“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro di un gruppo di cittadini accomunati dal desiderio di impegnarsi per la Città, con l’ambizione di riuscire a farlo guardando anche a questioni sovracomunali, nell’ottica di uno sviluppo che deve necessariamente essere complessivo. L’intento è quello di provare ad individuare ed analizzare le criticità che caratterizzano il territorio, segnalandole e, soprattutto, portandole in evidenza assieme alle possibili soluzioni, così da andare oltre le sterili proteste.

Ciò perché, se si vuole dalla classe politica quel salto di qualità tanto auspicato, c’è bisogno più che mai che esso riguardi innanzitutto la cittadinanza, benché quest’iniziativa sia nata anche a causa del vuoto nel dibattito pubblico lasciato da chi amministra e da gran parte delle forze partitiche. È questa la base su cui si spera possa maturare sia un costruttivo confronto con le altre entità civiche locali sia l’adesione di singoli cittadini intenzionati a condividere questo percorso, che negli incontri delle prossime settimane vedrà ultimato il lavoro di definizione dell’atto costitutivo, dello statuto e delle cariche sociali.

Una prima questione da portare all’attenzione riguarda la TARI. Si avvicina il periodo dell’anno in cui, solitamente, il Consiglio comunale delibera sulle tariffe per l’applicazione della tassa sui rifiuti. Per evitare il caos verificatosi quando i contribuenti torresi si sono visti recapitare le cartelle esattoriali 2018, generato da una modifica dei coefficienti utilizzati per la definizione del tributo che in diversi casi ha portato a degli aumenti consistenti dell’ammontare dovuto, sarebbe opportuno comprendere se per il 2019 verrà ripristinata la situazione precedente alle variazioni introdotte e se, effettivamente, si concretizzerà la compensazione promessa dall’Ente comunale per coloro che hanno patito questo squilibrio.

È, inoltre, il caso di valutare l’adozione di accorgimenti tesi a semplificare il compito dei contribuenti, già tenuti a pagare a caro prezzo un servizio giudicato carente. Ad esempio, si potrebbe riflettere sull’opportunità di individuare a priori e non dopo, con apposito bando e con apposita procedura da parte dei richiedenti, i beneficiari delle agevolazioni fiscali. Inoltre, ci sono da chiarire gli sviluppi del contenzioso giudiziario tra Comune di Torre Annunziata e socio privato dell’Oplonti Multiservizi, la vecchia partecipata dell’Ente. Sulla TARI 2019 già peserà una quota del debito maturato nei confronti di questa società ora in liquidazione, l’adesione alla proposta transattiva di quasi due milioni di euro comporterà una maxi-stangata sul tributo dell’anno corrente? È giusto che i cittadini sappiano.

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:41

Va a casa dell'ex e viene bastonato

 Era andato a casa della ex, con cui fino a poco tempo prima conviveva, per riprendersi i mobili, ma se n'è tornato con lividi e contusioni perché è stato malmenato dall'attuale compagno della donna e da altre persone.
    Una vicenda accertata dai carabinieri che hanno identificato i responsabili dell'aggressione, avvenuta a Vairano Scalo (Caserta) il 24 gennaio scorso, eseguendo la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a carico di tre giovani presunti autori del pestaggio, di 19 e 20 anni.
    Coinvolti anche due minori, che non avrebbero esitato a partecipare all'aggressione. La vittima è stata aggredita con bastoni e spranghe di ferro, finendo in ospedale con vari giorni di prognosi.
   

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:24

Ercolano,sold out apertura Teatro antico

Tutto esaurito per le visite al percorso sotterraneo del Teatro antico di Ercolano (Napoli). Nella prima domenica di apertura si è registrato il sold out sui tre turni organizzati dal Parco archeologico che ha consentito a gruppi e a singoli di ammirare un luogo unico e suggestivo, in cui sono presenti, oltre ai resti dell'antico edificio, reperti, graffiti lasciati nei secoli dai visitatori.
    A partire da ieri e per tutte le domeniche, il percorso di visita al Teatro antico sarà aperto in maniera permanente al pubblico. A circa venti anni dalla chiusura, il sito monumentale dopo lavori di messa in sicurezza è stato aperto ai visitatori già l'estate scorsa, in via sperimentale, in alcune giornate da giugno ad ottobre. Sepolto dall'eruzione del 79 d.C., fu il primo monumento a essere scoperto nei siti vesuviani colpiti dal cataclisma. Fin dalla sua scoperta, suscitò grande interesse, nel corso del Settecento e dell'Ottocento, da parte dei colti viaggiatori che giungevano a Napoli da ogni parte.
   

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:16

Reati fiscali, arrestato noto farmacista

Il Nas e il nucleo antifrode dell' Agenzia delle Dogane di Napoli hanno arrestato un noto farmacista dell'area vesuviana, Antonio Celentano, a cui la Procura della Repubblica di Torre Annunziata (Napoli) contesta i reati di frode, riciclaggio e ricettazione.
    I militari hanno notificato al professionista una misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Torre Annunziata contestualmente a un sequestro di beni per due milioni di euro relativamente a presunti reati fiscali.

