Eventi

Eventi (54)

Pasqua è alle porte e la Costa d’Amalfi si prepara a celebrare i riti della Settimana Santa rispettando la secolare tradizione religiosa. Le processioni del Venerdì Santo che rievocano la passione e la morte di Gesù Cristo rappresentano gli appuntamenti più suggestivi, attesi oltre che dai fedeli, anche dai tanti turisti che hanno scelto la Costiera come meta delle proprie vacanze.

 

In questo contesto l’Associazione culturale Atellana, nell’ambito della seconda rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno, ha voluto dare il suo contributo organizzando la messa in scena della Sacra rappresentazione per la regia di Costantino Amatruda.

 

L’appuntamento è fissato per martedì 16 aprile a partire dalle ore 20.30 presso la Chiesa di S. Francesco a Maiori. La drammatizzazione della Passione e Resurrezione di Cristo, vuole proporre nelle intenzioni degli organizzatori spunti di riflessione sulle guerre, i genocidi e le tragedie che hanno afflitto l’umanità in passato e sui temi di più stretta attualità come il femminicidio, le emergenze sociali e umanitarie legate anche al tema dell’immigrazione di cui tanto si sente parlare.

 

“Abbi cura di me”, questo è il titolo dell’evento realizzato con il patrocinio del comune di Maiori, vuole essere non solo una preghiera, dunque, ma anche un monito per mettere in guardia dal crescente odio e dall’indifferenza che tanti danni possono provocare alla pacifica convivenza tra gli esseri umani. “Voglio ringraziare - dice Costantino Amatruda - il gruppo di figuranti delle Associazioni Atellana e Ave Maris Stella e in special modo i Frati Francescani di Maiori che ogni ci fanno dono della loro ospitalità per tutte le fasi di preparazione di questo spettacolo che ci avvicina al tempo pasquale”.

 

 

Cast: Giuseppe Pisacane, Marco Villani, Antonio D'Amico, Maria Claudia Di Lauro, Angela Di Lieto, Fiamma Palumbo. Regia: Costantino Amatruda.

 

La Rete di imprese Great Vesuvio ha presentato a Napoli nel corso della Borsa Mediterranea del Turismo 2019 il Progetto di Candidatura della Costiera Vesuviana quale Regione Enogastronomica Europea 2020.

 

L’obiettivo è di promuovere la valorizzazione dei sei comuni costieri compresi tra Portici e Vico Equense individuando nella enogastronomia locale (comprensiva di materie prime, certificazioni di qualità, istruzione professionale, tecnica ristorativa e tradizione di accoglienza) il volano di un progetto di marketing territoriale che sappia coniugare patrimoni materiali e immateriali in termini inclusivi a livello sociale e in termini di ecostenibilità in termini di tutela ambientale.

 

Il primo passo è la veicolazione di un concetto unitario sotto un comune denominatore (Costiera Vesuviana, appunto) che si possa affiancare nell’immaginario collettivo locale e nazionale ma anche, in prospettiva, a livello internazionale, alle denominazione già note di costiera amalfitana e di costiera sorrentina.

 

E in vista di questo obiettivo la Rete Great Vesuvio ha organizzato una serie di iniziative: la prima iniziativa investe i ristoratori delle sei città chiamati ad aderire alla Giornata Mondiale di Sensibilizzazione al Turismo Alimentare: il 18 aprile 2019 nei Ristoranti aderenti sarà presentato un piatto segnalato in Menù con l’#WorldFoodTravelDay.

 

Questo è il piatto che lo chef di ciascun ristorante ha individuato come senso del luogo e cioè come il piatto maggiormente identificativo delle materie prime utilizzate e maggiormente evocativo del significato profondo della città: gli chef si soffermeranno con gli ospiti per “raccontare” il piatto e descriverne più che la ricetta materiale, lo spirito che lo ha animato, in perfetto connubio tra patrimonio materiale e immateriale locali.

