Sabato, 16 Dicembre 2017 18:47

Hamsik a segno, eguaglia record Maradona

Marek Hamsik iscrive il suo nome nella storia del Napoli raggiungendo Diego armando Maradona a quota 115 gol con la maglia azzurra. Un record che lo slovacco inseguiva da tempo e che ha centrato segnando oggi al Torino il gol del momentaneo 3-0 per i partenopei.

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:46

Ercolano, pranzo Natale per i bisognosi

Si è ripetuto anche quest'anno a Ercolano, nella basilica di Santa Maria a Pugliano, il pranzo di Natale per i bisognosi. Una iniziativa, ultradecennale, che - spiega il parroco, don Franco Imperato - "corona ogni anno l' amicizia che i giovani del Samaritano della parrocchia hanno con i senza fissa dimora". Oltre 150 i clochard ospiti del pranzo, cui hanno voluto intervenire anche artisti come Andrea Sannino, Salvatore Somma e Pasquale Palma. "Il Samaritano - ricorda il parroco - compie 17 anni, è un gruppo parrocchiale costituito da diversi giovani che sostenuti generosamente dalla comunità preparano pasti per i senza fissa dimora distribuiti in diversi punti di Napoli ogni martedì sera. La loro presenza è lieta notizia del Vangelo. Lieta perché rompe le solitudini portando affetto e amicizia: alcuni amici sono venuti ad abitare, grazie all'aiuto dei ragazzi e alla provvidenza di Dio, nei nostri quartieri ad Ercolano".

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:36

Si è ripetuto il miracolo di San Gennaro

Si è ripetuto alle 12.07, nella cappella del Tesoro di San Gennaro, il miracolo della liquefazione del sangue del patrono di Napoli e della Campania.
    Il 16 dicembre è la terza data dell'anno - dopo il sabato precedente la prima domenica di maggio e il 19 settembre - in cui le ampolle vengono esposte; nella festività odierna si ricorda l'eruzione del Vesuvio del 1631, che il 16 dicembre risparmiò Napoli dopo ore di preghiere dei fedeli.
    E' stato l'abate della cappella, monsignor Vincenzo De Gregorio, a celebrare la messa. L'evento, annunciato dal tradizionale sventolio di un fazzoletto bianco, è stato salutato da un lungo e forte applauso da una folla di fedeli accompagnato dall'intonazione dell'antico canto delle 'parenti' di San Gennaro.

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:34

Natale, un albero contro la ludopatia

Un albero di Natale privo di palline colorate ma addobbato con biglietti che recano la scritta 'Gratta e non vinci': è il messaggio che la Comunità parrocchiale del Sacro Cuore di Portici in collaborazione con il Centro di ascolto antiusura 'don Pino Puglisi' quest'anno lancia per sensibilizzare la comunità sul problema del gioco d'azzardo che spesso porta il giocatore alla dipendenza e a finire nelle mani di usurai per pagare i debiti.
    Sull'albero che sarà esposto nel giardino della chiesa in via Diaz spiccano biglietti con su scritto 'Gratta e non vinci - turnista per sempre', ideati dalla Compagnia Teatrale 'Itineraria', da anni impegnata a portare sulla scena temi di attualità sociale e civile con testi di denuncia. I componenti di Itineraria vogliono ''far capire che l'unica scelta vincente è quella di 'scommettere' su se stessi, sulle proprie capacità, sul proprio lavoro''. 

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:33

A Napoli Mastella presenta Udeur 2

 "Riprendiamo questa storia che era stata interrotta attraverso umiliazioni e attraverso un po' di cinismo ingiusto". Riparte da qui Clemente Mastella. Riparte da Napoli e dalla presentazione di Udeur 2.
    Inizia dagli obiettivi, l'ex Guardasigilli: la giustizia, "che ha bisogno di una rivoluzione copernicana" e il Sud "sempre più indifeso e trascurato'. Sceglie il centrodestra, Mastella, e un patto con l'Udc. "La mia scelta verso Berlusconi è perché ritengo che il Cavaliere oggi rappresenta una forma di equilibrio democratico nel Paese", spiega e manda un messaggio anche al leader della Lega, Matteo Salvini: "Io ho la mia storia, non sono un riciclato".
    Poi, mette in chiaro il ruolo dei democristiani, senza i quali "al Sud non si vince". "Nel Mezzogiorno ci siamo noi e senza di noi il centrodestra non vince e non arriva al 40% necessario per vincere le elezioni e governare", avverte.
    Nel parterre, tra gli altri, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, e Paolo Cirino Pomicino.

