Martedì, 25 Settembre 2018 15:25

Tedeschi derubati, gara per ospitarli

Una gara di solidarietà tra b&b e hotel per ospitare gratis la famiglia tedesca che sabato scorso, in visita al Parco archeologico di Ercolano (Napoli), è stata derubata degli effetti personali custoditi nell'auto lasciata nel parcheggio adiacente agli Scavi.
    Stamani è stata spedita la lettera che il sindaco del comune vesuviano, Ciro Buonajuto, ha scritto alla famiglia originaria della Sassonia invitandola a trascorrere un fine settimana a Ercolano a spese della città, per una nuova visita agli Scavi e per un'escursione sul Vesuvio. La volontà dell'amministrazione di ospitare i turisti derubati ha dato il via a una gara di solidarietà tra le strutture ricettive cittadine. Numerose, infatti, le telefonate giunte in Comune da parte di proprietari di hotel e b&b che si sono offerti di ospitare gratuitamente la famiglia tedesca.
    ''Quanto accaduto ai turisti tedeschi non rappresenta i sentimenti di comunità e accoglienza che caratterizzano la nostra città'' sottolinea il sindaco.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:24

Morti Solfatara, incidente probatorio

Prenderà il via il prossimo 15 ottobre, e durerà circa sei mesi, l'incidente probatorio nella Solfatara di Pozzuoli (Napoli) a cui prenderanno parte sette "super periti" nominati dal Tribunale di Napoli venerdì scorso.
    L'obiettivo è stilare un pacchetto di norme di sicurezza che, se rispettate, potrebbero consentire il dissequestro dell'area e la sua riapertura. Il 12 settembre del 2017, durante una visita nel vulcano, persero la vita un bimbo di 11 anni, e il padre e la madre del ragazzino, Massimiliano e Tiziana Carrer, rispettivamente di 45 e 42 anni, nel tentativo di soccorrere il figlio caduto in una voragine profonda tre metri, apertasi improvvisamente sotto i suoi piedi. Si salvò l'altro figlio di 7 anni della coppia, residente a Meolo (Venezia).
   

Martedì, 25 Settembre 2018 15:15

Ps trova a Napoli droga e auto blindata

Droga, cocaina, trovata a casa di un uomo ai domiciliari, una Lancia K blindata ma anche un TMax con telaio abraso al quale era stata apposta la targa di un altro motoveicolo. É quanto è venuto fuori dall'operazione 'alto impatto' messa in atto dalla Polizia nel quartiere di San Giovanni a Teduccio a Napoli. I poliziotti hanno sorpreso un uomo di 36 anni già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in possesso di 11 dosi di cocaina, un panetto e diverse dosi di hascisc e un bilancino di precisione, il tutto nascosto sotto il proprio letto; è stato arrestato. All'interno di un box i poliziotti, invece, con l'aiuto dei vigili del fuoco, che hanno tagliato un grosso catenaccio messo a chiusura di un box, hanno scoperto una Lancia K blindata: è stata sequestrata e sarà oggetto di ulteriori accertamenti, al fine di verificare se possa essere stata utilizzata da pregiudicati.
    Inoltre è stato sequestrato un TMax con telaio abraso, a cui era stata apposta la targa di un altro motoveicolo.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:14

Banchetto per l'eternità in tomba antica

Una tomba dipinta datata al II secolo a.C., eccezionalmente conservata e le cui pitture immortalano una scena di banchetto. È l'ultima scoperta di Priscilla Munzi, ricercatrice del Centre Jean Bérard (CNRS - École française de Rome) e Jean-Pierre Brun, professore del Collège de France, che dal 2001 lavorano con la loro équipe per riportare alla luce l'antica necropoli di Cuma, città a ovest di Napoli sulla costa tirrenica di fronte all'isola di Ischia e all'interno dell'attuale Parco archeologico dei Campi Flegrei.
    "Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei sostiene in forma sistematica la ricerca, con particolare riguardo a quella internazionale - ha commentato il direttore Paolo Giulierini - e considera il rapporto con il Centro Jean Bérard una collaborazione di altissimo profilo. La scoperta, che arricchirà il museo e il Parco, è in primo luogo fonte di grande progresso scientifico e storico".
   

 E' stata chiusa provvisoriamente al traffico - in direzione di Nola - la strada statale 7/bis "di Terra di Lavoro" al km 28,500, nel territorio comunale di Caivano, in provincia di Napoli, dove stamattina, a causa del forte vento, è caduto sulla carreggiata un cartello stradale.
    Il traffico in direzione di Nola, spiega l'Anas, è deviato lungo viabilità alternativa; regolarmente transitabile la statale in direzione di Villa Literno. Sul posto è intervenuto personale dei Vigili del fuoco, di Anas e delle Forze dell'Ordine, al lavoro per ripristinare la normale circolazione nel più breve tempo possibile.

Martedì, 25 Settembre 2018 15:10

Maxisequestro prodotti a rischio

 Maxioperazione della Gdf nel Napoletano contro prodotti non sicuri o con marchi falsi. A Frattaminore e Caivano sono stati sequestrati un milione e 300mila pezzi di prodotti per la casa e per la persona non sicuri, senza marchio Ce e senza etichetta in italiano. A Casoria, in un deposito, trovati e sequestrati 10.960 capi di abbigliamento con marchi contraffatti di note griffe. A Quarto (Napoli) recuperati 1.842 prodotti cosmetici e per la cura della persona con marchi contraffatti. Denunciate complessivamente sette persone. 

