Domenica, 22 Luglio 2018 15:22

Nat e Alex Wolff, 'Noi star in famiglia'

 Una straordinaria famiglia americana chiude l'Ischia Global Film & Music Festival: con la storia di due fratelli, un cane, e un amore in comune, sono arrivati sull'isola per presentare 'Stella's last weekend' Nat e Alex Wolff, il duo pop rock newyorkese lanciato dalla serie di Nickelodeon 'The Naked Brothers Band' creata e prodotta dalla madre Polly Draper, che li ha diretti anche in questo film. E non poteva mancare, per applaudire il terzetto premiato sul palco, il papà, il pianista jazz Michael Wolff, autore delle musiche. ''Possiamo definirlo davvero un film in famiglia - spiegano i fratelli idoli dei giovanissimi - potrebbe sembrare strano girare con la propria madre ma noi quando siamo insieme sul set andiamo anche più d'accordo che nella vita vera e comunque è tutto molto più tranquillo rispetto a una riunione per il giorno del Ringraziamento - scherzano - siamo un duo musicale da molto tempo, sin da bambini siamo stati abituati a lavorare e suonare insieme''.

Domenica, 22 Luglio 2018 15:20

De Laurentiis, Cavani?58 mln,impossibile

"Che Cavani venga a Napoli è impossibile perché leggo che il Psg lo valuta 58 milioni, io l'ho venduto a loro a 63. Loro così vorrebbero astutamente recuperare quei soldi, ma io non glieli farei mai recuperare".
    Lo ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, a Radio Kiss Kiss nel suo quotidiano appuntamento da Dimaro. "Cari tifosi smettete di dire Cavani, Cavani. Qua a Dimaro ci sono giocatori che valgono quanto Cavani" ha aggiunto.
    Il patron ha, però, lasciato aperta la porta a un nuovo attaccante, menzionando anche Rodrigo del Valencia. E, parlando in generale del mercato, ha affermato: "Prendere Ochoa? Non so, Giuntoli non mi ha informato, ma non sarebbe male". "Non abbiamo chiuso per Arias ma è nella nostra lista insieme con altri cinque che stiamo trattando e valutando, non c'è nulla di ancora definito. Darmian? A chi non piacerebbe, sa giocare a destra e a sinistra, ma bisogna fare i conti con Darmian".
   

Domenica, 22 Luglio 2018 15:19

Permessi sosta, aggrediti due addetti

 Due addetti alla verifica della validità dei permessi di sosta auto rilasciati ai cittadini diversamente abili sono stati aggrediti da alcuni sconosciuti. E la vicenda non ha avuto conseguenze peggiori solo grazie al tempestivo intervento della polizia municipale.
  Il fatto è avvenuto in via Carriera Grande, nelle vicinanze di piazza Garibaldi.
  I due operatori impegnati, in collaborazione con gli Agenti della Municipale, nei controlli sugli autoveicoli che espongono contrassegni per disabili sono stati avvicinati da un uomo che li aggrediva dapprima verbalmente minacciandoli di estreme conseguenze nel caso in cui avessero proseguito nelle verifiche e improvvisamente sferrava un pugno all'operatore.
  Durante la colluttazione, l'uomo veniva affiancato da un secondo soggetto. Poi ha ha estratto un coltello con il quale si avventava contro i due dipendenti. Gli agenti della Municipale sono intervenuti intimando agli aggressori di gettare il coltello. I due aggressori poi si sono dati alla fuga.
   

Domenica, 22 Luglio 2018 15:17

Nel Salernitano ritrovato Michele Gallo

 É stato ritrovato oggi Michele Gallo, il giovane di 25 anni di Sala Consilina (Salerno) che mancava da casa da dieci giorni. A riconoscerlo un uomo che lo ha notato in aperta campagna nel territorio di Caselle in Pittari sempre in provincia di Salerno, ma ad una quarantina di chilometri da casa sua. Michele Gallo ha contattato i familiari rassicurandoli di stare bene.
    Il giovane, intorno alle 2.30 del 12 luglio scorso, era uscito di casa, privo di telefono cellulare, senza dire nulla ai genitori con cui vive. Per dieci giorni del 25enne non si sono avute notizie: l'unica traccia, qualche giorno dopo, è stato il filmato delle telecamere presenti nel bar dell'area di servizio di Caselle in Pittari. Michele Gallo indossava gli stessi abiti del giorno in cui è scomparso: pantaloncini scuri, una maglia a maniche lunghe blu e scarpe da ginnastica bianche.
    Del caso si è occupato anche il programma tv Rai "Chi l'ha visto".
   

Sabato, 21 Luglio 2018 13:01

Droga:sequestri dei carabinieri a Napoli

Triplice sequestro di droga da parte dei carabinieri di Napoli nel complesso di edilizia popolare della "Masseria Cardone", nel quartiere Secondigliano di Napoli: otto panetti di hashish sono stati trovati in una Ford Fiesta; 11 plance di hashish (3,5 in totale) e 14 involucri di cocaina (580 grammi) erano nascosti invece in spazi comuni di una palazzina in via cupa della vedova. In una Fiat Panda, infine, c'era materiale per pesare e confezionare droga. Altri due sequestri di droga sono stati eseguiti durante perquisizione in una cantina di un condominio di largo Fratelli Maggio, a Scampia, dove i carabinieri della stazione "Quartiere 167" hanno rinvenuto in un'intercapedine del soffitto 4 panetti di hashish, 8 bustine di marijuana e un coltello.
    Durante una seconda perquisizione in una palazzina del Lotto "SC2", i militari hanno trovato 90 involucri di eroina e 30 di cocaina, oltre che 2 bilancini di precisione, nascosti nel vano motore di un ascensore. 