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:32

Cucce di pitbull in giardini pubblici

Recinzioni abusive in giardinetti pubblici all'interno delle quali c'erano due pitbull. E' quanto è stato scoperto nel rione Traiano di Napoli nel corso di una operazione congiunta dei carabinieri e della polizia municipale.
    I carabinieri della Compagnia di Bagnoli dopo aver notato che un'area verde pubblica tra via Tertulliano e via Romolo e Remo era stata recintata abusivamente da ignoti, sono intervenuti insieme alla Polizia locale e ai colleghi Forestali del Cites. I due cani, uno dei quali privo di microchip, erano tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie. Uno dei due animali è risultato essere di un 34enne di via Romolo e Remo già noto alle forze dell'ordine; l'altro di una 31enne incensurata di via Tertulliano: entrambi i proprietari hanno consegnato i cani spontaneamente al personale veterinario per il loro trasferimento in una struttura più idonea. L'area verde è stata restituito alla fruizione della comunità.

Sabato, 16 Dicembre 2017 18:29

2.200 banconote false nascoste in auto

 Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato oltre 2.200 banconote contraffatte per un valore complessivo di quasi 70.000 euro, divisi in mazzette del taglio di 20 e 50 euro.
    I soldi erano in una Fiat Multipla, a bordo della quale c'erano due italiani, individuata nei pressi dello svincolo autostradale in direzione Roma. Insospettiti dall'atteggiamento dei passeggeri, i finanzieri hanno proceduto ad un più approfondito controllo del mezzo, rinvenendo, nascoste all'interno del portabagagli dell'auto, cinque voluminose mazzette di euro falsi, fresche di stampa e ancora avvolte in cellophane. I responsabili, un sardo e un calabrese, sono stati denunciati a piede libero alla locale Procura della Repubblica.
    Ulteriori ispezioni hanno consentito, inoltre, di individuare anche la disponibilità di cinque banconote in valuta estera - del taglio da 100 dollari americani, da 5 e 50.000 lei rumeni e da 20 cedi ghanesi.

Venerdì, 15 Dicembre 2017 14:56

Napoli, Insigne convocato per Torino

 Lorenzo Insigne è stato convocato dal tecnico del Napoli Maurizio Sarri per la trasferta di domani a Torino. L'attaccante già ieri aveva mostrato segni di ripresa dal dolore all'inguine che lo aveva costretto a dare forfait contro Feyenoord e Fiorentina. Insigne oggi si è allenato nuovamente in modo regolare e parte quindi con i compagni per Torino dove domani sarà con ogni probabilità in campo nel tridente con Mertens e Callejon.

Venerdì, 15 Dicembre 2017 14:52

De Laurentiis, non mi fanno fare stadio

 "Il Comune non ci permette di investire nello stadio, neanche per riparare quelle cose occorrenti che servono a renderlo funzionale". Così Aurelio De Laurentiis, ai microfoni di 24Mattino su Radio 24. "La Corte dei Conti - spiega il presidente del Napoli - non ci farebbe mai rimborsare i soldi dal Comune. Ma il Comune non investe, dice che ha aperto un finanziamento con il credito sportivo, ma in realtà di questo finanziamento io ho visto utilizzare ben poco".
    "Ma pensa poi l'assurdità - prosegue - adesso ci saranno le Universiadi con più di 200 milioni e vogliono investire 4 milioni per rifare la pista di atletica. Ma dico: fatela da un'altra parte". De Laurentiis rilancia poi il suo vecchio progetto, "che loro non hanno nemmeno considerato" ovvero "di portare tutto lo stadio a bordo campo". E sottolinea: "Pensate quale impatto avrebbe avuto".

Venerdì, 15 Dicembre 2017 14:51

Scuola-lavoro: corteo studenti a Napoli

Uova contenenti inchiostro rosso sono state lanciate contro le vetrine di un negozio durante la manifestazione degli studenti napoletani contro l'alternanza scuola lavoro. Il corteo (un centinaio di ragazzi) si è snodato lungo le strade del centro sostando dinanzi alle attività di alcune grosse multinazionali firmatarie del progetto alternanza scuola-lavoro e in particolare di due marchi (uno, un noto fast food, l'altro di abbigliamento) presenti in piazza Municipio e in via Toledo. Sulla facciata del primo sono state apposte scritte con lo spray rosso. In testa al corteo, lo striscione 'Studenti vs Stati generali'. Successivamente il corteo ha raggiunto la sede degli industriali in piazza dei Martiri dove sono stati scanditi alcuni slogan. Ultima tappa davanti alla sede del quotidiano 'Il Mattino', in via Chiatamone, dove gli studenti hanno contestato l'organizzazione di un convegno su giovani e lavoro tenutosi lunedì scorso alla presenza del premier Gentiloni.