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:29

Juve-Napoli: 'veto' a residenti Campania

 L'Allianz Stadium di Torino sarà vietato a tutti i residenti in Campania per Juventus-Napoli di sabato prossimo. Il prefetto di Torino, Renato Saccone, ha emesso un decreto che vieta la vendita dei biglietti ai residenti in tutta la regione Campania, anche se in possesso della Fidelity Card. La vendita è invece consentita ai possessori della stessa tessera rilasciata dal Napoli a residenti nelle altre regioni. Inoltre è inibita la procedura telematica d'acquisto dei biglietti nelle ricevitorie della Campania. Il provvedimento, su indicazione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, è stato adottato "per tutelare la sicurezza pubblica".

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:27

Universiadi: da Losanna atteso ultimo ok

Settimana decisiva per l'Universiade di Napoli. L'appuntamento clou è fissato per il weekend a Losanna, dove il comitato esecutivo della Fisu si riunirà per fare il punto sullo stato dell'arte dell'evento che, dopo le difficoltà iniziali, sembra aver ingranato la marcia giusta. Dal comitato della Federazione degli Sport Universitari è atteso l'ultimo via libera per ospitare l'evento in programma a Napoli e in Campania dal 3 al 14 luglio 2019. A Losanna sarà presente una delegazione con tutti i soggetti coinvolti nell'organizzazione: il commissario dell'Universiade Gianluca Basile, la Regione Campania con il vice presidente Fulvio Bonavitacola, il Comune di Napoli, presente con il capo di Gabinetto del Comune Attilio Auricchio, e il presidente del Cusi Lorenzo Lentini. Sempre nel fine settimana, prima della partenza per Losanna, la struttura commissariale incontrerà il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per fare il punto sullo stato dei lavori allo stadio San Paolo.
   

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:19

De Magistris, de Luca? Raccapricciante

 ''Queste uscite sono davvero raccapriccianti. Da un presidente della Regione ci si aspetterebbero risposte su temi quali l'utilizzo della spesa pubblica, il funzionamento dei trasporti e della sanità e non che cavalchi un'onda nera per recuperare un consenso che non ha più''. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commentato l'azione del governatore De Luca nei confronti di un immigrato che a Salerno stava entrando in un supermercato.
   

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:17

Omicidio Genny,un killer ucciso dal clan

Temevano che Vincenzo Di Napoli potesse tradire il commando che il 6 settembre del 2015, durante un raid nel rione Sanità di Napoli, uccise per sbaglio il 17enne  Genny Cesarano, e per questo venne assassinato: nuove accuse per quattro esponenti del clan Lo Russo, tra cui Ciro Perfetto, ora 22 enne, ritenuto l'assassino "pentito" di Genny. A loro viene contestato l'omicidio del 24enne Di Napoli, ucciso il 9 dicembre 2015, nella zona di Miano, proprio su decisione di Perfetto. A lui e ad Antonio Buono, 28 anni, Antonio Montepiccolo, 31 anni (l'autista del boss Carlo Lo Russo) e a una donna, Antonella De Musis, 34 anni, colei che forniva supporto logistico e materiale ai killer del clan, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno notificato un'ordinanza per l'omicidio di Di Napoli.

Lunedì, 24 Settembre 2018 17:16

Picchia coniugi durante rapina, preso

 I carabinieri hanno arrestato a San Nicola la Strada, nel Casertano, il 31enne polacco Jasak Martin, resosi responsabile di una tentata rapina in abitazione nel corso delle quale ha malmenato i due coniugi che vi risiedono, finiti poi all'ospedale di Maddaloni dove sono stati ricoverati in osservazione per numerose contusioni; nessuno dei due è comunque grave. Al momento del raid era presente anche la figlia della coppia, che però è riuscita ad evitare i calci e i pugni del bandito. Il polacco, hanno accertato i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, si è introdotto nel cortile dell'abitazione delle vittime, aggredendo subito i coniugi, colti di sorpresa, e, nel tentativo di sottrar loro oggetti di valore, li ha presi a pugni facendoli cadere, quindi li ha riempiti di calci, finchè non sono intervenuti i carabinieri, chiamati intanto dalla figlia. Martin ha provato a fuggire ma è stato bloccato dai militari.

Lunedì, 24 Settembre 2018 10:55

Denaro dirottato a sindacato, 7 denunce

 Sette consulenti del lavoro, che dirottavano consistenti somme di denaro, fino 50mila euro per ciascuna ditta, nelle casse di un sindacato che ricambiava scegliendoli come docenti per i loro corsi, sono stati denunciati dal Primo Gruppo Napoli della Guardia di Finanza che ha anche confiscato 320mila euro da un conto corrente intestato a Confimprenditori. Secondo quanto emerso dall'attività investigativa, i consulenti del lavoro, approfittando della fiducia concessa loro dagli imprenditori, versavano somme di denaro sottoforma di quote associative volontarie attraverso i modelli F24. Trenta i casi finora accertati che però, secondo gli inquirenti, rappresenterebbero solo la punta dell'iceberg. L'indagine è scattata dopo la denuncia di un imprenditore partenopeo, il quale, grazie all'analisi dei rendiconti annuali della propria azienda, ha riscontrato anomalie con riferimento al costo del personale dipendente. Le indagini sono state coordinate dalla VI sezione della Procura della Repubblica di Napoli.
   