Sabato, 21 Luglio 2018 13:00

Cc e vigilante travolti e uccisi da auto

Due carabinieri e una guardia giurata sono stati travolti da una vettura la scorsa notte a Pomigliano d'Arco, nella provincia di Napoli, mentre erano in corso degli accertamenti per un incidente stradale: uno dei militari e la guardia giurata, conducente di una delle due vetture coinvolte nell'incidente stradale sono deceduti. Un altro militare è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. I tre sono stati investiti da una Golf guidata da un 26enne che procedeva ad alta velocità. Altri due carabinieri si sono salvati lanciandosi tra le sterpaglie ai bordi della strada.
    La Golf è stata sequestrata, il conducente denunciato per omicidio stradale. Sono in corso indagini da parte della Polizia Stradale di Nola.

Sabato, 21 Luglio 2018 12:58

Ucciso dopo lite tra bimbi rom,2 arresti

Sono stati individuati in Romania i due presunti esecutori materiali dell'omicidio di Lucian Memet, l'uomo di etnia rom assassinato con coltellate, colpi di bastoni di legno e spranghe di ferro nell'insediamento nomade abusivo di via Virginia Woolf, nel quartiere Ponticelli di Napoli, al culmine di una accesa lite scoppiata per un banale litigio tra bambini. Si tratta di Andrei Lingurar, 25 anni, ricercato dai primi del maggio scorso per l'esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dal GIP di Napoli, arrestato nella città di Calafat dalle forze di polizia locali, e di Gheorghe Silaghi, 48enne, già detenuto in istituto penitenziario rumeno.
    A indagare sull'omicidio sono stati i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Napoli, coordinati dalla Procura della Repubblica. I due presunti assassini sono ora in attesa di estradizione. I militari avevano già preso, poco dopo l'omicidio, altre persone coinvolte: un 22enne in procinto di fuggire da Napoli e alcune donne.

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:25

Terrorismo, espulso cittadino pakistano

 Espulso dal territorio italiano per attività terroristica un pakistano di 38 anni residente a Sarno (Salerno). L'operazione è stata effettuata dagli agenti della sezione Antiterrorismo della Digos della Questura di Salerno che hanno dato esecuzione al decreto di espulsione emesso lo scorso 17 ottobre dal Ministro dell'Interno. L'uomo, che gli agenti già da tempo tenevano sotto controllo, è stato bloccato all'aeroporto di Napoli Capodichino non appena sbarcato dal volo Turkish Airlines proveniente da Istanbul. Il pakistano, già residente nel comune di Sarno, munito di regolare permesso di soggiorno, era considerato una minaccia per la sicurezza dello Stato poiché ritenuto capace di agevolare, in vario modo, organizzazioni o attività terroristiche, anche internazionali.
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:22

Bocelli, ragazzi non perdete speranza

 Domande di ragazzi, provenienti da tutto il mondo, rotte dell'emozione tanto da arrivare anche fino alle lacrime. Sono state fra le reazioni suscitate da Andrea Bocelli, durante l'incontro al Giffoni Film festival, dove ha ricevuto il premio Truffaut. "Non perdete mai l'ottimismo, la speranza, e non date retta a chi ogni giorno lancia allarmi - ha detto ai giovani giurati -. Oggi le notizie rimbalzano in cinque minuti, ma il mondo non è fatto solo di tragedie. Bisogna guardare con positività al futuro, non si può buttare via la vita col pessimismo". A Giffoni, per Bocelli "si esortano i ragazzi a pensare mentre nel mondo oggi c'è una tendenza a spingere i giovani verso cose che non li facciano pensare o agire. Ribellatevi a tutto questo". L'8 settembre sarà all'Arena di Verona per "La Notte Di Andrea Bocelli" serata benefica condotta da Milly Carlucci e ripresa dalla Rai per una successiva messa in onda.
    Tra gli ospiti Carla Fracci, Sergei Polunin e Kristin Chenoweth.
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:20

Brano 'o Rom, tradizione Gipsy a Napoli

 Gipsy, nomade e napoletano: l'incontro tra la tradizione rom e quella dell'Italia meridionale emerge in Shukar Drom, l'ultimo singolo degli 'o Rom, gruppo musicale napoletano, che anticipa l'uscita di un nuovo album in autunno.
    In lingua romanì, Shukar Drom significa "Bel Viaggio" e il brano è il racconto di un percorso che prende ispirazione da "Itaca", poesia del greco Costantino Kavafis che pone l'accento sulle "lunghe strade", gli ostacoli e i traguardi prima di raggiungere una meta. Allo stesso modo, Shukar Drom diventa la parabola di quei percorsi impervi che non devono avvilire il viandante ma spronarlo a stringere i denti per arrivare a destinazione. E' in questo viaggio che si diventa 'rom', che si assorbono culture e tradizioni diverse, che si generano quelle contaminazioni proprie soltanto dei popoli nomadi. "Mille anni fa - spiegano Carmine D'Aniello e Carmine Guarracino, i due artisti fondatori di 'o Rom, autori dei testi e delle musiche dei brani - le popolazioni erano libere di viaggiare".

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:19

Pedofilo ucciso, forse vendetta

 Non escludono alcuna pista, neppure quella della vendetta, gli investigatori che stanno indagando sull'omicidio di Giuseppe Matarazzo, l'ex pastore di 45 anni condannato per pedofilia e ucciso con un'arma da fuoco ieri sera sul cortile di casa, a Frasso Telesino (Benevento).
    L'uomo era uscito dal carcere lo scorso 18 giugno, non per un permesso premio, ma dopo aver scontato una condanna a 11 anni e 6 mesi per aver violentato una quindicenne la quale, il giorno dell'Epifania del 2008 si suicidò impiccandosi. L'uomo venne arrestato poco tempo dopo: secondo l'accusa approfittò dello stato di vulnerabilità della minorenne che aveva una infatuazione nei suoi confronti. Sull'omicidio indagano a trecentosessanta gradi i carabinieri del Nucleo operativo provinciale di Benevento e della Compagnia di Cerreto Sannita.
    Non si esclude la vendetta di un conoscente della minorenne che si tolse la vita o qualche cattiva frequentazione nel carcere di Poggioreale dove Matarazzo ha espiato la sua pena.
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:14