Venerdì, 15 Dicembre 2017 14:50

Abusi edilizi a Capri, sigilli a villa

 Operazione anti-abusivismo edilizio dei carabinieri di Capri che ieri pomeriggio hanno sequestrato una storica villetta di oltre 150 metri quadri alla base dei Faraglioni, nella quale erano in corso lavori interni ed esterni non autorizzati.
    Il sequestro è avvenuto a seguito di una lunga indagine dei militari della stazione di Capri insieme con un consulente tecnico di fiducia dell'Arma.
    Denunciati per violazione delle norme urbanistiche il proprietario, nonché committente dei lavori, riconducibile ad una società che fa capo ad un noto titolare di boutique di moda caprese con punti vendita anche all'estero, il direttore dei lavori e il titolare dell'impresa esecutrice. Sigilli sono stati apposti all'intera area.
   

 S'intitola 'Terra Viva' ed è un omaggio alla vitalità della Campania, di Napoli e della sua gente, l'ultima fatica del cantautore partenopeo Luigi Libra. Si tratta di un cd di brani inediti, dopo tanti anni dedicati alla canzone classica napoletana, in cui prevale la voglia di cantare le bellezze della sua terra in controtendenza con la narrazione negativa diffusasi negli ultimi anni.
    "Perchè la mia terra - spiega l'artista noto al pubblico televisivo per la sua collaborazione con Paolo Limiti - non è soltanto Terra dei Fuochi e Gomorra, ma è soprattutto una Terra viva. Terra Viva - dice Libra - non è un album di denuncia, ma di speranza. La Campania per me fatta di gente dalla bell'anima, di terreni e panorami incontaminati e di prodotti di eccellenza, di terra viva appunto". Il cofanetto, che include il cd e un documentario, sarà presentato a Napoli, alla Mostra D'Oltremare, alle ore 21 di lunedi' 18 dicembre (con ingresso gratuito a invito).
    Il cd contiene undici brani, tra cui il singolo O'Sole Ca Coce", più una bonus-track dal titolo "Il suo nome è Paolo Limiti", dedicato al conduttore televisivo, eseguiti con Mariano Bellopede (pianoforte), Corrado Calignano (basso), Fabio Malfi (batteria), Andrea Palazzo (chitarra), Ciccio Merolla, Rosario Scotti di Carlo e Gabriele Borrelli (percussioni), Gianfranco Campagnoli (fiati) e 12 elementi d'orchestra diretti da Arcangelo Michele Casu. I proventi derivanti dal progetto (cd/dvd) Terra Viva saranno devoluti all'Associazione Onlus "Noi genitori di tutti", con sede al parco Verde di Caivano (Napoli) che dà voce alle famiglie sfortunate e danneggiate dagli effetti negativi della 'Terra dei fuochi'. 

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:54

Diawara, il Napoli supererà questo calo

"Sabato ci aspetta una partita molto importante, vogliamo fare di tutto per vincerla. Il calo delle ultime partite ci può stare, succede a ogni squadra, lavoreremo per superarlo". Lo ha detto Amadou Diawara intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli, radio ufficiale del Napoli. Il centrocampista guineano non considera un problema aver perso la testa della classifica a vantaggio dell'Inter: "La classifica ora non conta, vale vincere il campionato a maggio e stiamo lavorando duro. Ora sarebbe fondamentale vincere a Torino, abbiamo una settimana per prepararla ed è importante".
   

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:52

De Magistris, Napoli va sempre sostenuto

 "Non mi inserisco in polemiche che non condivido ed esprimo massimo sostegno e vicinanza alla squadra. Sullo stadio noi facciamo fatti e stiamo realizzando un lavoro che sarà portato a compimento nella sua interezza prima delle Universiadi". Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha così risposto ai cronisti che gli hanno chiesto di commentare le dichiarazioni del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il quale in una intervista  ha detto di non aspettare più de Magistris sulla questione stadio.
    Rispetto al momento che vive la squadra, il sindaco ha affermato: "Va sostenuta da tutti nei momenti belli e in quelli difficili. Siamo fra i primi in campionato e abbiamo grandi prospettive".
   

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:51

Rapina e botte, arrestato figlio boss

 Rapina e botte in un parcheggio del multisala: violenza, quella messa in atto lo scorso 16 marzo, per il quale è scattato l'arresto per un 26enne, il cui nome non è stato reso noto: è il figlio di un boss del clan Vastarella del quartiere Sanità di Napoli.
    Sono stati i carabinieri ad eseguire l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata, lesioni personali e violenza privata. Era il 16 marzo scorso, all'interno dell'area di parcheggio di un cinema multisala della provincia, quando fu compiuta una rapina ai danni di due giovani. Alcune persone, giunte a bordo di due autovetture prima si avvicinarono al veicolo delle vittime: un giovane fu bloccato, l'altro fu colpito con pugni, schiaffi e calci. L'attività investigativa ha consentito di ricostruire il ruolo del 26enne arrestato ritenuto una degli autori insieme ai complici; due già tratti in arresto nel giugno scorso in esecuzione di un analogo provvedimento cautelare.