Domenica, 23 Settembre 2018 12:11

Stanotte a Pompei, boom di ascolti

 Ancora un grande successo in prima serata su Rai1 per Alberto Angela e i suoi programmi di divulgazione culturale: Stanotte a Pompei ha stravinto il prime time con una media di 4 milioni 233 mila spettatori e del 24.3% di share. Ottimi risultati anche sui social: con oltre 67 mila interazioni lo speciale è stato il programma tv più commentato della prima serata. A netta distanza su Canale 5 il concerto Laura Pausini Circo Massimo, seguito da 1 milione 553 mila telespettatori pari all'8.84%. Meglio sono andati su Rai2 i mondiali di pallavolo: la sfida Italia-Russia è stata seguita da 3 milioni 15 mila telespettatori con il 16%.
   

 "A misura d'uomo" di Roberto Camurri (NN editore) e "La lezione del freddo" di Roberto Casati (Einaudi) sono le opere vincitrici ex aequo della 31esima edizione del "Premio Procida Isola di Arturo, Elsa Morante", proclamate dopo lo spoglio nella Chiesa di Santa Margherita Nuova. Lo storico premio letterario, organizzato dal Comune di Procida, assessorato alla Cultura, co-finanziato dalla Regione Campania, con il contributo di Marina di Procida, è assegnato dai lettori procidani alla migliore opera di narrativa italiana con spoglio dal vivo. Ospite d'onore è stato Peppe Servillo che ha letto alcuni brani de "L'Isola di Arturo". Per gli organizzatori ''Procida si conferma isola che legge, isola della cultura e modello di riferimento''.
    I libri finalisti sono selezionati da una giuria tecnica presieduta da Gabriele Pedullà e composta da Filippo La Porta, Giovanna Rosa, Loredana Lipperini, Gilda Policastro, Silvia Acocella, Salvatore Di Liello, Stefano Salis, Raffaella De Santis. Il libro di Camurri (NN editore, 2018), parla di storie di amore e di amicizia, di fiducia e di tradimento, di vita e di morte dove i personaggi lottano per liberarsi da un inspiegabile senso di colpa; "La lezione del freddo" di Roberto Casati è un libro, tra reportage e manuale di sopravvivenza che racconta il periodo trascorso da Casati nel New Hampshire, sulla costa est degli Stati Uniti, dove d'inverno, la temperatura è costantemente molti gradi sottozero. Si tratta del primo ex aequo nella storia del premio.La giuria popolare è presieduta dallo scrittore e sceneggiatore Michele Assante Del Leccese e composta da 40 lettori procidani scelti dalle librerie locali "Graziella" e "Nutrimenti" con l'Istituto Superiore "F.
    Caracciolo - G. da Procida". Il premio è un piatto in ceramica Raku di Elena Lubrano Lobianco, raffigurante "lo scorfano", richiamo a "L'isola di Arturo", che ricorda le origini vulcaniche dell'isola attraverso gli elementi della terra e del fuoco.

 Per derubare una donna manda lei e il marito in ospedale, e poco prima aveva messo a segno un altro colpo. I Carabinieri hanno identificato uno scippatore seriale, catturandolo mentre giocava la refurtiva alla slot machines.
    I Carabinieri della stazione di Pozzuoli insieme a colleghi della locale aliquota radiomobile hanno individuato e bloccato il 27enne G. R., di Monteruscello, già noto alle forze dell'ordine, accusato di tentata rapina impropria.
    Alle 18.30 circa di ieri, in via vecchia San Gennaro, in sella al suo Honda SH, aveva strappato la borsa contenente portafogli ed effetti personali a una passante 35enne di Pozzuoli e poi, a circa 200 metri, afferrato la borsa che una 64enne di Colverde (CO) portava a tracolla facendola cadere a terra, per poi ingaggiare una colluttazione con il marito 73enne intervenuto in difesa della donna. Lo scippatore aveva dovuto abbandonare il bottino e darsi alla fuga saltando in sella allo scooter.
    La 64enne e il marito sono stati portati all'Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: la donna ha riportato una frattura all'omero sinistro e la rottura di un dente guaribili in 30 giorni; il marito, invece, ha riportato traumi ed escoriazione alla coscia sinistra guaribile in un giorno.
    Il malfattore è stato poi rintracciato e catturato in una sala giochi del rione Toiano. Nessuna traccia degli effetti personali e dei soldi della donna scippata, verosimilmente erano quelli con cui stava giocando.

Domenica, 23 Settembre 2018 12:06

De Luca ferma immigrato a Salerno

Da giorni ripete che "le bande di nigeriani occupano il territorio" e che le forze dell'ordine devono fare di più contro la criminalità legata all'immigrazione. Ieri il governatore della Campania Vincenzo De Luca è passato dalle parole ai fatti, bloccando personalmente un nigeriano che stava entrando in un supermercato a Salerno. De Luca stava percorrendo via Quaranta, a bordo dell'auto di servizio, quando ha visto l'immigrato 28enne entrare nel supermercato. Ritenendo che il suo atteggiamento fosse sospetto ha fatto fermare la vettura, è sceso e lo ha raggiunto, chiedendogli cosa stesse facendo. Poi ha fatto chiamare i vigili urbani che hanno portato via l'uomo, privo di documenti, per ulteriori controlli. Si tratta di un incensurato, privo di permesso di soggiorno e ospite in un centro di accoglienza: in zona viene visto spesso chiedere l'elemosina.
    De Luca, da sindaco di Salerno, in più occasioni partecipò in prima persona a operazioni della polizia municipale contro la criminalità nelle strade.