Denuncia,mio padre legato letto ospedale

 "Mio padre non è totalmente cosciente è stanco, sta fermo nella stessa posizione da due mesi". Su Facebook comincia così il racconto delle condizioni in cui versa un uomo anziano, ricoverato nella terapia intensiva del Cto di Napoli, dell'Azienda dei Colli. A raccontare tutto è il figlio Pasquale, esasperato delle condizioni in cui si trova il padre. "Lo hanno legato al letto", scrive in un post che dal 18 luglio ad oggi ha ottenuto oltre 13mila condivisioni. L'uomo allega anche una foto che mostra come il padre sia legato al letto. A rispondere è stata la direzione strategica dell'ospedale con una nota ufficiale. "Le misure di contenimento, assunte informando i familiari, erano necessarie, urgenti e indifferibili - si legge - dal momento che il paziente in questione, le cui condizioni non consentono una sedazione, più volte aveva tentato di liberarsi dai dispositivi respiratori che lo mantenevano e, attualmente, lo mantengono in vita".
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:13

Gilliam, il mio Don Quixote perfetto

"Sancho Panza sono io e questo film è Don Chisciotte. Sono felice di aver girato il primo western della mia vita" . Terry Gilliam, festeggiatissimo a Ischia Global Film & Music festival, dove ha presentato con successo in anteprima italiana di The Man Who Killed Don Quixote (nelle sale in autunno con M2 pictures), ha una teoria e la esprime con la soddisfazione di chi ha finalmente realizzato il suo sogno.
    "Questo film non l'ho fatto io, si è fatto dal solo", racconta riferendosi ai 29 anni trascorsi a partire dall'ideazione. "Credo sia un film migliore di quello che poteva essere fatto in precedenza -sottolinea il visionario regista che da quelle esperienze trasse 'Lost in La Mancha'- ciò che di bello e di disastroso è accaduto in questi anni ha contribuito al risultato finale e soprattutto a far nascere un cast perfetto", dice sottolineando il gran lavoro di Adam Driver e Jonathan Pryce.

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:13

La moda in campo contro stese e clan

La moda, la bellezza e l'imprenditoria "al femminile" scenderà in campo contro la camorra, lunedì sera nel quartiere Forcella di Napoli, proprio nella piazza dove il 27 marzo 2004 venne uccisa per sbaglio la 14enne Annalisa Durante.
    Per una sera, infatti, alle stese di camorra si contrapporrà l'incedere sinuoso in abiti di haute couture giovanissime mannequin scelte tra le ragazze di quel quartiere. L'evento è stato promosso e organizzato da Nartè Academy, diretto dal regista e attore Adriano Pantaleo, in stretta sinergia con il Comune di Napoli. L'obiettivo è valorizzare le eccellenze femminili di Forcella, dalla moda alla bellezza all'imprenditoria in risposta agli episodi di cronaca per i quali il popolare rione viene sempre alla ribalta.
    L'appuntamento è per le 20.30, in piazzetta Crocelle ai Mannesi dove sarà allestito il palco sul sagrato dell'omonima chiesa.

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:02

De Laurentiis, Di Maria e Benzema vecchi

 "De Laurentiis scatenato su Di Maria e Benzema per accontentare il tecnico? E' falsissimo. Tra me e Ancelotti c'è l'accordo che io voglio. Perché devo prendere due vecchi, con tutto il rispetto?". Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.
    "Io non devo accontentare i tifosi - ha aggiunto De Laurentiis - che giocano a fare il calcio da bar e li rispetto, ma stessero calmi e ci lasciassero lavorare. Sabaly chiuso? Falso, si è infortunato! Come faccio a chiudere uno che si è infortunato? D'Ambrosio? Falso, non può arrivare". De Laurentiis ha approfondito anche le voci su Cavani: "Guadagna 20 milioni lordi ogni 10 mesi. E' formidabile, ma non penso che si dimezzerà il suo stipendio. Se Cavani dovesse telefonarmi e dire di essere pronto a dimezzarsi lo stipendio ed entrare nei parametri del Napoli va bene. Falcao? E' uno che non segna più, è una notizia falsa". Il patron azzurro ha definito una "bufala" anche le voci su un interessamento per Belotti.
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:01

Mozzarella, 1300 controlli in sei mesi

Oltre 1300 controlli sono stati effettuati nel primo semestre 2018 dalla Sezione Ispettiva del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, quasi il 30% in più rispetto allo stesso periodo del 2017, con sequestri per centinaia di chili di prodotto non originale e non tracciato. I dati sono stati diffusi nel corso della visita alla sede del Consorzio, presso la Reggia di Caserta, del comandante dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare Luigi Cortellessa, arrivato insieme agli ufficiali del Reparto di Salerno e a collaboratori del suo Comando. Un incontro che è stato l'occasione per un confronto a tutto campo in tema di vigilanza, incentrato sulle iniziative attuate e sulle criticità del comparto. "Nel quadro di protezione del sistema nazionale, il nostro obiettivo è tutelare da ogni tentativo di frode, garantire l'originalità del Made in Italy e delle produzioni di eccellenza come la mozzarella di bufala campana", ha sottolineato il comandante Cortellessa.