Lunedì, 18 Marzo 2019 15:14

Tratta degli 'schiavi', operazione Cc

 In vari comuni della provincia di Salerno e in altre località del territorio nazionale, è in corso una vasta operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Salerno nei confronti di alcune persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e sfruttamento dell'immigrazione clandestina, riduzione in schiavitù, tratta di persone e altro, con l'aggravante del reato transnazionale.
    Circa duecento militari, con l'ausilio di unità cinofile e il supporto aereo, stanno eseguendo un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 presso la Procura di Salerno.

Sabato, 16 Marzo 2019 14:15

Dda dispone 41 bis per Marco Di Lauro

"E' stato disposta, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, l'applicazione dell'articolo 41 bis dell'ordinamento penitenziario per Marco Di Lauro, ex latitante catturato due settimane fa". Lo si apprende da fonti del Ministero della Giustizia.
   

Venerdì, 15 Marzo 2019 15:11

Sciopero clima, tensione a Napoli

 Momenti di tensione a Napoli durante la manifestazione Friday for Future, quando un gruppo di manifestanti ha tentato di forzare il blocco della Polizia per arrivare in piazza del Plebiscito, dove tra poco giungerà il ministro Salvini per presiedere in prefettura il Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Ci sono stati contatti tra i manifestanti, a volto scoperto, e gli agenti in assetto antisommossa, ma la situazione non è degenerata. I giovani in prima fila hanno urlato a lungo "fateci passare", tenendo le mani alzate.
    Slogan contro Salvini sono stati scanditi a più riprese da gruppi di manifestanti anche durante il corteo. "Dovrebbe essere una manifestazione sulla "difesa del pianeta" ma i soliti "democratici" ora a Napoli, insultano i poliziotti e procedono al grido di "ODIO LA LEGA" e "LEGHISTA SEI IL PRIMO DELLA LISTA"... Mah…", replica su Facebook Salvini.

Venerdì, 15 Marzo 2019 15:09

Blocca ex moglie e amante,foto e ricatto

 Per 'punire' la ex moglie della sua nuova relazione ha sequestrato in un appartamento la donna e l'uomo, costringendoli a farsi fotografare in pose compromettenti; le foto sono poi state utilizzate per ricattare l'uomo, assessore di un comune del Beneventano. Sono le accuse che hanno portato agli arresti domiciliari un maresciallo dei vigili urbani di Piedimonte Matese (Caserta) di 59 anni, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, retta da Aldo Policastro e dal procuratore aggiunto Giovanni Conzo. L'accusa per il maresciallo è di sequestro di persona, violenza privata, estorsione, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia ai danni, a vario titolo, della ex moglie e dell'uomo con cui aveva allacciato una relazione.

Venerdì, 15 Marzo 2019 14:42

Sequestrati 36 milioni di euro falsi

 Trentasei milioni di euro falsi sono stati trovati una stamperia clandestina a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Gli investigatori della Guardia di Finanza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno arrestato anche due uomini, sorpresi a stampare le banconote in tagli da 50 euro. Banconote che, secondo i primi accertamenti, sono di pregevole fattura e che avrebbero potuto ingannare chiunque ne fosse venuto in possesso.

Venerdì, 15 Marzo 2019 14:40

Salvini a Napoli, vertice in prefettura

 Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è appena arrivato in Prefettura a Napoli dove presiederà il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. In presidio giovani manifestanti, che prima hanno preso parte al corteo sul clima, e che urlano slogan contro la Lega.
    Nell'androne della Prefettura, invece, un gruppo di Noi con Salvini che lo ha salutato con applausi. Al comitato non partecipa il sindaco de Magistris, che si è recato a un incontro fissato da tempo con gli altri sindaci della Città metropolitana.
   

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:58

Esplosione in deposito fuochi artificio

 Una violenta esplosione ha completamente distrutto un deposito dove si confezionavano fuochi artificiali a Gesualdo, in provincia di Avellino.
    Fortissimo il boato che è stato avvertito in paese e anche nei centri vicini. Sul posto ambulanze, Vigili del Fuoco e Forze dell'Ordine. I soccorittori, comunicano i carabinieri, hanno individuato un corpo dilaniato senza vita.
    L'esplosione è avvenuta in una contrada rurale, ad alcuni chilometri dal centro abitato, in località Pastena. Il deposito, ricavato da un ex casa colonica, era gestito da una ditta individuale che opera nel settore dei fuochi d'artificio.