Sabato, 22 Settembre 2018 12:47

De Luca, no vax con figli degli altri

"Non state a sentire le bestialità che vi arrivano anche da esponenti del Governo nazionale che fanno i no vax con i figli degli altri e poi i loro figli li vanno a vaccinare". Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca a Nocera Inferiore (Salerno) dove ha preso parte all'inaugurazione dei reparti di Anestesia e Rianimazione e di Medicina dell'ospedale Umberto I.
    "Spiegate alle mamme che è un dovere vaccinare i bambini", ha detto ai medici presenti in sala. "Qui siamo all'irresponsabilità totale. Aver rilasciato la proroga fino a marzo, approvata nel Milleproroghe, ha creato una condizione d'incertezza totale. Un preside che si vede arrivare un'autocertificazione cosa deve fare? Nel campo medico le autocertificazioni le rilasciano i medici, non i singoli cittadini", ha concluso il governatore della Campania.
   

Sabato, 22 Settembre 2018 12:45

Legambiente, demolizioni? Solo 3% abusi

 Ben 474 comuni campani non hanno risposto alle richieste di informazioni rivolte da Legambiente in merito alle demolizioni di immobili abusivi. Nei 76 comuni che hanno fornito notizie risulta che sia stato eseguito solo il 3 per cento delle ordinanze di demolizione. Sono alcuni dei dati contenuti nel dossier di Legambiente "Abbatti l'abuso. I numeri delle (mancate) demolizioni".
    L'indagine è stata realizzata dall'associazione a partire dai dati forniti in Campania da 76 comuni (il 13,8% del totale). "I comuni campani sono stati sollecitati da Legambiente in piu' richieste ufficiali e il fatto che sulle ordinanze di demolizioni ben 474 comuni non abbiano risposto dimostra che purtroppo ancora oggi siamo di fronte a informazioni gelosamente custodite", sottolinea l'associazione ambientalista.
    Il focus sulla Campania ha riguardato anche le domande di sanatoria. Hanno risposto 132 comuni dove a a seguito dei tre condoni Legambiente ha censito ben 362.646 richieste di sanatoria.
   

Sabato, 22 Settembre 2018 12:44

False denunce per avere dati cittadini

Usava false denunce di smarrimento inviate all'ufficio anagrafe da un falso indirizzo mail, simile a quello istituzionale dei carabinieri, e riusciva ad ottenere così dati di cittadini. Ma indagini informatiche messe in atto dai carabinieri di Caivano (Napoli) lo hanno 'incastrato' e così è terminata l'attività di Fabio Paolone, 30 anni, arrestato per per possesso e per falsificazione di documenti di identità e già noto alle attività per reati specifici.
    Paolone usava nelle sue comunicazioni l'intestazione della Tenenza dei carabinieri ed un indirizzo mail simile a quello istituzionale: i dati che otteneva li utilizzava per la creazione di documenti falsi. Dopo complessi accertamenti informatici, i militari hanno individuato la casa e la postazione informatica dalla quale il 30enne inviava le mail.
    Nel corso della perquisizione trovate innumerevoli carte d'identità false, ma anche timbri comunali, schede magnetiche con microchip per documenti elettronici e tessere sanitarie.

Sabato, 22 Settembre 2018 12:40

Ordigni bellici in un campo a Benevento

Due ordigni bellici sono stati scoperti da un agricoltore mentre arava il proprio terreno in contrada Cardilli, alla periferia di Benevento. I carabinieri intervenuti sul posto li hanno classificati come proiettili di artiglieria a punta detonante integri risalenti alla seconda guerra mondiale.
    Nelle immediate vicinanze vi è solo un'abitazione, il cui nucleo familiare di tre persone è stato evacuato. L'intera area è stata transennata da personale del comune ed è vigilata da Carabinieri e da agenti della Questura. La Prefettura informata in tempo reale sul ritrovamento ha attivato le procedure per l'intervento degli artificieri in modo da far brillare i due manufatti. Operazioni che avranno inizio nella tarda mattinata.