Venerdì, 20 Luglio 2018 16:00

Prostituta nega sesso gratis, picchiata

 Ha chiesto denaro e prestazioni sessuali gratis a una prostituta e quando la donna si è rifiutata l'ha colpita alla testa: è successo a Napoli dove la Polizia Municipale ha denunciato un uomo con l'accusa di minacce, lesioni personali, estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.
    La donna aggredita, che ha 21 anni, ha riportato un vistoso ematoma a un occhio: è stata notata dagli agenti del reparto Tutela Emergenze Sociali e Minori durante un'attività finalizzata alla repressione della prostituzione, anche minorile.
    La giovane, dopo essere stata medicata, ha denunciato l'accaduto negli uffici della Municipale. L'uomo è stato successivamente rintracciato e riconosciuto dalla vittima.
    Dagli accertamenti sull'uomo sono emersi numerosi precedenti penali a suo carico. La ragazza è stata poi indirizzata presso strutture di supporto per donne vittime di maltrattamento.
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 15:59

Crescent: De Luca, no accordi collusivi

"Non c'è nessun accordo collusivo tra la parte imprenditoriale e quella politica". Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto in tribunale a Salerno per rendere dichiarazioni spontanee nell'ambito del processo Crescent (il complesso immobiliare sul lungomare salernitano, ndr), nel quale l'ex sindaco di Salerno è imputato per falso ideologico, abuso d'ufficio e reati urbanistici. "Volendo forzare la realtà si è arrivati a dei paradossi. Siamo di fronte a forzature", ha aggiunto il governatore della Campania, secondo il quale "La manovra urbanistica aveva l'unico obiettivo di riqualificare un'area degradata di Salerno. Mi colpisce che in questo procedimento non c'è nessun riferimento allo stato in cui versava quell'area. Noi volevamo modificarla".
    "La tesi dell'accusa, invece, - ha detto ancora De Luca - è che dieci anni di anni di manovre urbanistiche avevano come obiettivo essenziale, se non unico, quello di apportare un ingiusto vantaggio a un imprenditore".

Venerdì, 20 Luglio 2018 15:58

Furbetti del badge nel Comune di Procida

Quattro misure cautelari di sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio, per la durata di un anno, sono state notificate oggi ad altrettanti dipendenti del Comune di Procida (Napoli) in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Gip Tommaso Perrella della 39ma sezione Gip del Tribunale di Napoli. I reati ipotizzati sono truffa aggravata ai danni dello Stato, abuso d'ufficio e false certificazioni e attestazioni. Altri otto dipendenti comunali risultano indagati, tra i quali due dirigenti. Dalle indagini dei militari di Procida e del nucleo operativo di Ischia sarebbero emersi diversi episodi di assenteismo mediante attività tecniche (badge timbrato da altro dipendente) che consentivano allontanamenti arbitrari dal lavoro con conseguente falsa certificazione resa dai responsabili dei vari uffici.
    I carabinieri hanno documentato l'attività di indagine grazie a numerose telecamere mimetizzate nel palazzo comunale e con appostamenti e pedinamenti.  
   

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:43

Camorra: in carcere sorella boss Zagaria

 Passa dai domiciliari al carcere Beatrice Zagaria, 62 anni, sorella del capoclan Michele. LA Dia le ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere (sostitutiva di una precedente misura di sottoposizione agli arresti domiciliari) emessa dall'Ufficio GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli. Due giorni fa infatti il Tribunale di Napoli l'ha condannata a 6 anni e 8 mesi di reclusione per associazione per delinquere di tipo mafioso: secondo i giudici la donna, per un lungo periodo, ha raccolto e distribuito ai fratelli ed alle sorelle, liberi e detenuti, ed a persone vicino al clan, parte dei proventi derivanti dalla cassa dei Casalesi.

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:31

Universiadi, arriva il supercommissario

 Approderà martedì prossimo, in Consiglio dei Ministri, il provvedimento legislativo sulle Universiadi a Napoli grazie al quale la gestione sarà affidata a un supercommissario scelto dal Governo, su indicazione della Regione Campania. Lo rende il sottosegretario Pina Castiello in una dichiarazione a Il Mattino. Castiello ha annunciato, inoltre, che la prossima settimana convocherà una riunione finalizzata a superare "tutte le criticità in relazione al progetto sul porto di Napoli". "Abbiamo optato per un supercommissario -dice il sottosegretario- per affidare al territorio, senza prevaricazione di stampo autoritario, il governo dei processi amministrativi e realizzativi". Sul fronte delle strutture da realizzare per ospitare la manifestazione sportiva nel 2019, sono ormai conclusi i bandi per gli impianti sportivi campani e, al momento, dovrebbe essere rispettato il cronoprogramma che fissa l'inizio dei lavori per il prossimo mese di agosto. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, infine, definisce "una scelta ormai irrinunciabile di marketing per Napoli e per il suo mare" il villaggio degli atleti sulle navi da crociera con un affiancamento del Porto di Salerno a quello partenopeo. 

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:30

Fratelli minorenni fermati per 2 rapine

 I carabinieri di Torre Annunziata e di Terzigno, in provincia di Napoli, hanno fermato con l'accusa di rapina e porto in luogo pubblico di una pistola a tamburo, due fratelli di Torre Annunziata di 16 e 18 anni (compiuti oggi).
    Secondo quanto emerso dalle indagini la sera dello scorso 30 giugno, con in testa dei caschi integrali, uno di loro, armato di pistola, avrebbe messo a segno una rapina in una farmacia di Terzigno, portando via 350 euro. Con il complice fuggì in sella a uno scooter trovato poco dopo dai carabinieri.
    Lo scorso 6 luglio, sempre a Terzigno e in tarda serata, anche quella volta con volto travisato - da cappelli e sciarpe nonostante le temperature alte - avrebbero rapinato una pizzeria spaventando il proprietario con una pistola e riuscendo a farsi consegnare appena 150 euro. I due fratelli sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli.

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:28

Minibunker nel mobile letto figlio,preso

Vasta operazione antidroga della Polizia di Stato a Benevento, con il supporto del Servizio Centrale Operativo, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli. Nel mirino un presunto gruppo criminale accusato di essere dedito allo spaccio. Sono un centinaio gli agenti impegnati a setacciare, anche con l'aiuto dei cani, alcune zone centrali e periferiche della città. Nel popoloso Rione Libertà c'era secondo le indagini la più fiorente tra le piazze di spaccio. Tra i primi dettagli diffusi dalla polizia quello che il presunto capo, per sfuggire alla cattura, aveva creato una sorta di angusto bunker, sfruttando il mobile letto del figlio e ricavandovi un vano con dei finti cassetti. Ulteriori particolari dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle ore 11.00 in Questura a Benevento.

