliari quattro persone nell'ambito di una indagine su una presunta frode fiscale da 3 milioni di euro e una presunta truffa aggravata per avere ottenuto indebitamente 2,3 milioni di euro di contributi statali destinati ad emittenti televisive locali. Le società televisive coinvolte sono "Julie Italia srl" (emittente televisiva "Julie Italia"), SO.PRO.DI.MEC. S.r.l. (emittente televisiva "Telelibera"), Universo 3000 S.r.l. (emittente televisiva "TeleAkery"). I finanzieri stanno eseguendo un sequestro per equivalente (3 milioni di euro) di beni mobili e immobili riconducibili alle società e agli indagati.

Mercoledì, 14 Novembre 2018 13:55

Senato, fondi per 3 studenti napoletani

 Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati metterà a disposizione i fondi per consentire ai tre studenti napoletani dell'Istituto Tecnico Industriale "Augusto Righi" che si sono piazzati al secondo posto nella competizione aerospaziale "Zero Robotics" organizzata dal Massachusetts Institute of Technology e dalla Nasa, di poter andare negli Usa e partecipare alla fase finale del concorso. Casellati aveva già scritto ieri una lettera al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, e al generale Vittorio Tomasone, a capo del Comando interregionale Ogaden, per dare corso alla propria iniziativa.
   

Mercoledì, 14 Novembre 2018 13:53

Fattura inesistente, sequestrati i beni

 Al termine di indagini sull'uso di "una fattura fiscale passiva, riconducibile ad operazioni inesistenti, dell'importo di oltre 400 mila euro", due persone sono state sospese per uno e due anni "dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese" e, a carico anche di un'altra persona, è stato eseguito un sequestro di beni per 205 mila euro. Il provvedimento - deciso dal gip presso il Tribunale di Potenza - è stato eseguito dalla Guardia di finanza. I due dirigenti sospesi sono campani, il terzo indagato è lucano.
   

Martedì, 13 Novembre 2018 20:28

No al bavaglio, giornalisti in piazza

Giornalisti in piazza a Napoli per dire #GiùLeManiDallInformazione. Il flash mob promosso dalla Fnsi e dall'Ordine nazionale dei Giornalisti si è svolto, in piazza del Plebiscito Alcuni giornalisti hanno esposto cartelli con le frasi pronunciate nei giorni scorsi del vice premier Luigi Di Maio e da Alessandro Di Battista.
    "Siamo qui in piazza a Napoli, come in diverse altre piazze d'Italia, per dire no a chi vuole mettere il bavaglio alla stampa", ha detto il segretario del Sugc, Claudio Silvestri.
    "C'è un violento attacco alla categoria, nei confronti dell'informazione e di chi fa informazione. A rischio estinzione sono innanzitutto le piccole testate", ha spiegato invece il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli.
    "Gli insulti da parte di esponenti del Governo e del M5S non scuotono l'amor proprio e la dignità di una professione, ma minacciano la libertà e i diritti costituzionali", ha rilanciato il consigliere nazionale Fnsi, Gerardo Ausiello.

Martedì, 13 Novembre 2018 20:17

Perquisiti casa e studio sindaco Caserta

 Perquisizioni a casa e nello studio del sindaco di Caserta Carlo Marino, e a Palazzo Castropignano, sede del Comune, sono state effettuate dai carabinieri del Noe di Roma nell'ambito dell'indagine della Dda di Napoli relativa al settore dei rifiuti. Almeno 40 uomini, coadiuvati da un consulente informatico, hanno portato via computer, hard-disk, e abbondante documentazione riguardante la gara d'appalto della raccolta dei rifiuti solidi urbani, attualmente ferma all'Asmel (Centrale Unica di Committenza, ndr), e gli atti e le delibere sul biodigestore, l'impianto per il trattamento dei rifiuti umidi che dovrebbe sorgere in località Ponteselice, a poco più di un chilometro dalla Reggia di Caserta; i militari che hanno perquisito anche gli uffici dell'ex dirigente Marcello Iovino, oggi consulente del Comune, e del dirigente del settore ambiente Giuseppe D'Auria, hanno acquisito anche la documentazione relativa all'installazione delle casette dell'acqua.

Martedì, 13 Novembre 2018 20:15

Sicurezza, Salvini giovedì a Napoli

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, giovedì 15 novembre sarà in Prefettura a Napoli per presenziare al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica congiunto per le province di Napoli e Caserta. Nell'occasione il ministro incontrerà una rappresentanza di parroci locali particolarmente impegnati nel sociale. Alle 12 il ministro incontrerà la stampa.
    I giornalisti e i fotocineoperatori che intendono partecipare dovranno inviare, entro le ore 15 di mercoledì 14novembre, via posta elettronica, all'indirizzo ufficiostampa.pref_napoli@interno.itunarichiesta di accredito su carta intestata indicando il nominativo, il luogo e la data di nascita. I badge per la stampa saranno disponibili da domani, ore 17, presso la Prefettura di Napoli.

Martedì, 13 Novembre 2018 20:13

Rifiuti,Costa al lavoro con Ue su multa

Il ministro per l'Ambiente Sergio Costa avrà alla fine di dicembre un incontro con il commissario europeo Karmenu Vella per discutere della multa per la mancata attuazione dei piano rifiuti della Regione Campania. Costa sarà a Bruxelles il 20 dicembre per la riunione del consiglio dei ministri europei dell'ambiente e a ridosso di quella data incontrerà Vella per presentargli un primo dossier che il ministero sta ultimando.
    Al dossier ha contribuito la Regione Campania inviando una serie di documenti che certificano le azioni messe in campo per uscire dalla situazione di infrazione e normalizzare il ciclo dei rifiuti. Costa, nelle scorse settimane, aveva già parlato con Vella del tema: tra il governo italiano e la commissione è quindi iniziato un percorso che prevede un'apertura di credito dopo la presentazione del primo dossier e un check da fare ogni due mesi. A dicembre, dopo il primo incontro, verrà infatti tracciata una road map per uscire dalla multa, sanzione giornaliera di 120 mila euro.

Martedì, 13 Novembre 2018 20:11

Discarica su 2mila mq terreno agricolo

 Materiale edile di risulta, plastica, elettrodomestici, vetri, legno, metalli misti, imballaggi, rifiuti biodegradabili, pneumatici fuori uso, un'auto e parti presumibilmente di amianto: è quanto hanno scoperto i carabinieri delle stazioni forestali di Marigliano e Roccarainola e personale della polizia municipale di Mariglianella in un terreno di quest'ultimo comune. I rifiuti erano sul suolo e dentro alcuni container. I due proprietari, madre e figlio di 63 e 35 anni, entrambi del luogo e già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati: dovranno rispondere di gestione illecita di rifiuti e cambio di destinazione d'uso del terreno poiché la sua reale destinazione d'uso è quella agricola. Personale dell'Arpa Campania sta procedendo alla classificazione di alcuni rifiuti. Il terreno, duemila metri quadrati, è stato posto sotto sequestro.
   

Lunedì, 12 Novembre 2018 13:44

Scuola chiusa, sit-in mamme, traffico ko

Un sit-in di protesta dei genitori degli alunni della scuola Dante Alighieri di piazza Carlo III a Napoli ha registrato oggi momenti di tensione. L'edificio scolastico, nelle scorse settimane, in seguito all'ondata di maltempo, ha subito dei danni e per questo motivo, dicono alcune mamme, le attività scolastiche sono state interdette. Nella mattinata di oggi un centinaio di persone, per la maggior parte donne, ha inscenato un sit in di protesta bloccando anche il traffico lungo l'antistante piazza Carlo III con ripercussioni anche sul traffico autostradale.
    L'intervento della polizia ha consentito di liberare la sede stradale anche se le mamme lamentano di essere state rimosse di peso; dalla Questura, si sottolinea che i manifestanti sono stati sospinti verso il margine della carreggiata per porre fine al blocco stradale. La scuola potrebbe riaprire nei prossimi giorni. In seguito alla manifestazione i disagi per il traffico sono stati gravissimi in tutta la zona.
   

Lunedì, 12 Novembre 2018 13:39

Picchia moglie e va al cinema con figlio

Ha dapprima picchiato la moglie e poi con il figlio di quattro anni si è recato al cinema dove è stato sorpreso dai carabinieri ed arrestato. Il fatto è accaduto a Pozzuoli, nel Napoletano.
    L'uomo, 33 anni, ha iniziato a litigare con la moglie, ha rotto alcun suppellettili ed ha picchiato la donna. Quindi si è allontanato da casa, portando via il figlio di quattro anni. La donna ha quindi allertato i carabinieri che hanno bloccato l'uomo che ora deve rispondere di danneggiamento, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. La moglie, invece, è stata soccorsa e portata in ospedale. Ha riportato, a seguito dell'aggressione, contusioni guaribili in 20 giorni.

Lunedì, 12 Novembre 2018 13:37

Sorpresa con 60mila euro contraffatti

 Circa 60mila euro contraffatti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a Napoli. Le banconote erano nella disponibilità di una cittadina originaria del Senegal che è stata bloccata per un controllo nella zona di piazza Garibaldi, non lontano dalla stazione ferroviaria. La donna, residente in provincia di Rimini, non ha saputo giustificare il possesso di quell'ingente somma di denaro: tutte banconote da 50 e da 20 euro, abilmente contraffatte. La donna è stata arrestata con l'accusa di falsificazione e di ricettazione.

Lunedì, 12 Novembre 2018 13:36

Sommersa da formiche: Nas, esame appalti

Controlli finalizzati ad accertare il rispetto delle normative antimafia nell'assegnazione degli appalti nell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli saranno eseguiti dai carabinieri del Nas nell'ambito delle indagini sul caso della paziente dello Ski Lanka intubata, trovata sommersa dalle formiche. I militari si recheranno negli uffici della Prefettura verosimilmente in giornata per acquisire la relativa documentazione.
  "La ditta di pulizie che si occupa dell'ospedale San Giovanni Bosco lavora da oltre 15 anni con proroghe di un vecchio appalto. Per questo avevamo già avviato una nuova gara". Lo afferma all'ANSA, Mario Forlenza, direttore generale dell'ASL Napoli 1. Forlenza sottolinea delle anomalie sulla pulizia: "Quando siamo arrivati alla direzione - spiega - abbiamo verificato le troppe proroghe degli appalti. Di solito un contratto dura quattro anni e viene prorogato di un anno, qui siamo a oltre 15. Per questo già a luglio abbiamo avviato una nuova gara su tutta l'Asl Napoli 1".

   

Domenica, 11 Novembre 2018 18:41

Raggi: flash mob in piazza Plebiscito

 Si svolgerà in piazza del Plebiscito, a Napoli, davanti alla sede della Prefettura, il flash-mob #giùlemanidallinformazione che il prossimo 13 novembre la Federazione nazionale della stampa ha organizzato, in tutte le piazze italiane, dopo gli attacchi alla stampa da parte del M5S.
    A Napoli l'appuntamento, secondo quanto rende noto il Sindacato Unitario Giornalisti Campania, è alle ore 12.
    "Ritrovarsi in piazza contemporaneamente - spiega Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione della stampa - significa respingere tutti insieme attacchi volgari e inaccettabili contro l'informazione e i giornalisti".

Domenica, 11 Novembre 2018 18:38

Atti Di Maio a Consiglio disciplina Odg

"In relazione alle affermazioni del vicepremier e ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine della Campania, rilasciate in seguito all'assoluzione del sindaco di Roma, Virginia Raggi, l'Ordine della Campania - dice il presidente, Ottavio Lucarelli - seguirà le procedure previste dalla normativa vigente". Pertanto anche "dopo le numerose segnalazioni giunte gli atti saranno trasmessi al Consiglio disciplina regionale, così come previsto dalle norme".
   

Domenica, 11 Novembre 2018 18:36

Sommersa da formiche: De Luca, rigore

 "Quello che è certo è il mancato e doveroso controllo della paziente; si procederà come sempre con il massimo rigore, oltre alla sospensione, già decisa, del personale in servizio. Il direttore sanitario in giornata denuncerà all'autorità giudiziaria quanto è accaduto perché possano essere individuati eventuali comportamenti dolosi". Così il governatore, Vincenzo De Luca, dopo aver visitato oggi la paziente ricoverata nel reparto di Medicina del San Giovanni Bosco di Napoli "al centro del gravissimo episodio" avvenuto due notti fa e al centro di un video nel quale l'ammalata compare ricoperta di formiche. Intanto, annuncia De Luca, "proseguirà il lavoro di riorganizzazione e bonifica della sanità. É doveroso difendere la dignità di Napoli, delle tante realtà di eccellenza nazionale e del lavoro straordinario sul piano della dedizione e professionalità posto in essere da migliaia di medici, infermieri e dipendenti delle nostre strutture".