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:29

Intitolata a Siani redazione Il Mattino

E' stata intitolata al giornalista Giancarlo Siani, ucciso 33 anni fa dalla camorra per i suoi articoli di denuncia contro i clan dell'area vesuviana, la nuiva sede della redazione del quotidiano "Il Mattino", nella Torre Francesco al Centro direzionale di Napoli.
    Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della Camera, Roberto Fico, il fratello di Giancarlo, Paolo, attualmente deputato del Pd; il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ed il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D'Amelio. L'impegno, la cura, la passione e la dedizione che Siani metteva nel suo lavoro di cronista sono stati ricordati dal direttore de "Il Mattino", Federico Monga.
    "La comunicazione deve essere prima di tutto etica", ha detto il presidente della Camera Roberto Fico. "E anche nel fare politica bisogna fare una politica che sia etica", ha aggiunto.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:22

Alberto Angela, una scoperta al Mann

Potrebbe essere l'olio d'oliva solidificato più antico mai ritrovato: è in una bottiglia di vetro conservata nei depositi del Museo archeologico nazionale di Napoli e proviene da una delle città vesuviane sepolte dall'eruzione del 79 d.C. E' stato Alberto Angela, accanto a Paolo Giulierini, direttore del MANN, a mostrare il reperto che ha 'scoperto' lavorando nei depositi del museo. Una sorpresa mostrata nel corso della presentazione di "Stanotte a Pompei", in onda il 22 settembre su Rai1 in prima serata. Il reperto è attualmente studiato dagli esperti del dipartimento di Agraria dell'Università Federico II di Napoli.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:19

Camorra: Fico, Stato contrasti 'stese'

 Non posso più vivere in una città dove si spara, dove ci sono gang che girano in moto e fanno le 'stese' e un cittadino innocente ci rimane sotto come la signora che due settimane fa stava affacciata al balcone". Cosi' il presidente della Camera Roberto Fico a Vico Equense (Napoli) per intitolare a Giancarlo Siani la piazza del Comune. "Questo - ha sottolineato - è assolutamente inaccettabile, o tutto lo Stato si mette a contrastare il fenomeno al cento per cento, dandosi anche un tempo, o non saremo mai una nazione libera ne' una città libera"

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:14

Smog, a Napoli stop auto dall' 1 ottobre

 Stop alle auto in città a partire dal prossimo 1 ottobre e fino al 31 marzo, in alcuni giorni della settimana. È quanto stabilisce una delibera del Comune di Napoli, predisposta per il miglioramento della qualità dell'aria.
    Nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 le auto private non potranno circolare in città. Il divieto è escluso nelle giornate festive e prefestive.
    Non sono soggetti a tale limitazione di traffico i seguenti assi viari: rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del Comune di Napoli; raccordo A1 Napoli-Roma; raccordo A3 Napoli-Salerno; strada regionale ex SS 162; raccordo viale Fulco di Calabria.
    Sono concesse deroghe agli autoveicoli che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, muniti del tesserino regolarmente rilasciato dalla competente; autorità e veicoli della Napoli Sociale adibiti al trasporto disabili; veicoli elettrici ad emissione nulla.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:12

Fico, centrodestra unito?Niente di nuovo

"Loro sono un'alleanza. Non c'è nessuna novità". Così il presidente della Camera Roberto Fico commenta la ritrovata unità del centro-destra in vista delle elezioni regionali. Fico ne ha parlato con i giornalisti a Vico Equense, nel Napoletano, a margine della cerimonia per l'intitolazione di piazza Giancarlo Siani.
   

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:05

Scoperti stabilimenti balneari fantasma

Nei tre mesi estivi la Gdf ha individuato 4.126 venditori abusivi: soggetti che non hanno mai richiesto la licenza o i permessi previsti dalle norme, che non hanno mai comunicato al fisco l'inizio dell'attività o che non hanno mai installato i registratori di cassa. Dai dati relativi ai controlli nel periodo giugno-settembre emerge inoltre che sono stati sequestrati 29 milioni e mezzo di prodotti contraffatti, con una media di oltre 380mila pezzi al giorno. Tra le varie operazioni portate a termine, quella dei finanzieri di Torino che ha consentito di scoprire un vero e proprio 'palazzo dell'illegalità', un b&b nel centro storico della città pubblicizzato su tutti i siti del settore che, oltre a non avere alcuna autorizzazione, era diventato un centro di smercio di falsi prodotti di lusso, due stabilimenti balneari in Puglia e Calabria trasformati in discoteche completamente abusive e due stabilimenti fantasma a Napoli che occupavano abusivamente un'area del demanio affittando sdraio e ombrelloni.

Venerdì, 21 Settembre 2018 14:02

21 arresti nel Napoletano, 9 sono donne

 Una fitta rete per lo spaccio di droga. È quella che hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata (Napoli) che dalle prime luci dell'alba stanno dando esecuzione ad ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip a carico di 21 persone (nove delle quali sono donne), tutte indagate, a vario titolo, per detenzione e spaccio di stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di armi da fuoco.
    I militari nel corso delle indagini hanno scoperto l'esistenza di varie piazze di spaccio, tra le quali quella nel rione Provolera, storico quartiere del centro cittadino, presso cui si rifornivano soprattutto di crack e marijuana tossicodipendenti provenienti da tutta la Campania.
    Le indagini hanno inoltre permesso di attribuire ad alcuni dei destinatari delle ordinanze la responsabilità in ordine alla detenzione di diversi tipi di armi clandestine, comuni e da guerra, tenute occultate e rese disponibili per lo svolgimento delle attività illecite.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:36