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:27

Lavori mai eseguiti ma pagati,3 indagati

Una truffa ai danni dello Stato, stimata in 1,5 milioni di euro, è stata scoperta dai carabinieri nel Vallo di Diano (Salerno): si tratterebbe di lavori edili - mai eseguiti - nella Certosa di San Lorenzo in Padula, importante complesso monastico patrimonio dell'Unesco, e nella sede del municipio di Padula, nell'ex convento di Sant'Agostino. Tre le persone che sono state denunciate, tra cui un dirigente del comune di Padula, un architetto del Vallo di Diano ed il titolare di un'impresa edile di Padula. Sono accusati, in concorso, di truffa ai danni dello Stato al fine di conseguire illecitamente erogazioni pubbliche e di falsità ideologica e materiale commessa da incaricati di pubblico servizio. 

Venerdì, 20 Luglio 2018 09:26

Un premio per la migliore pizzeria del mondo

Sale l’attesa per scoprire la migliore pizzeria d’Italia e del mondo del 2018. Manca davvero poco  alla gran finale di 50 Top Pizza, in scena martedì 24 luglio presso il bellissimo Teatro Mercadante di Napoli (in Piazza Municipio, 46). Una serata davvero speciale per la pizza, durante la quale saranno svelati, e premiati, i primi 50 classificati della prima e più importante guida on-line di settore, il fortunato progetto editoriale che porta la firma di Barbara Guerra e Albert Sapere, curatori del congresso LSDM e del giornalista enogastronomico Luciano Pignataro. Una seconda edizione che, dopo il successo del 2017, ha visto salire a 1.000 il numero di pizzerie recensite, con l’introduzione della legenda dei forni, da 1 a 5 scalando la vetta della classifica. E a essere premiati in quel di Napoli saranno i locali “top” tra le posizioni 50 e 11, con 4 forni, e quelli nella top ten, ovvero il gotha della pizza mondiale, con 5 forni. Saranno inoltre consegnati 20 premi speciali nonché 8 riconoscimenti internazionali a pizzerie provenienti da 5 diversi continenti. Ad essere rappresentate nella top 50 saranno ben 13 regioni d’Italia, a dimostrazione di un movimento in netta crescita qualitativa sull’intero territorio nazionale. “Non mancheranno le sorprese – annunciano gli autori – tra new entry e locali che al contrario perderanno qualche posizione. Una serata che, sebbene il progetto sia giunto solo al secondo anno di vita, è già attesissima e per molti, pizzaioli, operatori del settore e appassionati, costituisce il momento clou dopo un anno di lavori. Noi vogliamo che sia la festa di un intero movimento e un giusto riconoscimento per chi opera con passione, studio, ricerca e voglia di migliorare di anno in anno. Se pensiamo che le pizzerie in Italia sono oltre 70.000, fino a 100.000 calcolando tutte le attività che servono pizza, essere tra le nostre 1.000 deve rappresentare un motivo di orgoglio; vedere poi la propria insegna tra le top 50 è quanto di meglio si possa desiderare. Ricordiamo che a essere valutato non è il solo prodotto, ma anche tutto ciò che gli gira attorno, dal servizio, alla carta dei vini e delle birre, passando per l’arredamento. A giudicare, nel rispetto dell’anonimato e pagando il conto, sono i nostri 100 ispettori, coadiuvati da quest’anno, per la stesura del ranking finale, da una giuria di qualità composta da 20 esperti nazionali.” L’ingresso alla serata del 24 luglio è consentito esclusivamente su invito. La stampa può richiedere accredito entro e non oltre sabato 21 luglio scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 50 Top Pizza, prima guida online delle migliori pizzerie d’Italia e del mondo, è un progetto sostenuto da Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana Dop, Consorzio di Tutela del Prosecco Doc, Consorzio di Tutela del Provolone Valpadana Dop, Pastificio di Martino, Olitalia, D’Amico, De Nigris 1889, Birrificio Valsugana, Solania, Acqua Panna e S. Pellegrino.

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:57

Gay,registrato secondo genitore 11 bimbi

Da oggi 11 bambini figli di coppie napoletane omogenitoriali hanno ufficialmente due genitori.
    Nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha firmato gli atti di nascita dei bambini registrando entrambe i nomi dei genitori riconoscendo ufficialmente il loro diritto alla bigenitorialità. In particolare, per sette coppie composte da due donne si è proceduto al riconoscimento della seconda mamma per bambini già dichiarati alla nascita dalla mamma naturale, mentre per le due coppie di uomini, i cui figli sono nati all'estero in Paesi il cui ordinamento giuridico già riconosce il secondo padre, si è proceduto alla trascrizione degli atti nell'anagrafe del Comune di Napoli. ''E' una bella giornata di gioia - ha detto il sindaco de Magistris - in cui si coniugano legalità e giustizia e i legami fondati sull'amore. Una giornata che cade in un momento in cui c'è qualcuno che pensa che le libertà vadano ristrette invece che riconosciute".

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:56

Quincy Jones, racconto afroamericani

 Raccontare la storia del cinema Usa visto dalla parte degli afroamericani: 'American film: the black experience' è il nuovo progetto annunciato da Quincy Jones all'Ischia Global film & Music festival. Sull'isola verde il celebre musicista e produttore americano è stato onorato con il William Walton Music Legend Award', riconoscimento che coincide con i suoi 60 anni di carriera. Il documentario lo realizzerà insieme a Cheryl Boone Isaacs, produttrice ex presidente degli Oscar e chairperson della 16esima edizione del Global festival.
    ''Sono stato il primo afroamericano a scrivere colonne sonore per i film, sono stato il primo in tante cose - dichiara, felice per essere stato accolto dall'amico Tony Renis ('ci conosciamo da oltre 50 anni e lo chiamo sempre 'Fico') e con una mostra fotografica in suo onore al Regina Isabella. Mentre si racconta, indica alle sue spalle una immagine con Nelson Mandela (ieri, Mandela day, avrebbe compiuto 100 anni).
   