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:43

Sanità: De Luca, cafoni alzano la voce

 "Mi scuso per la voce frutto di una simpatica discussione sindacale. Ma a volte tu vai in un posto e c'è un gruppo di cafoni che si sente in diritto di alzare la voce". Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, nel corso del suo intervento all'inaugurazione dal nuovo reparto di terapia intensiva dell'ospedale Santobono di Napoli. Il governatore, facendo riferimento allo scontro avvenuto due giorni fa al Centro direzionale con alcuni medici durante un convegno pubblico, ha detto: "Uno degli elementi di plebeismo a Napoli e in Campania è il rapporto tra plebei e notabili politici. I politici usavano clientele e quindi i plebei si sentivano in diritto di mancare di rispetto ai politici".

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:42

Maltempo: da domani allerta in Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità idrogeologica di colore Arancione, valevole a partire dalle 12 di domani e fino alla stessa ora di sabato prossimo.
    L'allerta riguarda alcune zone del territorio e, in particolare la Piana campana, Napoli, le Isole, l'Area Vesuviana, l'Alto Volturno e il Matese, la Penisola Sorrentino-Amalfitana, i Monti di Sarno e i Monti Picentini. In queste aree si prevedono rovesci o temporali anche di forte intensità associati ad un rischio idrogeologico diffuso tale da far scattare la criticità Arancione per possibili frane con colate rapide di fango e detriti, allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici con ruscellamenti superficiali e caduta massi. La perturbazione interesserà anche Alta Irpinia, Sannio, Tusciano e Alto Sele dove si prevedono precipitazioni sparse con rovesci e temporali di moderata intensità la criticità idrogeologica è di colore Giallo per il rischio idrogeologico localizzato.

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:40

Festa a Napoli, pizze per tutti

 Ancora festa a Napoli dopo il riconoscimento dell'Unesco che ha dichiarato l'arte dei pizzaiuoli napoletani Patrimonio culturale dell'umanità. Per festeggiare, oggi in piazza Del Gesù, pizza gratis per napoletani e turisti realizzate da pizzaioli che ogni anno partecipano al Napoli Pizza Village.
    Un'iniziativa che ha catturato quanti erano nei vicoli del Centro storico in questi giorni molto affollato. Lunghe infatti le file agli stand per riuscire a gustare una pizza. Una festa a cui, tra gli altri, ha partecipato anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. E a coniugare due delle massime espressioni culturali di Napoli, l'arte della pizza e l'arte presepiale, un grande presepe realizzato interamente con la pizza. "Questo riconoscimento è una grande vittoria per la città - ha detto il sindaco - Napoli nel mondo si presenta con una potenza sempre più forte e questo grazie all'arte della pizza e alle donne e uomini pizzaiuoli".

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:39

'Anima e cibo', il benessere a Maratea

Gli scrittori Fabio De Nunzio, Dora Albanese e Savino Zaba saranno tra gli ospiti dell'evento "Anima e Cibo, percorsi di benessere lucano", ideato dalle associazioni "Monna Lisa Museum", "Lucania Cuore", "Csr Rimedi Centro Studi e Ricerca di Medicina Integrata" e "Basilicata a Way Of Living", in programma nella piazzetta del Gesù di Fiumicello di Maratea (Potenza) dal 26 al 30 dicembre, a ridosso del Capodanno Rai 2018.
    Il progetto prevede anche la partecipazione dell'associazione "Tavole del Borgo", costituita dagli storici ristoratori operanti nel centro antico di Eboli (Salerno), "con l'obiettivo di rendere l'enogastronomia locale bagaglio di conoscenze appartenenti a tutti ed elevare le tradizioni territoriali ad esperienza diretta. Per l'occasione a Maratea gli associati si esibiranno in alcuni cooking show assieme agli chef dell'Unione regionale cuochi lucani e agli studenti del locale Istituto professionale alberghiero, favorendo l'unione tra la cucina cilentana e quella lucana".

Giovedì, 14 Dicembre 2017 16:38

Vede moglie morire, infarto lo uccide

Una doppia tragedia, questa mattina, in via Spirito Santo 12, a Eboli (Salerno), ha colpito una coppia di coniugi.
    La donna 73enne è deceduta a causa della rottura di un'arteria femorale. Il marito, cardiopatico 74enne, nel vedere la moglie riversa a terra, ha avuto un infarto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Sul posto l'Humanitas con il proprio Saut.
   

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:54

Napoli, torna in centro la Notte d'Arte

 Il Centro antico di Napoli spalanca le porte dei suoi gioielli artistici e architettonici in occasione della Notte d'Arte. L'appuntamento, in programma sabato 16 dicembre dalle 18 e fino a notte fonda, è promosso dalla II Municipalità in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Napoli. Per un'intera notte, napoletani e turisti potranno visitare chiese, basiliche, musei e palazzi storici in orari d'eccezione e con biglietti di ingresso ridotti. Il filo conduttore sarà 'Racconti, favole e leggende' tema che accompagnerà la città di Napoli durante tutto il periodo delle festività natalizie.
    In occasione della manifestazione, i visitatori potranno ammirare la mostra 'Museo della follia: da Goya a Maradona' nella Basilica Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta. Apertura straordinaria anche per 'Il piccolo regno incantato', spettacolo allestito nel Complesso di San Domenico Maggiore.