Sabato, 10 Novembre 2018 14:10

Sala, chiusure domenicali? Ad Avellino

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ospite a un convegno all'università Bicocca, è tornato a bomba sulla questione delle chiusure domenicali di negozi ed esercizi pubblici. "Se le vogliono fare in provincia di Avellino - ha detto nel corso di un panel - le facciano, ma a Milano è contro il senso comune. Pensassero alle grandi questioni politiche, non a rompere le palle a noi che abbiamo un modello che funziona e 9 milioni di turisti".
    Sala rispondeva a una domanda sulla proposta di chiusure domenicali del vicepremier Luigi Di Maio (che è nato ad Avellino ndr.) nel corso di un dibattito sul 'lavoro al femminile' organizzato dal settimanale Elle.

Sabato, 10 Novembre 2018 14:09

Affido: ddl Pillon, proteste a Napoli

 Momenti di tensione e scambio offese a Napoli durante una protesta a Napoli delle attiviste de #NonUnaDiMeno, contrarie al ddl Pillon, che giunte davanti ad un gazebo in piazza Trieste e Trento del 'Mantenimento diretto e dell'uguaglianza genitoriale' hanno iniziato a urlare slogan e distribuire loro volanti. Le attiviste, che aderiscono alla giornata nazionale di protesta al senatore Pillon, si sono presentate davanti al gazebo provocando la reazione dei promotori del movimento dell'uguaglianza genitoriale che l'anno accusate di ostacolare la loro iniziativa. Dopo alcuni momenti di tensione la situazione è tornata alla calma grazie anche all'intervento di due agenti della Polizia Municipale. Le attiviste di #NonUnaDiMeno, promotrici di numerose iniziative a difesa dei diritti delle donne, saranno nel pomeriggio protagoniste, così come in altre città italiane, di una manifestazione di protesta al ddl Pillon in piazza Domenico San Maggiore.

Sabato, 10 Novembre 2018 14:00

A 15 anni sorpresa a prostituirsi

Agli agenti della polizia locale ha detto che aveva 20 anni. Ma dai successivi accertamenti è emerso che ne aveva appena 15. Una ragazza straniera è stata sorpresa a prostituirsi nella zona orientale di Napoli. Gli agenti hanno accertato che la ragazza si era allontanata dalla struttura di accoglienza della provincia di Palermo dove aveva trovato accoglienza. La ragazza sarebbe giunta in Italia nel mese di ottobre dello scorso anno. Ora è stata affidata dai Servizi Sociali ad una struttura protetta.
    Sono in corso le indagini per risalire ai responsabili che hanno inserito la ragazza nel mondo della prostituzione e all'individuazione di eventuali sfruttatori.
    Quando sono arrivati i vigili la ragazzina era in compagnia di altre due donne, entrambi maggiorenni.
   

Sabato, 10 Novembre 2018 13:58

Droga e soldi in casa, preso da polizia

 Nella sua abitazione gli agenti della polizia di Stato hanno rinvenuto circa un chilogrammo di hascisc oltre alla somma di circa 42mila euro in contanti. Cosi' per un 29enne di Torre del Greco, è scattato l'arresto con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.
    I poliziotti da qualche giorno stavano seguendo gli spostamenti del 29enne. Quindi lo hanno fermato per un controllo trovandolo in possesso di alcune dosi di cocaina. In una successiva perquisizione domiciliare gli investigatori hanno rinvenuto l'hascisc e la somma di denaro.
    In un altro locale, infine, sono stati trovati circa due chili di marijuana. Il giovane è stato condotto nel carcere di Poggioreale.
   

Sabato, 10 Novembre 2018 13:56

Frode informatica, sequestro da 1,4 mln

Numerosi conti correnti e beni immobili intestati a 27 soggetti sono stati sequestrati dai finanzieri del I Gruppo Napoli che hanno dato esecuzione al sequestro preventivo emesso dal tribunale di Napoli. I 27 indagati - tutti campani ed un laziale - sono risultati essere coinvolti in una frode informatica perpetrata ai danni di una nota agenzia di viaggio partenopea, che opera anche nell'ambito dei servizi di tour operator nelle città di Napoli, Livorno e Civitavecchia, procurandosi ingiusti profitti patrimoniali e procurando un danno patrimoniale quantificato in circa 1,4 milioni di euro. Coinvolte 4 società cui viene contestato, in concorso tra loro e a vario titolo, l'accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico e la frode informatica, il riciclaggio e l'autoriciclaggio.

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:52

Catacombe San Gennaro:cartelli in strada

 Si mobilita anche il quartiere e lo fa come può e sa fare. Nel Borgo Vergini, nel rione Sanità a Napoli, sono spuntati cartelli con 'messaggi' indirizzati alla Commissione Pontificia. La stessa venuta a battere cassa per gli incassi provenienti dai biglietti per visitare le Catacombe di San Gennaro, gestite dalla cooperativa La Paranza. Un ammontare che, secondo alcune stime, si aggira attorno ai 700mila euro (relativi a 10 anni di attività). Secondo una convenzione, infatti, al Vaticano sarebbe dovuto andare il 50% degli incassi dei biglietti. Cosa che non è avvenuta.
    "Le Catacombe erano un ce... nelle vostre mani - si legge sul cartello che un pescivendolo ha attaccato all'esterno del suo negozio - appena avete avuto il fiuto dei soldi siete usciti fuori come lupi affamati. Vergognatevi". Ai ragazzi che lavorano nelle catacombe il cartello rivolge un invito: "Lottate contro questo abuso".
   

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:46

Manovra, Carfagna lancia sconto a madri

 "Per come è costruita, Quota 100 è una misura pensata per i lavoratori uomini: è raro trovare una donna che a 62 anni abbia già maturato 38 anni di contributi, a causa di ingressi tardivi nel mondo del lavoro e di carriere più discontinue, soprattutto per la maternità. Al Sud, poi, è praticamente impossibile, se non nel pubblico impiego.
    Serve una correzione di equità tra lavoratori e lavoratrici: riportiamo Quota 100 a 64 anni di età, ma con solo 36 anni di contributi, e usiamo i risparmi per consentire uno sconto pensionistico per le donne pari a un anno per ogni figlio". Così Mara Carfagna, vice presidente della Camera e deputata di Forza Italia, ospite a Mattino 5.

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:20

Italian Awards: premi a Insigne e Acerbi

 Il meglio del calcio italiano si dà convegno lunedì a Camposano (Napoli), per l'8/a edizione degli Italian Sport Awards, il galà organizzato da Donato Alfani.
    Verranno premiati gli atleti di spicco della stagione scorsa, in base alle segnalazioni degli addetti ai lavori. Questo l'elenco: Meret, Acerbi, Cristante, Inglese; Insigne (migliore del campionato); Di Francesco e Pioli (allenatori); Semplici (esordiente); Lazio (club); Mattioli (Spal) fra i presidenti; Grassi (rivelazione); Valeri (arbitro); premi speciali a Maggio, Verdi e Oreste Vigorito; Giuntoli e Corvino (ds); Benevento (tifoseria); Ciccio Graziani (alla carriera). Per quanto riguarda la Serie B, questi migliori: Micai, Pucino, Di Lorenzo, Di Tacchio, Di Carmine, Ciano, Alfredo Donnarumma, Longo e D'Aversa (allenatori); Stirpe (presidente); Faggiano (ds); Parma (squadra); Chiffi (arbitro); Sprocati (rivelazione); Foggia (tifoseria); Palladino e Mazzeo (premio speciale); Fabiani (alla carriera); Bartolomei (gol più bello).

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:19

Tentata estorsione, due arresti

 A Brusciano (Napoli) i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea, nei confronti di due indagati ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal metodo mafioso.
    Le indagini, dirette dalla Dda e condotte dai militari dell'arma tra luglio e ottobre 2018, hanno consentito di appurare che gli indagati negli scorsi mesi, avvalendosi del 'metodo mafioso', avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella e di una carrozzeria a Brusciano.
    Gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Secondigliano.

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:18

Esplosione a Napoli, danni a tre auto

Un'esplosione, avvertita da diversi residenti, ha danneggiato gravemente nella notte la porta anteriore di un'auto parcheggiata in via Carbonara, nel centro di Napoli. Sul posto sono intervenute diverse Volanti della Polizia e i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere l'incendio. Colpite dall'esplosione altre due vetture parcheggiate vicino.
   

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:16

Arrestato dirigente ispettorato lavoro

Un alto dirigente ministeriale dell'Ispettorato Interregionale del Lavoro di Napoli, Renato Pingue, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino, con l'accusa di corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio in concorso con un importante imprenditore irpino.
    La misura cautelare degli arresti domiciliari è stata emessa dal gip del Tribunale di Avellino.
    I militari hanno anche eseguito, tra le province di Napoli, Avellino e Salerno, un decreto di sequestro preventivo di beni per milioni di euro ritenuti provento di estorsioni a danno di numerosi lavoratori. 

Giovedì, 08 Novembre 2018 16:18

Abusi su bimbo, arrestata dottoressa

Avrebbe abusato nella sua casa al mare a Castel Volturno di un bimbo di nove anni che le era stato affidato per poche ore dai genitori. È finita per questo in carcere, su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, una dottoressa di 61 anni, medico specializzato in chirurgia estetica residente a Napoli. Sono stati i carabinieri ad arrestarla dopo che dalle indagini è emerso un grave quadro indiziario. I fatti sarebbero accaduti ad agosto, quando il piccolo si è recato nella villa con piscina della dottoressa, da anni amica dei genitori che hanno la casa vacanze nello stesso viale. Secondo quanto raccontato dalla vittima, la 61enne avrebbe condotto il minore in un locale di pertinenza della sua abitazione e, dopo averlo parzialmente denudato, l'avrebbe costretto a subire atti sessuali, praticati con violenza tanto da procurargli lesioni nelle parti intime. Il bimbo si è confidato con la sorella che poi ha parlato con i genitori, i quali hanno denunciato l'accaduto.

 Nell'ambito delle manifestazioni sul tema della 'Forma della bellezza' di cui è protagonista in queste settimane a Buenos Aires la città di Napoli ed il suo Golfo, è entrata in scena la gioielleria elaborata con i coralli ed i cammei, di cui sono autori gli eccezionali artigiani di Torre del Greco.
    Promossa dall' Assocoral, associazione a cui aderiscono i principali creatori di gioielli del Golfo di Napoli, e dall'Istituto per il commercio estero (Ice), l'iniziativa si è sviluppata in tre tappe, la prima delle quali è stato un seminario sul tema 'L'eterna seduzione dei coralli e dei cammei di Torre del Greco', a cui hanno partecipato oltre 50 rappresentanti del mondo della gioielleria e del giornalismo. I lavori hanno rappresentato, secondo gli organizzatori, "un viaggio meraviglioso frutto della ricchezza costituita da coralli e cammei dal punto di vista culturale, storico e dello sviluppo economico". Il presidente di Assocoral, Tommaso Mazza, ha sottolineato che "esistono documenti che provano come l'incisione su cammeo risalga a Torre del Greco al I secolo dopo Cristo e la pesca del corallo al XV secolo".
    Da parte sua il consigliere comunale Luisa Liguoro ha ricordato all'ANSA che "esiste un Comitato di Promozione che sta lavorando, con tenacia, all'ottenimento del riconoscimento Unesco del processo di lavorazione del corallo e del cammeo, quale patrimonio immateriale dell'Umanità".
    Successivamente nella residenza dell'ambasciatore d'Italia Giuseppe Manzo si è svolto un 'Fashion & Art Show', durante il quale modelle hanno sfilato indossando gioielli considerati unici, di fatto una serie di opere d'arte costruite con coralli, oro e diamanti, portate espressamente in Argentina per sostenere l'iniziativa.
    Infine ieri sera, nei locali dell'Istituto italiano di cultura è stata inaugurata una mostra fotografica dal titolo 'Seduzione senza tempo' che, attraverso quadri celebri e specifiche immagini fotografiche, mostrerà fino a dicembre molteplici realizzazioni portate a termine in tutto il mondo con l'uso di coralli e cammei.
    La parte artistica dell'iniziativa è stata inoltre accompagnata da un capitolo commerciale, con l'organizzazione di incontri fra produttori dell'Assocoral (Antonino De Simone, Ascione, Cameo italiano, De Simone Fratelli, EvaNueva, Mattia Mazza, Modula Gioielli e Salvatore Collaro) e una controparte di gioiellieri e imprenditori argentini. 