Giovedì, 14 Marzo 2019 17:55

Rifiuti di fronte villa Enrico De Nicola

La spazzatura accumulata da giorni sotto il naso dei loro figli, ha convinto i genitori degli alunni della media Sauro-Morelli di Torre del Greco (Napoli) a tenere a casa i figli e manifestare all'esterno dell'istituto di via Cavallerizzi. È l'ultima frontiera dell'emergenza rifiuti che attanaglia la città da mesi. Questa mattina la strada che conduce all'istituto frequentato da centinaia di ragazzi è stata prima interessata da una manifestazione di protesta di alcuni residenti, che hanno gettato la spazzatura in strada, quindi dalla chiusura precauzionale imposta dalla polizia municipale in attesa che sul posto giungesse un mezzo incaricato al recupero dei rifiuti.
    Emblematica la situazione che si registra in queste ore nel centro di raccolta di via Tironi, dove la pinetina posta di fronte a villa De Nicola, dimora che fu del primo presidente della Repubblica, è invasa da sacchetti non raccolti e scarti vari.
   

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:55

Reddito, fila autisti Ncc a Poste Napoli

 Decine di autisti in fila davanti ad un ufficio postale di Napoli nei pressi della sede della giunta regionale della Campania per chiedere il Reddito di Cittadinanza. E' la protesta rivolata al Governo dei conducenti NCC che, in tutta Italia sono scesi in piazza per chiedere che venga rivisto il nuovo regolamento che, secondo i rappresentanti di categoria, danneggia il servizio da loro offerto.
    "Siamo qui sotto il palazzo della Regione Campania - ha spiegato Gennaro Lametta, coordinatore Interprovinciale Federnoleggi - per chiedere al presidente De Luca che si è dimostrato sensibile alla nostra vertenza, di intervenire in ambito della Conferenza Stato Regioni, per chiedere le adeguate giuste modifiche al regolamento che così come varato mette spalle al muto gli Ncc in Italia come in Campania dove sono circa 10mila addetti hanno trovato collocazione lavorativa". Durante la protesta i manifestati hanno formato provocatoriamente, per alcuni minuti, una lunga fila davanti all'ufficio postale.

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:53

Uccisa da marito, a Napoli i funerali

 Il rione Sanità di Napoli, riunito nella chiesa del quartiere, ha dato l'ultimo saluto alla sua Fortuna Bellisario, la donna di 36 anni uccisa a botte dal marito lo scorso giovedì in un appartamento del quartiere di Miano. Nel corso dell'omelia il parroco, don Antonio Loffredo, ha sottolineato la necessità di aiutare le donne e ha evidenziato che gli uomini che commettono atti di violenza contro le donne non possono essere definiti tali. Sulla bara è stato adagiato uno striscione: Fortuna è l'angelo volato nel cielo e da lassù deve vegliare sui figli. Il pensiero in questo momento va ai suoi tre ragazzi e al loro futuro.

 Sarà presentato sabato prossimo alle 18,30 al Castello mediceo di Ottaviano (Napoli) il libro 'Scappa a piedi nudi'. L'evento è organizzato dall'associazione "La Fenice Vulcanica" e all'interno delle iniziative del centro anti violenza "TI Ascolto" gestito dall'associazione. "Si racconterà - spiega Angela Losciale della Fenice Vulcanica - la storia di Ilde Terracciano, sposa bambina, di Ottaviano, costretta appunto a soli 13 anni,ad un matrimonio riparatore con un camorrista della zona. Ilde in seguito è scappata dal suo aguzzino e quindi da Ottaviano,trasferendosi in Emilia Romagna.
    L'intento dell'evento non è solo quello di raccontare la sua storia ma di farla ritornare nel suo paese da donna realizzata e "vincitrice". Ed significativa anche la scelta del luogo, bene confiscato alla camorra". Previsti gli interventi della protagonista del libro, Ilde Terracciano, della sociologa Fernanda Pucillo, della criminologa Antonella Formicola, del vice questore Maurizio D'Antonio dirigente del commissariato di Polizia di San Giuseppe Vesuviano, del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, dei sindaci di Boscotrecase, Pietro Carotenuto e di Ottaviano, Luca Capasso. Modera Francesca Ghidini, giornalista Rai, saluti di Angela Losciale. Letture a cura di Carola Flauto, musiche a cura di Francesca Maresca. "Gli interventi - spiega ancora Angela Losciale - verteranno non solo sull'analisi della storia di Ilde ma anche sullo scempio delle spose bambine, usanza ancora in essere anche in qualcuna delle nostre zone".

Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:50

A Napoli sit in lavoratori porti del Sud

E' in corso a Napoli un sit in sotto la sede dell'Autorità portuale, al varco Pisacane, da parte dei lavoratori di diversi porti del Mezzogiorno, nell'ambito dello sciopero programmato dei dipendenti degli scali italiani "contro le grandi compagnie di navigazione che hanno deciso di fare in proprio la manutenzione e mettendo in discussione l'occupazione", come spiega il segretario generale della Uil Campania, Giovanni Sgambati.
    "Questa decisione - aggiunge Sgambati - riduce ulteriormente una presenza che già negli anni è stata ridotta considerevolmente".
   