"Migrantour" in giro in vie Napoli

 " Il giro del mondo in 80 giorni? No bastano poche ore !". Questo lo slogan lanciato dai promotori a Napoli del Migrantour : giro turistico multiculturale tra i vicoli del quartiere Vasto dove, da anni, convivono decine di comunità provenienti da diverse parti del pianeta.
    Il mercato senegalese di Piazza Garibaldi con i suoi prodotti tipici, le moschee del quartiere Pendino e di piazza Mercato, le pietre importate dall'India e le bigiotterie della Cina di Porta Nolana, i primi fast food magrebini arrivati in città e le pasticcerie arabe sono solo alcune delle tappe proposte a propone a turisti, cittadini, studenti dalle guide della Cooperativa Sociale Casba, tutti immigrati da anni residenti in citta'.
    " Unico bagaglio richiesto ai partecipanti - suggerisce ironicamente Pierre Preira, accompagnatore "senior" di Migrantour - la voglia di immergersi con tutti i sensi nei sapori, i colori, le atmosfere e le tradizioni di Mondi lontani che abitano qui ".
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:34

Manfredi confermato presidente Crui

 L'Assemblea dei Rettori ha confermato alla prima tornata e all'unanimità Gaetano Manfredi, 54 anni, dal 2014 Rettore dell'Università di Napoli Federico II, Presidente della Crui. Nel fare il bilancio dei primi tre anni di presidenza, Manfredi ha sottolineato alcune questioni irrisolte e sulle quali focalizzarsi nei prossimi mesi. "La prolungata limitazione del turn-over impedisce a molti Atenei di realizzare il necessario ricambio generazionale, dando opportunità ai giovani, e di mettere in pratica necessarie politiche di sviluppo", ha detto Manfredi. "Inoltre la burocratizzazione dei processi mortifica l'autonomia e sottrae energie preziose a un personale docente e tecnico-amministrativo decimato nel numero ed infiacchito nelle motivazioni. E' indispensabile e non più rinviabile rilanciare l'ingresso dei giovani e semplificare le procedure amministrative". Sentiti auguri di buon lavoro a Manfredi sono arrivati dal titolare del Miur, Marco Bussetti.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:31

Trovato cadavere, forse pusher scomparso

 Secondo gli investigatori appartiene a Davide Tarantino, un pusher ritenuto affiliato al clan camorristico degli "Amato-Pagano", scomparso nel febbraio del 2016, il cadavere scoperto oggi dai carabinieri in un terreno agricolo di Melito (Napoli).
    Dell'uomo, che spacciava per conto degli Amato-Pagano in una piazza di spaccio della cosiddetta "219" di Melito, se ne persero le tracce circa due anni fa, dopo essere uscito di casa.
    Il rinvenimento del corpo, sotterrato, giunge al termine di indagini dei militari del nucleo investigativo di Napoli coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:29

Gallozzi incontra Calatrava

Il presidente di Marina d'Arechi SpA Agostino Gallozzi, insieme con il suo team, ha incontrato a Zurigo l'architetto Santiago Calatrava. Al centro dell'approfondimento gli interventi retrostanti il nuovo porto turistico Marina d'Arechi, ormai interamente completato nelle sue opere a mare ed infrastrutturali.
    "È stato un incontro - ha dichiarato Agostino Gallozzi - come sempre molto cordiale e costruttivo, che rimarca l'attenzione per la fase 2 di Marina d'Arechi. Con Calatrava abbiamo condiviso la visione ed il profilo dell'intervento già immaginato, riprendendo, anche alla luce di alcuni nodi non ancora sciolti (la riqualificazione delle aree limitrofe, gli interventi sul litorale da parte del Comune di Salerno, il boulevard di Salerno Est), i temi sviluppati dall'architetto nella fase progettuale. Si tratta di opere che accentueranno l'attrattività del Marina in termini di offerta dei servizi e delle strutture destinate all'ospitalità, all'intrattenimento ed al tempo libero.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:25

Minore accoltellato, altri due fermi

Due giovani di 18 e 17 anni, fermati oggi dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli, facevano parte del branco di otto ragazzi che il 9 dicembre dell'anno scorso aggredirono ed accoltellarono nel quartiere Vomero un minorenne che insieme con quattro amici era appena uscito da un pub. Il giovane si salvò grazie a un delicato intervento chirurgico. A marzo scorso vennero eseguite 4 ordinanze cautelari a carico di minori e un fermo a carico di un maggiorenne. A giugno altra misura cautelare restrittiva fu eseguita nei confronti di un altro maggiorenne. Dalle indagini, coordinate dalla Procura dei Minori, è emersa, sottolinea la Questura, "l'esistenza di una vera e propria associazione per delinquere composta da diversi minori il cui obiettivo era di affermare la propria supremazia nel quartiere Vomero, avvalendosi di minacce e spedizioni punitive armate, senza risparmiare aggressioni fisiche per lo più nei confronti di coetanei che affollano il quartiere soprattutto nel fine settimana".
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:23

Reparto chiuso,respinto ricorso primario

 Il giudice del Tribunale del Lavoro di Napoli, Rosa Molè, ha respinto il ricorso presentato dall'ex primario del reparto di chirurgia vascolare dell'Ospedale del Mare, Francesco Pignatelli, contro la revoca dell'incarico in quanto ritenuto responsabile, dai vertici dell'Asl Napoli 1 Centro, di avere illecitamente trasferito i pazienti e chiuso il reparto lo scorso mese di luglio in concomitanza con una serata di festa. L'episodio fu denunciato dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli per il quale il reparto di chirurgia vascolare dell'Ospedale del mare venne chiuso per permettere al personale sanitario di partecipare a una festa.
    A seguito dell'evento, il direttore della Asl Napoli 1 centro, Mario Forlenza, gli aveva revocato l'incarico. Pignatelli ha impugnato il provvedimento davanti al giudice del lavoro che, tuttavia, ha respinto il ricorso. Il giudice ha condannato il ricorrente al pagamento delle spese di lite per 1500 euro.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:22