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:38

Eternit, Pg 'processi restino divisi'

Il Pg della Cassazione ha chiesto che siano dichiarati 'inammissibili' il ricorso della Procura e del Pg di Torino contro la decisione del Gup torinese che aveva 'spacchettato' il processo per le morti da Eternit, distribuendo la competenza anche a Napoli, Vercelli e Reggio Emilia. Il Gup, inoltre, aveva optato per l'omicidio colposo anziché doloso. Lo si è appreso dai familiari delle vittime presenti a piazza Cavour a Roma.
    Il Pg della Cassazione, Delia Cardia, ha chiesto di dichiarare inammissibile il ricorso di Pg e Pm torinesi e la Suprema Corte depositerà la sua decisione tra stasera e domani.
    Il Pg, a quanto ha riferito l'avvocato delle parti civili Marco Gatti, si è espresso anche per la conferma dell'accusa di omicidio colposo anziché doloso. Rammarico per la richiesta del Pg è stato espresso dal sindaco di Casale Monferrato, Titti Palazzetti, e da Assunta Prato dell'Associazione familiari vittime dell'amianto.

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:37

Toro-Napoli vietata a residenti Campania

Divieto di vendita ai residenti in Campania dei tagliandi della partita Torino-Napoli, in programma sabato pomeriggio allo stadio Olimpico Grande Torino. Lo ha disposto il prefetto del capoluogo piemontese, Renato Saccone, su indicazione del Comitato di Analisi per la sicurezza della manifestazioni sportive del Ministero dell'Interno. Il divieto, che ha lo scopo di tutelare la sicurezza pubblica e l'incolumità delle persone, riguarda anche i possessori della tessera del tifoso, con conseguente sospensione dei programmi di fidelizzazione del Napoli Calcio e l'incedibilità dei tagliandi d'ingresso.

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:28

Bomba carta a onoranze funebri ad Acerra

Una bomba carta ha distrutto la porta d'ingresso di una ditta di onoranze funebri ad Acerra, nel Napoletano, a poche decine di metri dal Duomo dove da ieri è esposto il feretro di monsignor Antonio Riboldi, vescovo onorario della città noto per le sue battaglie anticamorra e i cui funerali si terranno oggi (la salma sarà tumulata in Cattedrale).
    Quello di oggi è il nono attentato denunciato alle forze dell'ordine dalla ditta, che già in passato aveva subito intimidazioni anche con colpi di arma da fuoco esplosi contro la sua abitazione. La bomba carta ha sventrato la porta d'ingresso della ditta, provocando danni anche nell'atrio delle onoranze funebri situate a poche decine di metri dalla cattedrale dove, come detto, oggi sono in programma i funerali del vescovo anticamorra, che negli anni Ottanta sfidò il boss Raffaele Cutolo, organizzando una marcia con migliaia di studenti a Ottaviano, allora roccaforte della Nco. Indagano i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna.

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:27

Fiction Zagaria, nessun risarcimento

 Il Tribunale di Roma si è pronunciato contro il ricorso cautelare presentato dagli avvocati dell'ex boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria per i danni di immagine che gli sarebbero stati arrecati dalla fiction TV "Sotto copertura 2-La cattura di Zagaria" andata in onda sulla Rai. Gli avvocati dell'ex boss - che avevano chiesto un risarcimento di centomila euro da devolvere in beneficenza - hanno puntato il dito contro le motivazioni alla base della decisione, che risale allo scorso fine novembre. Secondo l'avvocato Barbara Lettieri, che cura gli aspetti legati al regime di 41bis a cui l'ex capoclan è sottoposto, "dalle motivazioni addotte alla decisione si evince che è lecito rappresentare una persona in maniera peggiorativa rispetto alla realtà perché è un criminale". "Procederemo con la causa di merito", ha annunciato l'avvocato Lettieri, "per smontare questa decisione".

Mercoledì, 13 Dicembre 2017 14:26

Distruzione cadavere,arresto in Irpinia

 I carabinieri del Comando provinciale di Avellino stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura distrettuale antimafia di Napoli nei confronti di una persona accusata di distruzione di cadavere per favorire un clan camorristico.
  I dettagli dell'operazione verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa convocata nel Comando provinciale dell'Arma.
   