Martedì, 12 Marzo 2019 17:08

Settimana gratis,a Paestum boom ingressi

Raddoppiati gli ingressi di Paestum durante la settimana dei musei voluta dal ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli: è quanto emerge dall'analisi dei dati del Parco Archeologico diretto da Gabriel Zuchtriegel.
    "Un grande successo, anche in considerazione del fatto che grazie al biglietto dinamico e alle visite ai depositi a 1 euro, la gratuità totale durante la settimana dei musei non ha diminuito gli incassi in maniera sensibile - spiega il direttore - abbiamo 'perso' solo 3mila euro, regalando cultura a migliaia di persone. In un territorio come il nostro che sta vivendo fenomeni di spopolamento e precariato, l'accessibilità economica ai luoghi della cultura è importante per le comunità. Stiamo valutando come promuovere la fruizione del patrimonio anche da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza". In programma altri giorni di gratuità: ogni giovedì, dalle ore 18:00 alle ore 19:30, si potrà entrare gratis nel museo e nell'area archeologica e partecipare ad eventi.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 17:04

Giudice ordina, cittadinanza a straniera

Il Comune di Castel Volturno dovrà riconoscere la cittadinanza italiana ad una ragazza di 22 anni, nata in Italia da genitori nigeriani, dopo il no nel giugno scorso dagli uffici dell'ente locale. Lo ha stabilito con ordinanza il giudice monocratico del tribunale civile di Napoli Marida Corso, in servizio alla tredicesima sezione, specializzata in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell'Unione Europea. La 22enne, assistita dall'avvocato Hilarry Sedu, aveva chiesto nel 2018 al Comune di Castel Volturno, dove vivono circa 20mila tra immigrati regolari e non, di applicare l'articolo 4 comma 2 della legge 91 del 1992, che prescrive che "lo straniero nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana entro un anno dalla suddetta data".

Martedì, 12 Marzo 2019 16:53

Migranti, sequestrata sede Sprar Caserta

 I carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno posto sequestro, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, il capannone che ospita il centro sociale ex Canapificio, associazione che gestisce lo Sprar, il sistema di accoglienza dei rifugiati. Il provvedimento è stato emesso perché sono state riscontrate carenze strutturali, in particolare infiltrazioni d'acqua che secondo il perito della Procura metterebbero a rischio la struttura. Il capannone è di proprietà della Regione Campania; da tempo è aperto un tavolo tecnico che si sarebbe dovuto occupare della messa in sicurezza dell'immobile, le cui problematiche strutturali sono note alle istituzioni da anni.
    Nel centro sociale ci sono gli uffici Sprar, lo sportello di sostegno al reddito dove presentare domande per il Rei e il Reddito di cittadinanza.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 16:51

Entro aprile bandi 10mila assunzioni

 Entro il prossimo mese di aprile sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando del corso-concorso bandito dalla Regione Campania con il Piano del Lavoro che prevede diecimila assunzioni nella pubblica amministrazione. Entro il prossimo mese di maggio saranno definiti luogo e data delle prove di selezione gestite dal Formez. Lo fa sapere la Regione Campania. Il cronoprogramma e' stato definito nel corso dell'incontro di questa mattina a Roma tra il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "In un clima cordiale e di grande collaborazione sono state affrontate tutte le tematiche relative all'espletamento del concorso che si rivolge in particolare ai giovani e che punta a dare lavoro vero e a riqualificare la pubblica amministrazione in Campania. Il ministro Bongiorno ha confermato grande interesse per l'iniziativa di De Luca, che potrà diventare un'esperienza-modello anche sul piano nazionale", prosegue la nota.
   

Martedì, 12 Marzo 2019 16:49

Giornalisti, a Cava premio ComunIcare

Si terrà venerdì 15 marzo alle 18.00, presso il salone d'onore del Comune di Cava de' Tirreni l'annuale appuntamento promosso dall'Associazione Giornalisti di Cava de' Tirreni e Costiera Amalfitana "Lucio Barone". Il tema al centro del dibattito sarà: "Diritto d'informazione e libertà di stampa: quale futuro?". All'evento interverranno la giornalista e docente di Storia e Linguaggio della radio e della televisione presso l'Università Roma Tre, Anna Bisogno, il giornalista sotto scorta, Paolo Borrometi, e il Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, Padre Enzo Fortunato, a cui verranno consegnati il premio "ComunIcare 2019". L'appuntamento sarà anche l'occasione per discutere dell'importanza del giornalismo e della battaglia di Borrometi contro la "mafia invisibile", raccontata nel suo ultimo libro "Un morto ogni tanto".