Raid centro scommesse, caccia ad autori

 E' caccia agli autori del raid camorristico di ieri sera contro una sala scommesse di via Pietro Colletta, nel quartiere di Forcella, a Napoli, nel quale è rimasto ferito ad uno zigomo il figlio 13enne del titolare che si trovava all'esterno del locale. Più che una classica 'stesa' (spari all'impazzata di baby gang per affermare la supremazia sul territorio, ndr) sembra essersi trattato di un vero e proprio atto intimidatorio. In due sono arrivati a bordo di uno scooter. Il passeggero ha sparato esplodendo contro l'ingresso del locale sei colpi di pistola. Uno di rimbalzo ha colpito il ragazzo che si trovava all'esterno, insieme con la madre. Momenti di terrore con un fuggi fuggi generale delle tante persone che si trovavano nel centro scommesse nella serata di Champions. Il titolare non ha niente a che vedere con la criminalità ed ha spiegato di non aver avuto minacce. Le indagini vanno in ogni direzione e si punta anche a capire se nel mirino ci fosse qualche pregiudicato che si trovava nel locale.

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:16

Crocifisso stimmate vicino a resti P.Pio

 Il crocifisso dinanzi al quale Padre Pio ricevette le stimmate il 20 settembre di 100 anni fa è stato stamani in processione dai frati di San Giovanni Rotondo dalla chiesetta antica di Santa Maria delle Grazie alla nuova chiesa intitolata al santo. Il crocifisso sarà lasciato tutta la giornata davanti alle spoglie del frate con le stimmate. L'evento fa parte delle celebrazioni organizzate in occasione del centenario della comparsa delle stimmate del frate di Pietrelcina, e del 50esimo anniversario della sua morte, il 23 settembre.
    Stamattina nella chiesa nuova c'è stata la commemorazione presieduta da frate Maurizio Placentino, ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della provincia religiosa di sant'Angelo e Padre Pio. Nel pomeriggio, nella chiesa inferiore di san Pio ci sarà una messa presieduta da mons. Antonio Mennini, arcivescovo titolare di Ferento e officiale della segreteria di Stato della Santa Sede. Domani sarà a San Giovanni Rotondo il premier Conte.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:15

24 infermieri in arrivo negli ospedali

Ventiquattro infermieri in arrivo in due ospedali, quelli di Nola e Castellammare di Stabia, nel Napoletano. Ad annunciarlo è l'Asl Napoli 3 Sud, che in questo modo ''colma definitivamente - come si legge in un comunicato stampa diramato dal'azienda sanitaria - la spinosa questione della carenza di personale infermieristico in alcuni importanti reparti dei principali ospedali presenti sul territorio''.
    Nello specifico arriveranno 12 infermieri da assegnare all'unità operativa complessa di neurologia dell'ospedale di Nola; altri sei destinati all'unità operativa complessa di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza del pronto soccorso del San Leonardo di Castellammare di Stabia; sei operatori socio sanitari per l'unità operativa complessa di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza e pronto soccorso sempre del nosocomio stabiese.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:08

Dieta Mediterranea, a Pollica rete Ue

"Pollica e il Cilento sono al centro di un progetto europeo che in tre anni e con un investimento di 3,5 milioni puntano a creare sviluppo con progetti di start up in agricoltura e innovazione tecnologica con al centro la Dieta Mediterraneea". Così Stefano Pisani, sindaco di Pollica, siega il progetto partito nel borgo in provincia di Salerno dove l'americano Ancel Keys studiò e codificò la Dieta Mediterranea, diventata poi patrimonio Unesco.
    Il progetto MD.net, vede la Regione Campania capofila di una rete innovativa e trasversale tra dodici partner internazionali, provenienti dal Portogallo, Croazia, Grecia, Bosnia Erzegovina, Spagna, Italia, Slovenia, Albania e Cipro."La Regione Campania - ha siegato Pisani - ci mette in condizione di dialogare con tutti i Paesi del Mediterraneo per trasformare il modello Unesco in un modello di sviluppo locale, dando la possibilità ai giovani e agli operatori economici di investire, aumentare l'attrazione turistica e la produttività agricola".

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:07

Guerra a contrabbando, 7 arresti dei Cc

 Sette arresti in due diversi blitz dei Carabinieri anti contrabbando di sigarette. Una prima operazione ha portato al fermo di cinque persone (tre di Napoli, una del Casertano ed una di origine bulgara) tutte già note alle forze dell'ordine. I Carabinieri della compagnia di Casoria (Napoli) hanno fatto irruzione in un capannone industriale a Sarno (Salerno) e hanno sorpreso i cinque mentre scaricavano da un autoarticolato con targa bulgara ventiquattro casse di sigarette di contrabbando; le stecche erano nascoste tra bottiglie di birra vuote. Nel corso dei controlli sono stati sequestrati 664 cartoni da 50 stecche ciascuno per un totale di 332mila pacchetti del peso di 6,64 tonnellate.A San Giorgio a Cremano (Napoli) i carabinieri della Compagnia di Torre del Greco (Napoli) e della stazione locale hanno arrestato un 71enne sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e un 41enne, entrambi di Portici (Napoli) e già noti alle forze dell'ordine.
   