Giovedì, 08 Novembre 2018 16:06

Spaccio nel condominio, intervengono Cc

I Carabinieri di Caivano (Napoli), insieme a personale dell'Istituto Autonomo Case Popolari, hanno rimosso due portoni all'ingresso di due diverse scale del complesso di edilizia popolare "IACP" di via Atellana.
    I portoni erano stati modificati da ignoti con l'apposizione di grate e l'installazione di chiavistelli e nuove serrature, con il chiaro intento di limitare l'accesso ed eludere i controlli delle forze dell'ordine.
    Dosi di droga venivano passate attraverso uno spazio appositamente creato nelle grate, rendendo possibile lo spaccio di stupefacenti senza che gli assuntori potessero entrare a contatto diretto con i pusher.
    Le chiavi erano in possesso solo di alcuni utenti delle 2 scale mentre i restanti condomini per entrare o uscire erano costretti di volta in volta a chiedere "il permesso" agli spacciatori.
   

Giovedì, 08 Novembre 2018 16:04

Sequestrata villa bunker nel Casertano

La Direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato un fabbricato di 422 metri, totalmente abusivo, con le caratteristiche di una villa bunker, nel centro di Casal di Principe (Caserta). Il valore dell'immobile, che per gli investigatori è totalmente abusivo, è di circa 500mila euro.
    Il bene sottoposto a sequestro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su proposta dei procuratori della Repubblica di Napoli e Santa Maria Capua Vetere e del direttore della Dia, sarebbe riconducibile a Luigi De Vito, un imprenditore edile, che per gli investigatori era organico al clan dei Casalesi, gruppo Bidognetti.

Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:48

Scossa, apprensione ma nessun danno

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stata registrata in provincia di Avellino alle 12:18 con epicentro a Paternopoli (Avellino). Il sisma è stato avvertito nitidamente dalla popolazione soprattutto nei comuni di Ariano Irpino, Grottaminarda, Mirabella Fontanarosa. Spavento e apprensione, ma al momento non si contano danni a persone e cose. Il sisma registrato dalla sala sismica dell'Ingv si è verificato ad una profondità di 10 km.
   

Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:46

Pugilato, al via campionato Ue

 Sono dieci i pugili azzurri che parteciperanno ai campionati della Ue in programma a Valladolid da venerdì 9 fino al 18 novembre. Fra di loro anche il due volte campione del mondo e 2 volte argento olimpico Clemente Russo, che gareggerà nella categoria dei 91 kg. Gli altri pugili italiani che saliranno sul ring sono Federico Serra (cat. 49 kg), Manuel Cappai (52 kg), Raffaele Serio (56 kg), Francesco Maietta (60 kg), Paolo Di Lernia (64 kg), Vincenzo Arecchia (69 kg), Salvatore Cavallaro (75 kg), Federico Antonaci (81 kg), Aziz Abbes Mouhidine (91 kg). 

Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:45

Terra Fuochi:scarti sversati in campagna

Un fabbrica sulla 'carta' inesistente ma che di fatto produceva suole. Non solo, 11 i lavoratori irregolari, uno dei quali sversava anche in campagna rifiuti pericolosi. E' quanto hanno scoperto i carabinieri a Casandrino (Napoli).
    Sono stati i militari del nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Napoli ad ispezionare i locali della fabbrica nell'hinterland a nord di Napoli, area della cosiddetta "Terra dei fuochi". Sul posto è stato accertato che sebbene la società gestrice risultasse inattiva continuava la produzione in maniera "sommersa". Nei locali, di 510 metri quadrati, erano accatastati 54 sacchi di plastica contenenti i rifiuti speciali della lavorazione, parte dei quali, lo si vede anche da immagini di videosorveglianza, erano stati sversati ai margini di una stradina di campagna a Casandrino da un addetto appositamente incaricato dell'abbandono dal titolare 38enne della ditta che addirittura gli aveva dato la sua vettura per il trasporto.

Mercoledì, 07 Novembre 2018 14:42

Capri, in vendita villa che ospitò Totò

 E' in vendita a Capri la villa dove fu di casa anche Totò, ospite del regista Carlo Ludovico Bragaglia. Fu quest'ultimo a farla costruire nel 1942, accogliendovi Antonio De Curtis per preparare i film che girarono insieme o in vacanza: ancora intatta come allora la camera riservata al grande attore, con la mobilia originale, dal letto in ottone a un curioso tavolino dove, sotto un vetro, sono stati dipinti ritagli di giornali dell'epoca.
    La proprietà, spiega Lionard Luxury Real Estate di Firenze che l'ha messa in vendita per un importo che supera i 10 milioni di euro, "si trova in una delle zone più esclusive dell'isola, immersa in un parco botanico con 150 specie vegetali e vista a 360 gradi sul mare, Napoli, il Vesuvio e Ischia". Il complesso comprende anche un campo da tennis e una piscina. Due gli immobili che la compongono, tra loro indipendenti: una villa principale di 800 mq, su quattro livelli, e una dépendance di altri 400 mq, su tre livelli.

Martedì, 06 Novembre 2018 17:06

Pizza record in mongolfiera a 1275 metri

 Per la prima volta al mondo una pizza margherita è stata preparata, cotta e sfornata a bordo di una mongolfiera a un'altezza da record: 1275 metri. A realizzarla, oggi a Frigento, in provincia di Avellino, sono stati i pizzaioli napoletani Luciano Sorbillo e Maurizio Stanco. "Il volo è durato una trentina di minuti, - ha detto uno stanco ma raggiante Luciano Sorbillo, dopo l'atterraggio - non solo: il comandante Rino Salomone è riuscito, a me che soffro di vertigini, a non farmi rendere conto dell'altezza raggiunta". Insieme con Sorbillo alla manifestazione hanno preso parte pizzaioli provenienti da 15 regioni che, anche loro, hanno realizzato sulla mongolfiera una pizza con i prodotti tipici del luogo di provenienza. 

Martedì, 06 Novembre 2018 17:00

De Luca, condono Ischia provocherà morti

 "L'ultima proposta avanzata dal Governo con la sanatoria generalizzata a Ischia porterà i morti". Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione.
    "Vogliamo sperare che prevalga il senso di responsabilità e che si finisca di guardare alle decine di migliaia di abusivi come a un terreno di caccia elettorale. La posizione del Governo è totalmente irresponsabile per un verso e demagogica per un altro verso perché non si muoverà una foglia a Ischia in queste condizioni".

Martedì, 06 Novembre 2018 16:58

A Napoli in servizio 10 nuovi autobus

 Da oggi sulle strade di Napoli sono in circolazione dieci nuovi autobus Anm (Azienda a napoletana mobilità). I mezzi rientrano in una più ampia fornitura di complessivi 56 mezzi. In virtù della convenzione stipulata dal Comune di Napoli con l'Agenzia per la Coesione territoriale - Autorità di Gestione del Programma - al termine di una procedura di gara gestita direttamente dalle strutture dell'Ente competente, lo scorso 8 maggio 2018 è stato stipulato un Accordo Quadro tra il Comune di Napoli e la società Industria Italiana Autobus con un investimento totale di quasi 15 milioni di euro per la fornitura di 56 autobus per servizio di linea urbano, alimentati a gasolio, con motorizzazione Euro VI. "Siamo un una fase di grande rilancio - ha affermato l'amministratore unico Anm, Nicola Pascale - oggi sono usciti i primi 10 bus nuovi ed entro il fine settimana saranno 30 quelli in circolazione, mentre l'intera dotazione sarà in strada entro un paio di settimane".
   

Martedì, 06 Novembre 2018 16:56

Napoli-Psg,festa per 'fratelli francesi'

 Napoli-Paris Saint Germain, in programma questa sera al San Paolo, è anche un'accoglienza festosa per "i fratelli parigini" davanti all'albergo del centro antico dove alloggiano i calciatori del club d'Oltralpe. Uno striscione, con una scritta in francese, da' il benvenuto agli ospiti mentre un gruppo di ragazzi mostra alcune pizze che raffigurano anche i volti dei calciatori più noti del Psg come Neymar, Mbappé, e il mai dimenticato 'matador' Cavani; un'idea del maestro Antonio D'Angelo della pizzeria Porzio.
    Davanti all'Hotel Palazzo Caracciolo, dietro le transenne, in tanti attendono l'uscita dei calciatori; molti fanno fotografie inquadrando il bus del Psg che staziona a pochi metri dall'ingresso dello storico edificio di Via Carbonara. Insomma il clima sembra essere quello giusto di una festa che i napoletani sperano di celebrare stasera nel catino di Fuorigrotta nel segno della fratellanza con i francesi.

Lunedì, 05 Novembre 2018 14:27

Chiesa:nuova convenzione per catacombe

Sarà siglata una nuova convenzione che disciplinerà i rapporti tra la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e la diocesi di Napoli per la gestione delle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso. Ne dà notizia la Diocesi di Napoli.
    Nel corso dell'incontro tra l'arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, ed il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, "sono state esaminate alcune situazioni riguardanti il settore" e particolare riferimento "è stato fatto alle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso per la cui gestione, nel 2009, venne sottoscritta apposita Convenzione tra la predetta Commissione e l'Arcidiocesi di Napoli".
    "Si è addivenuti alla determinazione di rinnovare il rapporto di collaborazione attraverso una nuova Convenzione, che tenga conto delle attuali esigenze e consenta una migliore gestione e fruizione delle Catacombe, seguendo gli orientamenti dettati da Papa Francesco" prosegue la nota.
   

Lunedì, 05 Novembre 2018 14:18

Messico: ucciso venditore napoletano

Un italiano è stato trovato morto a bordo di un'auto, ucciso da almeno un colpo d'arma da fuoco all'addome, a Tepechitlan, nello Stato di Zacatecas, in Messico.
    Lo annuncia la Procura dello Stato, citata dalla stampa messicana, fra cui El Universal.
    Alcuni media campani, segnalano il nome di Alessandro De Fabbio, 32 anni, detto 'Poppe', di Napoli, che faceva il rivenditore di seghe a motore e gruppi elettrogeni in Messico.
    Lo stesso mestiere di altri tre napoletani, Antonio Russo, il figlio Raffaele e il nipote Vincenzo Cimmino, scomparsi in Messico lo scorso gennaio, nello stato di Jalisca.
    A circa 350 metri dal ritrovamento del cadavere, una auto Honda grigia abbandonata, noleggiata a Città del Messico.
   

Lunedì, 05 Novembre 2018 14:16

Ospedale del Mare, apre Dea I livello

"L'apertura del Dea di I livello all'Ospedale del Mare è un passo importante, decisivo.
    Rispettiamo in modo puntuale il cronoprogramma che ci siamo dati a settembre e da oggi potranno arrivare qui anche i traumatizzati. Stiamo facendo un miracolo". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale campana, e commissario alla Sanità, Vincenzo De Luca in occasione dell'apertura del Dea di I livello nel nuovo nosocomio napoletano nel quartiere Ponticelli.
    De Luca ha sottolineato: "Entro la fine del 2018 apriremo anche il Dea di II livello e quindi tutto il sistema di pronto soccorso sarà completo. Abbiamo lavorato in maniera ossessiva per rendere completamente attivo l'ospedale. Per la situazione di blocco che abbiamo trovato al nostro arrivo in Regione, qui oggi ci sarebbero stati occupanti abusivi, sarebbero stati rubati i servizi igienici e i quadri elettrici, ci sarebbe un accampamento".
   

Lunedì, 05 Novembre 2018 14:13

Protesta degli operai ex Montefibre

 Nuova protesta degli operai dell'ex Montefibre di Acerra (Napoli), che da stamattina stanno bloccando i cancelli dell'ex polo chimico per chiedere un tavolo tecnico al Mise per la discussione della conversione del sito dismesso da oltre un decennio. Le ex tute blu hanno bloccato il varco per l'ingresso ai mezzi diretti alla centrale elettrica ed un'altra azienda presenti nell'area industriale. "Siamo in attesa del decreto che proroghi la mobilità per oltre la metà dei circa 250 operai dell'ex colosso chimico - spiegano i lavoratori - ma soprattutto di un tavolo tecnico per discutere, con il Ministro, la Regione, il Comune di Acerra ed i sindacati, della riconversione e del rilancio del polo industriale prima che scada il termine per accedere ai fondi per le aree industriali a crisi complessa".
   