Martedì, 12 Marzo 2019 16:47

Dà fuoco ad auto con dentro la ex moglie

Era evaso dagli arresti domiciliari ai quali era sottoposto ad Ercolano, l'uomo che stamani ha dato fuoco alla ex moglie mentre era in auto, a Reggio Calabria. L'uomo, di cui non sono state fornite le generalità, viene ricercato dalla Polizia. Secondo gli investigatori, nel compiere la sua azione sarebbe rimasto ustionato. L'episodio si è verificato nella zona sud di Reggio Calabria, nei pressi del liceo artistico 'Frangipane', poco dopo le 9, di fronte a numerosi studenti. La donna ha riportato gravi ustioni ma non sarebbe in pericolo di vita.

Martedì, 12 Marzo 2019 16:45

Sequestro beni a familiari boss Zagaria

 La Direzione investigativa antimafia di Napoli sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale, che riguarda due ville e un'attività commerciale ubicate in Casapesenna (Ce), e riconducibili a familiari del capoclan dei casalesi, Michele Zagaria, dal valore complessivo di circa tre milioni di euro. Nel corso dell'operazione sono state anche eseguite alcune perquisizioni domiciliari. Sono otto le persone indagate. Per la gestione dei beni sequestrati - due ville e un negozio che vende capi di abbigliamento - è stato nominato un amministratore giudiziario.
   

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:58

De Luca "Salernitana merita di più"

 "Ho l'impressione che ci sia perdita di entusiasmo, volevo dire di interesse. Credo che dovremmo fare un punto con Lotito e chiedergli in via ultimativa che cosa vuole fare".Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è così espresso, sulla Salernitana, a margine di un sopralluogo allo Stadio Arechi di Salerno in vista delle Universiadi. "Il pubblico dell'Arechi -ha aggiunto De Luca- è da serie A. Ovviamente rischia di scoraggiarsi e disamorarsi. Non so se ci sia un'alternativa. Se avessimo altri soggetti interessati, appassionati, ci sarebbe anche la possibilità di fare tanti ragionamenti. La situazione diventa complicata se fai fatica ad individuare altri soggetti disponibili ad investire sulla squadra. Ho la sensazione che adesso il problema sia di programma sportivo, societario, di organizzazione della squadra. Più che mettere a disposizione strutture, il Comune non può fare. Salerno merita qualcosa di più ".

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:56

Vaccini, a Pagani stop per tre bambini

"Abbiamo dovuto fermare tre alunni della scuola materna. Le famiglie erano state già avvertite venerdì e quindi oggi non hanno portato i bambini a scuola". A raccontarlo è Attilio Trusio, preside del Terzo Circolo Scolastico di Pagani, a Salerno, uno degli istituti in Campania dove oggi è stato applicato lo stop ai bambini non vaccinati nella scuola materna". Dei tre bambini due hanno 5 anni ed uno 4. Solo un bambino è figlio di no vax: "Ho incontrato la famiglia - spiega il preside - che mi ha detto di essere contraria ai vaccini e quindi il bambino non tornerà a scuola, perché al momento non intendono vaccinarlo. Le altre due famiglie, invece, non hanno dichiarato di essere no vax e infatti mi hanno preannunciato che nel giro di qualche giorno provvederanno alla vaccinazione".
   

Lunedì, 11 Marzo 2019 14:54

Operazione antidroga Cc nel Napoletano

 Un'operazione antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli è in corso tra l'area stabiese e la Penisola Sorrentina in seguito a indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata. I militari stanno dando esecuzione a 26 misure cautelari emesse nei confronti di altrettante persone, tra le quali vi sono, secondo gli investigatori, esponenti di spicco della criminalità stabiese e spacciatori. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione a fini di spaccio e di coltivazione e produzione di stupefacenti ma anche estorsione, danneggiamento, furto e minacce.
    Nel corso dell'indagine sono stati effettuati decine di riscontri e intercettati e sequestrati carichi di cocaina, hashish e marijuana, individuate e distrutte migliaia di piante di 'cannabis indica' coltivate nelle zone impervie del Monte Faito, identificati presunti mandanti e autori di spedizioni punitive contro spacciatori concorrenti.
   

Sabato, 09 Marzo 2019 14:14

Violentata in stazione: Fico, terribile

Il presidente della Camera, Roberto Fico, definisce "terribile" lo stupro subito dalla ragazza nell'ascensore della Circumvesuviana a cui "va tutta la mia vicinanza". "Ma noi dobbiamo arrivare molto prima - dice a Napoli - dobbiamo riuscire a formare queste persone, educare, a tenere le scuole aperte, a fare centri di formazione e di aggregazione". Per Fico bisogna puntare anche sullo sport: "Ci vorrebbe davvero un campetto di basket, tennis, ginnastica in ogni quartiere e in ogni chilometro della città. Se lo Stato deve decidere da che parte stare io andrei solo in questa direzione".
   