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:05

Si fingono minorenni,nei guai napoletani

 Hanno comprato biglietti online, dichiarando di essere minorenni, per assistere a Torino-Napoli del 14 maggio 2017 senza essere riconosciuti in caso di tafferugli. Per questo episodio, 29 tifosi napoletani del gruppo organizzato 'Brigata Carolina' sono ora accusati di sostituzione di persona in concorso.
    L'avviso di chiusura indagini è stato notificato loro alla vigilia di una nuova sfida tra Torino e Napoli, domenica al Grande Torino. Su indicazione del Comitato per la Sicurezza delle manifestazioni sportive, per quest'ultima partita è stata vietata la vendita di biglietti ai tifosi residenti nella provincia di Napoli.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:39

Il Lotto bacia Napoli, 5 mln con il 18

 San Gennaro "regala" a Napoli 5 milioni di euro. Nella prima estrazione del Lotto della settimana, infatti, degli oltre 11,7 milioni di euro assegnati, quasi 5 sono finiti sulla ruota di Napoli, il 42% delle vincite totali. Merito, come riferisce l'agenzia specializzata Agimeg, soprattutto del numero 18, che nella Smorfia napoletana corrisponde al sangue: questa mattina infatti si è rinnovato il miracolo di San Gennaro con la liquefazione del sangue che accade solo tre volte all'anno. Non è un caso che sette delle dieci vincite più alte dell'ultimo concorso siano state centrate mettendo in gioco numeri della ruota partenopea, tra cui il 18. Il premio più alto è stato pagato a Belizzi, in provincia di Salerno, grazie al terno 8-18-24, pari a 45 mila euro. Numero 18 presente anche nella vincita da 23.750 euro finita a Napoli, la terza più ricca del concorso.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:36

Sindaco Napoli,Stato non strangoli città

 "Allo Stato chiediamo di smetterla di strangolare le città, discriminare Napoli e il Sud". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine della solennità di San Gennaro, patrono della città. "Chiedo di smetterla di continuare quotidianamente a mettere ostacoli che vanno proprio esattamente nella carne viva dei cittadini, degli abitanti e dei più fragili. E tra i più fragili spesso ci sono i giovanissimi" ha aggiunto.
   

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:35

San Gennaro: Napoli, malore per Sepe

 Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ha avuto un malore durante la cerimonia per la solennità di San Gennaro. Probabilmente a causa del gran caldo, il presule è apparso bianco in volto; le persone che erano vicine a lui lo hanno invitato a lasciare l'altare, ma Sepe ha declinato l'invito. Attorno a lui, sull'altare maggiore, il segretario del cardinale, don Giuseppe Mazzafaro. Il cardinale Sepe a causa del malore non ha potuto portare l'ampolla all'esterno della Cattedrale come avviene ogni nano in occasione del miracolo.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 13:33

Premio Malaparte 2018 a Richard Ford

 Per i suoi ventuno anni, il Premio Malaparte si regala un autore americano: Richard Ford, comunemente riconosciuto come uno degli scrittori più brillanti della sua generazione. Tra i più convinti, i giurati del premio caprese, il presidente Raffaele La Capria, con Leonardo Colombati, Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Merlino, Emanuele Trevi e Marina Valensise, cui da quest'anno si è aggiunto Silvio Perrella. Un' attenzione che si è intensificata l'anno scorso, quando è stato pubblicato 'Tra loro', toccante romanzo dedicato da Ford alla memoria dei suoi genitori. Il mondo di Ford è quello della migliore tradizione narrativa americana: l'autore è debitore sia dei grandi classici del novecento come Ernest Hemingway o John Steinbeck, sia dei più moderni epigoni come Philip Roth. Un mondo ricco di vitalità, che ricorda da vicino gli scrittori che piacevano anche a Malaparte, nel cui nome da sempre si svolge il premio. Il riconoscimento segue di due anni la designazione di un'altra autrice americana di punta, Elizabeth Strout. Due nomi che non sfigurano affatto tra i vincitori degli ultimi sei anni, da quando il Malaparte è ripreso ad opera di Gabriella Buontempo, che ha fatto rinascere una tradizione nata per iniziativa di sua zia Graziella Lonardi Buontempo, e di Ferrarelle, unico sponsor del premio. Nomi che includono un'altra americana, Donna Tartt, e quattro scrittori di altri paesi: Emmanuel Carrère, Julian Barnes, Karl Ove Knausgård e Han Kang. Il vincitore, sarà protagonista a Capri della tavola rotonda con scrittori e giornalisti italiani il 29 settembre. Il tema suggerito da Ford è 'New intelligence' and how it finds its way into fiction" così spiegato: "penso che ci sia "new intelligence" (o new knowledge) quando una storia o un racconto suggeriscono al lettore qualcosa di importante che prima non era conosciuto. Ho iniziato a pensarci qualche anno fa, quando ho letto sulla 'Paris Review' un'intervista a Umberto Eco, dove sostiene che un 'intellettuale' è chi crea o scopre nuova conoscenza".
   

Pagina 1 di 222