Lunedì, 05 Novembre 2018 14:10

Rapine e detenzione di armi, arresti a Napoli

 Sono nove le persone arrestate dalla polizia nella mattinata di oggi in esecuzione di un' ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli in esecuzione di un'ordinanza richiesta dalla Dda di Napoli nell'ambito di una inchiesta sulle organizzazioni criminali attive nel quartiere napoletano di Ponticelli. Le accuse contestate vanno dal porto alla detenzione illegale di armi da fuoco, anche da guerra, e di ordigni esplosivi, di minaccia nonchè di rapina; tutti reati dalla finalità e dal metodo mafioso. Le indagini della polizia di Stato hanno permesso di ricostruire gli assetti criminali nel territorio di Ponticelli a seguito degli arresti avvenuti nel mese di novembre dello scorso anno di numerosi esponenti del clan Di Micco, che fino a quel momento aveva la supremazia nel quartiere. Gli investigatori hanno accertato che il clan si sarebbe scisso. In particolare l'attenziine è stata puntata su alcune vicende avvenute tra il dicembre del 2017 e lo scorso mese di giugno. Il contrasto tra le due fazioni sarebbe stato molto accesso; contrasto insorto anche in merito alla detenzione di alcune armi ed ordigni.

Domenica, 04 Novembre 2018 14:05

Fa esplodere la casa e uccide la convivente

 Ha versato sul pavimento di casa due taniche di benzina e poi - secondo l'accusa dei carabinieri - ha appiccato il fuoco che ha provocato un'esplosione nell'appartamento: la convivente, in un primo momento rimasta gravemente ferita è poi morta dopo ore di agonia in ospedale. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri a Sala Consilina, all'interno di un appartamento di via Sagnano, zona periferica del grosso centro del Vallo di Diano.
    L'uomo è stato arrestati per omicidio volontario premeditato. La donna, una romena di 32 anni, è morta nella notte nel centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli, in seguito alle ustioni gravissime riportate su tutto il corpo.
    Nell'esplosione è rimasto ferito, e ricoverato in maniera non grave all'ospedale di Polla, il suo convivente, un uomo di 48 anni di Sala Consilina arrestato con l'accusa di omicidio volontario premeditato. Sono, invece, rimasti illesi i tre figli della donna che giocavano nel piazzale antistante l'abitazione.

Domenica, 04 Novembre 2018 14:03

La sequestra e la riduce in fin di vita

Lei lo lascia, lui la sequestra e la riduce in fin di vita. I Carabinieri della stazione di San Pietro a Patierno, a Napoli, hanno arrestato, con l'accusa di tentato omicidio e sequestro di persona, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip di Napoli, un 52enne già noto alle forze dell'ordine.
    I medici del pronto soccorso del "San Giovanni Bosco" avevano contattato la centrale operativa dei carabinieri segnalando che era stata appena accolta una donna con segni di maltrattamenti.
    Ai militari arrivati in ospedale la vittima ha denunciato di essere stata ridotta in quel modo dall'ex compagno: con il 52enne aveva intrattenuto una relazione per circa 9 mesi e durante quel periodo - secondo il suo racconto - aveva fatto più di una volta ricorso alla violenza, sempre accusandola di averla tradita e, a dire della donna, spesso avrebbe assunto cocaina.
   

Sabato, 03 Novembre 2018 14:24

Rogo rifiuti, completato intervento

Si è chiuso dopo oltre trentasei ore, con il rientro di uomini e mezzi in caserma, l'intervento dei vigili del fuoco di Caserta allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, l'impianto pubblico di rifiuti interessato giovedì sera da un rogo di probabile origine dolosa. In fiamme circa 7mila metri cubi di rifiuti, di tipo indifferenziato, che erano destinati al termovalorizzatore di Acerra (Napoli). I funzionari del Comando Provinciale di Caserta, guidati da Luciano Buonpane, non hanno riscontrato problemi al sistema antincendio dello stabilimento. Intanto ieri sera un compattatore dell'azienda che effettua la raccolta a Santa Maria a Vico, sempre nel Casertano, è andato in fiamme; sul posto sono arrivati quasi subito i vigili del fuoco, che hanno spostato gli altri mezzi, evitando così che il rogo si propagasse. I carabinieri che indagano non hanno rinvenuto inneschi o tracce di benzina o bottiglie incendiarie, né il cancello d'ingresso del deposito era forzato.

 "De Luca dà inizio, nei fatti, alla riorganizzazione delle attività trapiantologiche pediatriche".
    E' quanto fa sapere il Comitato dei genitori dei bambini trapiantati che, in settimana, aveva effettuato presidio davanti alla sede della Regione Campania.
    "De Luca - fanno sapere - ha firmato un decreto commissariale che avvia la riorganizzazione delle attività".
    "Il presidente ha dato seguito alle rassicurazioni date durante il presidio di martedì ai genitori dei bambini trapiantati - ricordano - Durante il presidio la consigliera del Pd Bruna Fiola, su mandato del presidente, aveva assicurato che la Regione avrebbe nel giro di un paio di giorni perfezionato gli atti necessari alla riorganizzazione".
    "Siamo felici - commenta Dafne Palmieri, portavoce del Comitato dei genitori - sappiamo che è un punto di inizio e non di arrivo, ma è fondamentale. Abbiamo una nuova speranza per i nostri figli"."Se ora l'Azienda dei Colli metterà subito in atto tutti i provvedimenti necessari - sottolinea - potrebbe essere brevissimo il tempo per ripartire con i trapianti pediatrici in Campania". "Non ci fermeremo fino a che tutti i figli di questa regione e del Sud non avranno pari diritti degli altri - conclude - E oggi possiamo tirare un sospiro di sollievo perché finalmente ci sono i presupposti per la riapertura". 

Venerdì, 02 Novembre 2018 13:46

Maltempo,frana muraglione a Casamicciola

Un grosso muro perimetrale di un albergo di via Principessa Margherita a Casamicciola (Napoli), è franato questa mattina a causa delle forti piogge.
    Pietre e terreno sono giunti fino alla centrale piazza Marina, che si trova a poca distanza e che è stata invasa da massi e detriti. Sul posto sono intervenuti polizia municipale e carabinieri che hanno interdetto l'accesso alla strada. Poco distante si trova l'istituto tecnico per ragionieri e geometri 'E.Mattei', oggi chiuso per la commemorazione dei Defunti. Prima dell'alba sull'isola si è abbattuto un forte temporale e poco dopo le 6 il muro di contenimento è franato. Secondo una prima stima tecnica - fornita dagli operatori accorsi sul posto - sarebbero 300/400 i metri cubi di materiale franato. A rischio alcune attività commerciali della zona.

Venerdì, 02 Novembre 2018 13:40

Pompieri salvano uomo in auto a Ischia

Un uomo è stato soccorso perchè era finito con il suo furgone in un'area allagata dalla pioggia a Panza sull'isola d'Ischia (Napoli). Stesso intervento per un'altra persona bloccata dall'acqua in un sottopasso a Miliscola, zona Flegrea. Questi alcuni delle decine di interventi operati nelle ultime ore dai vigili del fuoco del comando Provinciale di Napoli che per sopperire alle numerose chiamate e per portare a termine le operazioni di messa in sicurezza delle aree danneggiate dal forte vento dei giorni scorsi ha dovuto richiamare in servizio dieci squadre in supporto a quelle già in turno.
    "Le richieste di soccorso riguardano perlopiù - spiegano dal Comando Provinciale - allagamenti di cantine e locali situati al di sotto dl livello stradale".

Venerdì, 02 Novembre 2018 13:37

Rogo impianto rifiuti: sopralluogo Costa

 Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, alle ore 10.30, effettuerà un sopralluogo presso il maxi impianto Stir di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), in fiamme ieri sera. Alle ore 13 parteciperà al Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza presso gli uffici della Prefettura di Caserta, al quale prenderà parte anche la Regione, "per fare il punto della situazione su questa nuova escalation criminale sul fronte dei rifiuti". Il comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Caserta, Luciano Buonpane, spiega che "il rogo è ormai domato, ci sono ancora delle fumarole per questo stiamo portando i rifiuti all'esterno del capannone, così anche grazie alla pioggia potremo spegnerli del tutto". Il presidente della Gisec, società della Provincia di Caserta che gestisce lo Stir, Fulvio Fiorillo, sulla matrice del rogo Fiorillo fa capire che propende per l'ipotesi dolosa.
    "Aspettiamo gli accertamenti dei Vigili del fuo Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, alle ore 10.30, effettuerà un sopralluogo presso il maxi impianto Stir di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), in fiamme ieri sera. Alle ore 13 parteciperà al Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza presso gli uffici della Prefettura di Caserta, al quale prenderà parte anche la Regione, "per fare il punto della situazione su questa nuova escalation criminale sul fronte dei rifiuti". Il comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Caserta, Luciano Buonpane, spiega che "il rogo è ormai domato, ci sono ancora delle fumarole per questo stiamo portando i rifiuti all'esterno del capannone, così anche grazie alla pioggia potremo spegnerli del tutto". Il presidente della Gisec, società della Provincia di Caserta che gestisce lo Stir, Fulvio Fiorillo, sulla matrice del rogo Fiorillo fa capire che propende per l'ipotesi dolosa.

    "Aspettiamo gli accertamenti dei Vigili del fuoco, ma sin da ora posso dire che sarebbe strano se il rogo non fosse doloso".co, ma sin da ora posso dire che sarebbe strano se il rogo non fosse doloso".

Giovedì, 01 Novembre 2018 16:39

"Stazioni Sicure" a Napoli Centrale

Quasi 5350 persone identificate; 1025 bagagli controllati; 10 persone denunciate e 7 foto segnalate; un sequestro penale e 18 amministrativi; 32 sanzioni amministrative e 214 treni scortati: sono i numeri dell'operazione "Stazioni Sicure" nella stazione di Napoli Centrale, eseguita in occasione delle festività dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania.
    Lo scopo è quello di garantire un livello sempre elevato di sicurezza all'interno dello scalo e anche nelle zone limitrofe.
    Gli agenti della Polfer hanno monitorato gli ingressi attraverso varchi, delimitati da nastri tendiflex e presidiati dai poliziotti muniti di metal detector e di palmari. Impiegate anche le unità cinofile della Questura di Napoli. Un venditore di accendini abusivo è stato denunciato oggi, per violenza e minaccia a pubblico Ufficiale. Ieri invece sono stati denunciati due algerini ritenuti responsabili di avere rubato uno zaino a bordo di un pullman nel Terminal Bus della stazione centrale. 

Giovedì, 01 Novembre 2018 16:37

Teatro in lutto, morto Carlo Giuffrè

 Il mondo del teatro italiano è in lutto: è morto alla soglia dei 90 anni, che avrebbe compiuto tra un mese, l'attore e regista Carlo Giuffre'. Nato a Napoli il 3 dicembre 1928, era malato da tempo. Carlo Giuffre, fratello di Aldo con cui ha avuto un sodalizio artistico di successo, e' stato un volto popolare del cinema italiano. A teatro e' stato grande interprete del repertorio di Eduardo de Filippo, dirigendo anche sue celebri commedie.

Giovedì, 01 Novembre 2018 16:35

Reagisce a lancio uova, accoltellato

Reagisce al lancio di uova e arance e viene accoltellato. Indagini dei Carabinieri sono in corso su quanto accaduto in via Castellammare a Gragnano (Napoli) dove il 36enne di Massa Lubrense, già noto alle forze dell'ordine, è stato colpito alla gamba destra, verosimilmente al culmine di una discussione con un gruppo di giovani che avevano lanciato contro la vettura uova e arance.
    Il ferito è stato portato da personale del 118 all'ospedale di Castellammare. I medici gli hanno prestato le prime cure per "ferita lacero contusa alla coscia destra e per contusione alla zona temporo-zigomatica destra" giudicate guaribili in 10 giorni.
    Sul fatto indagano i Carabinieri di Gragnano e quelli della Compagnia di Castellammare di Stabia.