Sabato, 09 Marzo 2019 14:11

Clan Sibillo: 15 di Polizia e Crabinieri

 Undici presunti affiliati al clan camorristico Sibillo, attivo nel centro antico di Napoli, sono state arrestate dalla Squadra Mobile su provvedimento della Dda, Le accuse per tutti sono di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, detenzione e porto illegale di armi, comuni e da guerra, e ricettazione.
    Nell' operazione della Polizia sono stati coinvolti soggetti ritenuti pienamente organici al clan Sibillo all'epoca della latitanza dei fratelli Emanuele e Pasquale Sibillo, latitanti dal giugno 2015 e poi assurti al rango di referenti del clan, dopo l'assassinio di Emanuele Sibillo, avvenuto il 2 luglio 2015, e l'arresto di Pasquale Sibillo, avvenuto il 4 Novembre 2015. In un' altra operazione i Carabinieri hanno arrestato quattro presunti affiliati allo stesso clan che imponevano da due anni tangenti alla "Pizzeria del Presidente", in via Tribunali.Dalle indagini dei militari è emerso che gli emissari del clan si recavano da due anni a riscuotere settimanalmente il denaro.

Venerdì, 08 Marzo 2019 14:08

In 2018 +6 mila imprese femminili, 4.00

 Continua a crescere anche nel 2018 l'esercito delle imprese femminili. Sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. A determinare il risultato del 2018 è la "pattuglia" sempre più numerosa delle 145mila imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dalla lettura dei dati elaborati dall'Osservatorio per l'imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere.
    Medaglia d'oro al Lazio per crescita dell'impresa al femminile: quasi 1.900 le imprese in più a fine 2018 rispetto al 2017. Con questa performance, la regione della Capitale fa meglio della Campania (+1.417) e della Lombardia (+1.380). Roma, Milano, Napoli e Torino si affermano saldamente ai primi posti della classifica provinciale per numero di imprese femminili registrate. Benevento, Avellino, Chieti e Frosinone, invece, spiccano per incidenza sul totale.

Venerdì, 08 Marzo 2019 13:59

Contraffazione, un lavoro ai condannati

Un contratto di lavoro di almeno 18 mesi, rinnovabili, a chi è stato condannato o è indagato per reati connessi alla contraffazione. È la singolare iniziativa di una ditta, la Visone srl, dello stilista partenopeo Francesco Visone, che ha sottoscritto un protocollo d'intesa con gli ideatori dell'iniziativa di inclusione sociale "Verigood" Gennaro Demetrio Paipais e Sergio Pisani. L'azienda potrà avvalersi anche dei benefici legati al reddito di cittadinanza.
    Il progetto Verigood, un marchio registrato presso il Mise, si pone l'obiettivo di inserire in un circuito legale e regolarmente retribuito coloro che in passato hanno prestato le loro 'competenze' nella realizzazione di borse, portafogli e altri oggetti di pelletteria "taroccati" che alimentano il cospicuo giro della contraffazione delle grandi griffe di moda. La produzione mira a valorizzare le eccellenze della manifattura napoletana.

Venerdì, 08 Marzo 2019 13:57

Pane imposto, arrestato genero boss

 I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna (Napoli) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in Carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea a carico di Angelo Guarino, 34enne, genero di Pasquale Puca, detto 'o minorenne', capo dell'omonimo clan di Sant'Antimo.
    Nei confronti dell'uomo l'accusa è di associazione per delinquere di tipo mafioso per aver preso parte al sodalizio criminale e, in tale veste, di aver gestito l'imposizione la distribuzione del pane e di prodotti da forno ad esercizi commerciali di Sant'Antimo e Grumo Nevano.
   

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:54

Sfratti ad Afragola, in 200 protestano

 Circa duecento residenti del Rione Salicelle di Afragola si sono concentrati davanti al Municipio dopo l'arrivo delle prime otto intimazioni di sfratto a famiglie residenti in abitazioni del rione senza titolo. "Ieri - ha detto un portavoce del Cis (Centro iniziative sociali) del Rione Salicelle - la polizia ha notificato ad otto famiglie che risiedono da quindici e anche venti anni in case popolari del rione l'intimazione a lasciare gli immobili entro tre giorni. Una indicazione impossibile tenendo conto che vi sono anziani e bambini in alcuni casi invalidi e che le famiglie chiedono di poter sanare la propria situazione con il pagamento dei canoni arretrati di fitto". Una delegazione sarà ricevuta dal sindaco di Afragola Claudio Grillo.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:52

NapoliCittàLibro tra eventi ed autori

Centoventi eventi e tantissimi autori e rappresentanti del mondo della letteratura e dello spettacolo si ritroveranno a Napoli dal 4 al 7 aprile per la seconda edizione di NapoliCittàLibro, il Salone del Libro organizzato dagli editori partenopei Alessandro Polidoro, Diego Guida e Rosario Bianco che lo scorso anno hanno costituito l'associazione Liber@Arte. Nelle sale di Castel Sant'Elmo, i visitatori, che si attendono numerosi, potranno incontrare grandi nomi della letteratura contemporanea tra questi, solo per citarne alcuni, Raffaele La Capria che torna a un Salone del libro dopo diversi anni e che ripercorrerà le sue molte vite e il rapporto fra verità e trasfigurazione narrativa. E ancora Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo, Maurizio Cucchi, Davide Rondoni, Francesco Piccolo, Ilaria Tuti, Licia Troisi, Sandra Savaglio, Ester Viola, Andrea Tarabbia e tanti altri. Una sezione intitolata 'Rotta su Napoli' sarà dedicata a tradizioni, storie e protagonisti della città e della napoletanità.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:40