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:45

Napoli, 4 ipotesi per nuovo stadio

 Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis spiega in una nota lo stato dell'arte del lavoro per costruire il nuovo stadio del club. "Da molto tempo esiste - scrive - il vezzo di cercare di indovinare dove potrebbe essere costruito il prossimo stadio e anche il prossimo Centro Sportivo del Napoli. Questo anche senza avere riscontri in tal senso. Ciò mi spinge a ribadire alcuni concetti. Il futuro stadio non sarà necessariamente nello stesso territorio dell'attuale centro sportivo di Castel Volturno. La società ha avuto numerosi contatti con il Sindaco di Melito Antonio Amente e quando si parla dei 100 ettari necessari per il progetto, questa è la location potenzialmente individuata. In corso anche un dialogo con il Sindaco di Castel Volturno per poter proseguire, oltre il Regi Lagni, la realizzazione di 8 campi di calcio con relativi servizi. C'è un'idea avanzata dal Gruppo Coppola per mettere a disposizione un grande appezzamento di terreno dove si potrebbe costruire sia lo stadio che il Centro Sportivo".

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:42

Muore per ernia, 'chiarezza su cause'

 L'associazione di consumatori Codici chiede chiarezza sulle cause del decesso di un uomo, morto nell'ospedale San Paolo di Napoli, a seguito di un'operazione per un'ernia inguinale e di cui hanno riferito organi di stampa.
    "La vittima della vicenda è un uomo di circa cinquant'anni che, ricoverato per un'ernia inguinale, è deceduto in seguito all'operazione presso l'Ospedale San Paolo di Napoli - si legge in una nota dell'associazione - l'uomo, che avrebbe dovuto essere sottoposto ad un veloce intervento in day hospital, è invece deceduto. I familiari hanno presentato una denuncia per ricostruire la dinamica dei fatti. Sarà necessario ora chiarire le cause che hanno portato alla morte l'uomo e stabilire le eventuali responsabilità".
    "E' urgente fare chiarezza sulla morte di un uomo di cinquant'anni, ricoverato per un'operazione del genere in una struttura sanitaria pubblica e punire eventualmente i colpevoli- dice il segretario nazionale di Codici Ivano Giacomelli".

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:41

Papa, 14 ottobre Nunzio Sulprizio santo

 Papa Francesco ha annunciato nel Concistoro di oggi che il 14 ottobre ci sarà la canonizzazione di Nunzio Sulprizio. Per la stessa data era già stata precedentemente annunciata la cerimonia di canonizzazione in Vaticano di Paolo VI e monsignor Oscar Romero.
    Nunzio Sulprizio è un laico e un giovane e la celebrazione della canonizzazione cadrà nel pieno del Sinodo dei vescovi dedicato proprio ai giovani. Era un operaio vissuto nell'Ottocento e beatificato da Paolo VI nel 1963, durante il Concilio Vaticano II. Nato a Pescosansonesco, Pescara, il 13 aprile 1817, perse presto entrambi i genitori; lavorò fin da bambino nella officina di fabbro ferraio dello zio. Ma il lavoro troppo pesante per l'età minò il suo fisico: colpito nel 1831 da una malattia, fu ricoverato in ospedale prima a L'Aquila e poi a Napoli. Nonostante la sofferenza, Nunzio affrontò la malattia con una pazienza e un'offerta del proprio dolore che colpì chi gli stava vicino. Morì a soli diciannove anni il 5 maggio 1836.

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:39

Cadavere uomo trovato in alta montagna

Si indaga sul ritrovamento del cadavere di un uomo avvenuto sul Monte Figliolo, a circa 1300 metri d'altezza, nel territorio comunale di Petina, a sud di Salerno. Il corpo dell'uomo è stato rinvenuto da un bikers in un dirupo. Non si conoscono le generalità dell'uomo che, vestito con abbigliamento da trekking, privo di documenti e di telefono cellulare, dovrebbe avere circa 30 anni. All'ospedale di Polla (Salerno) è stato eseguito l'esame esterno della salma, mentre nelle prossime ore dovrebbe essere effettuato anche l'esame autoptico. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Sala Consilina (Salerno) impegnati, tra l'altro, nelle operazioni di identificazione dell'uomo tramite il rilevamento delle impronte digitali.
   

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:37

Camorra:preso a Napoli boss rione Sanità

 I Carabinieri di Napoli Stella hanno arrestato tre persone tra cui anche Salvatore Savarese, 65 anni, ritenuto a capo dell'omonimo clan del rione Sanità. A quanto emerso dalle indagini, avrebbe fatto parte del commando che ha compiuto, il primo giugno scorso, un raid punitivo contro il Bar Romeo, che si trova nel Borgo dei Vergini, gestito dall' omonima famiglia. Determinanti, per l'individuazione dei tre e per documentare le fasi del raid, le immagini dei sistemi di videosorveglianza e le comparazioni compiute dal RACIS di Roma.
    Il movente sarebbe da ricondurre a uno scontro verbale tra un esponente del clan e un parente della vittima, che non ha gradito l'intervento della "famiglia" nella risoluzione di una vicenda privata, non riconoscendo la caratura criminale dello storico clan della Sanità. I tre uomini del clan, tra cui il presunto boss, sono entrati in azione in sella a tre scooter, armati con una pistola: hanno danneggiato il locale e costretto gli esercenti alla chiusura anticipata. 