Quattro donne, tutte legate da parentela con il boss dei casalesi Michele Zagaria, sono destinatarie di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere che viene eseguita dal Centro Operativo Dia di Napoli e dal Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria perché ritenute responsabili di essere destinatarie di risorse del clan riservate al pagamento dello "stipendio" mensile agli affiliati. Le donne, gravemente indiziate del delitto di ricettazione aggravata, sono Beatrice Zagaria, sorella di Michele, considerato il capo dell'omonima fazione del clan dei casalesi, detenuto; Francesca Linetti, moglie di Pasquale Zagaria, fratello di Michele e anch'egli detenuto; Tiziana Piccolo, moglie di Carmine Zagaria, anch'egli fratello di Michele, sottoposto alla sorveglianza speciale; Patrizia Martino, moglie di Antonio Zagaria, fratello di Michele, anch'egli detenuto. Le indagini, coordinate dalla Dda della Procura di Napoli, si basano, rileva una nota, su accertamenti patrimoniali, intercettazioni e dichiarazioni di collaboratori.

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:15

Si apre voragine, 2 operai cadono dentro

Stavano effettuando dei lavori di manutenzione nel piano interrato di una casa quando si è aperta una voragine, di circa 6-7 metri, e due operai sono precipitati dentro. E' accaduto poco a fa a Napoli, in via Villari.
    Secondo i Vigili del Fuoco i due operai parlano e le loro condizioni non sembrerebbero gravi. In atto le operazioni di recupero; la voragine si è creata sotto uno sgabuzzino. Sul posto anche la Polizia municipale di Napoli.
   

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:12

Musei, direttore Cam interrompe protesta

 Ammanettato per sette ore al termosifone della stanza del sindaco per chiedere l'attenzione della politica e scongiurare la chiusura del suo museo, il Contemporary Art Museum di Casoria (Napoli). E' la nuova impresa di Antonio Manfredi, battagliero curatore d'arte che nel 2011, sempre per salvare il museo, non esitò a dare fuoco in piazza ad una serie di opere. La protesta si è risolta dopo ore di stoica resistenza con l'arrivo di una serie di telefonate, in primis quella del presidente della Campania De Luca che - racconta Manfredi - gli ha accordato un appuntamento martedì "per aprire un tavolo anche con il comune per trovare una soluzione per il museo". Da qui lo stop proprio quando i carabinieri, che già lo avevano denunciato per interruzione di pubblico servizio, stavano per arrestarlo. "Quello che è certo è che io non ce la faccio più", si sfoga il direttore, "Dopo tredici anni ci aspettiamo che la politica trovi anche per noi una soluzione".

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:08

Musei: direttore Cam si ammanetta

Il direttore del Contemporary Art Museum di Casoria (Napoli), Antonio Manfredi, si è incatenato ad una valvola del termosifone nella stanza del sindaco Pasquale Fuccio per protestare contro la possibile chiusura del museo fondato da lui tredici anni fa. "Siamo un bene da tutelare", dice Manfredi raggiunto al telefono. In queste ore chiama all'appello tutti i politici che sono stati al Cam, lancia un SOS che scongiuri la chiusura. In un passaggio della nota inviata alle redazioni dice: "Non permetterò ancora di giocare con un museo che da tredici anni lotta per la sopravvivenza e realizza mostre contro ogni forma di sopruso sociale e culturale in una terra di camorra e di problematiche sociali spaventose".

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:02

Consip: Scafarto e Sessa sospesi

 Interdizione di un anno dall'esercizio di pubblici ufficiali dei carabinieri ed una nuova accusa, questa volta di depistaggio per il maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e per il colonnello Alessandro Sessa, indagati nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su Consip. L'ha disposta il gip Gaspare Sturzo su richiesta del procuratore aggiunto Paolo Ielo e del sostituto Mario Palazzi.
    Per Scafarto, già indagato per falso e rivelazione del segreto d'ufficio, è scattata anche l'ipotesi di depistaggio. Stessa ipotesi per Sessa, già iscritto sempre per depistaggio in relazione alle false dichiarazioni rese al pm. La nuova accusa di depistaggio si riferisce all'eliminazione delle comunicazioni intercorse tra i due al fine di sviare, secondo l'accusa, le indagini della procura sulla fuga di notizie riguardanti l'inchiesta a suo tempo aperta a Napoli su Consip.

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:01

Bullismo, in Campania accertati 616 casi

Sono stati 616 i casi di bullismo accertato nelle scuole campane nell'anno scolastico 2016-2017: sono i dati della ricerca "L'incidenza del bullismo nelle scuole della Campania", voluta dal Garante regionale dell'Infanzia e dell'adolescenza.
    Sul campione del 22% sono stati dunque 616 i casi "conclamati" con picchi più alti nelle provincie di Napoli e Caserta. Nello specifico, nella provincia partenopea, sono stati registrati in media 3 casi per scuola, con una eccezione per un istituto comprensivo, dove, invece e purtroppo, sono stati 70 casi. Nella provincia di Caserta, si registra una media di 2,5 casi per scuola. Si discostano da questa media due istituti nei quali si sono manifestati 39 e 90 casi di bullismo. Per il 60% dei docenti, il bullismo incide "molto" sull'andamento dell'attività didattica e sulle relazioni in classe; il resto del campione, ritiene, invece, che "poco" o "abbastanza".