Venerdì 12 aprile, alle ore 21:00, al teatro Karol di Castellammare di Stabia, Fiorenza Calogero sarà la protagonista del concerto “Napoli Dea Madre”. Con lei sul palco saliranno Marcello Vitale (chitarra battente), Carmine Terracciano (chitarra napoletana), Antonio Della Ragione (vibrafono e percussioni) e l’attore Marco Palmieri. Col sound mediterraneo che la contraddistingue, Fiorenza interpreterà brani che spazieranno da Carosone con “T’aspetto ‘e nnove” e “Giacca Rossa e russetto” a “Segretamente” di Annona con un omaggio ad Angela Luce, indimenticabile interprete di “Ipocrisia”, e di altri classici. L’intero concerto sarà un atto d’amore per una terra speciale.

Napoli - spiega Fiorenza – è una creazione creante, per storia, cultura, tradizione e sorella delle altre dee madri del Mediterraneo con gli occhi incantati di chi esplora i cammini dell’immaginario, e che si muove per restituire il fascino mutevole a una delle sue forme espressive più essenziali: la musica. Popolare e, spesso, di trasmissione orale. Da un territorio senza eguali, affacciato sul Mar Mediterraneo come un sentiero ora luminoso ora chiaroscurale, denso di storie, leggende, uomini e donne comuni. Un territorio di un altrove, perduto nella profondità dell’anima. Cantanti-donne e figlie di un mare-madre che dalla storia di ognuno di noi attinge alla storia dell’universo nelle sue infinite sfaccettature, in una musica che tutti siamo invitati a interpretare.”


Fiorenza Calogero è reduce anche da successi cinematografici tra i quali “Passione” di John Turturro e “Enzo Avitabile Music Life” regia di Jonathan Demme. Il suo album “Nun tardare sole”, scritto da Avitabile, fu selezionato nel 2016 al Premio Tenco nella categoria interpreti. Dicembre prossimo, invece, uscirà il suo settimo album dedicato al grande drammaturgo stabiese Raffaele Viviani.

 

Ecco il calendario degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol:

Venerdì 26 aprile: Gianluigi Esposito in “Malia, Napoli, il teatro, le sue canzoni”

Sabato 4 maggio: Scatt Gatt Orchestra in concerto

Sabato 8 giugno: Ebbanesis in concerto.

“Notti di note” prosegue venerdì 5 aprile alle ore 20:30 col concerto di Michele Di Martino NewJazz Quartet (featuring Daniele Scannapieco). Sul palco si esibiranno Michele Di Martino, pianoforte, Daniele Scannapieco, sax tenore, Tommaso Scannapieco, contrabbasso, Giovanni Scasciamacchia, batteria.
Il concerto darà spazio alle composizioni di C. Walton, H. Silver, T. Monk, W. Montgomery, G. Coleman oltre alla rilettura di noti brani del songbook americano di Broadway.
Il Quartetto Jazz di Michele Di Martino è stilisticamente ispirato non solo alle storiche formazioni mainstream moderne ma anche a quelle che hanno fatto storia nel periodo pre Parker/Coltrane.

Il botteghino è aperto il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 17 alle 19 e il martedì e giovedì dalle 10 alle 12. Posto unico, poltroncina numerata dieci euro.

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol:

Venerdì 12 aprile:  Migrazioni Sonore “Napoli dea madre” con Fiorenza Calogero, Marcello Vitale, Carmine Terracciano e Antonio della Ragione

Venerdì 26 aprile: Gianluigi Esposito in “Malia, Napoli, il teatro, le sue canzoni”

Sabato 4 maggio: Scatt Gatt Orchestra in concerto

Sabato 8 giugno: Ebbanesis in concerto.

Tutto pronto per l’inizio della kermesse giunta quest’anno alla quarta edizione “Maiori in Festa” organizzata dall’Associazione culturale “Atellana”con il contributo del Comune di Maiori ed il patrocinio della Fimg, Federazione Italiana Gruppi Majorettes. Da venerdì 5 a domenica 7 aprile Maiori si trasformerà in un Eldorado di felicità tra musica, arte, sport e colori.

 

Venerdì 5 aprile si parte con uno spettacolo di animazione dedicato ai più piccoli, previsto alle 16.30 sul Corso Reginna. Sabato 6 aprile toccherà alle bande musicali di tutta Italia che sfileranno, insieme alle Majorettes attraverso le strade della città. Nel frattempo Maiori saluterà i partecipanti con un coloratissimo lancio di palloncini che verranno distribuiti gratuitamente tra il pubblico.