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:21

Settima edizione de I Dolci delle Feste

 Dal Top al Pop e dalla Grecia a Napoli: saranno 15 i maestri pasticceri che si incontreranno il 7 novembre presso il panoramico Roof Garden Terrazza Angiò, all'undicesimo piano del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo, per la settima edizione de "I Dolci delle Feste dei grandi interpreti by Mulino Caputo". I protagonisti dell'evento si confronteranno sul tema degli struffoli, uno dei dolci simbolo della semplicità napoletana. Questo dolce antichissimo, portato dai greci in Italia quando fondarono Parthènope, nell'VIII secolo a.C., è un must della pasticceria campana. All'inventiva dei partecipanti si richiederà di proporne un' interpretazione originale.
    Naturalmente, il focus non sarà solo sull'evoluzione degli (strongoulos). La kermesse, diventata un appuntamento molto atteso sullo stato dell'arte della pasticceria, sarà l'occasione per degustare i più famosi dolci "conventuali", così chiamati perché realizzati, originariamente, dalle suore di clausura, che ne custodivano ostinatamente le ricette. Tra questi: roccocò, susamielli, divino amore, mustaccioli, raffaiuoli, cassata e pasta reale. Non mancheranno i tipici lievitati natalizi: pandori e, soprattutto, panettoni che, in Campania, complici la creatività dei nostri artigiani e l'abbondanza di materie prime di alta qualità, hanno assunto profumi e sapori originali e strettamente legati alla territorialità mediterranea. Ecco chi saranno i magnifici quindici: Luigi Biasetto, Salvatore Capparelli, Salvatore De Riso, Pasquale De Simone, Mario Di Costanzo, Carmine Di Donna, Salvatore Gabbiano, Marco Infante, Andrea Pansa, Alfonso Pepe, Gianluca Ranieri, Ciro Scognamiglio, Sabatino Sirica, Salvatore Tortora e Salvatore Varriale. La Delegazione di Napoli dell'Associazione Italiana Sommelier proporrà, in abbinamento, una selezione di vini delle aziende: Azienda Agricola Manuelina; Cantina di Lisandro; Cantina Kutatsch; Cantine Federiciane; D'antiche Terre; Feudo Luparello; Piera Martellozzo 1899; Varvaglione.
   

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:15

Sequestri per 8 mln a imprenditore clan

 Beni per otto milioni di euro - 35 immobili (15 fabbricati e 20 terreni), 12 autoveicoli, 3 società nel settore edile ed immobiliare, quote societarie, rapporti bancari e postali - sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Napoli a un imprenditore, Luciano Licenza, arrestato nel 2015, ritenuto legato alla fazione Zagaria del clan dei Casalesi e già condannato a sei anni di reclusione in primo grado dal Tribunale di Napoli.
    Secondo le indagini dei carabinieri del Ros, Licenza - originario di San Cipriano d'Aversa e residente a Casapesenna - tra il 2001 e il 2013, avrebbe ricevuto da Michele Zagaria, grazie all'influenza che il boss aveva su alcuni dirigenti e funzionari della Regione Campania, ingenti commesse per l'esecuzione di lavori di somma urgenza riguardanti la gestione del ciclo integrato delle acque. In cambio pagò somme di denaro all'ex boss e ad alcuni componenti la sua famiglia. 

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:13

Al Pan 'Escher', la mostra dei record

Nelle sale del PAN - Palazzo delle Arti di Napoli arriva la grande retrospettiva 'Escher', evento espositivo che negli ultimi anni ha battuto ogni record di visitatori. Dal 1 novembre fino al 22 aprile 2019, i visitatori potranno ammirare e godere non solo delle oltre 200 opere del visionario genio olandese, amatissimo dal grande pubblico, ma potranno scoprire anche l'influenza che il suo lavoro ha avuto sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema dando vita a un percorso che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri. L'esposizione è promossa dall'assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation ed è curata da Mark Veldhuysen e da Federico Giudiceandrea. In mostra alcune delle opere più iconiche dell'artista come Relatività del 1953, Vincolo d'unione del 1956, Metamorfosi II del 1939 e Giorno e notte del 1938.
   

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:07

Vendeva falsi certificati medici, preso

 Produceva e vendeva falsi certificati medici l'operaio di 46 anni scoperto e denunciato oggi dai carabinieri a Sant'Agata dei Goti, in provincia di Benevento.
    Nell'abitazione dell'uomo i militari dell'arma hanno trovato 17 timbri riportanti intestazioni di strutture sanitarie e medici; alcuni fogli intestati alle stesse strutture e/o a dottori specialisti e banconote da 50 e 20 euro, per un totale di 6.900 euro.

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:03

Arrestato latitante del clan Mazzarella

Aveva con se una pistola in grado di sparare "a raffica" e uno zaino con denaro, passamontagna, documenti d'identità falsi e quattro schede sim: un presunto affiliato al clan Mazzarella, Salvatore Fido, ritenuto elemento di vertice del famiglia malavitosa, latitante dallo scorso febbraio, è stato individuato e arrestato dalla Polizia di Stato in una villetta con piscina e giardino, in località Varcaturo di Giugliano in Campania, nell'hinterland a nord di Napoli.
    All'arresto hanno preso parte i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Napoli, della Polizia Scientifica e gli agenti dello Servizio Centrale Operativo. Fido riuscì a sfuggire a un provvedimento di fermo e poi a un arresto emesso anche nei confronti di altre 14 persone. Il latitante è stato individuato dagli investigatori della Polizia di Stato che hanno tenuto sotto controllo i suoi fiancheggiatori. Aveva a sua disposizione anche un'autovettura e durante la sua latitanza, durata nove mesi, ha più volte cambiato rifugio. 

Mercoledì, 31 Ottobre 2018 14:02

Spari, vendetta contro parcheggiatori

 Subito dopo il fatto si era ipotizzata un'altra 'stesa' (spari all'impazzata di gang dei clan a scopo intimidatorio). E del resto quel raid aveva provocato scene di panico con un fuggi fuggi generale e momenti di grande paura per tante famiglie che stavano trascorrendo la serata in strada. Invece a sparare, per fortuna senza colpire nessuno, era stato l'8 aprile scorso, in via Chiatamone, sul lungomare di Napoli - secondo la ricostruzione fornita oggi dalla Procura della Repubblica di Napoli - un giovane incensurato che aveva subito il furto di uno scooter dopo essersi recato con la fidanzata in un ristorante della zona. Al ritorno, la moto non c'era più. Così, al termine di un'indagine coordinata dalla settima sezione della Procura, diretta dal procuratore aggiunto Rosa Volpe e dal sostituto Ludovica Giugni, i Carabinieri della compagnia Napoli Centro hanno eseguito un'ordinanza ai domiciliari emessa dal gip. Sparò per vendicarsi dei parcheggiatori abusivi dopo il furto dello scooter.

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:56

Universiadi, finora 114 nazioni iscritte

Dalla corazzata Usa alle piccole isole Marianne settentrionali, un puntino nel Pacifico, sono già 114 i Paesi che hanno fatto pervenire la loro adesione alle prossime Universiadi in programma a Napoli dal 3 al 14 luglio 2019. Il quadro dei partecipanti non è definitivo. Per le iscrizioni, infatti, c'e' tempo fino ai primi giorni di febbraio. Solo allora si tireranno le somme e il numero dei Paesi partecipanti sarà verosimilmente prossimo alla stima iniziale di 150 nazioni per circa 8000 persone attese in Campania tra atleti e accompagnatori. Scorrendo l'elenco degli iscritti sembra che nessuno voglia mancare all'appuntamento: in campo europeo - con l'Italia padrona di casa - saranno certamente al via la Federazione Russa e la Germania, la Francia e la Gran Bretagna tra gli altri. Fuori dai confini europei, a contendere agli Stati Uniti lo scettro di Paese più medagliato ci penserà la potenza Cina. Folta anche la rappresentanza di paesi africani.

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:54

Cadavere a Bacoli,forse vittima maltempo

Potrebbe essere stato vittima del maltempo l'uomo, dell'apparente età di circa 50 anni, trovato cadavere ieri sera sull'arenile di Casevecchie, a Bacoli, in provincia di Napoli. Il corpo dell'uomo, verosimilmente un immigrato, è stato ritrovato da alcuni residenti sulla battigia, sbatacchiato dalle onde. Indossava un jeans e un giubbotto. Le indagini dei carabinieri sono partite subito dopo i rilievi di rito in presenza del magistrato di turno che ha predisposto il trasferimento della salma al II Policlinico di Napoli per l'esame autoptico. L'uomo potrebbe essere finito in acqua a causa del maltempo che ha imperversato ieri su tutta la costa flegrea, sia sulla spiaggia dove è stato ritrovato travolto dalla mareggiata oppure su un altro arenile della zona.

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:50

Caso doping: si dimette coach Scafati

  Marco Calvani ha rassegnato le dimissioni da capo allenatore della Givova Scafati. Il tecnico romano, coinvolto nelle indagini della Procura Nazionale Antidoping insieme a due atleti e a un medico del team scafatese, ha deciso d'interrompere la sua esperienza sulla panchina del PalaMangano. La squadra salernitana di serie A2 di basket, infatti, è stata deferita per una foto pubblicata su Facebook il 19 settembre scorso proprio da Calvani.
    Nell'immagine i giocatori Giorgio Sgobba e Gabriele Romeo appaiono mentre si fanno una flebo. L'episodio è finito sotto la lente della Procura Nazionale Antidoping che ha chiesto un anno di squalifica per gli atleti, quattro anni per il medico sociale Andrea Inserra e sei mesi per l'allenatore Marco Calvani. Ieri pomeriggio il coach della Givova Scafati - deferito per omessa denuncia -, durante una conferenza stampa, aveva ammesso di aver commesso "una leggerezza" ma aveva precisato che "la mia rettitudine e trasparenza non può essere messa in discussione".
   

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:49

Fondi dissesto, assolto Bassolino

 Il Tribunale di Napoli ha assolto l'ex presidente della Regione Campania Antonio Bassolino dall'accusa di peculato in relazione alla gestione dei fondi destinati al contrasto del dissesto idrogeologico della regione.
    Gli inquirenti avevano chiesto una condanna a 7 anni di reclusione per l'ex governatore della Campania. Al centro dell'indagine che coinvolse Bassolino (difeso dagli avvocati Giuseppe Fusco e Massimo Krogh) c'era un'ordinanza commissariale con la quale venne disposto l'aumento indennità dei dirigenti della struttura nata nel 2001, dopo l'alluvione di Sarno, con l'obiettivo di scongiurare altre calamità nelle zone a rischio della regione. Assolto anche un dirigente della Regione Campania, Fernando De Angelis, per il quale era stata chiesta una condanna a 5 anni.
    "Antonio Bassolino è stato imputato in ben 18 processi - commenta l'avv. Fusco - tutti conclusi con assoluzioni con formula piena o archiviazioni".

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:45

Allungava scadenza a passata pomodoro

Denunciato per tentata frode nell'esercizio del commercio il titolare di un'azienda conserviera dell'Agro Nocerino-Sarnese. L'imprenditore, secondo i carabinieri del reparto Tutela Agroalimentare di Salerno che hanno operato in collaborazione con il personale del Noe, al fine di commercializzare un'ingente partita di passata di pomodoro semilavorata già scaduta e stoccata in 935 fusti metallici, ne "allungava la vita" apponendo adesivi recanti diverse date di produzione del medesimo lotto e scadenza al mese di settembre 2019. Sono state, pertanto, sequestrate 206 tonnellate di prodotto per un valore di circa 200mila euro, impedendo di fatto l'immissione in commercio di merce con possibili profili di rischio per la salute pubblica.
    L'imprenditore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore (Salerno).

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:40

A 2 anni muore per sospetta meningite

 Un bimbo di due anni è deceduto all'ospedale di Sarno (Salerno) per sospetta meningite. Il piccolo, come confermato da fonti sanitarie, questa mattina è arrivato al "Martiri del Villa Malta" in gravissime condizioni ed è deceduto nel giro di un'ora. La Procura di Nocera Inferiore ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche, mentre i medici hanno effettuato prelievi che saranno analizzati all'ospedale "Cotugno" di Napoli. Avviata anche la profilassi per i contatti stretti.

Martedì, 30 Ottobre 2018 17:39

Pompei, si spalanca Porta Santa bloccata

 La Porta Santa della Basilica della Beata Vergine del Rosario di Pompei (Napoli), chiusa da anni, si è improvvisamente spalancata da sola e in molti hanno gridato al miracolo. Il pesante portone era chiuso da tempo e, nonostante gli sforzi, nessuno era riuscito più a riaprirlo, né a sbloccarne la serratura. Oggi pomeriggio, però, in concomitanza con le eccezionali raffiche di vento che hanno flagellato la provincia di Napoli, uno dei due battenti si è aperto.
    I fedeli di Pompei avevano già gridato al miracolo dopo le 'oscillazioni' della corona di pietra nelle mani della statua in cima alla Basilica. I Vigili del fuoco sono dovuti intervenire a più riprese per fissarla al suo gancio. 