Martedì, 12 Dicembre 2017 19:00

Droga e banconote false, 37 arresti

E' in corso un'operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Napoli per l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal locale gip a carico di 37 persone ritenute responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso e di associazione dedita allo spaccio di stupefacenti e di banconote false. Si tratta di presunti sodalizi criminali operanti a San Giorgio a Cremano (Napoli) e zone limitrofe e riconducibili, secondo i carabinieri, alla famiglia "Troia". Nel corso delle indagini dirette e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell'Arma hanno documentato che la gestione delle piazze di spaccio di cocaina, crack, marijuana ed hashish era stata motivo di scontro con altre organizzazioni criminali e aveva dato luogo a numerose azioni violente, tra le quali l'esplosione, ad aprile 2016, di una autobomba posizionata nei pressi dell'abitazione della presunta reggente del clan.
   

Lunedì, 11 Dicembre 2017 14:08

E. League: Napoli ai 16/i con il Lipsia

E' il Lipsia l'avversario del Napoli ai sedicesimi di finale di Europa League. Lo ha stabilito il sorteggio in corso a Nyon.
   

Lunedì, 11 Dicembre 2017 14:05

Salernitana, esonerato Bollini

Alberto Bollini non è più l'allenatore della Salernitana (serie B). A darne comunicazione una nota apparsa sul sito ufficiale della società granata che ha sollevato dall'incarico il tecnico. L'allenamento pomeridiano della squadra granata, che si terrà al campo Volpe, sarà diretto dall'allenatore della primavera Alberto Mariani. Per quanto riguarda il sostituto di Bollini sono diversi i nomi dei candidati: il più accreditato è quello di Stefano Colantuono.

Lunedì, 11 Dicembre 2017 13:48

Sud: Gentiloni,ora conveniente investire

"Abbiamo condizioni per investire e creare lavoro a Sud che sono di una convenienza senza precedenti". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, parlando al convegno promosso da "Il Mattino", a Napoli.
   

Lunedì, 11 Dicembre 2017 13:46

Dentista trovato morto,ha ferita a testa

 E' giallo ad Avellino per la morte di un medico dentista, trovato senza vita nella sua abitazione di Contrada Archi. Il professionista, 73 anni, era riverso in una stanza con una profonda ferita alla testa. Sul posto i carabinieri del Comando provinciale. Ad accertare le cause della morte saranno i rilievi del medico legale disposti dalla procura avellinese. Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi.

Lunedì, 11 Dicembre 2017 13:44

'L'Arpa di Nöel': concerto al Pausilypon

 In un'atmosfera magica, sospesa tra cielo e mare, si terrà il concerto d'arpa sulle note dei classici di Natale. L'appuntamento è al Parco Archeologico del Pausilypon, domenica 17 dicembre, a partire dalle ore 11.00.
    Appena dopo la visita guidata al sito, a cui si accede dalla magnificente Grotta di Seiano (Discesa Coroglio 36), nell'incanto dell'antico Odeion, da poco restaurato, comincerà lo spettacolo: il concerto d'arpa eseguito da Stella Gifuni che, senza alcuna amplificazione elettrica, riproporrà alcuni dei più famosi Cantique de Nöel, da "Silent Night" a "Tu scendi dalle stelle", da "Quanno nascette ninno" a "Feliz Navidad", oltre ai brani pastorali tipici. L'iniziativa e' stata organizzata dal Centro Studi a Interdisciplinari Gaiola Onlus, d'intesa con la Soprintendenza Archeologica di Napoli, che si prende cura da molti anni del comprensorio archeologico naturalistico del Pausilypon e la sottostante area marina protetta della Gaiola, che racchiude i resti dell'imponente Villa marittima del I sec a.C. costruita da Publio Vedio Polline e divenuta residenza imperiale sotto Ottaviano Augusto. L'iniziativa è inserita nella manifestazione "Natale a Napoli", promossa dal Comune di Napoli Assessorato alla Cultura e Turismo. Sarà un’occasione per volare con la fantasia in un luogo particolarmente suggestivo e ritornare bambini, sognando il Natale nella sua bellezza più pura. L’arpista Stella Gifuni si è diplomata al Conservatorio “S. Pietro a Maiella” e ha collaborato con la Rai (Auditorium – Napoli), la Fondazione Ravello (Villa Rufolo), il Conservatorio di Praga, il Museo Nazionale di Capodimonte, Centro di Musica antica presso Cappella "Pietà dei Turchini" e l’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno. Numerose le sue esperienze concertistiche, tra cui "Sulla porta del cielo ... tra luci, musica e parole", nel 2009, in collaborazione con l'attrice Pamela Villoresi, presso il Duomo di Napoli. 