 

Alle 20.45 Antonella Morea presenterà “Dove c’è il mare” uno spettacolo allestito in anteprima nazionale per la seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno. «Il mare - spiega l’attrice napoletana - è elemento fondamentale, calmo o tumultuoso, somiglia alla vita, allo scorrere dei giorni, all’alternarsi dei momenti belli ai brutti, delle gioie ai dolori. Il mare in questo progetto musicale e teatrale ci accompagna e sottolinea i nostri sentimenti. Così canzoni dedicate al mare e brani di letture o favole che lo ricordano, lo prendono ad ispirazione, saranno gli elementi di questo percorso. Poeti, scrittori, cantautori, il mare è stato per moltissimi di essi vocazione profonda e ad esso si sono ispirati. Per noi del sud, per noi abitanti delle coste, il mare è elemento fondamentale, regola i nostri giorni e i nostri respiri, e non possiamo farne a meno».

 

Domenica alle 9.15 è previsto invece il Raduno Fiat 500 a cura dell’Associazione “La mitica 500”di Castel San Giorgio che quest’anno festeggia il decimo compleanno.Il Club partecipa attivamente ai numerosi raduni che si tengono in Campania ed in tutta Italia e negli ultimi anni è impegnato anche nel sociale.

 

Dopo una breve sfilata sul lungomare Amendola le auto rimarranno in esposizione fino alle 13.00 al Porto Turistico. Dove dalle 9.30 avranno luogo le esibizioni delle bande e delle Majorettes, le performance degli artisti di strada a cura della Agenzia Hollywood di Cimitile e gli spettacoli di animazione per bambini. Previsto l’allestimento di un’area giochi ad ingresso gratuito e la distribuzione, di pop corn e zucchero filato.

 

“Sarà un weekend molto intenso” dice Mario Maglio che insieme a Costantino Amatruda ha curato la direzione artistica dell’evento. “Musica, sport colori e divertimento la faranno da padroni. Ringrazio di cuore tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione di un evento così complesso. In particolare Sal De Riso e il Liquorificio Tentazioni che offriranno una degustazione dei loro prodotti ai gruppi partecipanti al raduno delle bande musicali e majorettes. E un grazie va anche alle strutture turistico-ricettive di Maiori per la loro disponibilità”.

Un week-end all’insegna della buona musica e del divertimento. Al Teatro Karol di Castellammare di Stabia due imperdibili eventi con grandi artisti che si alterneranno sul palco tra venerdì, sabato e domenica per emozionare il pubblico in sala con capolavori della tradizione musicale italiana e della comicità partenopea.

 

The Caponi Brothers presentano “Swing & Soda”

Una serata frizzante in compagnia della musica di Renato Carosone, Fred Buscaglione, Paolo Conte e Vinicio Capossela.
Venerdì 29 marzo i Caponi Brothers saranno i protagonisti di “Swing & soda”, brillante e scanzonato concerto in scena fuori cartellone al Karol.
Sul palco stabiese si esibiranno Domenico Tammaro (voce), Giuseppe Di Capua (piano), Gianfranco Campagnoli (trumpet), Tommaso Scannapieco (double bass) e Vincenzo Bernardo (drums).

I Fatebenefratelli in scena con “Buon divertimento”

Un brillante viaggio nella tradizione del teatro comico napoletano ma anche un omaggio appassionato alla canzone classica partenopea.
I Fatebenefratelli saranno i protagonisti, sabato 30 e domenica 31 marzo al Teatro Karol di Castellammare, di “Buon divertimento”, spettacolo fuori abbonamento saranno i protagonisti, sabato 30 (ore 20.30) e domenica 31 marzo (ore 19.30).
Con Edo e Luigi sul palco stabiese ci saranno anche Alessandra Murolo, altra splendida voce del repertorio napoletano, e il maestro Franco Farina.

Per i biglietti il botteghino è aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19, martedì e giovedì dalle 10 alle 12. Il costo della poltroncina numerata è di dieci euro.