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:39

La 'rete' dei siti Unesco del Sud Italia

Multimedialità, nuove tecnologie, comunicazione, promozione di percorsi personalizzati e un festival itinerante da luglio a settembre 2019: costituiscono il cuore del progetto "Rete Siti Unesco", elaborato dall'Associazione Province Unesco Sud Italia e che coinvolge 14 siti del Mezzogiorno patrimonio dell'Umanità. Il progetto, che prevede un investimento complessivo di 1.080.000 euro, è stato cofinanziato dal ministero per i Beni culturali e promosso dall'Unione provin5ce italiane (Upi).
    Il progetto "sarà sviluppato - è stato spiegato - su più segmenti con l'obiettivo di attivare una rete per promuovere attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie, l'offerta delle risorse paesaggistiche, culturali, enogastronomiche dei territori".
    I siti Unesco coinvolti sono i Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri di Matera, la Costiera Amalfitana, il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula, il Complesso monumentale di Santa Sofia, la Reggia di Caserta del XVIII con il Parco, l'acquedotto Vanvitelli e il Complesso di San Leucio, Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale, Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica, le Città tardo barocche del Val di Noto, la villa romana del Casale di Piazza Armerina, l'Area archeologica su Nuraxi di Barumini, i trulli di Alberobello, Castel del Monte, il santuario Garganico di San Michele a Monte Sant'Angelo e la Foresta Umbra.

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:29

Giffoni, tra i giurati anche un robot

Tecnologia e ricerca saranno tra le protagoniste della prima giornata del Giffoni Film Festival, in programma dal 20 al 28 luglio a Giffoni Valle Piana (Salerno). La 48/a edizione prenderà il via con un ospite d'eccezione: il robot umanoide Pepper che vestirà i panni di giurato come "giffoner 5601". L'iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Giffoni Innovation Hub. Pepper è simbolo e strumento della ricerca, quella condotta da Silvia Rossi (che il 20 e il 21 luglio terrà un laboratorio dal tema: Artificial Intelligence and Robot programming for Kids), a capo del laboratorio fridericiano di Progetti di Robotica Intelligente e Sistemi Cognitivi Avanzati, che per l'occasione, mostrerà la capacità d'interazione del robot con la platea.
    Progettato da SoftBank Robotics, Pepper intratterrà i ragazzi e le ragazze del Giffoni Film Festival introducendo il concetto d'intelligenza artificiale, tema chiave di Next Generation, la rassegna d'innovazione interna al Giffoni Film Festival.
   

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:26

Tenta suicidio in auto, salvato da Cc

E' stata una corsa contro il tempo, ma alla fine i carabinieri sono riusciti a salvare la vita a un giovane che, chiuso nella sua vettura, intendeva suicidarsi con i gas di scarico. E' successo all'alba: i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Casoria sono intervenuti d'urgenza ad Afragola dove nell'area parcheggi di un centro commerciale in località Marziasepe era stata segnalata una Lancia Y con motore acceso e un tubo collegato tra marmitta e abitacolo.
    I carabinieri, giunti sul posto, hanno scorto nella vettura il giovane - uno studente di 23 anni, di Casalnuovo - già privo di sensi. Dopo aver forzato la portiera, lo hanno tirato fuori dall'auto e affidato a personale del 118 già allertato perché giungesse sul posto nel più breve tempo possibile.
    Praticate le prime manovre di rianimazione i medici lo hanno trasportato all'ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore.
    Ora è ricoverato, e grazie alla tempestività dei soccorsi non è in pericolo di vita.

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:24

Annega a 19 anni nel Cilento

 Tragedia del mare nel pomeriggio di ieri a Palinuro, nel Cilento. Pasquale Lettieri, giovane 19enne di Rofrano, è annegato nel tratto di mare antistante la spiaggia libera in località "Saline", mentre faceva il bagno in compagnia di un amico, Manuel Gregorio.
    Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, il ragazzo si sarebbe tuffato nonostante le proibitive condizioni del mare.
    Risucchiato dalla corrente insieme all'amico, ad intervenire sono stati i bagnini del lido più vicino. Tratto in salvo Gregorio, per il giovane 19enne non c'è stato nulla da fare. Il corpo del ragazzo è stato recuperato solo più tardi. Sul posto sono intervenuti gli uomini del locale Ufficio circondariale marittimo. La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha avviato una inchiesta. 

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:23

Droga e armi in allevamento, 3 arrestati

 Un allevamento di animali - in pessime condizioni igienico-sanitarie - allestito abusivamente in un fondo agricolo in cui sono stati rinvenuti anche sostanze stupefacenti e armi detenute illegalmente, tra cui due pistole ed un fucile con matricola abrasa. Questo il risultato di una operazione condotta dai Carabinieri di Riccione e Cattolica e della stazione forestale di Rimini che hanno arrestato tre componenti di un nucleo familiare originario del Napoletano residente nel capoluogo romagnolo.
    Nell'allevamento i militari hanno trovato 24 cani Pitbul, un esemplare di tartaruga Testudo Greca e un maialino Minipig, oltre a un ingente quantitativo di stupefacenti e armi. Per i tre componenti del nucleo familiare - padre, madre e figlia minorenne di 17 anni - si sono aperte le porte del carcere di Rimini e del centro accoglienza per minori di Bologna: dovranno rispondere, fra l'altro, di detenzione di droga ai fini di spaccio, maltrattamento di animali e detenzione di armi clandestine.

Mercoledì, 18 Luglio 2018 13:21

Blitz contro clan Mazzarella, 17 arresti

 Dall'alba di questa mattina a Napoli è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia contro il clan camorristico "Mazzarella", operante prevalentemente nell'area orientale di Napoli, quartiere di S. Giovanni a Teduccio.
    La Squadra Mobile della Questura partenopea sta dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 17 soggetti - dei quali 14 in carcere e 3 agli arresti domiciliari - in quanto gravemente indiziati, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, tentato omicidio, estorsione, lesione personale, minaccia, violenza privata, danneggiamento, detenzione e porto illegale di arma.