Lunedì, 11 Dicembre 2017 13:43

Cause favore amici, arrestato magistrato

 Il giudice Mario Pagano, già magistrato del Tribunale di Salerno, attualmente in servizio presso il Tribunale di Reggio Calabria, è agli arresti domiciliari al termine di indagini disposte e coordinate dalla Procura di Napoli. Secondo la Procura, Pagano "si sarebbe adoperato nel tempo per favorire imprenditori ai quali era legato da consolidati rapporti di amicizia, trattando cause riferibili a tali amici con esito favorevole per questi ultimi" e "ricevendo dagli imprenditori utilità varie".Pagano è uno dei sette destinatari delle ordinanze cautelari disposte dal Gip di Napoli: due ai domiciliari, quattro applicative del divieto di dimora ed una applicativa dell'obbligo di dimora. Ai domiciliari anche il funzionario giudiziario Nicola Domenico Montone.
    Divieto di dimora nei confronti degli imprenditori Luigi Celestre Angrisani, Riccardo De Falco, Giovanni Di Iura e Roberto Leone ed infine obbligo di dimora nel comune di residenza nei confronti del consulente fiscale Antonio Piluso.

Lunedì, 11 Dicembre 2017 13:41

Cc arrestano reggente 'malato' del clan

Era stato condannato in primo grado a 8 anni di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso accertata e commessa a Giugliano (Napoli) nel 2012 e, successivamente, a causa di motivi di salute, sottoposto ai domiciliari.
    Una recente visita di controllo operata da un medico incaricato dalla Direzione distrettuale antimafia ha fatto emergere una novità: le sue condizioni di salute sono compatibili con la carcerazione in istituto di pena.
    I carabinieri della stazione di Giugliano in Campania hanno quindi dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Napoli, su richiesta della Dda partenopea, a carico di Giuliano Amicone, un 55enne del luogo già noto alle forze dell'ordine e ritenuto essere uno dei reggenti del clan camorristico dei "Mallardo", operante per il controllo degli affari illeciti a Giugliano e nei comuni limitrofi. L'arrestato è stato condotto nel centro penitenziario di Secondigliano.

Sabato, 09 Dicembre 2017 13:31

Traffico escavatori rubati, 12 indagati

 La Squadra di polizia giudiziaria della Sezione Polizia stradale di Taranto ha scoperto una organizzazione dedita a furti e ricettazione di macchine operatrici e pale meccaniche che venivano trasferite nell'hinterland casertano e in alcuni casi sul mercato estero.
    Dodici le persone denunciate, sei delle quali rispondono anche di associazione per delinquere. Lo stesso sodalizio si sarebbe reso responsabile anche di furti in abitazione, detenzione illegale di armi da fuoco, detenzione di banconote contraffatte, simulazione di reato, danneggiamento e omessa custodia di beni sottoposti a sequestro. Secondo la Polstrada, dopo che erano stati messi a segno i furti nelle campagne di Taranto e Bari e il trasferimento nel casertano, entravano in azione due degli indagati, che, utilizzando la loro attività di compravendita di macchine operatrici, le riciclavano destinandole prevalentemente in Grecia. L'attività criminale avrebbe permesso di incamerare illeciti profitti per un importo di circa 500mila euro.

Sabato, 09 Dicembre 2017 13:29

A Napoli spari contro casa pregiudicato

 Dieci colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi contro l'abitazione di un pregiudicato, nel rione Villa di San Giovanni a Teduccio, in via Sorrento.
    Ieri pomeriggio è stata una telefonata anonima al centralino del commissariato Arenella ad avvertire la Polizia di Stato che qualcuno stava sparando contro la casa 'del pregiudicato Sergio'. Sul posto la Polizia ha effettivamente trovato dieci bossoli; quattro i buchi nella parente della casa dei pregiudicato, che non era in casa, e rotti anche i vetri di una veranda della vicina abitazione. Indagini sono in corso.

 È stato operato il bambino di 10 anni di origine cinese residente con la famiglia a San Giuseppe Vesuviano (Napoli) investito ieri sera, verso le 20.30, da un'auto pirata nella zona di Rovigliano a Torre Annunziata, dove il padre gestisce un'attività commerciale.
    L'intervento, eseguito all'ospedale Santobono dove il piccolo è stato trasportato, si è reso necessario per provare a rimuovere alcuni ematomi formatisi nella zona celebrare causati delle gravi ferite riportare nell'impatto avvenuto nella zona che si trova a ridosso della vicina Pompei. Il bimbo resta in prognosi riservata e, stando alle notizie che trapelano dagli organi inquirenti, sarebbe in pericolo di vita. Sul caso indagano i carabinieri di Torre Annunziata che, coordinati dal maresciallo Egidio Valcaccia, stanno visionando le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza. Immagini che al momento non avrebbero ancora permesso di comprendere se l'auto che ha investito il ragazzo, possa essere una Punto o una Panda.

Pagina 1 di 179