Martedì, 30 Ottobre 2018 15:30

Troupe 'Striscia' aggredita, tre arresti

Sono state le immagini di alcuni filmati ad incastrare tre giovani di 20, 21 e 23, che lo scorso 22 gennaio hanno preso parte all'aggressione della troupe di "Striscia la Notizia", guidata dall'inviato Vittorio Brumotti, mentre stava realizzando un servizio sulle piazze di spaccio nel rione Traiano di Napoli. I carabinieri della compagnia di Bagnoli, coordinati dalla Procura della Repubblica partenopea (sostituto procuratore Sergio Amato), al termine di una minuziosa attività di raccolta di elementi probatori, hanno arrestato Davide Vittozzi, 21 anni e Alberto Ottiero, 23 anni (chiusi nel carcere napoletano di Poggioreale) ed Emanuele Salvati, 20 anni (che invece è stato sottoposto agli arresti domiciliari). Quel giorno, durante l'aggressione, la troupe di Striscia riuscì a rientrare nei propri automezzi proprio grazie all'intervento dei militari. Contro troupe e carabinieri vennero lanciati oggetti e rivolti insulti e minacce. 

Martedì, 30 Ottobre 2018 15:27

Blitz antidroga dei Cc nel Salernitano

 I Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno stanno eseguendo un'ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 12 persone nell'Agro Nocerino Sarnese. Gli indagati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti.
    L'inchiesta è coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia.
    I dettagli verranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 10.30 presso la Procura della Repubblica di Salerno. 

Martedì, 30 Ottobre 2018 15:25

Blitz antidroga nel Casertano,14 arresti

 Un'organizzazione criminale che ha immesso crack, cocaina e hashish da Napoli a Mondragone (Caserta), grazie a un banda di albanesi, è stata smantellata dai carabinieri, che hanno eseguito 15 misure cautelari, una al 31enne Francesco Tiberio La Torre, già detenuto da oltre un anno, figlio del boss psicologo Augusto La Torre. Il rampollo del capo dell'omonima cosca di camorra, che fino a pochi anni fa gestiva gli affari illeciti sul litorale domizio prima in guerra poi in accordo con i Casalesi, era stato arrestato lo scorso anno insieme con lo zio Antonio La Torre (scarcerato) con l'accusa di aver acquistato armi per riorganizzare il clan in vista di una possibile uscita dal carcere di Augusto, detenuto dal 1996, che ha un contenzioso sul cumulo di pene presso il tribunale di Isernia, all'esito del quale potrebbe anche riottenere la libertà, non avendo mai subito un ergastolo per le passate collaborazioni con la giustizia e nonostante le decine di omicidi confessati. 

Lunedì, 29 Ottobre 2018 13:53

Agguato tifosi Roma, presi ultras Napoli

 Cinque ultras del Napoli, ritenuti responsabili di avere pianificato e portato a termine, lo scorso 5 aprile, una spedizione punitiva contro alcuni tifosi della Roma atterrati a Napoli Capodichino dopo avere assistito alla partita di Champions League Barcellona-Roma, sono stati arrestati dalla Digos della Questura di Napoli con l'accusa, in concorso, di rapina, lesioni aggravate, minacce e danneggiamento.
    Secondo gli inquirenti gli ultras, quattro appartenenti al gruppo "Secco Vive" e uno al gruppo "Masseria", hanno letteralmente teso un agguato ai tifosi giallorossi che, partiti da Capodichino a bordo di un furgone noleggiato, vennero inseguiti, bloccati e aggrediti lungo corso Secondigliano. Ai supporter vennero anche rubati gli zaini. I destinatari delle misure cautelari in carcere sono Carmine Cacciapuoti, Diego Infante, Carmine Della Cerra, quest'ultimo leader del gruppo Masseria; arresti domiciliari, invece, per Michele Palladino e Antonio Rega.

Lunedì, 29 Ottobre 2018 13:48

Omessa dichiarazione redditi, sequestro

Quote societarie, denaro contante ma anche orologi, bracciali, collane, anelli e due lingotti d'oro da 10 grammi, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a un 32enne di Afragola (Napoli), legale rappresentante di una società con sede a Casoria (Napoli) che commercia imballaggi all'ingrosso, e al suo amministratore, un uomo di 47 anni di Casoria (Napoli). Secondo le indagini dei finanzieri del Primo Gruppo Napoli non sarebbero stati inseriti circa un milione e mezzo di euro nelle dichiarazioni dei relativi degli anni 2015 e 2016. Complessivamente sono stati messi i sigilli a beni per quasi 4,4 milioni di euro.

Lunedì, 29 Ottobre 2018 13:46

Di Maio, trasporto merci terzo millennio

"Con l'avvio del nuovo servizio di Mercitalia il trasporto delle merci entra nel terzo millennio, attuiamo un cambio di paradigma", ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, parlando di Mercitalia Fast, il nuovo servizio di trasporto ferroviario merci ad alta velocità presentato oggi al terminal di Maddaloni-Marcianise, in provincia di Caserta. "Rendiamo veloce, notevolmente sicuro ed ecologico lo spostamento delle merci nel nostro Paese". "Il nostro obiettivo è offrire un servizio su misura a quei clienti che devono consegnare la merce in modo rapido, affidabile e puntuale", ha sottolineato Marco Grosso, amministratore delegato di Mercitalia, illustrando il nuovo servizio merci sulla rete ad Alta Velocità tra il polo di Maddaloni-Marcianise e quello di Bologna, che rappresenta uno dei più importanti hub logistici del Nord Italia.

Lunedì, 29 Ottobre 2018 13:44

Rubò portafoglio in ospedale, arrestata

 Si appostava nelle stanze dei degenti dell'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta in attesa che i familiari si allontanassero e poi rubava dalle borse lasciate incustodite. I carabinieri di Caserta hanno arrestato, a Marcianise, una donna, Paola Barbaruolo nei confronti della quale, tra l'altro, era già stato emesso un provvedimento di divieto di ritorno nel capoluogo casertano.
    L'episodio che viene contestato alla donna risale allo scorso 20 luglio: in quell'occasione rubò il portafoglio al familiare di un degente del reparto Day Surgery. Sorpresa dalla familiare del degente la donna ha prima negato e poi ammesso il furto.

Domenica, 28 Ottobre 2018 14:59

Reagisce a tentativo rapina, ferito

Un 20enne è stato ferito, la scorsa notte, a colpi di arma da taglio nel tentativo di rapina della sua auto: l'episodio sul quale indaga la Polizia di Stato del commissariato di San Giorgio a Cremano (Napoli) è accaduto intorno alle 24.00 in via Enrico Russo, nel quartiere napoletano di Ponticelli al confine con il comune vesuviano. Da quanto si apprende, l'uomo era nella sua 'Opel Corsa' in compagnia della fidanzata quando due persone a bordo di scooter, con viso coperto da caschi e sotto minaccia di coltello gli hanno intimato di consegnare l'auto. Al suo diniego, ne è nata una colluttazione nel corso della quale è stato ferito ad una coscia. Medicato all'Ospedale del Mare di Napoli per due ferite lacero contuse alla coscia destra, è stato dimesso con prognosi di sette giorni. Successivamente l'uomo ha denunciato l'episodio alla Polizia di Stato del commissariato di San Giorgio a Cremano.

Domenica, 28 Ottobre 2018 14:57

Controlli Cc alla periferia di Napoli

 Operazione 'alto impatto' da parte dei carabinieri della compagnia Poggioreale e del reggimento Campania nella notte a San Giovanni a Teduccio, periferia est di Napoli.
    Perquisite, tra il rione Villa e via dell'Alveo Artificiale, 13 abitazioni di soggetti ritenuti vicini alla criminalità locale. In via Taverna del Ferro, all'interno di una cantina la cui titolarità è in corso di accertamento, sono stati rinvenuti e sequestrati 511 involucri di marijuana del peso complessivo di circa 890 grammi, bilance elettriche, materiale per il confezionamento, una rivoltella rubata nel 2011 a Quindici (Avellino) e cinque cartucce.
    Controllate nel corso del servizio 174 persone, 57 delle quali già note alle forze dell'ordine, e sequestrati otto scooter.
   

Sabato, 27 Ottobre 2018 14:36

'Turismo slow', protocollo per sviluppo

 Il governatore De Luca, il presidente della Fondazione MIdA, Francescantonio D'Orilia, l'assessore regionale al Turismo, Corrado Matera e 85 sindaci di Basilicata, Campania e Calabria hanno siglato a Pertosa un protocollo di intesa per la creazione di nuovi itinerari turistici dedicati a quanti amano il cosiddetto "turismo slow".
    Saranno realizzati itinerari di tipo religioso, naturalistico, storico-artistico ed antropologico-culturale incentrati sul monachesimo italo-greco e delle comunità grecofone medievali nei territori delle Regioni Campania, Calabria, Basilicata. "Viviamo una situazione drammatica - ha dichiarato il governatore De Luca - per le giovani generazioni che oggi sono senza comunità, senza passato ma legati essenzialmente al presente. Eppure non viviamo solo di presente o di economia, ma di storia". Il documento rientra nel progetto denominato: "Cooperazione interregionale. I luoghi del Silenzio. Itinerari del monachesimo italo-greco in Campania, Basilicata e Calabria".

Sabato, 27 Ottobre 2018 14:31

Alex, privati donano 1500 tamponi

 Aziende private napoletane del settore medico e farmaceutico stanno inviando circa 1500 tamponi salivari allo stand Admo allestito in piazza del Plebiscito, dove da ore sono in fila centinaia di persone per sottoporsi al test di compatibilità. Le operazioni di ricerca di un donatore di midollo che possa salvare la vita al bimbo di un anno e mezzo dunque proseguono: la carenza di tamponi aveva fatto temere di doverle interrompere.
    Si resta in attesa della fornitura annunciata dal ministro della Salute, necessaria per proseguire anche nei prossimi giorni la mobilitazione a favore di Alex, che lotta contro il tempo visto che tra cinque settimane potrebbe scemare l'effetto dei farmaci che ora ne garantiscono la sopravvivenza. Sono già previsti punti di raccolta domani a Caserta, lunedì alla facoltà di Agraria a Portici, martedì a Napoli alla sede universitaria di Monte Sant'Angelo e sabato ad Avellino. In stand by appuntamenti a Benevento, Salerno e Sala Consilina proprio a causa della carenza di kit.

Sabato, 27 Ottobre 2018 14:29

Controlli Cc a Napoli, 5 arresti

 Cinque arresti e 17 denunce, sequestri di droga e armi clandestine: sono alcuni dei risultati dei nuovi controlli straordinari per il contrasto all'illegalità diffusa dei Carabinieri delle Compagnie cittadine, del Nucleo Radiomobile e del Reggimento "Campania".
    Sono state controllate 1.212 persone, di cui 345 sono risultate con precedenti. Arrestate cinque persone: una nella zona del centro per furto al suo datore di lavoro, la seconda per detenzione di armi clandestine ai Camaldoli, la terza per una serie di rapine a donne di Capodimonte e due per spaccio di droga al rione Traiano. 17 persone denunciate in stato di libertà per reati vari. 9 giovani segnalati per detenzione per uso personale di cocaina, hashish e marijuana.
    Diciotto parcheggiatori abusivi controllati e sanzionati.
    Altri nove oggetto di ordine di allontanamento. 183 violazioni al Codice della Strada perseguite. Tra queste 45 riguardano la circolazione su auto o scooter senza copertura assicurativa.
   

 La Corte d'Appello di Napoli ha confermato la condanna a 4 anni e 8 mesi inflitta in primo grado nei confronti dell'agente di polizia postale Raffaele Piccolo ritenuto responsabile di stalking nei confronti del calciatore Fabio Quagliarella. Accolta la richiesta del sostituto procuratore generale Stefania Buda. Tra le vittime dell'agente anche Guido Lembo titolare del locale "Anema e core" di Capri. 