Gang specializzata in rapine a furgoni

 Sono accusate di tre rapine consumate e una tentata ai danni di autotrasportatori le sei persone, residenti ad Arzano e Casoria, nel napoletano, e Orta di Atella nel Casertano, finite in carcere su ordine del gip del Tribunale di Napoli Nord. Le rapine sono state commesse tra ottobre e novembre 2018 nell'hinterland napoletano; tra i colpi quello relativo ad un carico di medicinali del valore di 7mila.
    Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Napoli Nord diretta da Francesco Greco e realizzate dai carabinieri del Reparto Operativo e del Nucleo Radiomobile di Napoli. E' emerso che le vittime venivano fatte fermare a bordo del mezzo dal gruppo di banditi che erano tutti armati; poi erano costrette a scendere e a salire sull'auto dei malviventi per poi essere liberati in altri luoghi. La gang - hanno accertato gli inquirenti - reperiva facilmente depositi dove custodire la merce rapinata e ricettatori cui venderla.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:38

Sequestrate tre tonnellate di sigarette

Oltre tre tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dai finanzieri della Compagnia di Aversa (Caserta) nel corso di un'operazione che ha portato all'arresto del conducente del mezzo che trasportava il carico illecito, un 31enne napoletano. Il furgone è stato visto dai finanzieri mentre faceva una manovra repentina, forse proprio dopo aver notato la presenza dei militari, riparando dietro un tir parcheggiato nella piazzola di sosta di una stazione di servizio. Il vano è stato così aperto e nei cartoni anonimi imballati, sono state scoperte le 3,2 tonnellate di sigarette, pari a 16.000 "stecche" di note marche; si trattava di un carico "misto", composto sia da sigarette di prima qualità che dalle cosiddette "cheapwhite", ossia sigarette regolarmente registrate nei rispettivi paesi di produzione, in particolare nell'Est Europa, ma che non sono - e non potrebbero - essere commercializzate in Italia o all'interno dell'Ue, in quanto non conformi ai parametri minimi di sicurezza.

Giovedì, 07 Marzo 2019 14:36

Terra fuochi, rogo in azienda rifiuti

 Un incendio è divampato nella notte a Villa Literno, nel Casertano, nella cosiddetta Terra dei Fuochi, nel piazzale di un'azienda che tratta rifiuti, la Be.Ma.
    Sul posto sono intervenute alcune squadre dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caserta, che sono riusciti a tenere sotto controllo il rogo. Le fiamme hanno interessato cumuli di materiale cartaceo, cartoni pressati, che erano posti all'esterno dei capannoni, sul piazzale. In passato l'azienda era stata oggetto di ispezioni e controlli ambientali da parte di forze dell'ordine e degli stessi vigili del fuoco, e nel settembre 2018 era stata sequestrata perché vi erano stati trovati più rifiuti rispetto a quanto prescritto; era stata infatti accertata la presenza di circa 15.000 tonnellate di rifiuti, a fronte delle 2.000 prescritte.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:55

Abusi in stazione, ripresi da telecamere

Gli abusi compiuti ieri su una 24enne in un ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano sono stati ripresi da una delle telecamere di sorveglianza. Lo stupro compiuto dai tre aggressori è avvenuto infatti nel vano ascensore, tenuto fermo al piano mentre le porte si aprivano e chiudevano: la telecamera puntata sull'ascensore ha ripreso le fasi della brutale aggressione. Ai tre fermati, tutti di San Giorgio, tra i 18 e i 19 anni, sono stati sequestrati i cellulari ed è stato prelevato il dna.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:53

Universiadi:Basile, bene lavori a Pagani

 "La soddisfazione principale è che sono stati aperti tanti cantieri in un momento in cui in Italia se ne aprono pochi. Ci sono molte strutture con lavori in corso, in generale la situazione è buona". Così il commissario straordinario per le Universiadi 2019, Gianluca Basile, durante la presentazione dei lavori dello stadio 'M. Torre' di Pagani (Sa). "Alcuni impianti sono rimasti un pò indietro, li abbiamo messi in seconda fascia per non definanziare nessuno. Ci sentiamo tranquilli e siamo convinti che si possa fare un buon evento avendo anche la possibilità di aver ristrutturato. Ci sono impianti come Scandone, Mostra d'Oltremare, San Paolo che avranno un restyling importante e siamo contenti di questo". Tra gli impianti delle Universiadi c'è anche lo stadio 'M. Torre' di Pagani dove si faranno alcune partite del torneo di calcio.
    "Questo -ha detto Basile- è uno degli ultimi lavori che ancora doveva partire e siamo contenti che possano iniziare anche i lavori di riqualificazione allo stadio di Pagani".
   