Martedì, 17 Luglio 2018 16:24

Incidenti lavoro, morto camionista

Un anziano camionista è morto schiacciato tra la motrice ed il rimorchio del suo camion.
    L'incidente è avvenuto all'interno di un'azienda di Striano, nel napoletano, dove l'uomo si era recato per scaricare zucchero e frutta candita. La dinamica dell'incidente non è stata ancora accertata. Tra le ipotesi, al momento al vaglio dei carabinieri sul posto, quella secondo cui l'uomo sarebbe sceso dal suo mezzo pesante per dirigersi verso il rimorchio. Per lui, purtroppo, non c'è stato nulla fa fare.

Martedì, 17 Luglio 2018 16:23

Lily Collins star a Ischia Global Fest

 Dieci milioni di followers non ne fanno una diva spocchiosa: Lily Collins, appena lasciati i panni di Fantine nella serie Les Miserables, è tornata a Ischia Global, dove l'anno scorso presentò 'To the bone' (il film Netflix che parlava, anche, della sua anoressia) e si concede con semplicità ai fan che la seguono sui social per copiarne look e make up da eterna adolescente.
    "Sono molto orgogliosa del lavoro per i Miserabili e per lo straordinario ruolo di Fantine" racconta Lily che sul suo profilo ha appena postato le foto in costume da parigina mamma di Cosette. Oltre alla serie televisiva adattata dal classico di Victor Hugo, Lily Collins sarà sugli schermi prossimamente in 'Extremely Wicked, Shockingly Evil end Vile' di Joe Berlinger, film su un serial killer, e in 'Tolkien' di Dome Karukoskil sulla vita dello scrittore di Lo Hobbit e Il signore degli anelli. Lily ha partecipato con attrici e produttrici al forum del Global Festival sul ruolo delle donne nell'industria dell'audiovisivo mondiale.

Malgrado gli appelli del Quirinale e il pressing della soprintendenza per rimuovere il problema, il Comune di Anacapri non si attiva sulla vicenda di Christian Durso, il 26enne disabile che si era rivolto al presidente Mattarella per ottenere l'abolizione della barriera architettonica di quattro scalini che gli impedisce l'accesso in carrozzina al belvedere della Migliera. Dopo la prima lettera e la sollecitazione della prefettura al Comune, rimasta senza risposta, il Quirinale a marzo ha rassicurato Durso circa "l'attenzione che la Presidenza della Repubblica" rivolge al suo caso. A rompere il silenzio sulla vicenda e' stata anche una lettera della Soprintendenza alle Belle arti e al Paesaggio al Comune di Anacapri, in cui la responsabile dell'ufficio, Teresa Cinquantaquattro, ha chiesto al Comune di Anacapri l'invio di un "auspicabile progetto" per la rimozione delle barriere di accesso al belvedere. Progetto che pero' finora non e' ancora pervenuto: oggi la soprintendente ha inviato un nuovo sollecito all'amministrazione comunale.
    Il 26enne, affetto da una patologia degenerativa muscolare, si e' visto finora "negato il diritto alla bellezza e all'uguaglianza con gli altri cittadini". "E a dieci metri dal belvedere - come scrisse il giovane a Mattarella - devo tornare indietro, sentendomi ogni volta sconfitto e deluso". In un post su Facebook, oggi Christian si chiede quale sia il motivo dei ritardi che il Comune di Anacapri accumula sulla vicenda, nonostante i solleciti, tanto più che - ricorda il giovane - un sito online aveva dato notizia di due progetti approntati a marzo dall'amministrazione per risolvere il problema, progetti che però non sono mai stati trasmessi alla soprintendenza.
    Durso torna a rivolgersi al capo dello Stato, esprimendo sconforto e amarezza: "Non voglio credere - scrive - che la Repubblica italiana possa accettare tutto questo".

Martedì, 17 Luglio 2018 16:20

Giffoni: a Bocelli il premio Truffaut

 Andrea Bocelli il 20 luglio riceverà il Premio Truffaut al Giffoni Film Festival.
    Il riconoscimento, affidato negli anni ai più grandi nomi del panorama internazionale (come Julianne Moore, Alan Rickman, Mika, Eddie Redmayne, Amy Adams, Samuel Lee Jackson, Roberto Saviano, Bryan Cranston, Richard Gere), verrà consegnato al tenore nel corso di un incontro con quasi 1000 adolescenti tra i 13 e 18 anni provenienti da 52 paesi del mondo, giovani giurati della manifestazione di cinema per ragazzi. Proprio da questi ragazzi è partito l'invito per la 48/a edizione del Festival: tramite un sondaggio hanno indicato l'artista come personaggio musicale italiano che più di ogni altro avrebbero sognato di incontrare.
    Bocelli, che il prossimo 8 settembre sarà all'Arena di Verona per un concerto evento con i più grandi nomi della lirica mondiale e non solo, parlerà con i ragazzi anche della nascita della sua passione per l'opera.

Martedì, 17 Luglio 2018 12:41

Attentati a parchi eolici,cinque arresti

Cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite dai carabinieri della Compagnia di Sant'Angelo dei Lombardi (Avellino) nei confronti dei responsabili di attentati a fini estorsivi ad impianti eolici della provincia di Avellino.
    Si tratta di persone residenti a Scampitella (Avellino), Orta Nova (Foggia) e Pescara: sarebbero i responsabili degli attentati messi a segno nel maggio del 2017 ai parchi eolici irpini di Bisaccia e Lacedonia. Due episodi filmati dalle telecamere poste dai carabinieri nelle quali i cinque vengono ripresi mentre danneggiano un trasformatore, inserendo nel meccanismo una catena di ferro, e mentre cospargono di liquido infiammabile una pala eolica prima di darle fuoco. Dopo gli attentati, il gruppo avanzarono richieste estorsive ai gestori degli impianti, minacciando in caso contrario altri attentati.
    Le indagini, coordinate dalla Procura di Avellino, oltre alle telecamere si sono avvalse di intercettazioni telefoniche e appostamenti.

Pagina 1 di 216