 

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol:

Venerdì 5 aprile: Michele Di Martino New Jazz Quartet in concert

Venerdì 12 aprile:  Migrazioni Sonore “Napoli dea madre” con Fiorenza Calogero, Marcello Vitale, Carmine Terracciano e Antonio della Ragione

Venerdì 26 aprile: Gianluigi Esposito in “Malia, Napoli, il teatro, le sue canzoni”

Sabato 4 maggio: Scatt Gatt Orchestra in concerto

Sabato 8 giugno: Ebbanesis in concerto

Un viaggio nei luoghi dell'anima che parte da Napoli e fa rotta in Sudamerica toccando anche i porti di Genova con Fabrizio De Andrè e Liverpool coi Beatles. Gaemaria Palumbo, venerdì 22 marzo alle ore 21:00, sarà il protagonista al Teatro Karol di Castellammare di Stabia del concerto "Note di viaggio, dieci anni dopo". Il musicista stabiese rende omaggio a brani immortali come Scalinatella, Creuza de Ma, Gracias a la vida, Quizas, passando da Sergio Bruni a Vicente Gomez, dai Beatles a Violeta Parra e tanti altri.
Con Gaemaria Palumbo sul palco stabiese ci saranno Lello Cannavale al pianoforte, Paolo Propoli alle chitarre, Emiliano Berti al contrabbasso elettrico, Patrizio Catalano alla batteria e con la gradita sorpresa di Brunella Selo (voice).


Poltroncina numerata dieci euro.

 

Ecco il calendario completo degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Karol

Venerdì 29 marzo: Caponi Brothers in concerto

Sabato 30 e domenica 31 marzo: I Fatebenefratelli in “Buon divertimento”

Venerdì 5 aprile: Michele Di Martino New Jazz Quartet in concert

Venerdì 12 aprile: Migrazioni Sonore “Napoli dea madre” con Fiorenza Calogero, Marcello Vitale, Carmine Terracciano e Antonio della Ragione

Venerdì 26 aprile: Gianluigi Esposito in “Malia, Napoli, il teatro, le sue canzoni”

Sabato 4 maggio: Scatt Gatt Orchestra in concerto

Sabato 8 giugno: Ebbanesis in concerto

Maiori è pronta a far festa per celebrare l’arrivo della primavera 2019 e l’inizio di una nuova stagione turistica in Costa d’Amalfi. E lo farà in grande stile, anche quest’anno, con la kermesse “Maiori in Festa” organizzata dall’Associazione culturale “Atellana” con il contributo delComune di Maiori ed il patrocinio della Fimgla Federazione Italiana Gruppi Majorettes.

 

Un format fortunato che prevede l’animazione per adulti e bambini, lo spettacolo teatrale “Dove c’è il mare” di e con Antella Morea.presentato in anteprima nazionale nel cartellone della seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno, un raduno di bande musicali e di majorettes ed un raduno automobilistico.

 

Si parte venerdì 5 aprile con lo spettacolo di animazione dedicato ai più piccoli, previsto alle 16.30 sul Corso Reginna. Il clou è previsto per la giornata successiva. Sabato 6 aprile, infatti, il proscenio sarà tutto delle bande musicali provenienti da tutta Italia che sfileranno, vestite a festa, attraverso le strade della città. Da non perdere le performance delle majorettes. Prima della sfilata la città di Maiori saluterà i partecipanti con un coloratissimo lancio di palloncini che verranno distribuiti gratuitamente tra il pubblico.

 

“Sarà un weekend straordinario” dice Mario Maglio che insieme a Costantino Amatruda ha curato la direzione artistica. “Colori, musica e divertimento la faranno da padroni. Ringrazio di cuore tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione di un evento così complesso. In particolare Sal De Riso e il Liquorificio Tentazioni che offriranno una degustazione dei loro prodotti ai gruppi partecipanti al raduno delle bande musicali e majorettes”.

 

Alle 20.45, infine, la presentazione dell’ottava edizione della Rassegna TeatrEducazione AdMaiori che farà da prologo allo spettacolo diAntonella Morea, allestito in esclusiva per la seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno.