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:51

Droga, si pente 'Genny 'a carogna'

 L'ultras del Napoli Gennaro De Tommaso, soprannominato "Genny 'a carogna", e' diventato un collaboratore di giustizia. Lo riferiscono oggi alcuni quotidiani. Gennaro De Tommaso fu colui che il 3 maggio del 2014 nello stadio Olimpico di Roma intavolo' una trattativa prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina segnata dal grave ferimento a colpi di pistola di Ciro Esposito che morira' 53 giorni dopo in ospedale. Esposito fu colpito durante degli scontri nei pressi dello stadio prima della partita, per mano dell'ultras romanista Daniele De Santis, successivamente arrestato e condannato. La foto di De Tommaso, a cavalcioni di una balaustra degli spalti, fece il giro del mondo. Genny, oltre ad essere in contatto con le frange estreme del tifo azzurro, e' stato anche condannato per traffico di sostanze stupefacenti. Il Tribunale di Napoli lo ha condannato, pochi mesi fa, a 18 anni di carcere.

Martedì, 05 Marzo 2019 14:31

Universiadi, 600 agenti di rinforzo

 Saranno 600 gli uomini delle forze dell'ordine che arriveranno a Napoli per dare sostegno alla polizia di stato per lo svolgimento delle Universiadi in programma dal 3 luglio. Lo ha detto il questore di Napoli Antonio De Iesu dopo la riunione della cabina di regia per le Universiadi, oggi a Napoli. "Dobbiamo garantire -ha detto De Iesu- la sicurezza agli atleti sulle navi e un sostenibile livello di sicurezza durante le gare, gli allenamenti, nei percorsi per raggiungere gli impianti. Ci aspetta una sfida forte e c'è un lavoro che stiamo facendo in pieno coordinamento con l'Aru a cui abbiamo dedicato un nostro ufficiale di collegamento, la dottoressa Casale". Nei rapporti con l'organizzazione, la Questura di Napoli, "avrà un pronto e immediato flusso informativo -ha detto De Iesu". La Questura ha studiato un piano ad hoc per la stazione marittima che ospiterà le due navi da crociera con il villaggio atleti galleggiante.
   

Martedì, 05 Marzo 2019 14:25

Universiadi: industriali,occasione unica

"Le Universiadi sono una grande opportunità non solo per gli effetti economici diretti e indiretti che avranno sul territorio casertano, ma anche e soprattutto per l'immagine della città di Caserta che offriremo alle migliaia di atleti, turisti, giornalisti che saranno presenti nei giorni della kermesse". Gianluigi Traettino, presidente di Confindustria Caserta, ne è convinto: non bisogna lasciarsi sfuggire l'occasione fornita da uno degli eventi sportivi più prestigiosi dopo le Olimpiadi, che porterà a Caserta, tra il 3 e il 14 luglio, più di 1500 atleti, oltre a tanti familiari e appassionati di sport, e ovviamente i rappresentanti dei mass media, che potranno diffondere "l'immagine di una città bella ed efficiente". Il clou proprio l'ultimo giorno della kermesse, quando negli enormi giardini di Piazza Carlo III, davanti alla facciata principale della Reggia borbonica patrimonio dell'Unesco, "in una cornice unica al mondo" sottolinea Traettino, si disputeranno le finali dei campionati di tiro con l'arco.

Martedì, 05 Marzo 2019 14:23

18 arresti di Polizia e Carabinieri

 Diciotto persone ritenute legate al clan Ligato, attivo nella provincia di Caserta, sono state arrestate all'alba di oggi dai carabinieri e dalla polizia. Le accuse vanno dall'associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga alla detenzione di armi e munizioni. Gli arresti sono stati disposti a seguito di una indagine avviata nel 2017.
   

Lunedì, 04 Marzo 2019 14:48

Domani interrogatorio per Marco Di Lauro

 È stato fissato per domani mattina, davanti al gip di Napoli Pietro Carola, l'interrogatorio di Marco Di Lauro, ritenuto a capo dell'omonimo clan di Secondigliano, arrestato sabato scorso poco dopo l'ora di pranzo nel quartiere Chiaiano di Napoli, dopo 14 anni di latitanza. Ad assisterlo saranno gli avvocati Carlo e Gennaro Pecoraro. Al boss sono stati notificati, in questura, a Napoli, subito dopo l'arresto, l'ordine di carcerazione per associazione di stampo mafioso e droga, accuse che gli sono valse una condanna definitiva a 11 anni e 2 mesi di reclusione, e altre due ordinanze di custodia cautelare in carcere, entrambe per associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata traffico di sostanze stupefacenti.
   

Pagina 1 di 237