Venerdì, 26 Ottobre 2018 19:41

Camorra: giornalista scortata, combatto

 "Probabilmente io non vedrò la fine della Camorra, ma almeno ho provato a combatterla ed è meglio di tutti coloro che hanno scelto il silenzio".
    Parla così agli studenti la giornalista Marilena Natale, ex Gazzetta di Caserta, sotto scorta da due anni per le sue inchieste sul traffico di rifiuti della Camorra nella Terra dei Fuochi, nel corso dell' ultimo incontro con il 'Premio Borsellino', organizzato dall'Istituto Alberghiero Ipssar 'De Cecco' di Pescara, nell'ambito del XXIII Premio Nazionale 'Paolo Borsellino', alla vigilia della cerimonia di consegna dei riconoscimenti, domani a Pescara. Marilena Natale è tra i tre giornalisti che riceveranno il premio, insieme a Daniele Piervincenzi, che fu aggredito a Ostia e a Klaus Davi che, ha annunciato oggi nell'incontro con gli studenti, ogni martedì, nell'ambito della rubrica di Tgcom24, Fatti e Misfatti di Paolo Liguori, alle 13,30, racconterà storie dai territori come quella di Marilena."Nella borsa - ha raccontato Marilena Natale - ho sempre una copia della Costituzione Italiana e l'Agenda Rossa di Paolo Borsellino di cui leggo qualche frase ogni mattina e vado avanti. Sono sotto scorta dal 10 febbraio del 2017 ed è una tragedia per me, ho scritto 365 lettere al Prefetto, sono andata dall'ex sottosegretario Legnini, ho scritto al ministro Salvini, perché i 4 Carabinieri che mi seguono hanno 8 figli in tutto, se decideranno di uccidermi i 4 ragazzi si faranno uccidere per me, e io non posso portarmi questo peso, preferisco morire, ma dire sempre la verità per la mia terra". La sfida, ha incalzato Klaus Davi, "è quella di continuare a raccontare, ovviamente abbiamo paura, sarebbe da stupidi il contrario, ma continueremo a farlo sui giornali, in televisione, sul web, senza alcuna tregua". E rivolto agli studenti ha detto: "Bisogna sempre lottare, e purtroppo in questa generazione vedo molto impegno virtuale sui social, e poco a livello concreto. Dalle Istituzioni, invece, dobbiamo pretendere che si schierino. Il Premio Borsellino è nato per celebrare un magistrato ucciso perché all'epoca le Istituzioni non sono state chiare".

Venerdì, 26 Ottobre 2018 19:40

Abusava di una sedicenne, arrestato

 È accusato di avere violentato dal 2015 al 2016 una minorenne di 16 anni l'uomo di 52 anni arrestato oggi dai carabinieri di Nola (Napoli) al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica. I militari dell'Arma hanno avviato l'attività investigativa dopo una confidenza acquisita durante un servizio di perlustrazione. Il gip, dopo avere analizzato il quadro indiziario raccolto dagli investigatori, ha deciso di emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di una minorenne. Per gli inquirenti le indagini hanno consentito di delineare, a carico dell'indagato, "un grave, univoco e concordante quadro indiziario".

Venerdì, 26 Ottobre 2018 19:34

Appello genitore Alex, finiti i tamponi

 I familiari di Alessandro Maria Montresor - il bimbo di un anno e mezzo affetto da una rara malattia genetica che ha urgente bisogno di un trapianto di midollo - rivolgono un appello alle aziende produttrici di tamponi salivari: "dateci una mano a reperire tamponi, la grande e inaspettata mobilitazione di questi giorni per cercare un donatore compatibile ha comportato un effetto paradossale, il rapido esaurimento delle scorte". Domani sarà possibile sottoporsi al prelievo in piazza Plebiscito dalle 9 alle 19: dal momento che si prevede un cospicuo numero di donatori, il sindaco, Luigi de Magistris, ha concesso l'uso di uno spazio più grande rispetto a quello previsto in origine, cioè piazza Trieste e Trento. Domenica la raccolta si sposta a Caserta, in piazza Dante, dalle 8 alle 19. Oltre al sindaco, i familiari ringraziano per il sostegno gli assessori Alessandra Clemente e Chiara Marciani, il consigliere della I municipalità Iris Savastano e il direttore generale del Cardarelli, Ciro Verdoliva.

Venerdì, 26 Ottobre 2018 19:32

In locale Napoli,'qui Salvini non entra'

Divieto di entrata per Matteo Salvini in un ristorante di Napoli. Il manifestino affisso alla porta parla chiaro: sulla faccia di Salvini c'è un netto segnale di divieto con la scritta 'Io qui non posso entrare'. E poi c'è anche altro: "Locale napoletano. Vietato ai razzisti". Il titolare del ristorante-bottega 'Januarius', Francesco Andoli, definisce la sua una "iniziativa doverosa". E all'ANSA spiega anche perché.
    "C'è ormai un clima di orrore, rigurgiti fascisti, xenofobi, razzisti - spiega - io non appartengo a quei napoletani che credono nella verginità politica di Salvini. Dopo che per anni ci ha insultato, dopo che su quegli insulti ha creato la sua carriera politica ora ci vuol far credere di tenere alle sorti del Sud? Io non ci credo. Solo gli stolti, i fessi, o chi ha un tornaconto politico ci può credere". Il manifestino, sulla porta del locale, è stato affisso oggi e, dice Andoli, "sono tantissimi i napoletani ma anche i turisti settentrionali che si stanno complimentando".
   

Giovedì, 25 Ottobre 2018 17:06

De Luca, Governo ci ripensi, paga il Sud

 "Era ampiamente prevedibile che Moody's abbassasse il rating della Campania dopo il declassamento dell'Italia. Le Regioni italiane non vivono in un mondo separato. Se si declassa lo Stato italiano si declassano anche le Regioni". Lo ha detto il governatore Vincenzo De Luca commentando l'abbassamento da BA1 a BA2 da parte dell'agenzia nei confronti della Regione. "Credo che ci sia anche una ragione di merito in relazione alle Regioni.Se si inasprisce lo scontro con Bruxelles l'Italia potrà dire che di fronte ad una procedura di infrazione non paga più la quota italiana al bilancio comunitario. A quel punto Bruxelles potrà rispondere con il taglio dei fondi europei. E quindi facciamo la festa del piffero. Mi auguro che i nostri governanti trovino il senso della ragione e dell'equilibrio, non abbiamo la forza per combattere contro il mondo intero. Troviamo un pò di ragionevolezza perchè alla fine chi paga è il Sud e i risparmiatori e le famiglie. Per cui eviterei prove muscolari dall'esito improbabile".
   

L'autorità Autorità Nazionale di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) ha dato il via libera a finanziamenti per oltre 85 milioni di euro alla Campania nell'ambito del piano nazionale per gli interventi necessari e urgenti per il settore delle reti idriche. I finanziamenti, apprende l'ANSA, prevedono quattro fondi distinti per Abc, la scietà pubblica che gestisce la rete di Napoli: 47 milioni per "interventi di messa in sicurezza degli adduttori costituenti l'Acquedotto del Serino" e 10 milioni per il "rifacimento rivestimento interno delle vasche dei serbatoi cittadini", 14,4 milioni per la realizzazione del serbatoio di Capodichino e 6,2 milioni di euro per la realizzazione del serbatoio dei Camaldoli. Gli altri fondi stanziati sono di 750.000 euro per "l'adduzione a gravità del serbatoio di San Sebastiano". Tutti questi interventi sono per l'ambito distrettuale di Napoli. La delibera dell'Arera prevede anche 6.974.000 euro per "interventi di ristrutturazione e potenziamento del sistema di adduzione idrica dell'Area del Cilento per l'Acquedeotto del Faraone e per il potenziamento dell'adduzione dell'area del Monte Sella". 

Sarà l'ensemble multietnico dell'Orchestra di Piazza Vittorio ad aprire la 14 a edizione del Premio Bianca d'Aponte di Aversa, una presenza nel segno della musica come simbolo di integrazione. Ma è solo un tassello del ricco cast delle finali del Premio per sole cantautrici in programma venerdì 26 e sabato 27 ottobre al Teatro Cimarosa.
    Nelle due serate si esibiranno, in veste di ospiti, anche molti protagonisti della musica italiana, a partire dalla madrina di quest'anno Simona Molinari insieme ad alcune di quelle degli scorsi anni: Ginevra Di Marco, Rossana Casale, Fausta Vetere, Mariella Nava, Elena Ledda, Petra Magoni (che si esibirà con l'Orchestra di Piazza Vittorio) e Brunella Selo con le SesèMamà. Saliranno sul palco anche Joe Barbieri, Giovanni Block, Carlo Marrale, Giuseppe Anastasi, Tony Bungaro, Kaballà, Marina Mulopulos. Non mancherà la vincitrice dello scorso anno, Federica Morrone, mentre a presentare saranno Carlotta Scarlatto e Ottavio Nieddu.
    Si inaugura quest'anno la direzione artistica di Ferruccio Spinetti, che ha raccolto l'eredità del compianto Fausto Mesolella, storico direttore artistico della manifestazione. Il cuore del festival intitolato alla cantautrice Bianca D'Aponte, prematuramente scomparsa a 23 anni, sarà come sempre il concorso, nel quale si fronteggeranno cantautrici da tutta Italia: Argento da Brindisi con il brano 'Goccia'; Roberta De Gaetano da Messina con 'Va tutto benissimo'; Francesca Incudine da Enna con 'Quantu stiddi'; Irene da Napoli con 'Call center'; Kim da Padova con 'Un cane e una moglie'; Meezy da Foggia con 'Temporale'; Giulia Pratelli da Pisa con 'Non ti preoccupare'; Chiara Raggi da Rimini con 'Lacrimometro'; Chiara Ragnini da Genova con 'Un angolo buio'; Elisa Raho da Roma con 'Bello'. Ad accompagnare alcune concorrenti sarà come da tradizione l'Orchestra Bianca D'Aponte diretta da Alessandro Crescenzo.
Presidente di giuria sarà Simona Molinari, che in veste di madrina salirà sul palco per interpretare, insieme ad alcune sue canzoni, "Il bagarozzo Re", un brano di Bianca D'Aponte.
   

Decine di pini mediterranei sono stati abbattuti ed altri lo saranno nei prossimi giorni a causa di un parassita che ha infestato le piante sulle strade panoramiche della collina di Napoli. Gli alberi sono state attaccate dalla cosiddetta Cocciniglia Tartaruga che, a dispetto del nome simpatico, è letale per i pini da sempre presenti, come un'icona, sulle cartoline che ritraggono il golfo partenopeo.
    Le operazioni riguardano, per ora, le strade a ridosso del parco Virgiliano ma tutte le piante sono sotto osservazione.
    I residenti, oltre a patire i disagi per i mezzi impegnati nell'abbattimento e la rimozione dei tronchi, lamentano decenni di mancato controllo delle piante senza cura. ''E' un disastro - ha commentato una signora osservando i monconi di tronco rimasti ai lati dei viali - vedere abbattere queste piante fa un pena al cuore ma questo e' il risultato che si ottiene quando non si sanno amministrare i nostri tesori. Senza gli alberi d'estete sarà come camminare nel deserto, un inferno".
   

Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:55

Euro falsi, indagine Italia-Francia

 Un flusso ingente di euro falsi lega l'Italia, in qualità di primo produttore europeo, alla Francia, che detiene il primato di paese di maggiore destinazione. Un canale ininterrotto scoperto dal lavoro congiunto della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e di quella transalpina di Nancy, che ha portato all'esecuzione di 22 provvedimenti restrittivi eseguiti nei due Paesi e al sequestro, in un anno, di stamperie clandestine nel Napoletano, e soldi falsi, oltre 100mila euro. "Per la prima volta - ha affermato il procuratore capo di S. Maria, Maria Antonietta Troncone - Italia e Francia hanno dato seguito all'accordo sottoscritto il 23 maggio scorso presso la sede di Eurojust all'Aia creando una Squadra Investigativa comune, che ha permesso non solo lo scambio di informazioni, ma soprattutto di realizzare insieme le indagini".
   

Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:50

Sos genitori Alex, si continui ricerca

 La gara di solidarietà per il piccolo Alex deve continuare, perchè anche se è stata trovata una sacca con staminali da sangue del cordone ombelicale che potrebbe essere compatibile, serviranno comunque ulteriori esami per vedere se può essere usata per il bimbo attualmente in cura a Londra per una rara malattia genetica. Lo afferma Paolo Montresor, il papà del bimbo. "Abbiamo saputo anche noi dalla stampa della possibilità di una sacca, ma da quello che ci hanno detto non c'è certezza sulla compatibilita' finchè non vengono fatti altri esami, che immagino saranno effettuati. E' importante che chi può continui a iscriversi ai registri dei donatori di midollo, non lo dico per mio figlio ma per tutti i pazienti che sono in attesa. Chi diventa donatore lo fa per tutti i malati". A dare la notizia della possibilità di una sacca da una donazione di cordone è stato ieri un comunicato del Centro Nazionale Trapianti, del Centro Nazionale Sangue e del registro nazionale italiano Ibmdr.

Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:43

Truffa Stato,nei guai dirigente istituto

 I finanzieri del Comando provinciale di Salerno hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per equivalente nei confronti del direttore dei servizi generali e amministrativi dell'Istituto tecnico-statale "Pacinotti" di Scafati, accusato di essersi appropriato indebitamente di oltre 13mila euro. L'uomo, dovendo restituire alcune somme per progetti scolastici non adeguatamente rendicontati, aveva falsamente predisposto un mandato di pagamento per 10mila euro, formalmente intestato al ministero ma riportante il codice Iban dell'associazione sportiva di cui era presidente. Inoltre, attraverso la predisposizione di falsi mandati di pagamento, il direttore aveva attestato la liquidazione di pagamenti ad alcuni fornitori in realtà mai avvenuto. Quelle somme, invece, erano state accreditate sul conto corrente della donna a lui legata affettivamente. Entrambi sono stati denunciati per truffa ai danni dello Stato. Al dirigente, inoltre, è stata applicata la sospensione dai pubblici uffici per 4 mesi.

Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:42

Boss Zagaria indagato, minacce in carcere

Nuove grane per l'ex boss del clan dei Casalesi, Michele Zagaria, a cui la Procura di Milano contesta episodi di violenza e minacce in carcere anche al direttore della struttura detentiva di Milano Opera, oltre che ad alcuni psichiatri. Durante un colloquio con un medico l'ex boss ha detto: "Il direttore lo paragono a una busta dell'immondizia e io l'immondizia la butto fuori". Zagaria ha anche preso a bastonate, distruggendole, le telecamere che lo tenevano sotto controllo in cella e rivolto minacce anche agli psichiatri. Il boss inoltre è accusato di avere preso a schiaffi un agente, procurandogli lesioni. Qualche mese dopo Zagaria è stato trasferito in un altro carcere, insieme con un altro detenuto scelto per avviare con lui un percorso di socialità.

Giovedì, 25 Ottobre 2018 16:40

Spari in strada a Napoli, 13 bossoli

Spari, la scorsa notte, in via Ravello a Napoli, alla periferia est della città: 13 i bossoli rivenuti nella strada del rione Villa.
    Secondo quanto al momento ricostruito dai carabinieri, i proiettili hanno colpito due abitazioni adiacenti dove vivono due pregiudicati che non risulterebbero legati a clan. Indagini sono in corso. 

Nicotina liquida di contrabbando, proveniente da laboratori cinesi non meglio identificati, potenzialmente tossica e commercializzata in modo da mettere in atto una maxi evasione. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Napoli che ha bloccato il traffico nel settore del mercato delle "sigarette elettroniche" e dei "liquidi da svapo".

    Oltre 1 mln di euro l'imposta di consumo sottratta all'Erario.
    Alla base un meccanismo di acquisto della nicotina liquida pura e di rivendita del prodotto finito che da due opifici di Melito di Napoli, di cui uno sprovvisto della licenza doganale prevista per la lavorazione dei prodotti liquidi da svapo con 26 lavoratori 'in nero', era destinato a tutto il mercato europeo.

    Per aggirare i controlli doganali, la sostanza potenzialmente tossica - circa 36 litri utili a produrre almeno 200.000 boccette di prodotto - veniva acquistata dalla Cina a circa 50/60 euro al litro con falsa documentazione riportante l'indicazione di prodotti diversi (generici "olii essenziali").

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:20

Pregiudicato ucciso a Secondigliano

 Un pregiudicato, Francesco Climeni di 55 anni, è stato ucciso questa sera alla periferia di Napoli.
    Il cadavere dell'uomo è stato trovato all'interno di una Smart in via Altair, nel quartiere Secondigliano: contro di lui sono stati esplosi vari colpi di pistola. Climeni aveva diversi precedenti. La dinamica fa pensare a un regolamento di conti maturato negli ambienti della criminalità locale. Sull'episodio indaga la Polizia di Stato.
    Sempre in serata, alla parte opposta della città, uno sconosciuto ha ferito alle gambe due uomini, incensurati, in una sala scommesse del quartiere San Giovanni a Teduccio. Ancora da chiarire la dinamica e il movente dell'episodio. Sul posto c'è la Polizia di Stato. 

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:18

US Acli, domani c'è convegno a Benevento

Lealtà, sacrificio, abnegazione: sono i valori che lo sport promuove e difende nel segno di una vittoria che deve essere meritata e conquistata, imparando però ad accettare anche le sconfitte come Papa Francesco esorta a fare con i suoi messaggi, rivolti soprattutto ai giovani. Sono i temi al centro del convegno che si svolgerà domani a Benevento dal titolo "Dare il meglio di sé", organizzato dall'Università Giustino Fortunato e dall'Unione sportiva Acli, con il patrocinio dell'ufficio Sport, turismo e tempo libero della Cei.ù Tra i presenti del convegno moderato dal giornalista Rai, Enrico Varriale, il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, il numero uno dell'Us Acli nazionale, Damiano Lembo, e Don Gionatan De Marco, direttore Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei.
    Il convegno si chiuderà con la testimonianza dell'arbitro della Can A, Fabio Maresca, premio nazionale Enzo Bearzot 2018 come miglior arbitro emergente dell'Aia.

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:17

Cede neon a scuola, nessun ferito

 Incidente senza conseguenze nell'istituto professionale Casanova di Napoli: la parte esterna di una plafoniera si è staccata dal soffitto ed è caduta sul pavimento di un laboratorio di odontotecnica dove era in corso una lezione. Nessuno studente è rimasto ferito: le lezioni sono proseguite e la dirigenza scolastica ha fatto subito sostituire la plafoniera dalla società che gestisce la manutenzione per conto della Città metropolitana. L'episodio è stato rilanciato sui social da alcuni studenti che lamentano rischi per la sicurezza. Spiega il docente Francesco Corato, primo collaboratore della dirigente scolastica: "L'episodio si è verificato intorno alle 9.30 ma non ci sono state conseguenze.
    Siamo ospitati in un complesso monumentale di oltre 1500 metri quadrati: la maggior parte delle vecchie plafoniere è stata sostituita negli ultimi tempi, a cedere è stata una di quelle ancora non rimpiazzate. Chiederemo alla Città metropolitana di accelerare la verifica sugli impianti di illuminazione".
   

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:11

Ai domiciliari, va in giro su scooter

Doveva trovarsi ai domiciliari, invece andava in giro in scooter, poi è fuggito all'alt dei carabinieri e infine ne ha picchiato uno. E' così finito in manette per evasione il 46enne Raffaele Abbellito, arrestato dai carabinieri della stazione di Torre Annunziata, teoricamente ai domiciliari per associazione di tipo mafioso ed estorsione.
    Alla guida di un ciclomotore stava percorrento via Mazzini, a Torre Annunziata, quando i militari lo hanno riconosciuto e gli hanno imposto l'alt. L'uomo è fuggito ma è stato comunque inseguito e bloccato dopo una breve colluttazione nella quale un militare dell'Arma ha riportato contusioni guaribili in 10 giorni. Arrestato, è stato sottoposto nuovamente ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:10

Sos donatori midollo per il piccolo Alex

Sta diventando virale sulle 'piazze' del web, ma anche in quelle reali, l'appello dei genitori del piccolo Alex, bimbo affetto da una rara malattia genetica che necessita di un trapianto di midollo per sopravvivere. Alex, diciotto mesi, nato a Londra da papà veronese e mamma napoletana, non ha finora trovato nei registri mondiali dei donatori alcuna compatibilità con il raro antigene di cui è portatore: e la ricerca è anche una gara contro il tempo, visto che il farmaco sperimentale con cui viene attualmente curato gli garantisce la sopravvivenza solo per le prossime cinque settimane, poi la sua efficacia potrebbe scemare. Da qui l'appello a chi è in possesso dei requisiti del donatore (età 18-35, buona salute generale e assenza di malattie del sangue) a presentarsi dove gli ospedali e l'Admo raccoglieranno tamponi salivari per il test. L'appuntamento è anzitutto a Milano, oggi e domani, in piazza Sraffa. Si replica sabato a Napoli in piazza Trieste e Trento, e poi domenica a Caserta.

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 13:08

Nello Petrucci, artista italiano al WTC

Nello Petrucci è l'unico artista italiano a esporre a New York, nella Silverstein propriety, in una mostra dal titolo 'Un capolavoro nel cielo' che si inaugura oggi, al 45mo piano del World Trade Center N.3.
    Il complesso della proprietà Silverstein Foundation, retta dall'omonima famiglia di magnati statunitensi, è un luogo attualmente di riferimento per la street art contemporanea, (che negli edifici n. 4 e n. 7 del WTC ospiterà opere permanenti d'arte tutte realizzate sul posto) "e attualmente ospita circa 50 artisti da tutto il mondo con l'intento dichiarato di diventare 'un capolavoro nel cielo'. Fra gli artisti presenti, tutti provenienti dalla street art, ci sono nomi di spicco come quelli di Ron English, Brandon Sines, WhlsBe, Rubin 415, Lauren YS, Chris WRK, Layercake e altri". Petrucci, 37enne di Pompei, al lavoro a New York dall'inizio settembre, ha realizzato un'opera inedita "The essence of lightness", 12 metri circa di lunghezza e 3,5 di altezza.

La Corte di Appello di Napoli ha riconosciuto le attenuanti generiche e ha ridotto le pene inflitte in primo grado a due giovani casertani, Riccardo Capece e Francesco Franchini, ritenuti colpevoli di avere stuprato una turista statunitense di 25 anni nel luglio del 2015, in una discoteca di Sorrento (Napoli).
    Franchini, assistito dall'avvocato Romeo Vignola, rispondeva di violenza sessuale e di violenza sessuale di gruppo in concorso: i giudici di secondo grado gli hanno ridotto la pena a due anni e nove mesi di carcere (in primo grado gli vennero inflitti 4 anni e 4 mesi). La pena di Capece, invece, che rispondeva solo di violenza sessuale, è scesa da tre anni e quattro mesi a due anni. In primo grado Capece ebbe una riduzione pena grazie al risarcimento del danno alla vittima. Entrambi vennero giudicati con il rito abbreviato dal Tribunale di Torre Annunziata (Napoli). Tutti e due hanno sempre negato le violenze e sostenuto che i rapporti sessuali avvennero ma con il consenso della ragazza che si trovava in Italia in vacanza.
    Riccardo Capece, di Caserta, e Francesco Franchini, di San Nicola La Strada (Caserta), ex calciatore di serie D, all'epoca dei fatti avevano rispettivamente 20 e 22 anni. Secondo quanto emerso dalle indagini Franchini violentò la ragazza prima da solo e poi una seconda volta con l'amico. Furono individuati grazie ai sistemi di sorveglianza del locale e da un particolare tatuaggio che uno dei due aveva sul braccio.

Martedì, 23 Ottobre 2018 17:04

Sequestro azienda bufale a imprenditore

Quattro immobili e un'azienda di allevamento bufalino di Castel Volturno (Caserta) sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli a Giuseppe Morrone, imprenditore ritenuto vicino al clan dei Casalesi, figlio di Pasquale Morrone, storico capozona del clan, in particolare del gruppo Bidognetti. Il valore di beni sequestrati è di 350mila euro. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura di Napoli. Morrone, già destinatario di un provvedimento di applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di anni 2 e 6 mesi, è stato condannato per associazione camorristica, estorsione e traffico di droga.
    Dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, è emerso che Morrone avrebbe gestito le estorsioni agli imprenditori della zona, imponendo l'installazione di apparecchi per il videopoker in bar e locali di Castel Volturno.

Martedì, 23 Ottobre 2018 17:02

Dl Genova: ok commissioni,domani in Aula

Via libera delle commissioni congiunte di Ambiente e Trasporti della Camera al decreto Genova e sulle altre emergenze. Conclusa la discussione e il voto degli emendamenti, è stato dato il mandato ai relatori per discutere il provvedimento in aula. L'esame comincerà domani alla Camera alle 9.30.
   

Martedì, 23 Ottobre 2018 17:01

Mostre, a Napoli la Klimt Experience

Sono state altre 300 le persone che hanno preso parte al vernissage "Klimt Experience". Uno spettacolo di musiche, colori e forme che caratterizza l'esperienza multimediale, in programma in via Toledo, all'interno della monumentale Basilica dello Spirito Santo. La mostra multimediale sarà visitabile fino al prossimo 3 febbraio 2019.
    Dopo il successo delle tappe di Firenze, Milano, Caserta, Roma e Shanghai, che hanno registrato un grande numero di visitatori, complessivamente oltre 600.000, lo spettacolo che unisce musica, immagini digitali, oggetti fisici e realtà virtuale arriva anche a Napoli.
    Klimt Experience è una rappresentazione multimediale immersiva, interamente dedicata alla vita e alle opere del padre fondatore della secessione viennese. La mostra è il racconto di una avventura umana e artistica, la messa in scena digitale di opere talmente celebri da essere ormai entrate a far parte della cultura popolare come "Il Bacio", "L'Albero della vita", "Giuditta I", "Danae".
   

Pagina 1 di 99