 

La mattinata di domenica 7 sarà aperta alle 9.15 dal Raduno Fiat 500 a cura dell’Associazione “La mitica 500” di Castel San Giorgio. Dopo una breve sfilata sul lungomare Amendola le auto rimarranno in esposizione fino alle 13.00 al Porto Turistico.

 

Dove dalle 9.30 avranno luogo le esibizioni delle bande e delle Majorettes, le performance degli artisti di strada e gli spettacoli dianimazione per bambini. Previsto l’allestimento di un’area giochi ad ingresso gratuito e la distribuzione, di pop corn e zucchero filato. 

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di CONFETRA CAMPANIA. La manifestazione “Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali” è organizzata in collaborazione con il Coordinamento per il Mezzogiorno di Confetra – Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica e con il patrocinio dell’Interporto Sud Europa.

L’apertura dell’interessante convegno sulle criticità della logistica, sulle infrastrutture territoriali e sulla mobilità sostenibile delle merci è affidata al Presidente Confetra, Nereo Marcucci.

Seguirà la tavola rotonda, moderata dal Presidente dell’ordine dei giornalisti campani Ottavio Lucarelli, a cui parteciperà tra gli altriErmanno Giamberini-Presidente Confetra Campania, Pietro Spirito - Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale, Ennio Cascetta - Amministratore RAM-MIT.

Concluderà l’evento il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei di tennis, calcio a 5 e a 11, tennis da tavolo, biliardo, calcio balilla, atletica (cento e duecento metri), staffetta e tiro alla fune, pesca, scacchi, beach soccer, beach volley, calcio tennis, calcio a 5 femminile sono gli sport proposti per riempire le giornate estive di appassionati e curiosi che vorranno cimentarsi con un’iniziativa che intende favorire il sano divertimento e la socializzazione. Senza trascurare appuntamenti di natura culturale per completare un programma che farà bene anche all’anima oltre che al corpo: ecco il “Birra Ravello Cups”.

 

L’idea nasce dalla passione dell’archeologo ravellese Alessio Amato che, dopo aver sperimentato per qualche anno una formula più ristretta, ha deciso insieme al suo nutrito staff di collaboratori, di fare il grande passo. “Quest’estate - dice Alessio Amato - il Birra Ravello Cup cambierà pelle conservando lo spirito che lo ha animato fin dal principio, coinvolgendo tutti i comuni costieri più Agerola”. Da semplice torneo di calcio a 5, il primo in costiera a utilizzare il sistema fantacalcio, il progetto è cresciuto fino a diventare una realtà affermata prima a Ravello, poi anche a Scala. Lo dimostrano i 156 iscritti della scorsa edizione residenti non solo in Costiera.

 

Ovviamente il programma sarà molto più articolato rispetto al passato con l’aggiunta di 15 nuove discipline sportive. E, ad essere protagonista, non sarà solo lo sport, ma anche la eventi di natura culturale e di educazione allo sport condotti dal dietista-oncologo dottor Augusto Iazzetta.

 

L’intento è di offrire ai partecipanti la possibilità di competere, di divertirsi e, perché no, di abbattere i confini dei vari paesi e confrontarsi grazie ad uno dei linguaggi universali, capace di mettere d’accordo tutti attraverso regole semplici: lo sport. 

 

“Vorrei ringraziare - chiude Amato - chi ha sostenuto immediatamente il progetto, in primo luogo il comune di Ravello per gli sforzi di ripristino dell’area sportiva sulla spiaggia di Castiglione e la Rebellum, associazione sportiva e culturale molto attiva sul territorio da diversi anni. Grazie anche a quelli che hanno messo a disposizione le aree sportive da essi gestite a titolo gratuito. Si tratta di un’avventura tutta ancora da scrivere. Ma sarà entusiasmante farlo con l’aiuto di quelli che stanno lavorando fin da adesso alla realizzazione del progetto e di quelli che si aggregheranno strada facendo. Stiamo facendo di tutto per consentire che la partecipazione degli atleti al Birra Ravello Cups sia totalmente gratuita”.

Pagina 1 di 4